Il gioco dei bimbi travestiti conquista le giunte rosse

Le "lezioni del rispetto" piacciono: dopo Trieste altri Comuni le chiedono per i loro asili. La scrittrice Tamaro: "Siamo al declino dell'educazione"

Il «gioco del rispetto» o del «gender» comincia a fare proseliti e, dopo Trieste, altri Comuni italiani avrebbero chiesto di importarlo negli asili delle loro città.

Per chi avesse perso la prima puntata della vicenda, la riassumiamo brevemente. Il Comune di Trieste ha introdotto nelle scuole materne un'iniziativa per sensibilizzare i piccoli sugli stereotipi di genere. Il «gioco» comincia con lo stimolare il pensiero critico (su bimbi da tre a cinque anni) «insinuando il dubbio sulle loro certezze» riguardo ai ruoli maschili e femminili, anche in famiglia. Poi si passa all'interruzione dei giochi spontanei, imponendo ai piccoli di invertire i ruoli, da maschile a femminile e viceversa. Il percorso didattico continua con la scoperta delle «differenze fisiche che caratterizzano maschio e femmina, in particolare nell'area genitale...», sottolineando che tali differenze non condizionano il loro modo di sentire e di comportarsi. Infine, ciliegina sulla torta, il travestimento per tutti, non finalizzato al puro divertimento ma alla riflessione sulla parità di genere.

Naturalmente l'iniziativa ha scatenato polemiche e proteste, cui la giunta di sinistra, guidata dal sindaco Roberto Cosolini, ha replicato affermando che «sono arrivate decine di richieste per esportare il gioco in altre città d'Italia». L'iniziativa è già stata presentata a Milano e la giunta Pisapia ha subito mostrato interesse, ovviamente, e nei prossimi giorni si riunirà per discutere l'eventuale introduzione nelle scuole. Il sindaco di Trieste, nel difendere il gioco, si è fatto forte dei «mi piace» sul suo profilo Facebook. «Ne ho ricevuti 1.100 - ha detto Cosolini - e solo 50 commenti negativi». Se fosse un social network a sancire la validità di un'iniziativa, saremmo a cavallo: il nostro articolo postato su Facebook ne ha avuti oltre 10mila. Ma qui non si tratta di numeri o di gradimento, ma del futuro dei nostri figli.

Non possiamo che sottoscrivere quanto ha affermato sul Corriere della Sera la scrittrice triestina Susanna Tamaro. «Abbiamo davvero bisogno di un programma che insegni ai bimbi le gioie del travestimento e alle bambine che possano aspirare ai mestieri da uomini, in tempi in cui Samantha Cristoforetti ci parla dallo spazio?». La Tamaro ha concluso con una riflessione amara. «Viene il sospetto che tutto questo febbrile desiderio di spingere i nostri ragazzi a conoscere la nomenclatura delle parti intime, il loro uso, declinato in infinite e variegate possibilità, sia in realtà collegato all'inarrestabile declino di quella che una volta veniva chiamata educazione. Non essendoci più l'educazione, non ci rimane che quella sessuale».

A noi non resta che aggiungere la nostra preoccupazione. Questo gioco pare un vero e proprio lavaggio del cervello, le cui conseguenze sono scientemente ignorate. Constatiamo ogni giorno che cosa accade nel mondo quando si cerca di condizionare la mente dei bambini, così ricettivi nell'età della crescita. Come fanno i signori della guerra in Africa, dove rubano l'infanzia ai piccoli, trasformandoli in bimbi-soldato. Certo, il paragone è volutamente esagerato, ma sovvertire per motivi ideologici la natura stessa di un essere umano è forse il cammino per il paradiso? Non siamo un mondo perfetto né una società perfetta e cercare di crearli senza tener conto delle diversità è soltanto velleità. Non siamo tutti uguali, anche se qualcuno non si vuole rassegnare. Al massimo potremo, e dovremo, avere gli stessi diritti e le stesse opportunità.

