Germania, coro di Ratisbona: 547 bambini vittime di violenze

Pubblicato il rapporto finale delle indagini. In 67 subirono violenze sessuali tra il 1953 e il 1992. Georg Ratzinger fu direttore per 30 anni: nel 2010 già si scusò dicendo di non saper nulla degli abusi

Il coro maschile del Duomo di Ratisbona, in Germania, è di nuovo nella bufera per una bruttissima storia di violenza e pedofilia. Secondo quanto riportano i media tedeschi, l'avvocato Ulrich Weber ha presentato il rapporto finale sulla vicenda, che assume contorni inquietanti.

In base al documento di 444 pagine appena diffuso dall'avvocato, tra il 1945 e il 1992 almeno 547 bambini del coro maschile del Duomo di Ratisbona avrebbero subito violenze di vario tipo, fisiche e psicologiche: 500 di natura corporale, 67 di tipo sessuale. Sempre secondo Weber, 47 tra gli autori delle violenze sarebbero stati identificati.

Il rapporto dell'avvocato Weber, incaricato dall'episcopato di Ratisbona di fare luce sulla vicenda accusa il coro del Duomo cittadino di avere creato un "sistema basato sulla paura". 547 le vittime identificate dal legale di Ratisbona dopo due anni di indagini, che hanno sfiorato anche Goerg Ratzinger, storico direttore del coro e fratello del Papa dimissionario.

Nel 2010, proprio l'ex direttore del coro di Ratisbona tra il 1964 e il 1994 si scusò con le presunte vittime degli atti di violenza, precisando però di non averne mai saputo nulla. Eppure, nella conferenza stampa di presentazione dei risultati della sua ricerca, l'avvocato Weber ha attribuito a Georg Ratzinger la responsabilità di "aver chiuso gli occhi e non aver preso misure a riguardo".

Il legale ha anche puntato il dito sulla "cultura del silenzio" che ha spinto molti della gerarchia ecclesiastica a tacere sulle aggressioni nei confronti dei minori per difendere il nome dell'istituzione. "Il contenuto del rapporto è particolarmente duro", spiega Weber, che aggiunge: "Molti ex ragazzi del coro tra il 1945 e il 1992 hanno descritto il loro periodo nel Duomo come il peggiore della loro vita, segnato da violenza, paura e impotenza".

E ancora: "Le vittime degli abusi consideravano la scuola una prigione, un inferno e un campo di concentramento". Le percosse erano una costante soprattutto nella scuola materna della cattedrale di Etterzhausen. Identificati 47 autori delle violenze, di cui 9 per reati sessuali.

Infine, nel rapporto si critica anche il modo in cui il cardinale Gerhard Ludwig Müller, che era vescovo di Ratisbona nel 2010, ha gestito la vicenda subito dopo le prime denunce, criticando in particolare il fatto di non aver cercato il dialogo con le vittime.

Commenti

Dordolio

Mar, 18/07/2017 - 13:47

Più precisamente, il fratello di Papa Ratzinger ha dichiarato a suo tempo di "non essersi accorto mai di nulla". Ognuno la prenda come vuole. Io - scusatemi - non la prendo bene proprio per niente.

rmazzol

Mar, 18/07/2017 - 14:19

""Georg Ratzinger fu direttore per 30 anni: nel 2010 già si scusò dicendo di non saper nulla degli abusi"".... o viveva in un mondo di nuvole o sapeva. Personalmente ritengo che lui sapesse ma, per vari motivi, ha tu girato la testa dall'altra parte!!!

