Doina Matei in semilibertà. "Pena proporzionata a omicidio"

L'avvocato di Doina Mattei, l'omicida della metro di Roma, difende la sua protetta. Ora la donna, dopo solo 9 anni di carcere, torna in semilibertà. Era stata condannata a 16 anni

"La donna ha ora il diritto di reinserirsi nella società". Così l'avvocato Nino Marazzita, difende Doina Matei, la giovane romena, condannata a 16 anni di carcere per aver ucciso Vanessa Russo, 23 anni, infilandole un ombrello in un occhio dopo una lite in metro a Roma.

La romena è in semilibertà dopo aver scontato solo 9 anni in carcere. Ora si ritrova al centro delle cronache dopo aver postate delle foto su Facebook in bikini o al mare. "Devo dire che il sistema carcerario ha funzionato bene riportando la pena inflitta a livelli accettabili e proporzionati all'omicidio preterintenzionale e anche calibrandolo sulla figura di Doina e sul dramma che ha vissuto. Quando il fatto avvenne -ha aggiunto il penalista - la mia assistita aveva appena compiuto 18 anni ed aveva un vissuto difficile alle spalle con due figli".

A nove anni dall'omicidio della Russo nella metropolitana di Roma, Doina Matei - condannata nel 2007 a 16 anni per omicidio preterintenzionale per aver ucciso la 23enne romana con un colpo di ombrello - è in semilibertà. Ad anticipare la notizia è il Messaggero che pubblica anche alcune foto della ragazza che oggi di giorno lavora in una coop a Venezia e la sera torna in carcere.

L'omicidio risale a nove anni fa quando, il 26 aprile 2007, la romena incrociò nel tunnel della stazione metro Termini Vanessa Russo. Avvertì una spinta e per tutta risposta brandì l'ombrello contro la ragazza romana colpendola in un occhio e scappando via. Fu arrestata qualche giorno dopo. Al processo si è sempre difesa spiegando che non era sua intenzione uccidere. In un racconto premiato durante un concorso letterario a Firenze, Doina scrisse che "quando tornerò nel mondo il mio primo appuntamento sarà nuovamente con la morte: la prima cosa che farò sarà andare al cimitero di Prima Porta sulla tomba di Vanessa. Lo devo, lo voglio, voglio stare vicina al mio angelo custode,a cui un destino tragico mi ha unita per sempre".

Commenti

Una-mattina-mi-...

Mar, 12/04/2016 - 12:47

LA FAMOSA GIUSTIZIA CUI DOVREMMO AFFIDARCI, quella dell'ITALIA COL SEGNO PIU' renziana. Un pensiero di vicinanza alla famiglia della povera vittima, chiedo a loro scusa per essere italiano.

il corsaro nero

Mar, 12/04/2016 - 12:56

rispedirla a casa no eh? Ah è vero, è una risorsa che ci dovrà pagare la pensione!

Ritratto di Franco_I

Franco_I

Mar, 12/04/2016 - 13:27

MA L'AVVOCATO con quale arringa ha difeso questa BESTIA? Una ragazza, VANESSA, non c'è più, i genitori la piangeranno fino alla fine e la "giustizia" Italiana che fa????? Semilibertà all'ASSASSINA!! E poi si stupiscono se l'ITALIANO vuole farsi giustizia da solo???? Ma chi ci TUTELA??? Presidente della Repubblica.......che fa......che ne pensa????

roberto del stabile

Mar, 12/04/2016 - 13:41

l'avvocato ha detto che questa criminale ha il diritto di reinserirsi nella societa' invece la vittima non aveva diritto evidentemente ne potra' mai reinserirsi E' MORTA!! per la criminale occorre L'ERGASTOLO A VITA!!! poche balle!!!!

Malacappa

Mar, 12/04/2016 - 13:43

Se fosse stato il contrario l'italiana sarebbe stata condannata al'ergastolo vergogna traditori ma verra' la resa dei conti.

Ritratto di Uchianghier

Uchianghier

Mar, 12/04/2016 - 14:07

La domanda sorge spintanea, ma se la ragazza fosse stata figlia di un magistrato o di un onorevole radical chic sarebbe stata la stessa cosa, chi mi sa dare una risposta?

Ritratto di rapax

rapax

Mar, 12/04/2016 - 14:22

l'italia è piena di RUMENI!

miu67

Mar, 12/04/2016 - 14:24

Uccide una ragazza con la punta di un ombrella conficcata in un occhio (direi delitto efferato..) e dopo soli nove anni ottiene la semilibertà. Corona vende due foto con ipotetico ricatto e si fa 7 anni di carcere senza attenuanti.....Qualcuno mi spiega come funziona la nostra "giustizia"? Forse essere clandestini e stranieri aiuta e essere cittadini italiani no!!! Posso dire che il nostro sistema giuridico insieme a tutti coloro che lo compongono fa schifo!!

rossini

Mar, 12/04/2016 - 14:26

E dopo salta su Davigo a dire che la Magistratura pretende rispetto.

mar75

Mar, 12/04/2016 - 14:26

Perché non commentate anche questo articolo? Giusto per vedere come trattate i due casi... http://www.ilgiornale.it/news/cronache/uccise-donna-pugno-4-anni-libero-1086061.html

mar75

Mar, 12/04/2016 - 14:29

Alessio Burtone che uccise con un pugno l'infermiera rumena Maricica Hahaianu nella stazione della metro, uscì dal carcere dopo quattro anni. Perché non vi siete indignati anche per quello? Ragionate solo in base alla provenienza dei carnefici e delle vittime però avete il coraggio di parlare di giustizia.

venco

Mar, 12/04/2016 - 14:30

I diritti dei cittadini Non vanno estesi ai clandestini.