Annunci
Commenti

vince50

Sab, 14/03/2015 - 08:17

Non ci sono dubbi che la nefasta presenza dei sinistroidi,hanno portato nell'abisso l'Italia.Continuano senza sosta e ne sono perfettamente convinti,sono estremamente contorti e devastanti.

grandeoceano

Sab, 14/03/2015 - 08:27

ai pidocchi rossi tutto quello che fa schifo piace

elio2

Sab, 14/03/2015 - 08:29

Dopo aver infiltrato nella scuola e in ogni ganglio dello Stato i propri parassiti, dopo aver infiltrato in magistratura i propri amici agli ordini del Comintern, per avere una copertura certa delle proprie malefatte, ora vogliono corrompere anche le anime pure dei bambini. Non so come facciano i genitori dei piccoli a non andare e buttarli fuori a calci in cxxo.

Ritratto di Roberto53

Roberto53

Sab, 14/03/2015 - 08:30

Allora il gioco conquisterà tutta l'Italia (compreso ogni condominio), dato che le giunte rosse e sinistrati annessi sono ormai gioiosamente dappertutto.

cgf

Sab, 14/03/2015 - 08:31

OK, tralasciamo la ns cultura, il rispetto dei genitori, ma questo gioco si fa anche con bambini provenienti da altri Paesi dove la separazione dei generi è imprescindibile? poi mi vengono a parlare di etica e rispetto, politicamente corretto, ci menano sempre che dobbiamo portare qui, avere li... sono solo dei perfettamente stupidi.

blackcat51

Sab, 14/03/2015 - 08:40

50 non piacio saranno i genitori mentre i 1,100 mi piacia saranno quei sfigati di zecche rosse e varie, non so perche non si lascia la natura fare il suo corso naturale senza ingerenza esterna di tipo lavaggio delle cervello e gia che ci siamo quando mai FB fa testo?

linoalo1

Sab, 14/03/2015 - 08:40

E chi,sennò?Avete mai visto i Cittadini del CentroDestra,pisciare fuori dal vaso?Io,raramente!Mentre vedo sempre Renzi,e di conseguenza anche tutti i suoi,prchè non vogliono essere da meno,pisciare sempre fuori dal vaso!Sembra quasi che lo faccia apposta!Lino.

Ritratto di viktor-SS

viktor-SS

Sab, 14/03/2015 - 08:43

Sinistra, vetero-psicopatia e "libertà". I genitori dovrebbero inorridire per il fatto che in un luogo che dovrebbe essere sicuro e libero da condizionamenti si permettano tali dottrine (decise da chi???). L'unica soluzione è tenere i bambini a casa.

zeuss

Sab, 14/03/2015 - 08:48

A furia di avere governatori GAY, fra poco fanno diventare le giovani generazioni come alcuni nostri governatori. Che bello: orecchini, tatuaggi, con il compagno, con la compagna, mi chiedo ma il metodo come madre natura esiste ancora?

hectorre

Sab, 14/03/2015 - 08:49

il rispetto si insegna con un'educazione intelligente non con pagliacciate!!!....ormai ne sono convinto,essere sinistrati è una tara mentale che dev'essere curata con psicofarmaci!!!!.....come tramandano di padre in figlio un'ideologia farlocca(vedi regioni rosse,altra follia tipicamente sinistra),vogliono plasmare anche i nostri figli a loro immagine e somiglianza!!!!....

Ritratto di viktor-SS

viktor-SS

Sab, 14/03/2015 - 08:50

QUando andavo all'asilo, il personale ci lasciava giocare, ci faceva fare la nanna e NON si permetteva di interferire con giochi spastici dettati da qualche lobby massonica europea.

Gianca59

Sab, 14/03/2015 - 08:50

A me va bene l' insegnare il rispetto per tutti, non solo per un altro genere, ma poi tutto il resto fa semplicemente girare I zebedei. E non è il modo migliore per cominciare la giornata. Staimo diventando un paese di rincoglioniti.

