Corona, lite fuori dal locale. Il legale chiarisce: "È stato provocato"

Dopo la rissa sfiorata fuori dall'Hollywood di Milano, il legale di Fabrizio Corona ha spiegato cosa è successo al suo assistito

La lite tra Fabrizio Corona e un'altra persona al di fuori della discoteca Hollywood di Milano avvenuta ieri sera sta facendo parecchio parlare, soprattutto vista la situazione giudiziaria dell'ex re dei paparazzi.

Dopo il chiarimento della fidanzata Silvia Provvedi, "non ci sono state lesioni", a parlare è il legale di Corona. Ivano Chiesa spiega che Fabrizio avrebbe discusso con un suo ex collaboratore per motivi del passato. La lite, ha riferito il suo avvocato al Corriere della Sera, è avvenuta "verso le 20 di ieri sera e non di notte e Corona stava rientrando a casa all’interno delle prescrizioni dell'affidamento, perché può stare fuori dalla sua abitazione tra le 7 e le 20,30".

Ivano Chiesa, poi, rivela di aver sentito sull'episodio Fabrizio che gli ha riferito di essere stato "provocato da quell'uomo". L'uomo in questione - come spiegato da Silvia Provvedi a Mattino Cinque e ribadito dal legale - gli ha "rubato un Rolex da 15-20 mila euro ed è stato già denunciato per questo" nel marzo 2017. L'avvocato Chiesa ha quindi precisato che Corona "ha visto l'ex collaboratore fuori da quel locale verso le 20, c’è stato un alterco tra i due che non si vede in quel filmato, Fabrizio ha reagito col suo carattere e gliene ha dette di tutti i colori".

Il legale ha anche chiarito che non c’è stata nessuna aggressione fisica e che allo Stato Fabrizio non risulta denunciato per l'episodio.

Commenti

veromario

Ven, 06/04/2018 - 10:27

da quando in qua le discoteche sono aperte alle venti.