Fedeli: "Posso fare il ministro anche senza laurea. Ho lavorato nel sindacato"

Dopo lo scandalo sulla finta laurea e il mancato diploma, Valeria Fedeli tenta di difendersi in un'intervista a Repubblica: "Il mio metodo da quarant'anni è l'ascolto, mi aiuterà anche qui"

"Posso fare la ministra - ministra, ci tengo - anche senza laurea dopo una vita così intensa nel sindacato, sono stata apprezzata, promossa, chiamata a Roma, poi a Bruxelles a guidare il sindacato europeo dei tessili".

Inizia così la lunga intervista che il ministro Valeria Fedeli ha rilasciato a Repubblica. Dopo lo scandalo della finta laurea in Scienze sociali sul suo curriculm e poi la scoperta del mancato diploma, il neoministro dell'Istruzione tenta di minimizzare la bufera che si è abbattuta su di lei. "Ho contribuito a salvare grandi aziende, ho portato nella Cgil le competenze dei ricercatori della moda, mi sono occupata di Wto e dei round per far entrare i cinesi nel commercio internazionale. Sono diventata vicepresidente del Senato e ora sono qui, al ministero dell'Istruzione, e fino a quando questo governo esisterà cercherò di migliorare la scuola, l'università e la ricerca italiana 24 ore al giorno".

Interpellata ancora sul tema della laurea, la Fedeli continua a mischiare le carte in tavola: "Non ricordo il curriculum con la dicitura laurea, ma quello con su scritto diploma di laurea, rilasciato dopo tre anni dall'Unsas, è stato solo una leggerezza. La laurea è una cosa a cui non ho mai pensato. Ho 40 anni di vita rigorosa nel sindacato, non ho mai usato quel diploma, sono stato sempre una distaccata di settimo livello, maestra d'infanzia distaccata".

Ma non appena il giornalista di Repubblica le fa notare che il giorno dopo le polemiche il suo curriculm è stato modificato - sintomo che c'era qualcosa da nascondere - la Fedeli ribatte: "Io non mi sono laureata perché il sindacato mi ha preso e portata via, è diventata la mia vita. Non una carriera, la vita. Alla laurea non ho mai pensato. Nel 1987 avrei potuto equiparare quei tre anni come assistente sociale al titolo di laurea, ma non l'ho fatto perché era fuori dal mio mondo. Riunioni, incontri con gli operai, viaggi a Bruxelles, e chi l'aveva il tempo per la laurea? Dopo i tre anni di superiori ho fatto la maestra d'infanzia. Ero giovanissima. E il fatto che abbia voluto studiare per altri tre anni alla scuola per assistenti sociali senza averne bisogno, avevo già un'occupazione, dimostra che il gusto della conoscenza l'ho sempre avuto".

"Non si sentirà in difficoltà quando dovrà incontrare una docente ancora precaria con due lauree o parlare di Technopole con la scienziata Elena Cattaneo?" - conclude il giornalista. "Il mio metodo è l'ascolto e ascolterò con attenzione chi ha competenze straordinarie - risponde il ministro. Cresceranno le mie. Ascoltare, capire, conoscere. Quarant'anni di applicazione di questo metodo mi aiuteranno anche al ministero dell'Istruzione, Università e Ricerca".

Commenti

il sorpasso

Sab, 17/12/2016 - 15:00

Vergogna lascia il posto a chi ne ha le capacità e i titoli giusti.

Ritratto di rodolfo47

rodolfo47

Sab, 17/12/2016 - 15:01

In un primo momento viene spontaneo dire la famosa frase È PIÙ BELLA CHE INTELLIGENTE E quindi non può fare il ministro della pubblica istruzione,ma capitandomi spesso per lavoro di valutare il livello di preparazione di un diplomato di un istituto tecnico allora forse a ragione e può benissimo dirigere la mediocre scuola Italiana.

Gioortu

Sab, 17/12/2016 - 15:06

Ed anche senza diploma.

GiovannixGiornale

Sab, 17/12/2016 - 15:10

PRESUNTUOSA e SPUDORATA.

agosvac

Sab, 17/12/2016 - 15:11

"posso fare la ministra, ministra, ci tengo", quindi oltre a non avere la laurea non conosce neanche l'italiano come, del resto, la signora boldrini!!! Propongo una cosa strana, ma neanche tanto strana: che almeno chi abbia una carica istituzionale o politica di una certa importanza, si debba sottoporre ad un esame di italiano!!! Non è ammissibile che la lingua che fu di Dante debba essere così violentata!!! Non so altri, ma io mi sento offeso da tutta questa ignoranza che imperversa nella politica attuale. Ma sapessero almeno fare i politici!!! Neanche questo.

stesicoro

Sab, 17/12/2016 - 15:16

Continua a distinguere tra "laurea" e "diploma di laurea": evidentemente la tapina ignora che ad ogni studente che consegue la Laurea, ciò che viene rilasciato è il "Diploma di Laurea". In altre parole: il documento che attesta il conseguimento di una laurea si chiama Diploma di Laurea. (Prima lezione per chi, come la Fedeli, evidentemente non ha mai avuto nulla a che fare con l'Università).

