Contratto di governo, terremotati assenti. Lega e M5S scordano sisma

Nel contratto di governo tra Lega e M5S, Salvini e Di Maio non citano mai il terremoto e le politiche per far rialzare il Centro Italia colpito dal sisma

Sia Matteo Salvini che Luigi Di Maio sono andati più e più volte nelle zone terremotate del Centro Italia, non senza sollevare polemiche sulle politiche portate avanti dal governo per far fronte all'emergenza sisma. Inutile star qui a ricostruire tutte le dichiarazioni. Quello che sorprende, infatti, non è il passato. Ma il futuro. Quello che i due giovani leader vedono roseo e vissuto a breccetto: grillini e leghisti insieme a Palazzo Chigi.

Ecco. Peccato che, scorrendo rapidamente la bozza del contratto di governo, ci si accorga più di quello che manca che dei punti di accordo trovati tra i contraenti. I terremotati, infatti, non vengono citati mai. Zero. Nisba. Il futuro governo giallo-verde cosa farà per i cittadini vittime del sisma? Cosa farà per la ricostruzione? Non si sa. Basta infatti fare un ricerca per scoprire che le parole "sisma" o "ricostruzione" non sono mai state scritte. E neppure le zone terremotate sono protagoniste, visto che appaiono solo al paragrafo sull'ambiente e la green economy dove si dice che "a livello nazionale, come regionale e locale, è quindi determinante avviare una serie di interventi diffusi in chiave preventiva di manutenzione ordinaria e straordinaria del suolo, anche come volano di spesa virtuosa e di creazione di lavoro a partire dalle zone terremotate, oltre ad azioni per responsabilizzare il cittadino sui rischi connessi alla tutela del territorio". Tutto qui?

A lamentare l'assenza di progettualità per il Centro Italia è Piero Celani, vicepresidente del Consiglio Regionale delle Marche e consigliere di Forza Italia. "Non c’è traccia di questo problema che dal 24 agosto 2016 ha martoriato quattro Regioni dell’Italia Centrale - attacca l'azzurro -. Se questo dovrà essere il 'Contratto per il Governo del Cambiamento', cominciamo bene!". Celani si aspettava, e forse auspicava, "una chiara e netta presa di posizione delle due forze politiche circa il fallimento del modello di ricostruzione voluto dal Pd e che costringe ancora migliaia di marchigiani a vivere in albergo, senza alcuna reale prospettiva di vedere ricostruita la propria abitazione nei prossimi anni". E invece nulla. Elettori e cittadini di Umbria, Marche e Lazio rimarranno delusi (a meno di modifiche all'ultimo secondo del contratto di governo). "Pensavo ci fosse l’impegno a Regionalizzare il processo di ricostruzione - continua Celani - nominando un commissario per ogni Regione, in modo che ogni territorio, potesse affrontare e risolvere le proprie specifiche problematiche. E invece nulla di tutto ciò". Non solo. Il settore economico locale si sarebbe aspettato "importanti provvedimenti per incentivare gli investimenti nelle aree terremotate, e idonei sostegni economici, per quegli imprenditori, agricoltori e commercianti che nonostante tutto hanno deciso di restare in quelle zone martoriate, a costo di grandissimi sacrifici". E invece "solo generici impegni sul tema lavoro" ma "assordante silenzio sui temi del turismo e dello sviluppo delle infrastrutture in tali territori".

Commenti

Reip

Gio, 17/05/2018 - 14:23

Siamo tornati alle comiche di Gianni e Pinotto! Salvini già inizia a deludere... Sarebbero state molto meglio nuove elezioni.

cangurino

Gio, 17/05/2018 - 14:41

egregio Giuseppe De Lorenzo, se questo contratto dovesse prevedere tutti i problemi dell'Italia che il PD non ha saputo risolvere, anzi peggiorare, temo ci vorrebbero 80 anni per redigerlo e metà foresta amazzonica per stamparlo. L'unico che era andato vicino alle Sue aspettative era stato Prodi, con il suo programma di, se non ricordo male, 500 pagine. Forse ricorderà come andò a finire ... Non ho alcun dubbio che un governo con un ministro degli interni della Lega, questi problemi li affronterebbe e risolverebbe molto rapidamente, all'opposto esatto di quanto fatto in questi anni dal PD, troppo impegnato a riversare miliardi di euro a coop, acli e compagnia bella. La Lega, di presunti barbari, è in grado di governare? Faccio un esempio: la sanità in Lombardia e Veneto, gestita dalla Lega da molti lustri (5), è un'eccellenza a livello europeo ma a costi che sono i più bassi d'Italia.