Ritratto di malatesta

malatesta

Mar, 18/07/2017 - 14:20

Sotto il nero delle sottane "talari" si trovano i peccati piu' nefandi dell'umanita', naturalmente secondo scellerata COSCIENZA..

rudyger

Mar, 18/07/2017 - 14:24

e te pareva! come sviare dai problemi.

un_infiltrato

Mar, 18/07/2017 - 14:24

Francesco, pensaci tu. Il passato non c'interessa. Adesso ci sei tu.

fenix1655

Mar, 18/07/2017 - 14:37

Carissimo Bergoglio, togli le pietre che hai in tasca e riponile al loro posto!!! E parlaci anche di questo!!!

onefirsttwo

Mar, 18/07/2017 - 14:38

yeahh

Ritratto di Azo

Azo

Mar, 18/07/2017 - 14:52

I tedeschi, come gli americani fanno le cose molto in grande!!!

Tuthankamon

Mar, 18/07/2017 - 14:56

È assai comodo passare come "fatti" una serie di ...narrative ambientate tra 25 e 65 anni fa! Non mi si dica che qualche malintenzionato si faceva beffe di tutti. Soprattutto in Germania. Ho la netta impressione che il tutto continui ad essere "costruito" per colpire la Chiesa.

Ritratto di malatesta

malatesta

Mar, 18/07/2017 - 15:05

Cosa dice il francescano?..che ognuno risponde in piena coscienza dei propri peccati di fronte a Dio?

antipifferaio

Mar, 18/07/2017 - 15:22

Se andate ad indgare a fondo su quello che è successo da sempre nei seminari italiani, altro che coro di Ratisbona.... Mio padre era da ragazzo in un noto colleggio dei Salesiani nel sud Italia e mi ha raccontato cose turche...E' da sempre che negli ambienti per così dire "ecclesiastici" ne fanno di tutti i "generi" e con tutte le "età".....

QFT

Mar, 18/07/2017 - 15:22

Papa Ratzinger e' il Papa unico e vero, costretta dalla gang mondialista di Soros a lasciare il suo ruolo a vita per far posto all'Imam Francesco.

Papocchia

Mar, 18/07/2017 - 15:22

E' uno scoop per danneggiare di nuovo Benedetto XVI. Dopo 25 anni si svegliano?

antonmessina

Mar, 18/07/2017 - 15:28

un titolo altisonante ma non corrisponde a cio che scrivete. abusati significa abusati sessualmente e non son 500 ma 67.. vorrei ricordare che fino agli anni 60 e anche qualcosa oltre la scuola, ringraziando il cielo, aveva tutte le ragioni di bacchettare e dare qualche scappellotto..se questo è violentare e abusare allora non avete capito niente

Augusto9

Mar, 18/07/2017 - 15:40

Ma che strano! Loro sempre così precisi nel denunciare tutti peccati degli altri, non si SONO ACCORTI DI NULLA! Quando questa istituzione, che nei secoli è sempre stata corrotta, falsa, ignobile, dedita alla pedofilia, alla finanza sporca, al vietare il divorzio, salvo concederlo lei con spese altissime (sacra rota ),quindi non certo a favore dei poveri, verrà eliminata non sarà' mai troppo tardi. TANTO NON SI ACCORGONO MAI DI NULLA.

Ritratto di wilegio

wilegio

Mar, 18/07/2017 - 15:41

santa romana chiesa...

Ritratto di Risorgere

Risorgere

Mar, 18/07/2017 - 15:44

Schiaffo al papa emerito, subito dopo che ha osato fare un discorso contro el papampero.

Pierluigi64

Mar, 18/07/2017 - 16:05

Guarda caso non appena Benedetto XVI dice o scrive qualcosa non gradito ai poteri forti scattano queste notizie... I processi si fanno nelle sedi opportune in cui le prove si formano con il contraddittorio delle parti. Inoltre, nella denuncia si tende ad appiattire presunti fatti diversi: una cosa sono i ceffoni, mentre gli abusi sessuali sono un'altra questione. Se si legge bene l'articolo questi ultimi sono il 15% e sono questi che andrebbero, una volta provati, perseguiti senza pietà. Per quanto riguarda i ceffoni o le ginocchia sui ceci, invece, occorrerebbe tener conto dell'epoca in cui tali punizioni venivano date.