Beaufou

Sab, 17/12/2016 - 15:16

Fedeli, del suo lavoro nel sindacato non ce ne importa un fico. Un ministro "non" è un sindacalista, deve sapere come funziona la scuola, e chi non è mai andata a scuola non può saperlo, come lei che non distingue un corso per assistenti sociali da un corso universitario. Poche ciance: si tolga di mezzo, egregia...Che poi se, come credo, non lo farà, a me non importa una mazza. A scuola ci sono andato in tempi più seri. Ahahah.

Juniovalerio

Sab, 17/12/2016 - 15:17

si va bene ministro, badi bene, ministro la chiamo, faccia ciò che le pare, tanto lei ei compagnucci essendo di sinistra tutto è concesso. vorrei vedere se al suo posto si fosse trovata la Gelmini. come minimo finiva lapidata

Pensobene

Sab, 17/12/2016 - 15:28

Ci sono ministri senza portafoglio, ci può stare una ministra senza la Laura, tanto quella è a Montecitorio.

Ritratto di gammasan

gammasan

Sab, 17/12/2016 - 15:28

Secondo me, far parte di un qualsiasi sindacato, non è un titolo di merito; anzi...

Ritratto di Tubista

Tubista

Sab, 17/12/2016 - 15:28

Solo in Italia possono accadere certe cose..

Ritratto di gammasan

gammasan

Sab, 17/12/2016 - 15:29

"HO LAVORATO NEL SINDACATO" è chiaramente un ossimoro.

leserin

Sab, 17/12/2016 - 15:30

Deve dimettersi non perché non ha la laurea, ma solo un diploma universitario triennale, ma perchë ha mentito. E se gli esordi sono questi, figuriamoci il seguito.

Cheyenne

Sab, 17/12/2016 - 15:38

SENZA VERGOGNA

g-perri

Sab, 17/12/2016 - 15:38

Questa emerita sindacalista deve smetterla di far finta di nulla, DEVE DIMETTERSI e se non lo fa di propria iniziativa occorre FARLA DIMETTERE.

Giorgio5819

Sab, 17/12/2016 - 15:42

Dopo tutte le palle che ha raccontato...sai che credibilità ! Possibile solo nella grande cultura comunista.

Ritratto di Razionale

Razionale

Sab, 17/12/2016 - 15:42

Io ho il max rispetto per la stampa e quindi dò credito a quanto riportato come dichiarazione di codesto rappresentante dell'asinità ! Si rende conto delle stupidaggini che dice ? Vorrei che illustrasse con parole sue cosa intende per ISTRUZIONE .

nippy

Sab, 17/12/2016 - 15:44

No, quella bugiarda, arrogante e disonesta deve andare a pulire i vetri e i pavimenti di casa sua e il ministro dell'istruzione e della ricerca lo deve lasciar fare a chi è più competente di lei. Se davvero il suo metodo è l'ascolto beh ascolti tutti quegli italiani che la stanno mandando a casa.

Ritratto di corvo rosso

corvo rosso

Sab, 17/12/2016 - 15:51

Fai quello che vuoi, ma rimani una cacciaballe, proprio come Renzi.

Maver

Sab, 17/12/2016 - 15:53

Ma qualcuno, in questa Italia che ha smarrito ogni traccia di senso civico ce l'ha l'autorità e il coraggio per ricordare a questa signora che per la maggior parte dei suoi cittadini "le chiacchiere stanno a zero"? Qualcuno che non facendosi "intortare" dal politichese faccia presente al neo-ministro che: "la strada per l'inferno è sempre lastricata di buone intenzioni" (e ad ascoltare siamo capaci tutti), ma di fatto col suo atteggiamento privo di obiettività sta creando un precedente impugnabile da chiunque per rivendicare ruoli che non gli competono?

MOSTARDELLIS

Sab, 17/12/2016 - 15:55

Forse quesasignorano ha capito che per lei c'é solo unacosa da fare: andare a casa!. Altro che ascoltare.

Aegnor

Sab, 17/12/2016 - 15:56

Ogni volta che apre bocca spara una incongruenza :"Ho lavorato nel sindacato"che c'azzecca il lavorare con il sindacato,al limite poteva dire ho svaccato per anni col sindacato

Una-mattina-mi-...

Sab, 17/12/2016 - 16:00

NO, NON PUO! 1)PERCHE'racconta palle e 2)PERCHE' non ha le necessarie competenze. CAPITO?

Ritratto di Giano

Giano

Sab, 17/12/2016 - 16:01

Invece che fare la ministra senza laurea, sarebbe meglio che facesse la laurea senza fare il ministro.

Una-mattina-mi-...

