Fca, richiamati 4 milioni di auto: airbag Takata difettosi da sostituire

Lo scorso anno i giapponesi avevano avvertito di milioni di prodotti da controllare

Visitatori di uno showroom a Tokyo passano accanto a uno stand Takata

La divisione americana di Fca richiamerà 4,3 milioni di automobili dei modelli più vecchi distribuiti negli Stati Uniti, prevalentemente nel 2004 e nel 2005. Il gruppo automobilistico ha spiegato in un comunicato che è necessario "sostituire gli airbag del passeggero frontale".

La mossa decisa in autonomia è stata presa per un difetto degli airbag installati, prodotti dalla Takata. Le autorità americane sono già state avvertite, ma Fca precisa di non conoscere casi in cui ci siano stati "incidenti relativi a veicoli" distribuiti negli Stati Uniti.

Ford Chrysler non è l'unico marchio interessato dal problema. Ci sono anche Audi, Bmw, Daimler, Ford, Mazda, Toyota, Honda, Mitsubishi, General Motors, Nissan e Volkswagen. Sul sito della Società nazionale del traffico autostradale (Nhts) si legge che in totale sono 12 milioni i modelli interessati dal problema.

Gli airbag difettosi

Già a novembre dello scorso anno Toyota aveva richiamato, questa volta in Giappone, 1,6 milioni di veicoli che montavano il medesimo sistema di airbag sul sedile anteriore del passeggero. Dopo un primo richiamo e test, la società aveva deciso la sostituzione per automobili di 22 modelli, prodotti tra il gennaio 2004 e il dicembre 2008.

Tra i principali produttori di airbag, Takata aveva avvertito i produttori nel maggio dello scorso anno, specificando che un totale di 33,8 milioni di vecoli montavano sistema di sicurezza difettosi, quantomeno da controllare, se non da sostituire.