Corteo anarchici Torino, 74 denunciati. Salvini: "I giudici non facciano sconti"

Mazze e bocce di ferro, fumogeni, maschere antigas al corteo di Torino. Salvini: "I bravi ragazzi dei centri sociali mi fanno pena"

Sono state oltre duemila le unità delle forze dell'ordine impiegate per cercare di contenere gli eccessi da parte della movimentazione anarchica a Torino, dove gli anarco-insurrezionalisti sono scesi in piazza con armi, caschi e passamontagna in seguito alla chiusura del centro sociale Asilo.

La protesta

Alla maxi mobilitazione, indetta per ieri, ha aderito l'intero Paese oltre che Francia, Grecia e Croazia. I cortei hanno preso il via da cinque località diverse della città (Porta Palazzo, largo Saluzzo, parco del Valentino, Campus Einaudi e piazza Benefica) per darsi appuntamento verso le ore 15:00 in piazza Carlo Felice. Proprio in piazza Benefica sarebbe stata avvistata Flavia Lavinia Cassaro, l'insegnante che fu licenziata per aver insultato le forze dell'ordine in occasione di un corteo antifascista. La Digos ha fermato un manifestante per resistenza dopo che un gruppo di militari è riuscito a neutralizzare l'accesso in direzione via Po. In seguito ai controlli predisposti dal questore di Torino Francesco Messina, già nella giornata di venerdì vi sono stati 4 arresti e 9 denunce per detenzione e porto di armi e materiale esplodente.

La polizia questa notte è riuscita ad effettuare diversi fermi, nei quali è stata coinvolta anche un'auto su cui viaggiavano quattro persone armate di caschi e bombe carta.

Sono diverse le scritte sui muri delle città: "Spara Sparagna, appendi Appendino", "Sole e Baleno vivono nelle lotte", "Dall’asilo alle università contro i padroni della città", "Salvini fascista", "Non sparare a salve! Spara a Salvini!!!".

L'intervento di Salvini

Il ministro Salvini è intervenuto sull'accaduto mediante un tweet, anticipando l’esito dei controlli della questura terminati a tarda sera: "Ieri a Torino, i “bravi ragazzi” dei centri sociali: mazze e bocce di ferro, fumogeni, maschere antigas 74 violenti denunciati, bene! Speriamo i giudici non facciano sconti. Questi delinquenti non mi fanno paura, solo pena".

L'avvertimento del questore di Torino

Sull'accaduto ha detto la sua anche il questore di Torino: "La gestione dell' ordine pubblico è un affare da addetti ai lavori. Ho sentito critiche e tanti commenti nei giorni scorsi ma è una questione complicata che va gestito da addetti ai lavori". Ha poi aggiunto: "Il grande lavoro della Digos ha portato all'identificazione degli esponenti del blocco nero, la parte più pericolosa. Questi soggetti sono stati tenuti sotto controllo per giorni e quando hanno cercato di raggiungere il corteo principale sono stati bloccati. Bloccare questi delinquenti venuti da tutt'Europa è stata la svolta". Messina ha concluso: "Io sono riconoscente ai miei funzionari, e all'arma dei carabinieri. 1200 uomini, ieri, sono stati eccezionali. Hanno gestito mille manifestanti e tra questi 200 pericolosisismi devastatori che non dovrebbero stare in piazza ma in galera".

Commenti

lafinedelmondo

Dom, 31/03/2019 - 13:00

PER NON PARLARE DELL'ASPETTO UMANO...CAPPUCCI E PASSAMONTAGNA. VOGLIONO FAR PAURA BRRRRR...O NASCONDERE TURBE PSICOLOGICHE E IMPOTENZA NONCHÉ VIGLIACCHERIA...QUANDO AVRANNO 60 70 ANNI ORMAI DA UNA VENTINA SCARICATI DA CHI LI HA USATI...ANDRANNO DAVANTI AGLI ASILI A FARE BUUU AGLI SCOLARI???

agosvac

Dom, 31/03/2019 - 13:02

Insurrezionalisti sì, ma perché chiamare "genericamente" anarchici chi invece appartiene ai centri sociali ed alla sinistra estremista? L'anarchia era una filosofia politica di tutto rispetto, risale ai tempi dell'antica Grecia e tutto era tranne che violenta. Semplicemente credeva che l'uomo avesse in sé la possibilità di autogovernarsi senza l'intermediazione dei politici di professione.