Sab, 17/12/2016 - 16:02

A LATERE: NON E' PAGATA per ascoltare ma per fare. Altrimenti perndiamo una nonna e ci mettiamo intorno al camino

al40

Sab, 17/12/2016 - 16:04

Se è così brava a fare la sindacalista perché non è stata eletta al posto della Camusso? Per fare il ministro dell'Istruzione non basta saper ascoltare ma occorre avere specifiche competenze ed esperienze che la Fedeli non possiede:non si capisce nemmeno come possa essere stata vicepresidente del senato o meglio,si capisce una volta di più quanto siano arroganti e supponenti i PCI/PD in tutte le loro manifestazioni.

scimmietta

Sab, 17/12/2016 - 16:07

E' peggio la toppa del buco .... al via il "buon asilo" ....

Blueray

Sab, 17/12/2016 - 16:10

In effetti tra il sindacato dei tessili e il mondo della scuola ci sono moltisssssime cose in comune. Non v'è dubbio che ascoltando imparerà. Solo che finirà lì.

Fjr

Sab, 17/12/2016 - 16:20

Allora ti prendi uno stipendio che sia proporzionato al tuo titolo di studio, e comunque studiando italiano nel dizionario hai saltato una parola importante, dimissioni.

Fjr

Sab, 17/12/2016 - 16:21

Spero che la Fedeli da matricola di questo governo, diventi prontamente meteora

wurzel

Sab, 17/12/2016 - 16:21

Che scandalo, che vergogna, che incubo!!! Ma il Presidente del Consiglio Gentiloni e il Presidente della Repubblica Mattarella, persone oneste, vogliono compromettere anche la loro reputazione? Provvedano subito a far dimettere questo pseudo ministro, gli Italiani tutti non possono essere oltraggiati in questo modo.

mariod6

Sab, 17/12/2016 - 16:28

L'appartenenza alla Cgil è un fattore negativo, non un merito. La chiusura mentale dei sindacalisti è famosa, se non si è in linea con il loro pensiero si viene considerati dei reazionari e anti-operai. Non si sono ancora accorti che la maggioranza dei loro associati sono pensionati ai quali possono anche dir che li stanno assistendo che manco se ne accorgono. Questa signora poi ha sempre avuto l'atteggiamento della supponente e si ritiene capace di fare il ministro dell'istruzione "ascoltando". Chi vuole ascoltare se non ha la minima idea di quali siano le esigenze di studenti, insegnanti, strutture scolastiche, burocrazia esasperata e porte aperte ad ogni sorta di criminali. Torni a Treviglio a fare le pulci alle imprese edili artigiane dei romeni ed albanesi, che le faranno vedere gli asini che volano.

dario2101

Sab, 17/12/2016 - 16:32

Certo è che per fare il ministro del governo Renziloni, come per giocare a golf, non è necessario essere idioti...però aiuta molto !

roberto.morici

Sab, 17/12/2016 - 16:38

"Alla laurea non ho mai pensato". Perché allora l'ha annotata sul suo curriculum, visto che era sicura di non averla conseguita?

Ritratto di Tutankhamon

Tutankhamon

Sab, 17/12/2016 - 16:42

Come esempio agli studenti non c'è male. Il messaggio che trasmette ai giovani italiani è: "Ragazzi, che ve ne strafrega di portare a casa il pezzo di carta? Tanto, se volete, potete diventare ministri lo stesso." Qualcuno le dovrebbe sconsigliarla di far visita alle scuole e di tenere discorsi per evitare di esssre sommersa dalle pernacchie. Si potrebbe - con molta compassione - passar sopra alla mancanza di laurea, pazienza pure la mancanza di diploma di scuola superiore...transeat per il diplomino da scuolina di asilino infantile... son debolezze umane... MA NON SI PUO' IGNORARE che non è capace neppure di eseguire somme da 5 elementare. Per lei la somma di -0,4 e +0,6 dà un risultato superiore a uno! (tweet della pseudolaureata del 12-2-2016).

roberto.morici

Sab, 17/12/2016 - 16:47

Fra le altre cose, la Fedeli, non ha ancora capito che siamo un pò incazzati non perché non ha conseguito la laura ma perché la laurea che non ha l'ha infilata nel suo curriculum. Dimostrando di essere una bugiarda.

Ritratto di Elvissso

Elvissso

Sab, 17/12/2016 - 16:47

Ignorante ritornatene al sindacato,non hai le conoscenze per fare il ministro dell'istruzione,un universitario qualsiasi ne sa piu di te.Come è possibile che stia ancora li',Gentilone ma ti rendi conto tu e napolitano?A livello internazionale facciamo le figure di mxxxa per questa qui.

Ritratto di DASMODEL

DASMODEL

Sab, 17/12/2016 - 16:57

L'arrogante asinella crede...di essere una purosangue. Patacca.

Ritratto di giordano49

giordano49

Sab, 17/12/2016 - 16:58

chi VOLUTAMENTE....MENTISCE....." CONTINUA A MENTIRE SEMPRE....! " LE FALSITA'...NON SONO GRADITE...! Vai a casa.....!

momomomo

Sab, 17/12/2016 - 17:02

..."... "Posso fare il ministro anche senza laurea..."... Ma si, tranquilla, basta la tessera del PD....

