Contro i bimbi ritardatari arriva il badge pure all'asilo

L'iniziativa nel Padovano. E per chi sgarra arriva una multa da 5 euro

Arrivi in ritardo? Paghi una multa di 5 euro. No, non si tratta dell'ennesima guerra a ritardatari ed assenteisti nella pubblica amministrazione, ma l'idea di una scuola materna di Cadoneghe (Padova), dove ogni mattina bimbetti tra i 3 e i 6 anni si mettono in fila all'ingresso dell'asilo per timbrare il cartellino.

Già, perché, come racconta Repubblica, ai piccoli è stato dato un badge che registra l'orario di ingresso e fa scattare una sanzione da 5 euro per i genitori che li accompagnno troppo tardi. "Così i bambini imparano le regole, divertendosi", assicurano gli insegnanti che hanno lanciato l'iniziativa con il consenso dei genitori.

"Abbiamo valutato e accettato di introdurlo nella nostra scuola per scoraggiare, o meglio per educare quei genitori irriducibili che credono sia questa una ludoteca", spiega un coordinatore della materna Pio X. "Invece è una scuola a tutti gli effetti e le insegnanti non sono baby sitter", aggiunge don Mirco De Gaspari a capo della paritaria, "Si può sforare l'orario della campanella solo una volta al mese; per ogni ritardo una multa di 5 euro". "I bambini si divertono a passare il badge sul lettore, lo prendono come un gioco, ma è così che imparano le regole", assicurano alcune mamme.

Un'iniziativa simile è stata presa qualche giorno fa anche al al Liceo classico statale "Parini" di Milano e al Liceo Roiti di Ferrara. Una sperimentazione fu avviata nel 2007, per tre mesi, nei 19 nidi comunali di Roma.

Commenti
Ritratto di Zagovian

Zagovian

Sab, 12/03/2016 - 12:08

Il ritardatario "cronico" è una persona,che nella vita,sarà sempre dalla parte del "problema" e non dalla parte della "risposta".Buona iniziativa!Educando i bambini,si educano anche i genitori!

Aegnor

Sab, 12/03/2016 - 12:21

Pagheranno anche i genitori clandestini o paghiamo sempre noi anche per loro?

Ritratto di mbferno

mbferno

Sab, 12/03/2016 - 12:29

Più che all'asilo il badge servirebbe in Parlamento per contrastare il fenomeno degli (dis)onorevoli superstipendiati e superfancazzisti.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Sab, 12/03/2016 - 17:15

@Aegnor:...ammesso che,stia certo che loro non pagano!@mbferno:...certo la loro presenza,sarebbe così controllata in modo automatico(...e l'ideale sarebbe metterla in "rete"...),il fatto che la "presenza" significhi poi "efficienza" e "buon senso",è un'altra cosa.....