Chi va in piazza non dimentichi i propri errori

Oggi Matteo Salvini e Giorgia Meloni scendono in piazza per protestare contro l'insediamento del Conte bis, il governo costruito a palazzo con l'unico scopo di evitare il ritorno alle urne. Ci sta, la protesta è il sale della democrazia. Ma la «piazza» che fa tremare il sistema e sognare gli idealisti è altra cosa, è quella che si riempie spontaneamente sull'onda di un comune sentire, fatta di cittadini comuni e non di politici, militanti e ultrà convocati per l'occasione con giornalisti e tv precettati per tempo.

La vera piazza non la si convoca, si forma spontaneamente, altrimenti è più corretto parlare di comizio, che è altra cosa, una cosa che pur facendo un certo effetto appartiene più ai riti della politica, soprattutto a quella di sinistra. E allora c'è da chiedersi come mai gli italiani non abbiano sentito l'irrefrenabile bisogno di invadere motu proprio le piazze e urlare la loro indignazione per il torto subito. Una risposta possibile è che questo ribaltone è stato più una farsa che un dramma, più una furbata che un sopruso. Ancora oggi non si è capito cosa è successo e perché è successo, se Matteo Salvini è stato la vittima o il carnefice. Perché se non sbaglio è stato lui a voler fare nascere il governo precedente, non meno illegittimo di questo in quanto a rispetto della volontà popolare, ed è stato lui ad affossarlo senza prendere alcuna precauzione per il dopo.

E poi diciamolo: si può andare in piazza contro due come Zingaretti e Franceschini? «Lotta dura senza paura» applicato a questi signori fa ridere, ma anche un «boia chi molla» urlato in faccia al mite Conte mi sembra una bestemmia storica. Per non parlare di Di Maio, quello che ancora la scorsa settimana Salvini voleva premier di tutti gli italiani. Che diciamo a Di Maio? «Sciocchino», «stupidello», oppure «ripensaci, sei uno di noi»?

A scanso di equivoci. Io sono più incavolato di Salvini e della Meloni messi insieme, ma se mettiamo in fila tutto quello che è successo dal 4 marzo 2018 (giorno delle ultime elezioni), il pianto di oggi mi sembra della serie «lacrime di coccodrillo». Se non si fosse fatto lo sciagurato governo tra Cinque Stelle e Lega, oggi la sinistra non sarebbe al potere e Salvini, molto probabilmente, sarebbe da un anno premier con al fianco la Meloni e Berlusconi. Ora la si butti pure in caciara, che tutto fa spettacolo. Ma poi, per favore, andiamo avanti facendo tesoro degli errori fatti.

Commenti

ex d.c.

Lun, 09/09/2019 - 17:28

Sono diversi gli errori di cui devono ricordarsi

kallen1

Lun, 09/09/2019 - 17:31

Caro Salvini l'errore non lo hai fatto solo adesso ma "allora" quando ti sei alleato con i 5s per fare un governo(?) perchè "allora" PD e 5s non avrebbero mai formato un governo assieme, ma adesso invece si! Dovevi quindi pensarci "allora" perchè adesso è troppo tardi....

flgio

Lun, 09/09/2019 - 17:45

Premesso che comunque la si conti la maggioranza assoluta non c'era prima e non c'è adesso; ma prima il governo era formato dai due partiti vincenti alle elezioni; questa volta si tratta dei due partiti perdenti. Il problema di fondo resta la UE non le coalizioni di dx o di sn. Chi si oppone e chi si pone supinamente. lo schema UE per l'Italia del debito pubblico è la soluzione anti default nel breve, ma prospetta una depressione economica industriale e sociale del paese nel medio lungo periodo. Nessuno ha in mano la soluzione questo è il vero problema o forse la soluzione ai danni della globalizzazione non c'è.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Lun, 09/09/2019 - 19:10

già, chi è causa del suo mal, pianga se stesso! se berlusconi sapeva quello che diceva, perchè continuate a considerarlo un nemico? è lui che cerca di salvarci, siete voi che volete farci affondare tutti, affidandovi proprio a quello che vi farà affondare! non so come possiate ragionare! è come se i marinai della marina americana in difficoltà chiedano aiuto alla marina hitleriana , quando sanno che i tedeschi affondano tutto ..... voi, babbei comunisti grulli e legaioli siete proprio come quei marinai americani boccaloni e creduloni !

