Il figlio di Biagi all'ex brigatista Balzerani: "Vittime di mestiere? Mi disgusta"

Il figlio del giuslavorista: "Non odio gli assassini di mio padre ma non li perdono". Poi alla Balzerani: "Provo disgusto per le tue parole"

"Essendo una persona molto credente non provo odio nei confronti di nessuno e neanche nei confronti degli assassini di mio padre però ovviamente non li perdono perché mio padre non l'ho più e questo rimarrà così per sempre". Lorenzo Biagi, figlio di Marco, il giuslavorista ucciso il 19 marzo 2002 sotto la sua abitazione a Bologna da un commando delle Nuove Brigate Rosse, guarda in faccia l'odio antagonista. Un'odio che ancora oggi infiamma ancora. Proprio oggi, a distanza di sedici anni da quella drammatica esecuzione, sono apparse sui muri dell'Università di Modena scritte infamanti come "Mille Biagi" e "Marco Biagi non pedala più".

Sulla mancata scorta al padre, Lorenzo si era già espresso l'anno scorso. "Lo Stato lo ha abbandonato", ha rimarcato oggi che corre l'anniversario dell'agguato sotto l'abitazione di via Valdonica, a Bologna. Il commando delle Nuove Brigate Rosse lo ha freddato senza alcuna pietà. Un'esecuzione vile. "Mio padre aveva una scorta fino a pochi mesi prima di essere ucciso, fino al novembre del 2001. Per cui - ha spiegato Lorenzo - penso che il fatto che gli sia stata tolta la scorta senza motivo o, comunque, con una grande sottovalutazione del pericolo sia una cosa molto grave". La sua speranza è che questo "non capiti più ad altre persone o ad altre figure" come l'ex giuslavorista.

Questa mattina, Bologna, Lorenzo Biagi ha conversato con i giornalisti a margine della cerimonia organizzata per il sedicesimo anniversario dell'omicidio di Marco Biagi. Inevitabilmente la conversazione si è spostata anche sulle parole dell'ex brigatista Barbara Balzerani che, durante la presentazione di un libro in un centro sociale a Firenze, aveva detto che "c'è una figura, la vittima, che è diventato un mestiere". "Provo un grande disgusto nei confronti di questa frase anche perché offende noi vittime e tutte le persone che hanno sofferto", ha commentato il figlio del giuslavorista secondo cui ci dovrebbe essere più rispetto nei confronti delle vittime. "Una frase del genere credo che sia completamente irrispettosa nei nostri confronti. Il monopolio della parola non lo vogliamo avere noi vittime ma - ha, poi, concluso - non lo dovrebbero avere di certo loro che sono solamente degli assassini e dovrebbero tacere e basta".

Commenti

nova

Lun, 19/03/2018 - 13:35

Questi ex brigatisti trovano spazio in TV perché avallano la versione ufficiale che è lacunosa incompleta ed inattendibile. >>>> Compiuta la strage in via Fani, un killer del commando passò in rassegna i corpi dei cinque militari per inferire il colpo di grazia alla nuca e garantire il silenzio. Perché ? Moro non era in via Fani quella mattina e non essendo il personaggio a bordo gli uomini della scorta, in conformità al regolamento, tenevano le mitragliette nel bagagliaio.

manson

Lun, 19/03/2018 - 13:37

e lei è un'assassina terrorista di mestiere che dovrebbe sciacquarsi la boccaccia komunista con l'acido prima di permettersi di parlare di morti innocenti o di parenti dei morti causati da lei e da altri bastardi suoi simili

Ritratto di eaglerider

eaglerider

Lun, 19/03/2018 - 13:48

Continuo a non comprendere le parole "non odio ma li perdono" !!! Se avessero ucciso mio padre non riuscirei a non odiarli e non li perdonerei mai, soprattutto vedendo questi comportamenti. E se la Bibbia è un testo sacro, occhio per occhio e dente per dente ! Con gli animali non puoi agire con il ragionamento umano: ti confronti con un leone parlandogli ? Queste bestie hanno pure l'aggravante di avere agito a seguito di "profondi" ragionamenti politici non supportati da stato di guerra nel quale essi si ritenevano d'essere. Avrebbero dovuto essere trattati con le leggi dello Stato di Guerra visto che avevano dichiarato lo stato d'ostilità.

