Dopo le cimici nelle case ora è allarme coccinelle

Dopo il caso delle cimici, ora anche le coccinelle risentono delle strane temperature registrate negli ultimi giorni. Case invase dagli animaletti rossi

Dopo le cimici, un'altra invasione di insetti. Questa volta, probabilmente, meno traumatico per molti cittadini del Nord Italia. A causa del caldo eccessivo di questi giorni, infatti, molte case nell'Italia del Nord e nel Canton Ticino si sono travate invase dalle coccinelle.

Ad essere maggormente colpita è stata l'area del vicentino, ma anche altri paesi e province sono state interessate. Di certo la coccinella è piacevole da vedere, ma forse in grosse quantità non così tanto. La loro presenza in ambienti chiusi è molto rara anche quando le temperature sono estive. Stavolta, invece, vista la strana alternanza caldo-freddo, si sono spinte ad andare all'interno delle case.

Di certo saranno contenti i contadini, visto che le coccinelle sono positive per le coltivazioni come "pesticida" naturale. Di solito però durante il periodo invernale non se ne vedono molte, ma le alte temperature che hanno interessato la zona sud della Svizzera e quella settentrionale dell'Italia, evidentemente, le hanno indotte a presentarsi ai portoni degli sfortunati abitanti locali.

Nelle scorse settimane, sempre nel NordEst era scattata l'allerta per le cimici, che in massa si erano riversate nelle città.

Commenti

cgf

Mer, 26/10/2016 - 00:37

le coccinelle sono utilissime non solo in campagna, anche per piante e fiori, in passato per eliminare una vera invasione di cocciniglie in giardino, ho dovuto proprio far ricorso a delle coccinelle.