Fausto17

Lun, 09/09/2019 - 19:12

Egregio Direttore, benissimo Lei è incavolato più di Salvini e della Meloni, ma non mi sarei mai aspettato che anche lei fosse di quelli che "se avessi il trolley sarei un bel tram". Credo, anzi, sono fermamente convinto che Mattarella non avrebbe mai dato l'incarico e non l'ha dato, a Salvini per formare un governo di Centro Destra in quanto non c'erano i numeri, né alla Camera, né al Senato. Sarebbe stato invece probabile che, come hanno fatto ora, i 5stelle e PD, avrebbero trovato la quadra per spartirsi le poltrone. Almeno ci siamo risparmiati 100000 immigrati irregolari (a dire poco). Non dimentichiamo che Lei ha martellato Salvini per 14 mesi per far saltare tutto ed ora lo martella per averlo fatto. Bah, sono perplesso e non riesco più a capirla. Per finire Le ricordo che le manifestazioni di FI sono sempre state indette dal partito, certo ora anche se le indicessero, i partecipanti si potrebbero riunire in un sottoscala, che sarebbe, comunque, ancora troppo grande...

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Lun, 09/09/2019 - 19:15

Si dovrebbe imparare più dagli errori che dalle vittorie; questa è la realtà. Forza Italia. Shalòm.

nunavut

Lun, 09/09/2019 - 19:32

il suo consiglio vale pure per quelli che non ci sono andati o per quelli che un giorno sì e l'altro pure consigliavano di staccare la spina???

rokbat

Lun, 09/09/2019 - 19:34

Se il Cavaliere era capace di mettere insieme un numero decente di voti, non sarebbe stato possibile un Di Maio al governo. Il problema che FI manca il fiato e manca d'elettori. Sbaglio forse, ma mi sembra che Berlusconi ha "venduto" la destra per quel posticino a Bruxelles par fare la sua danza del pavone sulla platea. Peccato e mi sembra che l'onore é perso !

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Lun, 09/09/2019 - 19:41

Dr Sallusti lei non è leale, nemmeno con se stesso. E' stato lei uno dei primi ad anelare la rottura tra Salvini e 5 stelle. Ed ora di cavillo in cavillo si nasconde pure dietro al ditino, mirante a sminuire la forza della manifestazione odierna davanti a Montecitorio. Il suo Berluska al governo col CentroDestra? Non è gradito, come le cariatidi che lo seguono.

Lucmar

Lun, 09/09/2019 - 20:37

Ottima precisazione sulle qualità della 'piazza'. Si confronti questo articolo: https://www.maurizioblondet.it/vi-racconto-una-storia-che-forse-vi-aiutera-in-questa-notte-buia-sedetevi-qui-con-me-intorno-al-fuoco/

Ggerardo

Lun, 09/09/2019 - 20:48

Finalmente Sallusti ne ha detto una giusta (ogni tanto succede): "il governo precedente, non meno illegittimo di questo in quanto a rispetto della volontà popolare". Allora pero' nei titoli del giornale che dirige dovrebbe essere coerente. Facile parare dei titoli enormi che parlano di inciucio e poi dire la verita' nel mezzo di un articolo, dove passa inosservata.

Ggerardo

Lun, 09/09/2019 - 20:50

Dall'articolo di Sallusti sembra che Salvini abbia fatto un errore, cosi' , come puo' capitare, per innavvertenza. Dovrebbe invece spiegare agli italiani che gli errori che ha fatto (sono molti) li ha fatti perche' proprio non e' capace, il suo cervello al di la' di cose molto semplici e elementari non arriva.

TonyR

Lun, 09/09/2019 - 21:12

Anche chi non va in piazza non deve dimenticare io propri errori.

Uncompromising

Lun, 09/09/2019 - 21:32

Sono d'accordo con il Direttore e con il commento di kallen1. Salvini in piazza a protestare? Sì, dopo aver offerto a Di Maio il ruolo di PdC ed aver ricevuto il due di picche. Ci si può fidare di uno così?

