Gender-follia nel Lazio, arriva la protesta

Gender in regione Lazio. Proteste dal movimento giovanile di Fdi per un convegno tenuto da una dottoressa che somministra ormoni ai minori

Gender e proteste in regione Lazio. Il presidente Zingaretti ha ospitato, questa mattina, un convegno dal titolo "Le varianze di genere in età evolutiva", iniziativa organizzata dall’Osservatorio Nazionale sull’Identità di Genere-ONIG, in collaborazione con il Servizio di Adeguamento tra Identità Fisica ed Identità Psichica – SAIFIP, A.O. San Camillo-Forlanini.Tra i relatori, la discussa dottoressa Polly Carmichael, medico celebre per utilizzare la somministrazione di ormoni ai bambini, ormoni che inibiscono lo sviluppo sessuale. Il tutto nella sua clinica londinese.

Fabio Roscani, presidente di Gioventù Nazionale, ha organizzato una "tempesta di post" su Facebook "contro la follia gender". Si legge nel comunicato di Gn: "La proposta del movimento giovanile della Meloni, per sensibilizzare sul tema, è di pubblicare su Facebook dei cartelli con scritto "I bambini non si toccano" e utilizzare l'hastag #GenderFollia". Roscani, inoltre, ha contestato proprio la presenza della dottoressa Polly Carmichael come relatore. Quest'ultima sarebbe la responsabile dell'unica clinica che nel Regno Unito tratta casi di fluidità sessuale nei minorenni. La donna sarebbe una delle principali sostenitrici della bontà di queste terapie nei confronti del Dig, cioè del "disordine nell'identità d'igenere", rinominato "disforia di genere" nel DSM-V.

Il Dig, si legge qui, "consiste nell’identificazione nel sesso opposto a quello di appartenenza e può colpire anche i minori". Un disturbo che sarebbe indipendente dall'orientamento sessuale e che non dovrebbe essere confuso con esso. Il trattamento della Carmichael, insomma, consisterebbe nel somministrare ormoni in grado di bloccare lo sviluppo sessuale del bambino, in attesa che scelgano a quale sesso appartenere in futuro. "Chiediamo al Presidente Zingaretti di aderire anche lui alla nostra iniziativa per prendere le distanze da ciò che avviene nella sua regione -scrive Roscani in un post su Facebook- "Altrimenti ci aspettiamo che follia per follia, presto si organizzino dei convegni non scientifici per dire e convincerci che la Terra è piatta ed è il sole a girarle intorno", conclude.

Contrari e scandalizzati, quindi, gli esponenti di Fratelli d'Italia. Tra questi l'ex consigliere regionale ed ex capogruppo del Pdl in regione Lazio Chiara Colosimo che, aderendo alla "tempesta di post" promossa da Roscani, scrive: "La regione, insieme al "garante per l'infanzia" si sta occupando, con l'importante contributo della dottoressa Polly Carmichael di spiegarci come somministrare ai bambini gli ormoni per inibirne lo sviluppo sessuale". E ancora: "Credo che a tutto ci sia un limite e che in questo caso si sia ampiamente superato. Aderite e fermiamo la #genderfollia". Ad essere contestata, quindi, è anche la presunta mancanza di basi scientifiche della teoria promossa dalla Carmichael. Gioventù Nazionale, in definitiva, contesta l'iniziativa e chiede spiegazioni al presidente della regione Lazio.

Commenti
Ritratto di ateius

ateius

Ven, 27/10/2017 - 16:56

in un mondo ideale garantire la più totale salvaguardia dell'orientamento sex di un fanciullo, posticipandone la scelta ad un periodo di maggiore consapevolezza e maturità, anche con mezzi artificiali, potrebbe essere un buon proponimento, di fatto si interviene arbitrariamente sul naturale sviluppo psichico di una persona, calpestando secoli di evoluzione.- una scelta un pò azzardata...visto che solo poche migliaia di anni di evoluzione ci differenziano dall'essere animali..e si pretende qui un superuomo quasi nietzschiano, senza la minima "cultura" o preparazione, che lo possa supportare.

Luigi Farinelli

Ven, 27/10/2017 - 17:56

Accanto ai Fratelli d'Italia vorrei vedere anche Lega e FI e chiunque che abbia a cuore la salute mentale dei nostri figli e nipoti, levare una protesta altissima contro lo sforzo del PD di introdurre dottrine malsane e demenziali a scuola e non solo. Il "bus della libertà", con la scritta "I bambini sono maschi e le bambine sono femmine" ha potuto frequentare alcune città italiane solo sotto scorta della polizia (Bologna, Napoli) per la protesta delle associazioni LGBT e questo rende l'idea del diffondersi della peste laicista e del regime totalitario del Pensiero Unico. E' verissima la frase "abbiamo diritti costituzionali appesi a un filo e le associazioni LGBT (sostenute dal governo "progressista") hanno le forbici in mano". E' ora di ributtare a mare questi tarati mentali travestiti da benefattori dell'umanità.

Divoll

Ven, 27/10/2017 - 18:03

Fare simili cose ai bambini, che non sono ancora in grado di capire o scegliere, E' UN CRIMINE. E come tale andrebbe trattato. Giu' le mani dai bambini!!!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Ven, 27/10/2017 - 19:23

@DIvoll - concordo. Giù le mani dai bambini.

Ritratto di stufo

stufo

Ven, 27/10/2017 - 19:26

In confronto Mengele era un buon diavolo.

adal46

Ven, 27/10/2017 - 21:06

Questa peste va bloccata: primo passo destituire questo governicchio che da 7 anni procede a puntate e a tentoni, mediante un colpo di stato provocato da malati patologici che andrebbero arrestati.

valerie1972

Ven, 27/10/2017 - 22:54

Francamente mi avete stancato con questi commenti; è tutto quello che sapete fare? Qualcuno si è chiesto chi nutre questa setta religiosa, chi li finanzia? Qualcuno si è posto il problema se i prodotti che sta comprando sono delle aziende tra le famigerate lgbt-friendly? Se i programmi o i cartoni animati che sta vedendo e facendo vedere fanno propaganda lgbt? Se i film che andate a vedere al cinema con le storie strappalacrime di gay e trans poveripiccoliperseguitati servono a finanziarli e a diffondere il loro catechismo? Se i partiti che votate sono quelli che danno loro tutto questo potere? Vi bastano quattro lamentucci su un sito web?

clapas

Sab, 28/10/2017 - 00:13

Questa follia sinistra di violenza ai nostri figli e all'umanità va fermata, con tutti i mezzi, mi auguro che tutto il centrodx inizi a combatterla seriamente

vince50

Sab, 28/10/2017 - 07:14

Lo affermo da sempre che sono maledetti,non perdono occasione per dimostrarlo.

claudioarmc

Sab, 28/10/2017 - 07:26

Peggio dei nazisti