Ritratto di aresfin

aresfin

Lun, 19/03/2018 - 13:55

Semplicemente VOMITEVOLI. Questi bastardi oltre ad essere komunisti sono anche assassini seriali e come minimo meritano mille anni di galera, loro ed i loro fiancheggiatori che sono dentro alle aule dei tribunali.

abosh

Lun, 19/03/2018 - 13:58

Poveri dementi che non meritano odio, solo pieta' . Sono macchine biologiche rotte . Il problema che questi malati sono autorizzati a divulgare il loro pensiero e ad infettare altre persone ancora sane. I PORCI COMUNISTI , FASCISTI ROSSI vittime di una ideologia criminale in Italia possono circolare e vantarsi del loro credo. Qui abbiamo anche l'aggravante di avere degli assassini che vengono adulati da qui ( molti) che non hanno avuto il coraggio di mettere in azione il loro pensiero criminale. Dobbiamo modificare la costituzione e aggiungere all'apologia di fascismo, che e' stato semplicemnete una eresia del comunismo, quella di comunismo che e' il padre di tutti i crimini politici dai tempi di marx in avanti.. Dipendesse da me la manderei in un bel campo di rieducazione ...

Giorgio5819

Lun, 19/03/2018 - 13:59

Disgusto è troppo poco, queste larve comuniste andrebbero usate per sperimentare i medicinali...

baldob

Lun, 19/03/2018 - 14:02

Con squisita intelligenza, somma consapevolezza di se, di cosa sia stata, cosa sia tuttora e cosa abbia fatto, ecco la Balzerani dare dei "mestieranti" alle vittime sue e dei suoi compagnetti di mattatoio. Devo dire di non essere indignato dalla Balzaqualcosa, al mondo purtroppo esistono anche assassini, torturatori e gentaglia schifosa del genere. Il problema è che, nella corsa senza fine di professionisti incapaci verso le notizie o dichiarazioni più eplosive, le uniche che possano dare una breve fama agli inetti, si sia arrivati a ripescare, dalla cloaca nella quale vive o almeno lo dovrebbe, perfino la Balzerani. A meno che, beninteso, la cosa non facesse parte di una riuscita campagna, molto sopra le righe, per pubblicizzare una qualche nuova associazione trasgressiva. Chessò: Scrofassassina.

beowulfagate

Lun, 19/03/2018 - 14:05

E ci tocca anche mantenerla.

Giuseppe Borroni

Lun, 19/03/2018 - 14:12

per chiudere il cerchio di questi infami che ancora purtroppo sopravvivono nel loro marcio fanatismo non bisogna dimenticarsi di quel politicante che, al tempo se non ricordo male agli Interni, semplicemente non considero' opportuno confermare la scorta per Biagi... sicuramente quella per sua moglie, per proteggerla quando andava a far la spesa, intoccabile...l'uomo era troppo preso a farsi comparare case al Colosseo """a sua insaputa""" VERGOGNA

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Lun, 19/03/2018 - 14:15

Solidarietà a Lorenzo Biagi. Non sprecate tempo con questa delinquente mai pentita, ora libera perchè in fondo certo compagnume fetido ha sempre avuto un "occhietto" di riguardo con questi bellimbusti, non avendo voluto a suo tempo riconoscere l'incapacità di fermare subito questi eversori dell'ordine repubblicano. Tutto si può concepire, ma uccidere gente ha rappresentato lo stato come magistrati, forze dell'ordine etc., commettere rapine sanguinarie per autofinanziarsi, perfino scendere a patti con la malivita organizzata, tutti fatti acclarati, non ha alcuna funzione giustificativa, men che meno in certe iniziative ideologiche del tutto repulsive.

dagoleo

Lun, 19/03/2018 - 14:30

Ed il mestire della Balzerani qual'è? L'assassina? Come Battisti? Entrambi magnifici esempi di comunisti combattenti. Assassini di gente disarmata.

semelor

Lun, 19/03/2018 - 14:33

@egregio signor G.Borroni, mi sembra doveroso precisare che l'uomo troppo preso a farsi comprare casa al Colosseo è stato assolto, sentenza febbraio 2018. Null'altro che augurarvi un Buongiorno.