FRANGIUS

Lun, 09/09/2019 - 21:34

@Fausto12:BRAVO ! FINALMENTE LA DICE GIUSTA.SALLUSTI DIMENTICA CHE IL MATTARELLO HA NEGATO ALLA DESTRA DI PROVARE L'ANNO SCORSO A FORMARE IL NUOVO GOVERNO,CHE BERLUSCONI HA AUTORIZZATO SALVINI A PROVARE L'INTESA CON I GRILLINI CHE E' STATA IN OGNI CASO LA PREMESSA PER PORTARE LA LEGA AL 34% SE NO ORA LA DESTRA CON LA DEBACLE DI FI SAREBBE ORA NEANCHE AL 30%.QUINDI PER FAVORE NON SPUTIAMO NEL PIATTO NEL QUALE VORREMMO MANGIARE SE NO VERAMENTE,PER ESSER OGNI GIORNO VILIPESO DA FI,CONVIENE A SALVINI NON RIPETERE L'ERRORE DI PRENDERSI ALLEATI CHE NON LO SONO....

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 09/09/2019 - 22:07

Perchè, quelli rimasti a casa non hanno fatto errori? Fors prima e più di questi.

Ritratto di Koerentia

Koerentia

Lun, 09/09/2019 - 23:07

Se Salvini non avesse fatto il governo con i grillini forse oggi non supererebbe il 30%. Ad ogni modo FI faccia presto nel rinnovarsi per conquistare quell'elettorato moderato di centro che si sente orfano e che probabilmente non andra' a votare se i partiti sono questi. Nella lega imprenditoriale tanti sono i delusi.

tomasmac1

Lun, 09/09/2019 - 23:25

È mi dice niente,con la Meloni e Berlusconi,se per la prima può anche andare bene,per Berlusconi credo abbia già dato è soprattutto già preso,il paese non si può più permettere un uomo simile.

jaguar

Lun, 09/09/2019 - 23:47

Anche chi preferisce stare in aula non deve dimenticare i propri errori, anzi non potrebbe nemmeno invocare la piazza, si ritroverebbero in pochi intimi.

clickexange

Mar, 10/09/2019 - 00:28

@ flgio....due partiti perdenti? sono il primo ed il secondo alle elezioni politiche ultime scorse...inutile senza cultura politica non si dovrebbe scrivere.....

utherpendragon

Mar, 10/09/2019 - 00:48

condivido spesso le opinioni del direttore. però sono convinto che se ,dopo il marzo '18, si fosse tornati a votare, magari dopo una breve parentesi "tecnica", i 5 Stelle avrebbero , prima ancora di poter svelare la loro totale incompetenza, ottenuto un risultato ancora più eclatante, magari un 40% col rischio , dato il premio di maggioranza, di trovarci un regime talebano, arrogante e incompetente.Il presidente Mattarella, che non capisco perché ci si ostini a considerare imparziale, se n'è ben guardato di incaricare il Centrodestra che in coalizione era dopo tutto la formazione più votata.

Destra Delusa

Mar, 10/09/2019 - 02:01

ANDATE A LAVORARE INVECE DI ANDARE IN PIAZZA.

forzanoi

Mar, 10/09/2019 - 06:30

per governare, ci vuole anche classe ed eleganza. La campagna elettorale perpetua fatta come gli strilloni del medioevo, possono conquistare qualche consenso in più ma non certo quello del sistema che impedirà sempre di far governare. Per questo il cdx da solo non andrà da nessuna parte e fa bene Berlusconi ad opporsi alla strategia sovranista e pericolosa della lega e non andare da loro con il cappello in mano. Lo stile di FI è lontano anni luce dalla propaganda di Salvini e Berlusconi , per le sue grandi capacità di mediazione , per il suo acume politico e per la sua lungimiranza è inarrivabile, peccato che anche lui sia vittima di qualche cattivo consigliere e del tempo che scorre impietoso.Al posto di qualcuno,lo considererei il grande padre del CDX capace ancora di elargire preziosi consigli politici .

mcm3

Mar, 10/09/2019 - 06:56

Il Direttore ha ragione, vanno in piazza per nascondere i propri errori, che sono tanti, ma la gente non dimentica, la gente ha capito il personaggio

Ritratto di Unicum68

Unicum68

Mar, 10/09/2019 - 08:01

Quando ha ragione sono il primo a riconoscergliela: molto probabilmente è cosi'! Comunque io considero questa alleanza, per quanto riguarda il suo complesso, al pari di quella precedente! Saluti

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mar, 10/09/2019 - 08:04

Ma non aveva la maggioranza, su, cosa dici? Vuoi che non avrebbero fatto i Governo loro?