VittorioMar

Mar, 18/07/2017 - 16:57

...TANTO PER "INFANGARE" IL VERO E SOLO PAPA :BENEDETTO XVI !!!...NON RIUSCIRETE !!

Anonimo (non verificato)

Ritratto di stufo

stufo

Mar, 18/07/2017 - 18:50

Fino al 1992 ? E adesso dicono che sono stati inchiappettati ?

Ritratto di cape code

cape code

Mar, 18/07/2017 - 19:02

Comunque sono gli anglosassoni i maggiori pedofili, non i cattolici in quanto cattolici. I casi piu' eclatanti son sempre avvenuti in Canada, Usa e Irlanda con prelati con nomi come Smith e O'Connor.

Totonno58

Mar, 18/07/2017 - 19:04

Certo che la bizzarra trovata del celibato dei sacerdoti ha fatto un bel po' di guasti nella nostra Chiesa Cattolica....France', perchè non fai un pensierino, ed agisci, su questa cosa?:)

Andrea_Berna

Mar, 18/07/2017 - 23:04

Tipica reazione, prevedibilissima, di stampo para-mafioso, alle esternazioni di ratzinger. Guarda caso, chiamati in causa in prima pagina il fratello e Mueller, altro irriducibile avversario dello pseudo-papa, per altro fresco di licenziamento in tronco. Usano i metodi dello stalinismo: la delegittimazione e la denigrazione dell'avversario. Si servono dei media del mainstream come armi per distruggere la Chiesa dal suo interno, delegittimandola sistematicamente agli occhi di tutti, presentandola come corrotta e prevertita ed ergendosi come moralizzatori. Stalinismo allo stato puro. E' la chiesa "misericordiosa" 2.0. Quella delle intercettazioni di Podesta'. Tra l'altro questi metodi fanno capire anche cosa possa esserci stato alla base delle dimissioni di Ratzinger, con ogni probabilita' minacce di dossieraggi ad hoc come questo.

Nordici o Sudici

Mer, 19/07/2017 - 01:14

Questo è il ricatto con cui Obama ha obbligato Ratzinger alle dimissioni. Dopodiché hanno messo il loro "uomo".

Popi46

Mer, 19/07/2017 - 06:39

Mele marce esistono in TUTTE le comunità umane e la Chiesa è fatta di uomini. Il fatto,poi,di aver cercato di nascondere gli abusi equivale in un certo senso a quello che per i laici è il "segreto di Stato". Normale amministrazione,lo scandalismo urlato mi pare eccessivo e molto demagogico

Tobi

Mer, 19/07/2017 - 08:36

ed ecco che, in perfetta coincidenza con il messaggio di Benedetto XVI per le esequie del card. Meisner (uno dei difensori della dottrina della Chiesa e molto critico verso il "progressismo" relativista all'interno della Chiesa), ti spunta l'inchiesta di abusi nella diocesi del fratello di Benedetto XVI. Va innanzitutto precisato che di questi "abusi" per la gran parte si trattava di ceffoni elargiti come si usava fare qualche tempo fa con finalità educative (anche in Italia anni fa era normale prendere ceffoni se ci si comportava male e nessun genitore protestava). Il Problema è il tempismo con cui esce quest'inchiesta contro Ratzinger (e contro i difensori della dottrina cattolica). Morto improvvisamente il card. Meisner (e stranamente stava anche benissimo), allontanato il cardinale Gerhard Ludwig Müller, e gettato del fango mediatico sulla diocesi del fratello di ratzinger. Gli ingredienti ci sono tutti per sentire non l'odore del minestrone ma puzza di zolfo.

chebarba

Mer, 19/07/2017 - 08:40

LO SCANDALO E' IL MODELLO DI EDUCAZIONE E OPPRESSIONE VERSO I BAMBINI, CESSATO IN PARTE GRAZIE ALLA PEDAGOGIA E NEUROSCIENZE, IN PARTE PERO' SI E' SOLO MODIFICATO, CI SONO ANCORA MOLTI GENITORI CHE NON SI PREOCCUPANO DI CONOSCERE E VALUTARE LE ESIGENZE DEI BAMBINI E POI RAGAZZI NELLE VARIE FASI DELLA VITA E SUPERFICIALMENTE AGISCONO NEI LORO CONFRONTI E I RISULTATI SI VEDONO.