Archimede37

Sab, 17/12/2016 - 17:03

Tanto chi se ne frega della laurea e del diploma. Gli italiani più ignoranti sono e meglio li possiamo manipolare. Abaso la squola W io. La ministro della p.a. fedeli

Mobius

Sab, 17/12/2016 - 17:32

Caspita, fa presto lei, madama la marchesa...

GiovannixGiornale

Sab, 17/12/2016 - 17:38

E pensare che c'era chi si scandalizzava per il Trota. Molto meglio lui di questa infingarda.

bobots1

Sab, 17/12/2016 - 17:48

La preparazione di questa signora è stato il mondo del sindacato...mi vien da piangere!

Dordolio

Sab, 17/12/2016 - 17:50

Voglio divertirmi alle spalle di questo incredibile personaggio. Chiosandola. Io voglio fare il cardinale, e magari in un secondo momento il papa. Non sono nemmeno stato ordinato sacerdote, ma non importa: sono andato spesso a messa. E ho imparato ad ascoltare. Ho poi frequentato molte persone religiose, e la religione mi è sempre piaciuta. E' vero che di latinorum so poco, ma so accettare le sfide con la mia grande volontà di affrontarle. E mi hanno anche chiamato a Bruxelles a prendere a ceffoni i pomodori per farli diventare rossi. Pochi possono vantare questo speciale master.

billyserrano

Sab, 17/12/2016 - 17:59

Ha agguantato una poltrona, e non la molla per nessun motivo. Come del resto altri. Tipo Alfano.

VittorioMar

Sab, 17/12/2016 - 18:08

..è un AFFRONTO...una MORTIFICAZIONE..una INGIURIA verso tutti i LAUREATI DISOCCUPATI ,che con sacrifici loro e delle famiglie,pur essendo meritevoli devono SCAPPARE ALL'ESTERO PER LAVORARE!!..FUGA DEI CERVELLI BUONI FUORI, QUELLI FALSI E CATTIVI IN CASA!!...INGIUSTIFICABILE.!!!

APG

Sab, 17/12/2016 - 18:13

Diplomata o no, laureata o no, questa analfabeta ha comunque tutte le carte in regola per sostituire alla grande, illico et immediate, la maestra glottologa presidenta della camera boldrina de' treccani.

APG

Sab, 17/12/2016 - 18:16

Certo che nel PD gli imbecilli si contano a iosa! La nomina di questo personaggio a ministro dell'istruzione ne è una riprova!

Ritratto di Beppe58

Beppe58

Sab, 17/12/2016 - 18:16

Quanta carne sul fuoco! Tralasciamo la considerazione che i sindacati,qui, valgono meno del due di picche. Sono una banda di nullafacenti unti dal destino che pensano solo ed esclusivamente ai loro sporchi interessi. Come potremmo avere, sennò, gli stipendi più bassi d'Europa? Ma io sono grato a questa donnina perché ha aperto nuove frontiere nel mercato del lavoro: ingegneri amatoriali, medici del tempo libero, idraulici ed elettricisti senza esperienza sul campo, cuochi improvvisati, insegnanti analfabeti, politici che non sanno nulla di diritto e di legislazione (forse già ci sono). Alé, signori venite, il circo è aperto. Buttate via i libri e affidate le vostre vite alle capre auspicate da questa testa fine..

Daniele Sanson

Sab, 17/12/2016 - 18:19

L'istruzione ha un'importanza fondamentale in qualsiasi nazione perchè ne prepara il futuro , nel nostro Paese purtroppo tutto il sistema scolastico sia di intelletto che di professione è allo sfacelo e l'aver nominato un sindacalista alla sua guida indica che lo stato non è minimamente interessato nel preparare il futuro della nazione ma solo a disbrigare le problematiche contrattuali dell'intero comparto. Cari genotori per i nostri figli non cambia nulla,cattiva istruzione avevamo cattiva istruzione avremo. Daniele Sanson

piazzapulita52

Sab, 17/12/2016 - 18:23

Tu non farai un bel niente! Lo sgoverno attuale è l'ennesimo abusivo e gli italiani non lo vogliono. Le elezioni ci saranno e voi sarete spazzati via dal popolo italiano che vi odia e che vi maledirà per sempre per aver ridotto la nostra Patria nello schifo attuale invasa da clandestini parassiti africani e quant'altro! Per voi la resa dei conti è vicina!

giovanni PERINCIOLO

Sab, 17/12/2016 - 18:23

"Il mio metodo da quarant'anni è l'ascolto, mi aiuterà anche qui". Sono quaranta anni di parassitismo prima nel sindacato e poi in parlamento e in comparsate in tv, vada a lavorare!