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mar, 10/09/2019 - 08:10

Chi va con lo zoppo impara a zoppicare, e chi va in piazza?

rrobytopyy

Mar, 10/09/2019 - 08:18

manifestazioni in piazza, ma sopratutto quelle in parlamento, una vergogna(stesso commento se fosse successo con i ruoli invertiti) Nei paesi civili si accetta la sconfitta, ci si prepara per vincere alle prossime elezioni, se questo sistema costituzionale, che permette di formare governi anche con i perdenti, non piace ci si da da fare per poterlo cambiare. Ma quando avremo politici seri e competenti ? nb ero innamorato della Meloni, forse l' avrei anche votata, ma dopo queste ultime sparate, è sparita definitivamente dal mio cuore, ma forse l' effetto del disinnamoramento ricadrà anche sul suo elettorato che era cresciuto, anche grazie alle sue precedenti esternazioni logiche e moderate.

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Mar, 10/09/2019 - 08:24

Venti minuti fa Salvini sfiduciava il PdC e poi proponeva DM come PdC. Oggi va in piazza ad urlargli contro e pretende che ci si vada tutti. La Meloni poi non capisce che questo è un governo imbarazzante ma legittimo almeno come quello precedente in cui lei ha sgomitato mesi per entrare. Il voto è certamente un fatto democratico, almeno per me, ma se la Carta ed il PdR consentono brutte storie come queste perchè non manifestate contro Carta e PdR? Sarebbe l'ora.

franvase

Mar, 10/09/2019 - 08:47

Credo che Forza Italia ormai sia un partito destinato a sciogliersi per evidenti motivi. 1 L'età di Berlusconi, su cui purtroppo non si può fare nulla 2 Le alternativa, Bernini, Carfagna, Gelmini, Taviani non mi sembrano proprio in grado di sostituirlo. L'unico che mi sembrava interessante era Toti che se ne è andato. Chi rimane. Per cui, Berlusconi facesse un'uscita dalla politica onorevole, tanto non hanno futuro. La Meloni mi sembra la più coerente tra quelli del Centro Destra

brunog

Mar, 10/09/2019 - 08:49

Direttore, Salvini ha portato la Lega dal 4% a quasi 40%, mentre Berlusconi ha portato FI da oltre il 30% all'8%. Salvini e' stato il primo ad alzare la testa di fronte all'Europa, mentre Berlusconi ha sempre calato i pantaloni e poi piegatosi a 90*. Se deve fare della critica, almeno usi un po' di obiettivita'. Per concludere, l'Europa ci ha massacrato e quali sono le motivazioni che Berlusconi continua a profondere per tifare per questa Europa?

Blueray

Mar, 10/09/2019 - 09:27

Egregio Direttore, primo con il 37% non avevamo la maggioranza in Parlamento, secondo Berlusconi non avrebbe certamente gradito Salvini premier, terzo Mattarella avrebbe tentato di tutto pur di non insediare Salvini alla PdC. Quindi di quali errori sta parlando di cui dobbiamo far tesoro? L'unico errore macroscopico lo ha commesso Salvini che avrebbe dovuto sopportare una leadership di Di Maio, certificata al voto del 2018 rispetto alla Lega, e da lui non più accettata. Scarsa lungimiranza? Presunzione politica? Ingenuità? Mah! Altri errori comunque non ne vedo

lorenzovan

Mar, 10/09/2019 - 09:31

chi va in pioazza...non lavora..ma prende soldi dallo stato....bello contestare cosi'...

rino34

Mar, 10/09/2019 - 10:18

rokbat forse avrebbe preso più voti se Salvini e la Meloni non avessero condotto la camapgna elettorale come se fossero concorrenti, con insinuazioni, e stracciandosi le vesti quando fu proposto Tajani (perchè fino a 3 giorni dalle elezioni FI era in testa nei sondaggi, poi la Meloni attaccò Tajani come espressione dell'UE, che è falso) e proponendo programmi di governo alternativi. La coalizione non si è presentata compatta, per quello sono mancati i voti...

barnaby

Mar, 10/09/2019 - 10:21

In piazza si può andare solo con PD, LEU e centri sociali tutti lavoratori autonomi.