Ritratto di Tipperary

Tipperary

Lun, 19/03/2018 - 14:35

Disgusto per questi esseri. Siete stati molto fortunati ad essere vissuti in Italia .

parigiro

Lun, 19/03/2018 - 14:37

auestimgiorni escono un sacco di parole mazze dette che tendono a oscurare responsabilità politiche sui i fatti di allora Le br nascono dai movimenti extraparlamentari di sinistra e dal PCI di allora vi militavano figli di ex partigiani comunistii si addestravano insieme all'IRA alle br tedesche nella ex DDR erano armati con armi proveniente dal blocco patto,di Varsavia l'arma di ordinanza era la mitraglietta cecoslovacca skorpion La sinistra per un certo,periodo di tempo cerco' di disinformare ( allora non si usava il termine fake ) facendo credere che erano agenti provocatori della CIA poi quando si rese conto del ridicolo tirò fuori i compagni che sbagliano è ancora oggi si cerca di annebbiare il,tutto con frasi tipo oscure manovre verità nascoste eccetera Concludo dicendo che questi signori possono ringraziare lo stato,italiano in altri paesi più civili avrebbero terminato la loro esistenza in carcere subito dopo l'arresto

Ritratto di RindoGo

RindoGo

Lun, 19/03/2018 - 14:40

La scarcerazione di queste fogne parlanti, in ogni caso ingiustificabile, doveva essere vincolata alla sottoscrizione di un impegno all'oblio e alla non divulgazione mediatica del loro pensiero errato e infame, in modo da essere rimesse in gabbia alla prima uscita pubblica di qualsiasi loro espressione.

shellys

Lun, 19/03/2018 - 14:42

Che vergogna, un Paese al contrario...

semelor

Lun, 19/03/2018 - 14:49

@nova - concordo con la sua tesi che Moro non era in Via Fani in quei tragici momenti, ricordo anche il Lodo Moro poi Argo 16 aereo caduto a Marghera 1973 tesi ritorsione per il lodo Moro, OLP di Arafat , no terrorismo in Italia, la strage di Fiumicino. Non so se si saprà mai la verità, ma quel periodo le indagini furono ostacolate dal segreto di stato che ancora oggi rimane.

semelor

Lun, 19/03/2018 - 14:53

@nova - concordo con la sua tesi che Moro non era in Via Fani in quei tragici momenti, ricordo anche il Lodo Moro poi Argo 16 aereo caduto a Marghera 1973 tesi ritorsione per il lodo Moro, OLP di Arafat , no terrorismo in Italia, la strage di Fiumicino. Non so se si saprà mai la verità, ma quel periodo le indagini furono ostacolate dal segreto di stato che ancora oggi rimane. Bisognerebbe far chiarezza, qualche tentativo fu fatto da Cossiga ex presidente picconatore, per riscrivere veritieri libri di storia.

MOSTARDELLIS

Lun, 19/03/2018 - 14:56

Infatti ciò che ha detto questa delinquente è veramente stomachevole. Ma poi non si capisce come mai questa gentaglia, questi assassini siano tutti fuori a sproloquiare, invece di marcire in galera.

Ritratto di NOMANI

NOMANI

Lun, 19/03/2018 - 15:16

Ma come, solo ieri era giusto erigere una stele ai paracadutisti nazisti solo perché avevano combattuto con onore (sic!) per un ideale, giusto o sbagliato che fosse... E le BR che hanno fatto? Non hanno forse rischiato la propria pelle per un ideale giusto o sbagliato che fosse?

roberto.morici

Lun, 19/03/2018 - 15:18

Brigatisti, fascsti rossi. Talmente eroici che, in numero esiguo ed armati solo di pistole, erano riusciti ad uccidere pure Marco Biagi portando a termine il lavoro di chi, in casi come questo, esercita il mestiere di assassino.