Ritratto di hernando45

hernando45

Sab, 17/12/2016 - 18:28

"Sono stata sempre una maestra d'infanzia DISTACCATA di settimo livello", sapete cosa vuol dire??? Che prendeva lo stipendio di maestra, per starsene tutto il tempo a fare la sindacalista e viaggiare GRATIS a Bruxelles, magari come il suo MAESTRO, con i voli LOW-COST per farsi poi rimborsare il biglietto di BUSINESS!!!! Mica scemi sti SINDACALISTI KOMUNISTI!!!!lol lol

Ritratto di GaetanoBruno

GaetanoBruno

Sab, 17/12/2016 - 18:36

Da Giovanni GENTILE a Valeria FEDELI.Mi sembra impossibile che il l'Italia sia finita così. Soprattutto per un dicastero dell'importanza della SCUOLA e tutto quanto ne deriva. Ma cosa significa ...io ascolto, oppure che è stata nel sindacato o in Europa? Ma si rende conto, Signor Ministro, che inadeguatezza!!!!

Kosimo

Sab, 17/12/2016 - 18:46

la Fedeli può fare il ministro e io che c'ho 2 anni di tornitore all'Enaip potrei fare l'ambasciatore

Pietro Fossili

Sab, 17/12/2016 - 18:49

Gira notizia che a volerla ministro sia stata la boschi e non Gentiloni che aveva un’altra intenzione. L’opportunità di dimostrare di essere premier sostituendola è da prendere al volo. Facendo decantare lo scandalo, sia Gentiloni che Mattarella si renderanno corresponsabili. Di certo ai prossimi incontri nelle scuole andrà sempre un sottosegretario: lei, il ministro, ascolterà da casa.

ziobeppe1951

Sab, 17/12/2016 - 19:01

Ora capisco perché hanno inventato il burqa

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Sab, 17/12/2016 - 19:04

fate schifo! e insultate berlusconi? ma non vi vergognate, idioti di sinistra?

Giorgio Colomba

Sab, 17/12/2016 - 19:09

Se al posto di tale (d)emerita sindacalista vetero-cigiellina pro gender ci fosse un esponente del centrodestra, a quest'ora avremmo i carri armati in piazza.

moshe

Sab, 17/12/2016 - 19:09

Arroganza ed ignoranza, tipica di sinistri e cgil. Rimane sempre il fatto che ha commesso un reato, qualche giudice se ne occuperà?

Ritratto di Sniper

Sniper

Sab, 17/12/2016 - 19:10

Agosvac - Per una volta devo darle ragione, neanche io riesco a sopportare l'ignoranza – specie della Lingua Italiana - di chi pontifica in politica. In Francia, politici e alti funzionari statali provengono generalmente dalla Scuola di Amministrazione. Ora vediamo se almeno sotto Natale lei e` d'accordo con me. L'Italia ha sempre avuto una classe politica generalmente deprecabile e corrotta, ma istruita, civile. Ma c'e` stato un punto di rottura, in cui personaggi grezzi e ignoranti sono stati tirati dentro in politica, e purtroppo nelle istituzioni, nei posti di governo. Personaggi impreparati, senza curriculum, senza conoscenza della Cosa Pubblica, della diplomazia, pescati dai sottofondi della vita civile, con poche prerogative se non la sguaiatezza, l'arroganza, l'urlo per sopraffare i nemici, il disprezzo per le istituzioni e per il confronto civile. Questo punto di rottura si verifico` nel 1994, il responsabile di questa volgarizzazione si chiamava Silvio Berlusconi.

giosafat

Sab, 17/12/2016 - 19:18

Come si può non provare disprezzo per questa mentitrice e per tutti quelli che non fanno niente per fermarla? Spero almeno che gli italiani si facciano un nodo al fazzoletto come promemoria per le prossime elezioni.

tormalinaner

Sab, 17/12/2016 - 19:28

Perchè non si leva dalla testa la parrucca da pagliaccio, sembra maga magò. La sua bruttezza esteriore e interiore spaventa i ragazzi nelle scuole.

Ritratto di pravda99

pravda99

Sab, 17/12/2016 - 19:35

E dai, dov'e` il problema, cosi` come Vittorio Emanuele III abbasso` la statura minima per i soldati, perche' altrimenti non avrebbe potuto essere il capo dell'esercito, cosi` la MinistrA equiparera` il diplomino magistrale alla Laurea. Siamo un popolo creativo.

Ritratto di saròfranco

saròfranco

Sab, 17/12/2016 - 19:35

Visto che è così brava ed apprezzata nel campo del tessile, perché non va a casa a fare la calzetta?

laura bianchi

Sab, 17/12/2016 - 19:44

Ricordo a qualcuno,se mai lo avesse dimenticato:che per il "trota" tutti i giornali ne fecero una questione di stato.E non occupava nessuna carica, oltre ad essere un ragazzino.

Tarantasio

Sab, 17/12/2016 - 19:46

la neoministra dice che la cultura e' elitaria e antidemocratica, meglio una come lei che controlla i rappresentanti sindacali nella scuola pubblica e non ha perso tempo su stupidi libri ...