Ritratto di beatoangelico

beatoangelico

Mer, 19/07/2017 - 08:41

La Setta infame e chi la dirige si mettano il cuore in pace. Lo sanno oramai tutti che i casi di pedofilia (da loro assai praticata) è un'accusa creata ad arte per colpire la Chiesa Cattolica. Li conosciamo da 2000 anni, da allora usano la menzogna per infangare il principale nemico.

chebarba

Mer, 19/07/2017 - 08:43

OGNI COLLEGIO, ORFANOTROFIO STRUTTURA, ASSOCIAZIONE ECC,CONFESSIONALE O LAICA, PRESENTA I MEDESIMI PROBLEMI, PROBLEMI CHE NASCONO PER UNO SBAGLIATO SISTEMA EDUCATIVO/OPPRESSIVO E IL NONNISMO CHE SI ACCOMPAGNA AGLI AGGLOMERATI DI PERSONE, LO STESSO VALE OGGI PER MOLTO ASSOCIAZIONISMO, COOPERATIVE, AFFIDAMENTI DI BAMBINI SOLITEAM, CLUBS ECC ECC .. SOSPETTO SEMPRE DEI BUONI SAMARITANI..

chebarba

Mer, 19/07/2017 - 08:45

Totonno58, IL CELIBATO DEI PRETI è LEGATO ALLA'AMMINISTRAZIONE DELLE RICCHEZZE DELLA CHIESA, TI IMMAGINI UN VESCOVO O UN CARDINALE, IL CUI STATUS IN PASSATO ERA EQUIPARATO AI PRINCIPI DI SANGUE REALE, ANCHE PERCHè IL GROSSO DEGLI ALTI PRELATI ERANO I FIGLI DELLE FAMIGLIE NOBILI E BORGHESI, SPENDERE PER LA FAMIGLIA???

chebarba

Mer, 19/07/2017 - 08:47

cape code, HAI RAGIONE, ANALOGAMENTE A QUANTO E' ACCADUTO PER I PROCESSI ALLE STREGHE E SIMILI, SOCIETA' FORTEMENTE MASCHILISTA (AL CONTRARIO DELLA NOSTRA CHE CHE SE NE DICA è MATRIARCALE) E SI VEDE ANCHE DAL FATTO CHE SOLO RECENTEMENTE NEI COLLEGES INGLESI SONO STATE ABOLITE LE PUNIZIONI CORPORALI...

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mer, 19/07/2017 - 09:24

Azo qui non si tratta ne di Germania ne di America ma si tratta di un altro stato il Vaticano e della chiesa, questi fatti succedono in tutto il mondo Italia compresa.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mer, 19/07/2017 - 09:26

mai sentito che succeda fra i protestanti sempre sono i cattolici.Viva Martin Lutero mi sa che cambierò religione.

Ritratto di unononacaso

unononacaso

Mer, 19/07/2017 - 09:29

Per ogni cosa c'è un perché. Mi sorge il dubbio che il Papa emerito si sia "dimesso" anche per questa storia.

Ritratto di cape code

cape code

Mer, 19/07/2017 - 15:55

Totonno58, ma che c'entra la castita' con la pedofilia?? Tu sei malato... Uno in castita' puo' avere voglia di una donna, non certo di bambini. Io ancora mi domando che razza di individuo deviato tu sia.

Totonno58

Gio, 20/07/2017 - 09:15

ape code...lascia stare, è un discorso troppo complicato per te...