Un cieco, un cardiopatico e un folle: tre falsi invalidi della stessa famiglia

Gli indagati avevano dichiarato delle patologie come cecità assoluta, cardiopatia e menomazioni mentali per ricevere le pensioni di invalidità civile dall'Inps e da altri enti pubblici. Sono stati scoperti dalla Guardia di Finanza di Vicenza

Un cieco, un cardiopatico e un folle. Avevano dichiarato varie patologie per ricevere la pensione di invalidità. Dal 2015 avevano percepito una somma totale di oltre 90.000 euro. Ma si trattava di falsi invalidi.

Così i finanzieri del Comando Provinciale di Vicenza li hanno scoperti e denunciati. Si tratta di tre persone di origini straniere, che dovranno rispondere di truffa aggravata per aver ottenuto erogazioni pubbliche. Hanno rispettivamente 40, 66 e 69 anni e fanno parte della stessa famiglia. I militari hanno eseguito inoltre un provvedimento di sequestro preventivo bloccando somme di denaro e un immobile nella disponibilità dei tre soggetti.

Stando alle indagini, i tre avevano percepito altrettante pensioni di invalidità civile erogate dall’Inps e altri compensi assegnati da vari enti pubblici. In precedenza avevano dichiarato delle patologie invalidanti come cecità assoluta, cardiopatia e menomazioni mentali, che avrebbero impedito loro di svolgere qualsiasi attività lavorativa. I militari delle Fiamme Gialle si sono messi all’opera, acquisendo informazioni e atti presso pubblici uffici ed eseguendo pedinamenti e sopralluoghi per ricostruire lo stile di vita delle tre persone. Inoltre, personale medico specializzato ha ottenuto e analizzato le cartelle cliniche e altri fascicoli sanitari riferiti ai tre soggetti. Al termine di questi accertamenti, è emersa l’incoerenza tra le malattie dichiarate dagli indagati e il tipo di vita che conducevano ogni giorno. Così è stato scoperto che le somme erogate per l’invalidità dichiarata da ciascun soggetto erano percepite in modo illegittimo. I tre familiari sono stati quindi denunciati per truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche. L’autorità giudiziaria ha emanato un decreto di sequestro preventivo al fine di bloccare i conti correnti riconducibili agli indagati e le quote di immobili di loro proprietà, per una cifra totale di oltre 90 mila euro.

Eseguendo il sequestro, i militari della Guardia di Finanza di Vicenza hanno rilevato anche l'esistenza di un trust in cui erano confluiti una serie di fabbricati di proprietà di uno degli indagati, proprio per sottrarli al patrimonio sequestrabile. In questo caso, gli accertamenti condotti dai militari hanno evidenziato come la formazione del trust, istituito con atto notarile lo scorso maggio, fosse stata pianificata solo per impedire l'esproprio degli immobili da parte dell'autorità giudiziaria, simulandone l'alienazione.

A proposito di falsi invalidi, lunedì la Guardia di Finanza ha fermato quattro persone tra le province di Napoli e Caserta per i reati di corruzione, truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche e falso. L’indagine delle Fiamme Gialle è partita dopo la scoperta di due episodi di falsi certificati di invalidità civile nei confronti di soggetti residenti nel territorio casertano.

Commenti

Gio56

Ven, 08/11/2019 - 11:00

Ma i medici che hanno accertato queste patologie erano corrotti od incompetenti,si sono basati su autocertificazioni. Non sarebbe il caso di indagare e punire ma molto severamente questi fantomatici medici. Per ottenere la 104 per mia madre(colpita da ictus)ho dovuto produrre cartelle cliniche su cartelle cliniche e la commissione era formata da 7 medici.

bernardo47

Ven, 08/11/2019 - 11:31

colpire duramente anche i medici delle commissioni speciali che hanno avallato quelle erogazioni! ce ne sono a bizzeffe di quei casi! e pure nel reddito di cittadinanza, il 70% delle dichiarazioni pare siano fasulle. Mettiamo al lavoro i nostri 100000 finanzieri in tutta italia! FORZA!

batteintesta

Ven, 08/11/2019 - 11:36

Si potrebbero sbattere in una FALSA galera e far loro fare invece lavori socialmente utili (ex forzati) fino alla completa restituzione del debito con gli interessi e le spese comprese e provvedendo ovviamente anche all'autosostentamento.

Ritratto di bandog

bandog

Ven, 08/11/2019 - 11:37

che sfigaaa, tre invalidi in una stessa famiglia...per fortuna che si è avverato il ..miracolo e grazie a San GdF sono guariti!!!

Ritratto di bandog

bandog

Ven, 08/11/2019 - 11:40

..mahhh al 66enne ed al 69enne stranieri,l'inpese non ha erogato la pensione di vecchiaia???fassisti e rassisti!!!