Franz48

Mar, 12/04/2016 - 14:32

Pur condividendo lo sdegno e l'amarezza di tutti per tale decisione, si deve prendere atto che la magistratura ha dovuto applicare la legge. Legge che non hanno scritto loro ma i politici. Non i politici di oggi ma di qualche anno fa... Io penso che se uno è condannato a 1 giorno oppure a 20 anni di carcere li deve fare tutti. Comportarsi bene e altri "meriti" acquisiti in carcere sono il minimo che ci si aspetta per la completa riabilitazione una volta terminata la pena. Altro che premio...

Clericus

Mar, 12/04/2016 - 14:53

Il problema è stato allora una pena troppo bassa, non la semilibertà adesso; scontata la maggior parte della pena è un diritto.

egi

Mar, 12/04/2016 - 14:55

ITALIA: Paese di m....a Politici idem giustizia idem. una latrina.

sbrigati

Mar, 12/04/2016 - 15:12

Prima avrebbe dovuto scontare interamente la pena, poi si sarebbe potuta reinserire nella società, ma a casa sua.

Ritratto di 98NARE

98NARE

Mar, 12/04/2016 - 15:44

SI SI E' UN DIRITTO ...ASPETTARLA FUORI ... E' UN DIRITTO.....

Rossana Rossi

Mar, 12/04/2016 - 15:57

Ennesima vergogna di questa italietta pd in mano a deficienti incapaci, una giustizia che fa schifo, senza nessun rispetto per gli italiani e per la famiglia della vittima. Da non credere........e voi pi.rla continuate a votare pd...........

ziobeppe1951

Mar, 12/04/2016 - 16:17

Mar75..14.29...per quanto mi riguarda, in ambedue i casi io avrei chiesto l'ergastolo sei d'accordo?

audace

Mar, 12/04/2016 - 16:37

Certamente sarà difficile crederlo ma, oggi, la Romania è un paese sano e sicuro dove vivere, sono riusciti a mandare tutta la delinquenza fuori dai confini e la maggior parte l'abbiamo accolta noi.

kkkkkarlo

Mar, 12/04/2016 - 16:52

adesso sappiamo che la vita di una persona onesta in questo paese vale appena 9 anni di galera. se la povera Vanessa l'avesse saputo forse avrebbe potuto reagire con più efficacia e forse sarebbe viva, l'altra chi lo sa...

kkkkkarlo

Mar, 12/04/2016 - 16:53

Per un omicidio efferato solo 8 anni di carcere: praticamente un invito a delinquere

guardiano

Mar, 12/04/2016 - 17:06

Che la giustzia in itaglia faccia schifo è cosa risaputa, però avvocato marassita che lei ci voglia far bere che la sua assistita è quasi un angelo mi sembra un pò troppo, le porgo un quesito, sarebbe dello stesso parere se la romena avesse assassinato sua figlia, comunque la pensi io rivendico il diritto di non stimarla.

paco51

Mar, 12/04/2016 - 17:15

evviva! che bella itaglia!

guardiano

Mar, 12/04/2016 - 17:17

mar75, e chi ti dice che non ci siamo arrabbiati per il caso dell'infermiera, forse non hai capito qui si sta discutendo del sistema politico giudiziario itagliano che premia delinquenti e assassini ma dimentica le vittime, per cortesia non fare l'ipocrita.

Ritratto di stenos

stenos

Mar, 12/04/2016 - 17:35

Ma le danno anche l'assegno sociale?

giovanni PERINCIOLO

Mar, 12/04/2016 - 18:13

""La donna ha ora il diritto di reinserirsi nella società"". Sempre e solo "diritti", ma i DOVERI sono forse stati aboliti??? La società non ha più il DOVERE di proteggere i cittadini onesti dai delinquenti???

Happy1937

Mar, 12/04/2016 - 18:36

Per me erano già troppo pochi 16 anni. Questa è la cattiva giustizia del nostro Paese che invece mette in galera un povero disgraziato che ha sparato per difendere la sua famiglia da delinquenti che si erano introdotti abusivamente in casa sua.