Ritratto di saròfranco

saròfranco

Sab, 17/12/2016 - 19:49

Questa tizia riesce a dimostrare la veridicità di quello che, a prima vista, sembra un aforisma: Chi sa fa,chi non sa insegna,chi non sa insegnare dirige,chi non sa dirigere coordina. Chi non sa fare né insegnare né dirigere né coordinare......fa il ministro.

lavieenrose

Sab, 17/12/2016 - 19:54

Ma possibile che la signora non capisca QUANTO SIA DISEDUCATIVA LA SUA PRESENZA COME MINISTRO PER GLI STUDENTI ITALIANI?

Linucs

Sab, 17/12/2016 - 20:20

Se hai "lavorato nel sindacato" vai a fare la bidella.

magnum357

Sab, 17/12/2016 - 22:30

Pessimo segnale dato dato dal Presidente della Repubblica che ha avallato una sconcezza simile !!!! Ma lo ha letto il cv di questa ? Avessero messo una capra, è sicuramente più intelligente !!!!

Ritratto di nunziello

nunziello

Sab, 17/12/2016 - 22:32

Ma, insomma, veramente non capisce e non si rende conto che lei con l'Istruzione centra come i cavoli a merenda? Ma, cosa sta succedendo in Italia; non ce più vergogna!! Lei cooptata non per merito nè per competenza ma, solo perchè della Cgil; raccomandata di lusso. E, per giunta, una arrogante che si crogiola nella sua ignoranza. ma mi faccia il piacere, le avrebbe detto il grande Totò. E si vergogni.

rawing

Sab, 17/12/2016 - 22:45

CIALTRONA e nulla facente

Mobius

Sab, 17/12/2016 - 23:40

@Sniper (19:10), tanto per dirne una: quando scoppiò Tangentopoli con tutto il suo marciume, Berlusconi politicamente non era ancora nato. Voi sinistroidi state peggiorando anche nell'arte di raccontare balle.

Trinky

Sab, 17/12/2016 - 23:46

No cara, tu sei una bugiarda disonesta, disposta a tutto pur di fare carriera! Mica per caso esci da una scuola dei vari Cofferati e Soci.........Te ne devi andare, ci vergognamo di essere rappresentati da te!

Ritratto di Fr3di

Fr3di

Dom, 18/12/2016 - 00:15

che pena questa bella quanto preparata signora

al40

Dom, 18/12/2016 - 00:57

sniper-guarda che sei andato fuori tema....vuoi forse dire che la nomina della Fedeli è colpa di Berlusconi? Ma allora si spiega tutto,ci mancherebbe,mi sembrava strano che la responsabilità fosse degli illuminati seguaci di Napolitano,l'eroe di Budapest.

ir Pisano

Dom, 18/12/2016 - 01:11

Tanto per farci ridere dietro da tutto il mondo... in un paese normale sarebbe stata accompagnata alla porta, in italia attendiamo solo che si plachino le polemiche.

Ritratto di luigin54

luigin54

Dom, 18/12/2016 - 03:34

Un ministro della pubblica istruzione che fa il ministro con la 3 media mi sembra un po troppo anche xchè i 3 anni fatti di corso sono ne + ne meno quelli che fanno fare ora a chi deve studiare fino 18 anni. A CASA !!!!!!!!!!

Ritratto di siredicorinto

siredicorinto

Dom, 18/12/2016 - 05:44

Il TRINARICIUME AVANZA. QUANTA IGNORANZITA' - Come quella madre che dice al figlio" ignorante, non si dice facemo, si dice famo ! " lol lol lol

portuense

Dom, 18/12/2016 - 06:54

DEVE ANDARSENE, LA COERENZA è UNA VIRTU' e chi mente va cacciato, non ci si puo' fidare.

paloun

Dom, 18/12/2016 - 07:58

Per la miseria....ma non assomiglia anche alla Boccassini? Ma allora ditelo.............

CARLOBERGAMO50

Dom, 18/12/2016 - 08:39

MINISTRO DELL' ISTRUZIONE UNA TIPA CON UNA SPECIE DI PARRUCCA AL POSTO DEI SUOI CAPELLI E' NORMALE E LECITO POTER FAR PASSARE LA SUA DIPLOMA DI MAESTRA PER UNA LAUREA. A QUESTO PUNTO I NOSTRI FIGLI E NIPOTI CHE TIPO DI ESEMPIO O TANTO PIU' DI ISTRUZIONE PER AFFRONTARE LA VITA FUTURA GIA' DIFFICILE PER LORO, PAOLO FOTOCOPIA COSA ASPETTI A MANDARLA A FARE LA BIDELLA NELLA SCUOLA MAGISTRALE DOVE HA PRESO IL SUO TITOLO DI STUDIO. ASPETTIAMOCI DA PARTE DEGLI NOSTRI STUDENTI DEI MOTI DI RIBELLIONE AD UNA SCUOLA NON SUL L' ORLO DEL BARATRO MA GIA' DENTRO UN MARE DI FANGO

patrenius

Dom, 18/12/2016 - 09:03

C'è una soluzione molto migliore per gli italiani: "fare la laurea senza fare il ministro".

