Due cadaveri riaffiorano dopo l'alluvione nel Milanese

Donna di 86 anni trovata morta in un canale a Inzago. Il secondo corpo, invece, è stato avvistato nel fiume Lambro

Le eccezionali piogge abbattutesi nei giorni scorsi in provincia di Milano, che hanno provocato anche l’esondazione del fiume Seveso, hanno fatto riemergere due cadaveri. Il primo, quello di una donna di 86 anni, è stato trovato a Inzago, in via Turati: era riverso su una sponda del Naviglio della Martesana, ed è stato recuperato dal 118. Secondo i carabinieri si tratta di un suicidio. Da tempo l'anziana vedova, C.M., soffriva di crisi depressive. Si sarebbe suicidata gettandosi nel naviglio. La salma è ora a disposizione dell'autorità giudiziaria.
 
A Milano, invece, un gruppo di operai intenti a liberare il letto e gli argini del Lambro dalle macerie e le pietre portate dalla piena ha notato un corpo galleggiante a faccia in giù, che scorreva con la corrente. Giunti sul posto i vigili del fuoco sono mpegnati in ricerche e perlustrazioni per individuare e recuperare il cadavere. 
Commenti

lamwolf

Mer, 09/07/2014 - 14:40

Pisapiaaaaaaa!!!!! mai pervenuto lui pensa alle moschee e ai rom!!!

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Mer, 09/07/2014 - 15:16

Due morti a Milano? Colpa di Pisapia... lo avete voluto? Tenetevelo... ecc ecc

Ritratto di Riky65

Riky65

Mer, 09/07/2014 - 17:31

bravo bravo Pisapia ogni cosa sai far tu qui la vita è sempre rosa solo quando ci sei tu!

Ritratto di stenos

stenos

Mer, 09/07/2014 - 18:42

Mentre mi entrava l'acqua nell'abitacolo alla radio pisapirla annunciava che ha trovato i soldi per migranti in arrivo a Milano, da disprezzo ho provato odio.

manolito

Mer, 09/07/2014 - 20:48

come si può avere un incapace cosi come sindaco --ma di chi è sindaco codesto ....dei milanesi no di certo,---