Ritratto di elkid

elkid

Mar, 12/04/2016 - 18:41

---se l'omicidio è stato classificato come preterintenzionale --la ragazza è stata in carcere anche più del previsto---ricordate il famoso delitto di novi ligure?---li non c'era solo la volontarietà ma anche la premeditazione---i due ex fidanzatini sono già in libertà da anni---hanno scontato uno 9 e l'altra 10 anni---i giudici purtroppo sono come i cuochi---cucinano con gli ingredienti che hanno a disposizione---hasta siempre

Fjr

Mar, 12/04/2016 - 19:01

Marazzita..mararazzita, ah adesso ricordo ma non è' quello che ha difeso Donato Bilancia e Pietro Pacciani?Adesso la cosa si spiega

lento

Mar, 12/04/2016 - 19:08

I giudici lasciano la palla ai famigliari !!Fate voi giustizia,noi abbiamo le mani legate dalle leggi sbagliate Italiane...Questa e' la verita' !!

magnum357

Mar, 12/04/2016 - 19:10

Solo nove anni per un omicidio ha scontato questa ? I giudici si sono bevuti il cervelletto........

Ritratto di hernando45

hernando45

Mar, 12/04/2016 - 19:19

RIPROVO!!!!x mar75 14e26, carissimo io in quei giorni ero in viaggio e quindi NON ho postato niente, ma risultano 68 POSTATI, 66 dei quali condannano la scarcerazione e 2 soli a favore, tra i quali quello dell'"amico" ANTAGONISTA RICCIO delle 13e44. Quindi di cosa stai CIANCIANDO nel tuo postato NON riesco a capire. Se vedum.

Ritratto di ohm

ohm

Mar, 12/04/2016 - 19:55

Chissà se anche la famiglia della ragazza uccisa e felice e sorridendo quando si fanno i selfy...........mi vergogno della giustizia, mi vergogno delle parole che escono dalla bocca di un avvocato mi vergogno di una Italia dove nessuno paga il suo debito con serietà mi vergogno di chi dice che ha pagato il suo debito ...chi ammazza una vita non è scusabile!

Cobra71

Mar, 12/04/2016 - 20:35

Non ci sono discorsi che tengano: se uno vuole giustizia, deve farsela da solo! Questo schifo di paese, COME AL SOLITO, pensa a tutelare extracomunitari, zingari, clandestini e tutta le feccia possibile immaginabile! Andiamo avanti cosi e prima o poi esploderà la vera rabbia degli italiani che sono stanchi di essere presi per il cxxo!

carpa1

Mar, 12/04/2016 - 20:41

"... aveva appena compiuto 18 anni ed aveva un vissuto difficile alle spalle con due figli ..." Ci vuole spiegare l'esimio avvocato che c'entra? E quella che è stata infilzata che cosa aveva alle spalle per meritarsi l'ombrellata in un occhio e perdere la vita? Ma questi avvocati non hanno un minimo di pudore nel tirar fuori certe cretinate? Per non parlare di magistrati che, ormai, ne vediamo di tutto e di più.

routier

Mar, 12/04/2016 - 20:46

Finché la povera Vanessa non potrà, anche lei, a godere della semilibertà dalla sua residenza attuale, anche quella della sua assassina non ha senso di essere concessa! Si faccia tutti i suoi sedici anni di galera (che sono ancora pochi) meditando sul gesto idiota che ha distrutto due vite: la sua e quella di Vanessa. Poi gli "ermellini" chiedono rispetto per la magistratura....!

paomoto

Mar, 12/04/2016 - 21:00

Lei si diverte, due genitori si disperano. Bel colpo giustizia italiana.

Tipperary

Mer, 13/04/2016 - 01:09

Se la l'assassina non paga fino in fondo per il suo crimine, che lo paghi chi l'ha messa fuori.

Altermagnus

Mer, 13/04/2016 - 01:36

questa romena ha preso per i fondelli tutti, ci sono poi avvocati e giudici che si preoccupano molto più dei carnefici che delle vittime, d'altronde è con loro che riempiono i portafogli, ovviamente con le nostre tasse. Il padre dela povera ragazza straziata da un colpo che le ha fatto scoppiare il cervello (e che studiava infermieristica) nel 2013 ha perso anche il lavoro. A questa le hanno trovato un lavoro, vitto e alloggio e vacanze al mare. Schifo totale

edo1969

Mer, 13/04/2016 - 07:23

miu67 sante parole

Ritratto di gianky53

gianky53

Mer, 13/04/2016 - 08:14

Certo che ci vuole una gran faccia di bronzo ad affermare ciò che viene riportato a inizio articolo per voce del famoso avvocato, e anche giudice a Forum: "La donna ha ora il diritto di reinserirsi nella società"... Gli avvocati e i giudici sono le due facce della stessa medaglia. Vergogna. E a proposito di Forum, quell'altro giudice rubicondo che si atteggia a saggio nella lettura delle sue inappellabili sentenze dovrebbe curare un po' di più la dizione, invece di marcare con forza il suo insopportabile accento romanesco.

il corsaro nero

Gio, 14/04/2016 - 13:48

Caro Marazzina, mica glielo abbiamo detto noi di mettere al mondo due figli! Neanche le abbiamo detto d venire in Italia! La sua assistita non ha alcun diritto di reinserirsi nella società, ma deve essere rispedita al suo paese d'origine, senza se e senza ma! Inoltre non ha vissuto nessun dramma e non ha mai mostrato alcun pentimento, tanto è vero che subito dopo aver compiuto l'efferato delitto, non ha prestato soccorso alla vittima e ha preferito dileguarsi!