Ritratto di elkid

elkid

Gio, 17/05/2018 - 14:56

---devono assemblare un contratto agile e snello per far partire il gov--mica un papiro---è ovvio che i problemi dei terremotati saranno affrontati--così come tutte le contingenze che pian piano si presenteranno all'orizzonte--sti articoli sembrano scritti da farsa italioti in astinenza da maalox---

dank

Gio, 17/05/2018 - 14:59

voi siete pazzi o in malafede. Come può un contratto di 40 pp comprendere tutto, di certo le politiche messe in atto dal contratto favoriranno più i terremotati che i clandestini.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Gio, 17/05/2018 - 16:27

@cangurino 14:41...concordo!Fanno finta di non vedere la valenza dei provvedimenti,di cui all'accordo(che conoscendo i soggetti,i votanti di questi partiti,se non verranno realizzati,saranno guai per loro...),ora TUTTI si svegliano e PRETENDONO subito,quello che gli altri NON HANNO REALIZZATO IN TANTI ANNI,oltre ai danni causati.Questo continuo criticare,soffiare,sbuffare,non fa che confermare la validità di questo "contratto"!

lawless

Gio, 17/05/2018 - 17:10

certe volte il giornale mi meraviglia! Fa il bastian contrario a sproposito, forse non si rende conto che esagerando perde consensi e lettori.

Ritratto di nando49

nando49

Gio, 17/05/2018 - 17:26

Neanche quelli che c'erano prima hanno ignorato (con la burocrazia) i problemi delle zone terremotate.

giuromani

Gio, 17/05/2018 - 18:07

Egregio dott. De Lorenzo, lei mi meraviglia. Parla dei terremotati come se i governi precedenti se ne fossero veramente occupati.

CALISESI MAURO

Gio, 17/05/2018 - 18:10

Quale e' la proposta di Piero Celani, mi dica Sig. De Lorenzo. Se non ricorda le vorrei rammentare che al momento e' al governo un certo Gentiloni, con FI che fa' una opposizione all'acqua di rose.. e d'altronde dopo l'assist Bollore' e' piu' che giustificata, non le sembra?

Ritratto di babbeipersempre

babbeipersempre

Gio, 17/05/2018 - 19:02

E della lotta alla xanzara tigre c è traccia? Ahahahah

Ritratto di babbeipersempre

babbeipersempre

Gio, 17/05/2018 - 19:04

Cangurino in effetti il celeste o la regina delle dentiere le abbiamo solo in lombardia e sulla sanità ci hanno fatto i soldi

acam

Gio, 17/05/2018 - 19:28

i marchigiani si sono sempre fidati molto del pd e alle ultime elezioni del M5*

nunavut

Gio, 17/05/2018 - 19:48

Hanno sempre votato PD o cmq. a Sx ed erano felici e contenti pur non avendo ricevuto quasi nulla,ora potranno essere ancora felici e contenti non ricevendo quasi nulla e potranno sempre votare seguendo la loro antica abitudine oppure chiedano un aiutino politico alla boldrini che é nativa di quei posti!!Mi dispiace scrivere cose del genere ma quando ci vuole é necessario scriverle.

husqvy510

Gio, 17/05/2018 - 20:14

Non c‘é nulla neppure sul problema delle buche sulle strade di campobasso. Allora non va bene..... starete mica diventando come il fatto quotidiano? Ridicoli

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Ven, 18/05/2018 - 08:20

Beh non è il problema sono stati scordati pure dai kompagni messi a governare senza votazioni dal napoletano.