rino34

Mar, 10/09/2019 - 10:30

brunog alzare la testa cosa significa? fare battute a bar e insultare coloro con cui dovresti trattare per cambiare le cose? Naturalmente Salvini non ha bisogno di interlocutori, lui vuole fare la rivoluzione, salvo andare al governo e calarsi le braghe (non mi muoverò nemmeno di una virgola diceva prima di passare dal 2,4% allo 2,04%; e vogliamo parlare degli sbarchi delle ong che sono comunque arrivate nonostante i porti chiusi?). E' lei che non è obbiettivo, B minacciò il veto dell'Italia sul fiscal compact e per questo lo costrinsero a dimettersi nel 2011. Se poi nel seguito lo votò, insieme ad altre porcate, fu solo perchè convinto in buona fede dell'attacco speculativo contro l'Italia, di certo non si aspettava fosse tutto un complotto...

barnaby

Mar, 10/09/2019 - 10:43

L'articolo incassa pure i commenti positivi dei sinistri ciò significa che l'obiettivo di depotenziare Salvini è comune a PD e FI. Berlusconi un tempo "convocava" e riempiva le piazze e ora dice che l'opposizione si fa solo in parlamento, poi aggiunge che bisogna ricostruire il centrodestra ma la linea la detta solo lui perché se nei consensi è calato ai minimi storici la colpa ovviamente è di Salvini. Le sinistre che vogliono eliminare l'artefice (Salvini) del cambiamento e per questo temono il voto sentitamente ringraziano.

Zizzigo

Mar, 10/09/2019 - 10:58

Carissimo Direttore, sappiamo tutti che questo caos non si chiama Salvini, ma si chiama Mattarella... ed è inutile versarci sopra altri mea culpa e lacrime postume... invece, per la piazza, siamo molto fortunati che la gente non vi scenda motu proprio, anzi che se ne stia responsabilmente a casa. Se la gente scendesse in piazza non sarebbe per protestare e fischiare, la gente ce ne ha talmente contemporaneamente piene e vuote le tasche che volerebbero altro che fischi. E se Berlusconi facesse un po' meno "el supremo", in piazza ci sarebbe anche lui, con i suoi.

Ritratto di Jannis

Jannis

Mar, 10/09/2019 - 11:08

Condivido col direttore Sallusti

Ritratto di mvasconi

mvasconi

Mar, 10/09/2019 - 11:11

Egregio barnaby, concordo... Manca solo la fusione, almeno con la parte referente al giullare fiorentino...

rino34

Mar, 10/09/2019 - 11:36

è proprio così, se non si fosse fatto il governo con i 5stelle il signor Di Maio non sarebbe amdato al governo, e si sarebbe tornati a votare. Renzi non avrebbe potuto giustificare un'alleanza con i5s appena sconfitto, invece in agosto ha avuto gioco facile con la scusa della finanziaria e dell'aumento dell'iva. Tutto è nato dal fatto che Salvini si è scelto come amici di merende i 5stelle. Alla faccia della coalizione con cui si era presentato alle elezioni

rrobytopyy

Mar, 10/09/2019 - 12:31

i due blocchi, finalmente omogenei o quasi, si scanneranno alle prossime elezioni. Il resto non conta, se questi fanno bene in questi due anni vinceranno loro se faranno male vinceranno gli altri. Siccome chi è al governo farà sempre male per noi cittadini che guardiamo all' immediato, d'ora in avanti si assisterà ad un alternanza congenita.

Ritratto di gianky53

gianky53

Mar, 10/09/2019 - 12:43

Cosa dice Sallusti, io sono andato in piazza una sola volta in vita mia, nell'autunno del 1996, "convocato" da Berlusconi contro il governo Prodi. Mi sono pagato il pullman organizzato da FI ed ho sacrificato il fine settimana (la manifestazione era di sabato) viaggiando la notte del venerdì e anche quella dopo. La famosa manifestazione del milione in Piazza del Popolo. Sul palco c'erano anche Casini e Bottiglione, oltre a Berlusconi... Altri tempi, ma se ne avessi avuto la possibilità ci sarei stato anche ieri. Non parli di convocazione per favore, non è corretto. Chi era in piazza ieri non è certamente gente con l'abbonamento alla piazza, come quelli che ben sappiamo, che poi magari colgono l'occasione per fare casino e una volta anche la spesa proletaria.

Ritratto di bimbo

bimbo

Mar, 10/09/2019 - 13:40

Tanto piazza o non piazza i risultati si confermano sempre, mi sembra che siano tutti accecati dalla poltrona. Soluzione: mandateli tutti a casa per inezia e futilità.