Ritratto di riflessiva

riflessiva

Lun, 19/03/2018 - 15:30

@eaglerider - si metta gli occhiali. Il figlio non prova odio perchè da cattolico non sa odiare ma non li perdona. Solo il Padre Eterno può perdonare questi infami che hanno causato lutti alle famiglie e alla nazione per un progetto, se lo avevano folle e insensato

miu67

Lun, 19/03/2018 - 15:39

IN un altro paese questa gente come la Balzerani, non potrebbe parlare, starebbe marcendo in galera, come sarebbe giusto visto i diversi ergastoli presi. Qualcuno più preparato di me, sa spiegarmi xchè nonostante gli ergastoli questo spregievole individuo è libero? Ha un lavoro redditizio, cosa che io e tanti altri come me, non abbiamo.... Mi piacerebbe sapere che azienda ha assunto questa persona, chi le paga uno stipendio? Grazie a chi mi risponderà..

onurb

Lun, 19/03/2018 - 15:46

semelor. Lei concorda con la tesi di @nova. La tesi, tuttavia, non spiega cosa ci facesse la scorta di Moro in Via Fani, se mancava la persona da scortare.

Ritratto di primulanonrossa

primulanonrossa

Lun, 19/03/2018 - 16:12

^*@*^ eee si si È vero in Cina ci sono meno no global ,meno centri sociali, meno antagonisti ,meno no tav cinese ,meno insurrezionalisti ,meno brigatistelli, come mai ? non me lo sono mai spiegato !! di non sarà perché la c’è già tutta quella abbondante democrazie agognata da tutti questi rivoluzionari griffati e col Rolex italici?

Rossana Rossi

Lun, 19/03/2018 - 16:13

Cara Miu67 questa è l'ialietta pd ancora e sempre in mano abusivamente ai rossi che hanno fatto legge delle loro porcherie e hanno ancora il coraggio di sbandierare il pericolo fascista. C'è ancora troppo rosso in italia e fin che sarà così non c'è scampo..........

semelor

Lun, 19/03/2018 - 16:25

Altra cosa alquanto strana, mi sovviene successivamente. Sono troppe le cose che non tornano. Romano Prodi e la seduta spiritica che con alcuni amici dopo il rapimento interrogarono l' aldilà? Cosa servi quella notizia? I fluidi paranormali erano gli unici da interpellare per sapere qualcos'altro o erano messaggi da inviare a qualcuno.? Quelli della seduta erano tutti personaggi importanti quindi non dediti a idiozie di fattucchiere, fatto sta che sia venuta fuori la parola G R A D O L I. Certo son cose che fanno pensare e come tanti altri fatti mai sapremo la verità,

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Lun, 19/03/2018 - 16:46

onurb - 15:46 I brigatisti pentiti non hanno detto niente di nuovo in questa faccenda (versione concordata con i servizi?), probabilmente per non rimetterci la pelle? E' tutto da dimostrare. Che poi Moro stesse sui cosidetti a molti politici del suo stesso partito (compromesso storico?) ed "esteri" questo è il quid che molti vorrebbero dimostrare e che non sono riusciti in tale intento. Poi magari c'è stato anche l'intervento della Cia, dei nostri servizi segreti e, in zona Cesarini, anche di Domineddio..

nova

Lun, 19/03/2018 - 16:46

Tutti i gruppi di scorta venivano allora istruiti per radiotelefono dai Servizi su che tragitto percorrere. Quella mattina Moro era stato prelevato verosimilmente all'uscita di chiesa, il programma era mutato, ma la scorta da qualche parte doveva pur andare. >>> Si doveva dimostrare a qualsiasi eventuale altro politico 'patriota' dell'Italia vassalla che anche se scortato da militari addestrati, chi facesse di testa propria rischierebbe la vita. >>> Anche il patriota vecchio stampo Giovanni Leone, allora presidente della Repubblica a fine mandato, fu precipitosamente e sorprendentemente destituito nel giugno 1978 tramite impeachment voluto forsennatamente dal PCI di Berlinguer, Berlinguer primo cugino di Cossiga.

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Lun, 19/03/2018 - 16:53

Tra fascisti neri e fascisti rossi, l´Italia continuerá ad affondare perché la loro capoccia fradicia di egoismo, ottusitá e di violenza é perfettamente uguale ... Quello che manca é la intelligenza: "Capacitá di creare valore e benessere per se stessi e per gli altri" ... No, non é una qualitá che in generale vi appartiene, cari italiani.

Mauro23

Lun, 19/03/2018 - 17:40

Povera pazza taci hai 69 anni e pensi di fare ancora la rivoluzione

Una-mattina-mi-...