Luigi Farinelli

Dom, 31/03/2019 - 13:04

Tutti coloro che sono stufi di sinistrismo e di sinistrese si augurano che i giudici non facciano più sconti con l'anarchismo militante. La gente si è rotta le palle di loro, della sinistra che impone i propri diktat culturali (ieri la Corazzata Potemkin, oggi gli stuoli starnazzanti di femministe e buonisti pro-immigrazione indiscriminata e pseudo intellettuali che hanno fatto due palle così) e della magistratura che non si vergogna di tollerare suoi rappresentanti con bandiera rossa esposta nelle aule di tribunale.

VittorioMar

Dom, 31/03/2019 - 13:13

..non agiscono in VIOLAZIONE ,almeno,dell'Articolo 17 della COSTITUZIONE ...??...ma no !..E' la FACOLTA' della LIBERA ESPRESSIONE del PENSIERO (?)...!!!

Ritratto di akamai66

akamai66

Dom, 31/03/2019 - 13:13

Qualcuno tra cui mi pare ,l'ottima Annalisa Chirico, ha invitato Salvini a modificare la propria comunicazione, spesso istintiva,grossolana o fuori dalle righe, direi che è ora, perchè una cattiva comunicazione, se sei personaggio pubblico prima o poi la paghi e con gli interessi. Anche i fervorini come in questo articolo servono solo a voler stravicere ma scatenano odio, laddove penso ce ne sia già abbastanza.

Klotz1960

Dom, 31/03/2019 - 13:27

Basta con l' incivile tolleranza verso questa gentaglia. Copiare subito le nuove leggi francesi: galera e risarcimento danni.

Ritratto di mbferno

mbferno

Dom, 31/03/2019 - 13:35

Che belle facce...proprio quelle tristi,dimesse,grigie da sfigati dei centri asociali....come è "grigio" il mondo ROSSO....

GPTalamo

Dom, 31/03/2019 - 13:37

Ma che vogliono? Sesso libero? Ce l'hanno gia'. Droga? Ce l'hanno gia'. Anarchia? Ce l'hanno gia'. Non capisco.

giacomominella@...

Dom, 31/03/2019 - 14:25

ma che gente,,cosa hanno in capo...il nulla!!

Ritratto di pumpernickel

pumpernickel

Dom, 31/03/2019 - 15:20

Torino ha potuto essere risparmiata dalle devastazioni per merito di polizia e carabinieri che hanno messo in atto un'adeguata strategia preventiva circondando i fuoriusciti dal covo di via Tollegno (scuola occupata). Onore al questore Francesco Messina e al Ministro degli Interni. Era da decenni che non se ne vedeva uno altrettanto valido.

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Dom, 31/03/2019 - 17:43

Allora c'e' speranza! Non tanto per le opportune azioni poste in essere dal Questore e dalle Forze dell'Ordine: si tratta, a mio avviso di una "piccola grande differenza" nella comunicazione: e' la prima volta in tanti anni che sento chiamare "Blocco Nero" i Black Bloc. Speriamo che sia primavera e non una sola rondine. L'ITALIANO PER GLI ITALIANI.

Ritratto di Azo

Azo

Dom, 31/03/2019 - 19:02

Forse, sarebbe ora di RIAPRIRE I MANICOMI, per molti giudici ed i lavori forzati, per gentaglia, come questi anarchici che impestano le dimostrazioni in Italia.

Ritratto di saggezza

saggezza

Dom, 31/03/2019 - 22:03

Ah se tutto funzionasse come le nostre forze dell’ordine.. aspettiamo il proseguo della nostra giustizia???

LoreSera77

Gio, 04/04/2019 - 22:38

Se si esclude il modesto e poco durevole impiego giovanile in panineria, Salvini non ha mai lavorato in vita sua...questi ragazzi invece sì. Anche per questo protestano, per le incongruenze palesi di un sistema che rende pericolosamente potente una mezza calzetta (fuoriuscita dai centri sociali: ricordiamo che Salvini era un frequentatore del Leonkavallo, nonchè fondatore dei c.d. Comunisti Padani, e lanciatore di sassi ai comizi...) mentre reprime duramente il conflitto sociale, del tutto fisiologico in un sistema capitalista di sfruttamento e di rapina (la Lega ne sa qualcosa, con tutti i soldi che ci deve).