vittoriomazzucato

Dom, 18/12/2016 - 09:07

Sono Luca. Se puoi fare il ministro anzi la ministra senza laurea perché il tuo cv dice che sei laureata. Hai la coda di paglia o GLI ANNI PASSATI NEL SINDACATO NON SONO SERVITI A NIENTE. GRAZIE.

giosafat

Dom, 18/12/2016 - 09:31

Ma cavolo, dichiarare il falso, sia per trarne ingiusto profitto sia per pavoneggiarsi, è o non è reato? Se lo è cosa si aspetta a denunciare la falsaria? Se lo è si dia una svegliata alle procure dormienti. Se non lo è che faccia la ministra, senza dignità e con tutto il nostro disprezzo. Fine.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Dom, 18/12/2016 - 09:36

Bah solo a guardarla !!!!!!!

flip

Dom, 18/12/2016 - 09:43

tra i frequentatori abituali dell' osteria, il gentiloni non ha potuto scegliere di meglio. si accontenta di una sindacalista(?) insulsa ed ignorante. la scuola, attualmente, è già in cesso. figuriamoci cosa diventerà con la fedeli.

rossono

Dom, 18/12/2016 - 09:53

Sniper Per darti un nickname simile sei pari alla rossa laureata. Cecchino sempre fuori bersaglio.

antipifferaio

Dom, 18/12/2016 - 10:01

Siamo passati da ministro senza portafoglio a ministra senza laurea--->Italianiiiiii....Prrrrrrrrrrr...

Duka

Dom, 18/12/2016 - 10:04

No sig.a se questo STATO ha conservato un minimo di serietà lei se ne deve andare e con infamia. Cioè senza un centesimo e restituzione del maltolto.

brunicione

Dom, 18/12/2016 - 10:10

Ha ragione, ha lavorato nel sindacato, dove basta avere la terza elementare per farsi mantenere a vita senza lavorare

Gianca59

Dom, 18/12/2016 - 10:12

Questa storia mi fa impazzire e fa il paio con la Moretti che posta foto dall' India mentre è in malattia...questa Fedeli ha la dignità sotto i piedi, una vergogna.

Ritratto di primulanonrossa

primulanonrossa

Dom, 18/12/2016 - 10:16

^°@°^ arriarririnvio .........................questa ha la stessa dignità di un foruncolo infettato che quando lo schiacci esce quella bella pappettina gialla.

Ritratto di dardo_01

dardo_01

Dom, 18/12/2016 - 10:22

"Ascoltare, capire, conoscere." E' per quello che le hanno assegnato il ministero della pubblica istruzione!!!

uberalles

Dom, 18/12/2016 - 10:25

Tutto sommato era meglio la Bindi, in tutti i sensi...Applicando la teoria di questa ominide, propongo che mia suocera, 85enne e con la licenza elementare, sia fatta almeno sottosegretario: sono quasi 60 anni che ascolta radio e televisione, 18 ore al giorno...Ha i titoli per meritarlo.

wotan58

Dom, 18/12/2016 - 10:26

Quando ho iniziato a lavorare nel marketing di una grande azienda per essere selezionabile come impiegato servivano, tra l'altro, una laurea in ingegneria o economia, un master in una business school di primo piano, un'esperienza nel settore possibilmente all'estero ed un eccellente inglese oltre ad almeno un'altra lingua. L'Italia è assimilabile ad una grandissima azienda, solo molto più complessa. Per gestire la pubblica istruzione, un comparto con UN MILIONE di addetti, servirebbero doti eccezionali. Quest'individuo in una normale azienda non potrebbe fare neanche il portinaio. Il pessimo stato di salute dell'Italia è dovuto ESCLUSIVAMENTE dalla catastrofica qualità della sua autoreferenziale classe dirigente.

uberalles

Dom, 18/12/2016 - 10:27

Barzelletta di Natale: ha "LAVORATO" nel sindacato, mi scompiscio dal ridere!!!

Vigar

Dom, 18/12/2016 - 10:28

Noooo! Te nedevi andare, torna al sindacato che lì va bene tutto.

emigratoinfelix

Dom, 18/12/2016 - 10:33

nata nel 1948,dirigente sindacale dal 1970:quindi una fancazzista di lunghissimo corso,ha la faccia come le terga che ha immediatamente saldato alla cadrega,con lei alMiur e Alfano agli esteri faremo scompisciare di risate tutto il mondo,bravo Mattarella,ha concepito un autentico capolavoro di governo,con aMEBa Boschi come ciliegina...

