Ecco l'accoglienza di Macron: "Migranti chiusi nei container"

Macron ci fa la morale sui migranti, ma non rispetta le regole. Esplode lo scandalo: da domani in esclusiva sul Giornale.it gli abusi dei francesi

Ci sono le immagini. I migranti entrano in un container giallo, al confine tra l'Italia e la Francia. Escono solo dieci, dodici ore dopo. Senza un mandato di arresto, senza un motivo reale se non quello di permettere a Parigi di cacciarli indietro verso l'Italia. È a Mentone che il buonismo di Macron si infrange contro il muro della realtà: i clandestini che ogni giorno tentano di attraversare il confine di Ventimiglia vengono bloccati dalla polizia francese, caricati su dei camioncini "anonimi", scaricati negli uffici della frontiera e abbandonati in locali "di 15 metri quadri".

I fatti, rilanciati stasera dall'ong francese Mèdecins du Monde, il Giornale.it può mostrarli in esclusiva (guarda qui il video). Abbiamo seguito la polizia francese, abbiamo atteso i migranti uscire all'alba da quei container in cui vengono fatti dormire, per terra, tutta la notte. L'Ong parla di "detenzione arbitraria" e ha denunciato i comportamenti della gendarmerie e degli agenti d'Oltralpe alla procura di Nizza. "Queste persone vengono bloccate tutta la notte in questi container di 15 metri quadri senza mobili e senza cibo", scrive l'ong. Circostanze che ilGiornale.it può documentare dalla voce di chi è rimasto per "più di dieci ore" in locali non certo sinonimo dei buona accoglienza.

Tra le testimonianze raccolte dall'Ong, ci sono quelle di Alpha, "un nigeriano di 17 anni che ha raccontato di essere stato rinchiuso nella notte del 27-28 maggio 2019 in un container, per più di dieci ore con altri dieci adulti in condizioni orribili con servizi igienici inutilizzabili". E poi c'è Marie, ivoriana, che è stata rinchiusa "nella notte tra il 6 e il 7 giugno 2019 per circa 11 ore e mezza". Adama, senegalese, ha pure chiesto invano di vedere un medico. "Le nostre organizzazioni - scrive l'ong - hanno invitato il Relatore speciale delle Nazioni unite, Felipe Gonzalez Morales, a venire sul campo per osservare queste gravi violazioni dei diritti delle persone esiliate commesse dalle autorità francesi e formulare le raccomandazioni appropriate che, speriamo, riporteranno infine il rispetto diritti al confine franco-italiano".

Insomma: mentre Parigi regala onoreficenze a Carola Rackete e il governo di Macron insegna al Belpaese come gestire l'immigrazione, da Mentone emergono "detenzioni arbitrarie", minori rispediti in Italia illegalmente, episodi di razzismo e abusi della polizia francese. E molto altro ancora che ilGiornale.it vi mostra qui in esclusiva.

Commenti
Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Mar, 16/07/2019 - 23:51

Oramai le incoerenze di questo poveraccio che per di più riceve lodi e appoggio politico da un Pd sempre più fuso dal potere che logora chi non l'ha, non si contano più.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mer, 17/07/2019 - 00:08

invece in Italia in hotel a 4 stelle chi è più furbo?

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Mer, 17/07/2019 - 01:11

Non commettiamo l'errore di voler imporre alla Francia un comportamento che non ha scelto. Non lo fara' comunque, da stato Sovrano qual e', MA CERCHERA' DA SUBITO DI IMPORLO A NOI, che la Sovranita' l'abbiamo persa per strada.

Marcolux

Mer, 17/07/2019 - 02:19

Completate la notizia per favore! I clandestini vengono bloccati, forse incatenati, picchiati ecc. ecc. ma poi la fine è sempre la stessa, vengono riportati sempre e solo in Italia dai poliziotti francesi, che ce li scaricano nei boschi dopo aver passato la frontiera. Questi sono i francesi, da sempre!

Marguerite

Mer, 17/07/2019 - 06:47

Italiani siete RIDICOLI, voi che avete ancora dei containers per terremotati! VERGOGNA! Ma forse per voi, i migranti hanno più valore degli Italiani???????? Adesso scrivo à LE POINT e gli chiedo di fare un servizio sui terremotati italiani!!!!!

Ritratto di tomari

tomari

Mer, 17/07/2019 - 07:10

E hanno il coraggio di fare la morale contro SALVINI. IPOCRITI!

Ritratto di scipione scalcagnato

scipione scalcagnato

Mer, 17/07/2019 - 07:31

Predicare bene (contro l'Italia) e razzolare male. Anzi, molto male.

VittorioMar

Mer, 17/07/2019 - 08:15

..PERCHE' l'ONU manda gli ISPETTORI IN ITALIA e mai in FRANCIA ??..eppure ci sono DATI DOCUMENTATI e datati..!!!...noi paghiamo sempre l'ONU E la UE o siamo in mora ???...tutti i PAESI Mediterranei si dovrebbero COALIZZARE contro questa POLITICA VESSATORIA !!!

Ritratto di pumpernickel

pumpernickel

Mer, 17/07/2019 - 10:32

Giustamente in Francia fanno di tutto per non essere accoglienti e scoraggiare l'immigrazione clandestina. Chi passa le frontiere senza documenti autentici non ha diritto a reclamare (altrimenti si rivolga al suo Consolato...). Dovremmo fare anche noi come in Francia o in Germania che il 6 giugno ha adottato un "Migration Paket" ad hoc.