Appiccano incendio al carcere Beccaria di Milano

Momenti di tensione anche dopo lo spegnimento delle fiamme ad opera dei vigili del fuoco. Secondo gli inquirenti l’incendio sarebbe stato appiccato dai detenuti al secondo piano dell’edificio

Violento incendio scoppiato nel pomeriggio di ieri all’interno del carcere minorile Beccaria di Milano.

Stando a quanto è stato possibile ricostruire fino ad ora, le fiamme sarebbero state appiccate a delle lenzuola da parte di alcuni detenuti che protestavano per le condizioni dei propri alloggi, in particolar modo per il caldo insopportabile.

Il fuoco è stato rapidamente domato dai Vigili del Fuoco accorsi sul luogo, tuttavia non è stato altrettanto semplice riuscire a riportare ordine all’interno dell’istituto, visto il trambusto che è seguito. Complesse soprattutto le operazioni di messa in sicurezza dell’area, dato che i detenuti sono stati temporaneamente condotti nel cortile così da consentire una valutazione dei danni e dell’agibilità dell’ala dell’edificio colpita dalle fiamme.

Complessivamente trenta le persone intossicate dagli effetti del fumo, nessuno in modo grave, che sono state visitate direttamente sul posto dagli operatori del 118; solo per tre detenuti si è reso necessario il trasporto, per accertamenti, ai Pronto Soccorso degli ospedali Fatebenefratelli, San Carlo e San Paolo.

Si sono registrati degli episodi di intossicazione anche per 4 agenti di Polizia Penitenziaria, tre dei quali, fortunatamente, dopo i controlli di routine, hanno potuto far ritorno nelle loro case senza alcuna conseguenza.

Commenti
Ritratto di bandog

bandog

Dom, 08/07/2018 - 18:36

sooo..ragazzi..poi "cianno raggione cianno"..rinfrescarli con gli idranti?? no,vero???

maricap

Dom, 08/07/2018 - 19:11

Di quella pira, l'orrendo fuoco..... Fateli bruciare nel rogo da loro acceso. Amen.

seccatissimo

Lun, 09/07/2018 - 00:16

x maricap Dom, 08/07/2018 - 19:11 Condivido al 100% !