Lun, 19/03/2018 - 17:41

DI FATTO, L'UNICO "MESTIERE" CHE VEDO E' QUELLO DEI CRIMINALI, SODALI DI QUESTA DONNA DISGUSTOSA, CHE CREAVANO ARBITRARIAMENTE, LORO SI', LE VITTIME PREDESTINATE

Ritratto di elkid

elkid

Lun, 19/03/2018 - 17:49

---caro figlio di biagi si accontenti---almeno lei qualcuno di preciso da odiare ce l'ha dovesse mai alzarsi storto la mattina--pensi invece al grosso delle vittime degli anni di piombo--cioè ai parenti delle vittime delle numerose stragi---chi odiano costoro?--dal momento che lo stato non chiuse solo un occhio ma entrambi?---

Ritratto di Koerentia

Koerentia

Lun, 19/03/2018 - 17:55

@Cadaques, le persone che sputano veleno sugli altri come possono permettersi di giudicare gli italiani? Spero possa presto cambiare testata e dimenticarci se tanto non le piacciamo.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 19/03/2018 - 18:02

@Borroni - non fare lo sborrone, quello è già stato assolto, quindi parli di una balla per giustificare le BR? Chi è l'infame?

BACECO

Lun, 19/03/2018 - 18:09

Questi sono i cattivi maestri molto attivi nei centri sociali cosa da non sottovalutare. I cosiddetti antagonisti sono l'evoluzione che prima o poi emulerà i maestri. Altro che cercare i fascisti che non ci sono

Ritratto di primulanonrossa

primulanonrossa

Lun, 19/03/2018 - 18:39

^*@*^ Anche ai tempi quando operava questo essere malefico era un continuo allert contro il pericolo fascista, attenzione ai fascisti qua, attenzione ai fascisti la, ma le stragi, i massacri, i rapimenti E le gran vigliaccate venivano quasi sempre da sinistra , diciamo al 95%, stessa cosa ai giorni nostri dove da anni e tutt’ora si paventa il pericolo di un regime delle destre e del gravissimo pericolo fascista ,tanto gravissimo che ci siamo dovuti sorbire cinque governi comunistoidi eletti da nessuno Ma in posti come nella migliore tradizione comunista..

Ritratto di primulanonrossa

primulanonrossa

Lun, 19/03/2018 - 18:42

###. %%% ^*@*^ Anche ai tempi quando operava questo essere malefico era un continuo allert contro il pericolo fascista, attenzione ai fascisti qua, attenzione ai fascisti la, ma le stragi, i massacri, i rapimenti E le gran vigliaccate venivano quasi sempre da sinistra , diciamo al 95%, stessa cosa ai giorni nostri dove da anni e tutt’ora si paventa il pericolo di un regime delle destre e del gravissimo pericolo fascista ,tanto gravissimo che ci siamo dovuti sorbire cinque governi comunistoidi eletti da nessuno Ma imposti come nella migliore tradizione comunista..

shamouk

Lun, 19/03/2018 - 18:48

In un paese in cui le vittime del Cermis vennero probabilmente dimenticate per avere in cambio un avanzo di galera come la Baraldini, con ossequi dell’ex comunista Diliberto, ci può stare che la Balzerani esprima cretinate senza che nessuno le molli un meritato ceffone o calcio nel derrière

MEFEL68

Lun, 19/03/2018 - 19:09

Ma che leggi abbiamo in Italia. Un'assassina senza attenuanti e mai pentita che viene GIUSTAMENTE condannata all'ergastolo, dopo 21 anni viene già messa in libertà. (grazie compagno Gozzini). Ora la mai pentita, alla quale il sistema politico ha assicurato un buon lavoro che le consente di srivere libri con presentazione ufficiale presso i centri sociali (e te pareva!), può continuare impunemente a diffonderee le sue malsane idee. Ma cosa bisogna fare per essere veramente incarcerati? Speriamo che qualcosa cambi nel nostro futuro.