Ritratto di wilfredoc47

wilfredoc47

Ven, 08/11/2019 - 11:47

Italia, paese del Bengodi.

corto lirazza

Ven, 08/11/2019 - 11:59

chiisà che fatica avrà fatto il povero medico di famiglia a curare questi tre sventurati!

Santippe

Ven, 08/11/2019 - 14:04

Ecco come lo Stato spende i soldi che i cittadini italiani sono costretti a pagare sotto forma di imposte e tasse.

routier

Ven, 08/11/2019 - 14:05

E' comprensibile (ma non accettabile) che ci siano individui che provano a frodare lo Stato ma bisogna anche chiedersi a che punto sono le indagini sulla commissione medica che ha valutato e approvato le disabilità dei rei. Nel merito attendiamo notizie.

Franz Canadese

Ven, 08/11/2019 - 14:14

Le risorse Boldriniane, eh?

timoty martin

Ven, 08/11/2019 - 14:38

Vergogna, solo vergogna, tanta vergogna e condanna. Per gli stranieri, multe, multe, multe e espulsione immediata, per gli altri alcuni anni di lavori socialmente utili senza paga, ovviamente.

Capricorno29

Ven, 08/11/2019 - 14:53

Non sono da colpire solo i medici delle commissioni questi si basano su documentazioni delle ASL presentate dai soggetti quindi chi ha fornito all'interno dell'Asl documentazioni false? chi si assumela responsabilità di dichiarare malattie false ..Ci sono le firme nelle certicazioni quindi incominciamo a radiare questi medici e poi vediamo cosa succede?

uberalles

Ven, 08/11/2019 - 15:13

Ciechi e folli sono quelli che concedono sussidi a questi truffatori, tanto da farci diventare tutti cardiopatici per la rabbia!

Ritratto di babbone

babbone

Ven, 08/11/2019 - 16:26

Che famiglia sfortunata.....arrestate i medici.

leopard73

Ven, 08/11/2019 - 18:42

Arrestare i medici e radiarli dalla professione.

leo_polemico

Ven, 08/11/2019 - 19:19

Cosa dice l'ordine dei medici di questi loro associati? NON ho MAI sentito che siano stati presi severi provvedimenti a loro carico, anzi, sembra che si comportino come le associazioni dei magistrati, capaci SOLO di tutelare i propri soci.

mich123

Ven, 08/11/2019 - 19:25

Perfettamente integrati.

wania

Ven, 08/11/2019 - 19:36

io devo avere sbagliato medico perchè la mia pensione di invalidità è di soli 450 euro.

Italianocattolico2

Ven, 08/11/2019 - 19:37

Questi ospiti non cercati vanno messi in galera perché non restituiranno mai il maltolto. Ma assieme a loro devono andare in galera anche i medici che hanno certificato le patologie ed i funzionari pubblici che hanno accettato le domande senza eseguire i dovuti controlli. Nessuno si è accorto che in tre della stessa famiglia erano invalidi ??? BUFFONI !!

cecco61

Ven, 08/11/2019 - 19:59

Basterebbe verificare tutte, ma proprio tutte, le pensioni di invalidità che non ci sarebbero più problemi di bilancio. Purtroppo si vanno a prendere solo i casi più eclatanti e spesso non si riesce a recuperare il maltolto. Commissioni e incaricati sotto la lente di ingrandimento: possibile che gli onesti, invalidi per davvero, spesso rinuncino per la quantità di visite e documenti richiesti e questi invece addirittura 3 in una sola famiglia?

Ritratto di cicopico

cicopico

Ven, 08/11/2019 - 21:54

li manteniamo tutti noi gli stranieri,tanto sanno che qui la fai quasi sempre franca.anche se ti prendono finisce a taralucci e vino,se sei italianiano pero ti danno ergastolo.

Ritratto di luogotenente

luogotenente

Ven, 08/11/2019 - 22:09

Al muro e lasciare i cadaveri marcire al'aria.

Ritratto di elkld

elkld

Ven, 08/11/2019 - 22:28

Ecco a Voi i soliti ITALIANI LADRI! Melio esser africano che ladrone italiano sempre

Ritratto di mina2612

mina2612

Ven, 08/11/2019 - 22:50

Com'è che solo i veri invalidi trovano sulla loro strada medici seri e rigorosi che prima di ottenere il riconoscimento devono fare cento Vie Crucis?

Ritratto di mina2612

mina2612

Ven, 08/11/2019 - 22:57

Tutti i medici e commissioni mediche che hanno permesso ciò, DEVONO avere revocata l'abilitazione in quanto sono loro i più disonesti: se non esistesse quella categoria di farabutti, anche i finti invalidi non ci sarebbero!

Franz Canadese

Sab, 09/11/2019 - 00:52

che famiglia di sfortunati, eh?