C.Piasenza

Dom, 18/12/2016 - 10:33

"Non ricordo in curriculum con la dicitura laurea " (Non so perché , ma mi torna alla mente la scena in cui Totò detta la famosa lettera a Peppino De Filippo, quella di "apri una parente"... ) Potremmo dare una mano alla Fedeli , inondando il sito del MIUR di mail con allegato il famoso curriculum farlocco , quello in cui si leggeva , inequivocabilmente "“Laureata in Servizi Sociali (attuale laurea in Scienze Sociali)”. Io l'ho già fatto ieri, e voglio vedere se la diversamente laureata vorrà rispondermi.

wotan58

Dom, 18/12/2016 - 10:35

Ribadisco che se mai un giorno esisterà in Italia un partito di Destra tipo AFD in Germania (ma mi basterebbero anche i gollisti di Fillon) una delle prime cose da fare, per riformattare il paese e rimetterlo in carreggiata) è stabilire criteri di eleggibilità alle cariche pubbliche estremamente stringenti. Nel caso specifico del ministro dell'Istruzione forse non arrivano neanche a 10 in Italia le persone che hanno qualità e competenze per farlo- Lo stesso vale per tutte le altre funzioni.

momomomo

Dom, 18/12/2016 - 11:11

..."... "Posso fare il ministro anche senza laurea..."... Ma, non sarebbe forse meglio provare a fare la...laurea, senza ...il Ministero!??? Potrebbe essere anche questa una soluzione....

pierdelmont

Dom, 18/12/2016 - 11:11

Questa signora, senza dignità e pudore, ha infangato tutti i laureati ed è una vergogna per i nostri giovani che devono studiare tanti anni per conseguire la laurea. Frutto dell'arroganza PD (e CGIL) che sta da anni portando allo sfascio il Paese.

19gig50

Dom, 18/12/2016 - 11:37

Si così quando andrai a parlare agli studenti ti prenderanno a pernacchie.

manfredog

Dom, 18/12/2016 - 12:37

..be', senza l'aurea di sicuro, ma con l'aureo, però..!! mg.

blackbird

Dom, 18/12/2016 - 12:41

Non fingiamo di non sapere che i Ministri del Governo Gentiloni sono stati scelti da Renzi. Così, potrebbe esserci stato uno "scherzetto" che il giovin signore del PD ha voluto fare al Gentiloni e al Mattarella: vi ficco un'analfabeta come ministro della scuola e me la rido della figura che farete di fronte agli italiani. Comando io e se mi gira metto il mio cavallo a ministro dell'agricoltura, e voi zitti!

squalotigre

Dom, 18/12/2016 - 13:27

Sniper mi pareva strano che anche le menzogne della "ministra" non fossero attribuibili a Berlusconi. Per fare il ministro non occorre una laurea, ma è indispensabile non attribuirsi titoli inesistenti e mai conseguiti e mentire spudoratamente ed inutilmente, perchè prima o poi vieni sgamata. Io sono dirigente di struttura complessa in un ospedale pubblico e tra i miei collaboratori vi è un medico che è in organico, e quindi non può essere sostituito(fatto che ci costringe a fare anche i suoi turni), e che negli ultimo 10 anni ha visto solamente 5 o 6 volte e solo quando si trattava di sollecitare il nostro voto. So benissimo quindi quanto importante e faticoso sia il lavoro in sindacato. Ma almeno il collega sindacalista la laurea l'aveva conseguita.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Dom, 18/12/2016 - 13:55

I comunisti sono così conciati male che non hanno niente di meglio da proporre.

Ritratto di manasse

manasse

Dom, 18/12/2016 - 14:06

e siccome secondo lei di danni non ne ha fatto abbastanza da sindacalista adesso vuol farli anche da "ministro"povera ITALIA

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Dom, 18/12/2016 - 14:45

Sniper @guardando bene bene Berlusconi potrebbe anche essere responsabile dell'estinzione dei dinosauri......................

Ritratto di Jaspar44

Jaspar44

Dom, 18/12/2016 - 14:59

Fedeli: "Posso fare il ministro anche senza laurea. Ho lavorato nel sindacato" Proprio perché ha lavorato nel sindacato (dove evidentemente ha imparato a mentire) sarebbe stato opportuno avere la laurea e NON fare il ministro. Auguri e si regali una bella vacanza ... in parlamento.

Mobius

Dom, 18/12/2016 - 16:54

@wotan58 (10:35), le persone dotate delle qualità che lei cita sono in genere di centrodestra e quindi non gradite alla sinistra la quale, come diceva Montanelli, preferisce che le porte della stalla siano ben larghe, in modo che vi possano passare somari di tutte le taglie. (2° invio)

Ritratto di primulanonrossa

primulanonrossa

Dom, 18/12/2016 - 19:08

Che c'è poi da meravigliarsi tanto ? un certo Caligola nominò senatore un cavallo.

Ritratto di primulanonrossa

primulanonrossa

Dom, 18/12/2016 - 19:42

Con la squola pubbllicca italica i nostri ragazi sonno sempre più ingnor ranti ma in compenso sempre più BULLI ed il bullismo che da addosso specialmente a chi si impegna ed ha voglia di studiare (oibò) è sempre più fiorente. Prepara molto bene anche ad occupare, scioperare, manifestare, insomma per farla breve a tutto ciò che è indispensabile per inserirsi al meglio nell'ambiente di lavoro. Penso che questa ministra sia perfettamente in sintonia con questo andazzo italico.