Ritratto di hardcock

hardcock

Lun, 19/03/2018 - 19:11

Datemi ascolto i terroristi sono liberi dopo 20 anni seppur condannati all'ergastolo unicamente perchè i comunisti stanno riorganizzando il loro esercito Composto dai centri sociali e clandestini e gli serve gente che abbia già ucciso per insegnare ai principianti. E l'idiota berlusca vorrebbe fare il governo con loro. All'armi popolo libero d'Italia. Come disse Furio Camillo con il ferro si difende la patria. Mao Li Ce Linyi Shandong China

Ritratto di elkid

elkid

Lun, 19/03/2018 - 19:17

---shamouk---anche fiore fu accolto con tutti gli onori all'aeroporto--e mentre oggi il massimo che uno può fare è leggere uno degli otto libri scritti dalla balzerani---li ho tutti nella mia biblio---fiore ha ricoperto persino il ruolo di parlamentare europeo---direttamente sparato dai ranghi di terza posizione---questo è uno strano paese--ma proprio strano strano

MEFEL68

Lun, 19/03/2018 - 19:23

Per i komunisti i terroristi, anche pluriomicidi, sono santi. La loro venerazione è profonda. Non per niente, alcuni anni fa, l'allora Ministro Oliviero Diliberto (Rifondazione Comunista)andò addirittura a prendere all'aeroporto con la macchina in dotazione, la terrorista Baraldini che ci veniva riconsegnata dagli USA dopo la prigionia.

BALDONIUS

Lun, 19/03/2018 - 19:24

Sono proprio questi delinquenti di ex brigatisti che si sono inventati la professione de EX così pubblicano libri, fanno conferenze, vanno in TV, e si gonfiano il portafoglio. CHE VOMITO !

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Lun, 19/03/2018 - 19:49

Koerentia, cerca di essere coerente ... Non lo vedi che l´Italia sta affondando per una sinistra e una destra perfettamente uguali in ottusitá di mente e prepotenza? ... Non lo capisci che sta affondando perché da una parte e dall´altra solo c´é miseria autoritaria? ... Non lo vedi che questa destra italiana non evolve da 73 anni e che solo serve da sponda a una sinistra miserabile? ... Come si puó aggiustare un paese che é cosi allo sbando? ...

manente

Lun, 19/03/2018 - 20:26

Sono contrario alla pena di morte, ma non c'è alcun dubbio che per un sicario prezzolato dalle lobby anglo-sioniste come la Balzerani che osa oltraggiare anche la memoria delle proprie vittime, la pena capitale è un atto dovuto.

parigiro

Lun, 19/03/2018 - 21:47

Già chissà come mai pur avendo in mano per due decenni tutti gli apparati dello stato polizia di carabinieri servizi segreti ministeri presidenti della repubblica la sinistra cioè il PCI non ha fatto mai luce sulle stragi etichettate come di stato o fasciste O magari sarebbero venute fuori scomode verità

Giuseppe Borroni

Lun, 19/03/2018 - 21:56

Leonida55 a oarte lo sborrone...roba da asilo mariuccia..LEI non sa leggere evidentemente..nessuna difesa di quegli infami brigatisti...ci mancherebbe..., la scorta a Biagi e' stata comunbqnegata da scaiola, che ha chiamato il Biagi un rompicoglioni...e questo definisce il tipo. al Semeior ricambio gli auguri di buona giornata...anche lu

ziobeppe1951

Lun, 19/03/2018 - 22:07

Anche C. Giuliani del resto è una vittima del mestiere

PaolodC

Lun, 19/03/2018 - 23:35

Noto che questa triste persona nonostante abbia fatto un po' di carcere non è stata rieducata e reinserita nel civile consorzio come vorrebbe la costituzione. Suggerirei un supplemento di pena, meglio se in un carcere cubano.

apostata

Mar, 20/03/2018 - 08:19

è un gioco delle parti, lei può dire queste cose perché ci sono i giornali che gliele pubblicano, per diventare eroina dai centri sociali della controcultura assieme a quell’insegnante di piazza armerina no tav che sulle strade durante le guerriglie grida l’odio per i poliziotti. La chiusura dei centri sociali, dei fiancheggiatori e dei rubinetti dei loro finanziatori è la prova del 9 alla quale sono attesi, se ci saranno, i nuovi governanti

mich123

Mar, 20/03/2018 - 09:22

Gli autori delle stragi almeno il giorno dell'anniversario potrebbero stare zitti.

Giacinto49

Mar, 20/03/2018 - 10:11

Assassini stipendiati per esserlo. Probabilmente "qualcuno" non avrebbe apprezzato una nuova strage. Ecco il perchè della revoca della scorta. Come già detto, solo prostitute sanguinarie.