Cremona, il sindaco mantiene la promessa e mangia una nutria

Il sindaco di Gerre de Caprioli (Cremona) aveva proposto di mangiare le nutrie per diminuirne la presenza. E dà l'esempio ai suoi cittadini

Troppe nutrie? Mangiamole. La proposta choc è stata lanciata qualche giorno fa da Michel Marchi, sindaco di Gerre de' Caprioli (in provincia di Cremona). Che ha deciso di dare il buon esempio e mantenere la promessa fatta.

Così oggi il primo cittadino ha riunito fotografi e telecamere a casa di una coppia specializzata nella preparazione di piatti a base di nutria e si è fatto fotografare mentre pranzava - senza nessuna esitazione - con il roditore (guarda le foto).

Come racconta Tgcom24, il piatto è stato preparato lasciando la carne di nutria a marinare per una notte con limone, chiodi di garofano, rosmaino, pepe e salvia. Poi è stata fatta stufare per un'ora e mezza nella birra.

Nessuno scherzo, quindi: il sindaco Marchi è stato anzi il primo ad assaggiare e gustare la pietanza.

Le nutrie - specie autoctona americana e pranticamente senza predatori naturali in Europa - stanno proliferando nella zona, creando non pochi danni all'agricoltura e agli argini, dal momento che scavano lunghe gallerie. Da qui la proposta del sindaco.

Commenti
Ritratto di mbferno

mbferno

Sab, 05/05/2018 - 21:36

Da vomito. Contento lui. Si nutra di nutria...passatemi il gioco di parole.

Divoll

Sab, 05/05/2018 - 21:52

Che individuo schifoso.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Sab, 05/05/2018 - 22:03

si nutre di nutria.

Reip

Sab, 05/05/2018 - 22:48

Il sindaco si sta africanizzando! Ma si ingozzasse di nutrie l’animale! A me fanno schifo peggio dei comunisti....

cgf

Sab, 05/05/2018 - 22:55

buon appetito allora, per contorno rifiuti? Se questo sindaco è della lista Insieme Cambiamo Gerre, meglio prima.

Giorgio5819

Sab, 05/05/2018 - 23:47

Beh, comunque, tanto di cappello. Uno che fa quello che dice, mica roba da tutti i giorni...

Ritratto di scipione scalcagnato

scipione scalcagnato

Dom, 06/05/2018 - 03:32

Potrebbe aprire un ristorante tipico a base di carne di nutria.

Ernestinho

Dom, 06/05/2018 - 08:00

Che schifo!

Ritratto di oldpeterjazz

oldpeterjazz

Dom, 06/05/2018 - 09:35

Quanti commenti di boccucce delicate! Ma il coniglio lo mangiate?

mariolino50

Dom, 06/05/2018 - 11:20

Tutto è commestibile, in tempo di guerra mangiavano anche le pantegane, dipende dalle tradizioni e dalla fame. Io ho mangiato anche caimano e canguro, al ristorante qui in Italia, solo per provare e non ne vale la pena, ma non sono velenosi ne schifosi, invece gli insetti no di certo, divento vegano all'istante. Se vi danno un pezzo di serpe al posto delle anguille voglio vedere quanti se ne accorgono.

Ritratto di elkid

elkid

Dom, 06/05/2018 - 11:58

---grosso modo --la stessa famiglia allargata di lepri conigli e similari---gli americani considerano gli europei dei subhuman perchè in europa si mangia la carne di cavallo-in alcuni stati americani ne è vietata persino la macellazione --nemmeno a dirlo è l'italia che ha il record di chi consuma più carne equina----nel frattempo ai vicentini che mangiano gatti si sono uniti anche i bergamaschi--

cecco61

Dom, 06/05/2018 - 12:01

In Sud America la nutria viene mangiata regolarmente quindi non vedo il problema. Si aggiunga che è un piccolo castoro, non un grosso topo. A chi ne disdegna l'uso culinario, visti i danni che fa e che non è originaria dell'Italia, alterando quindi l'ecosistema, si diano loro da fare per ammazzarle tutte.

titina

Dom, 06/05/2018 - 12:14

ma che schifo! Sicuro che è una nutria, non è che è un pezzetto di pollo?

nerinaneri

Dom, 06/05/2018 - 12:43

...chi frequenta i ristoranti cinesi l'ha già fatto (magari, inconsapevolmente)...

cgf

Dom, 06/05/2018 - 15:40

@cecco61 preferisco il castoro, che ho già mangiato e [se posso]] non lo richiederò mai più, piuttosto che la nutria. Il castoro non vive non si adatta a vivere nelle fogne.

Ritratto di _alb_

_alb_

Dom, 06/05/2018 - 18:38

Per chi è schifato... pare non sia troppo diversa da un coniglio e sia normalmente mangiata nel paese di origine (NO, non è l'Italia). A queste persone consiglio la dieta raccomandata dal Pensiero Unico per il suo popolo di schiavi: gli INSETTI. Io mi mangio volentieri le nutrie. https://www.vice.com/en_us/article/ywx9y5/this-is-what-happens-when-you-eat-nothing-but-bugs-for-a-week

cecco61

Dom, 06/05/2018 - 19:20

@elkid: sempre a sparare scemenze? Ma non ti stanchi mai? Al di là dei "vicentini magnagatti" sarebbe curioso sapere dove hai preso che pure i bergamaschi si sono adeguati. Il gatto è sempre stato un ottimo sostituto del coniglio, soprattutto in tempi di guerra o in mancanza d'altro, in mezza Italia. Se non sei un esperto di anatomia comparata non potrai mai sapere se quello che hai nel piatto è gatto o coniglio e, l'ultimo caso registrato, avvenne a Roma.