Ritratto di oldpeterjazz

oldpeterjazz

Sab, 14/03/2015 - 08:55

Ed ora, purtroppo , mano al portafogli e di corsa agli asili privati. Komunisti di m.....

Ritratto di viktor-SS

viktor-SS

Sab, 14/03/2015 - 08:56

In Italia e in Europa c'è una classe politica che aspira a una generazione di bambini che da grandi saranno cloni di quello psicopatico di ""Conchita Wurst"".

killkoms

Sab, 14/03/2015 - 08:57

i compagni ci vogliono tutti omogeneizzati!

marzioriccio

Sab, 14/03/2015 - 09:06

E sua Santità che piace tanto ai cattolici di sinistra cosa ne penserà? O non è nella posizione per giudicare? O sarà troppo impegnato col Giubileo Straordinario per accorgersi di queste sciocchezze?

INGVDI

Sab, 14/03/2015 - 09:10

Tutti coloro che promuovono o aderiscono alla iniziativa del gender non possono che essere definiti dei depravati.

ELZEVIRO47

Sab, 14/03/2015 - 09:12

Mascalzoni istituzionali per i quali la confusione ed il disordine sono stile di vita. Ometti e donnette che si credono operatori di moderni stili pedagogici che altro non sono che la proiezione dei loro personali disturbi psico-esistenziali.

mutuo

Sab, 14/03/2015 - 09:12

Perchè stupirsi? La cultura sinistroide distrugge le società in cui governa sia economicamente che moralmente. In Italia i sinistri sono contro gli Italiani, sono gli strenui difensori degli zingari e degli omosessuali, prediligono gli immigrati sacrificando i diritti degli italiani .

Accademico

Sab, 14/03/2015 - 09:16

Il Ministro dell'Istruzione si compiaccia disporre un'ispezione, la Procura di competenza senta il dovere di aprire un'inchiesta, i genitori si costituiscano parte civile.

Ritratto di dbell56

dbell56

Sab, 14/03/2015 - 09:19

Quelli del PD hanno scambiato l'anormalità per democrazia. Sono indubbiamente malati. Per loro la democrazia è calarsi le braghe difronte a qualsiasi evento accada. Non si chiedono mai se la gestione di quell'evento possa portare danni e che tipo di danni. Sono pericolosissimi per se stessi e per gli altri.

Giustiziapertutti

Sab, 14/03/2015 - 09:26

giá c'é un boom di gay ... chissá dove andremo a finire

Tobi

Sab, 14/03/2015 - 09:29

se avete a cuore i vostri figli, prima ritirateli da queste scuole/asili trasformati in campi di rieducazione in stile nazi/comunista e poi fate una denuncia. C'è bisogno che i genitori e chiunque di buonsenso si associ e faccia passaparola contro questi scandali e questa gente che vuole rovinare l'infanzia.

Ritratto di viktor-SS

viktor-SS

Sab, 14/03/2015 - 09:31

Prima o poi coinvolgeranno in queste pagliacciate qualche genitore mediorientale e... vedremo cosa faranno i "compagni"! Con i cattolici hanno gioco facile, perché i cattolici sono affetti da buonismo politicamente corretto. Ma vedremo con i musulmani, vedremo.

Romolo48

Sab, 14/03/2015 - 09:31

Al sindaco di Trieste (e a Pisapia che certamente sarà già infoiato per questa novità): "avete considerato che nelle vostre scuole ci possono essere bambini musulmani le cui famiglie certamente non gradiranno. Bel conflitto di coscienza vi si prepara: continuare in questo stupido giochetto e promuovere la discriminazione, oppure non discriminare e rinunciare alle vostre dementi iniziative?".

gennaio18

Sab, 14/03/2015 - 09:32

Fermate questi idioti altrimenti è la fine per i nostri figli,e nipoti.Possibile che non se ne accorge nessuno dei nostri politici, che stiamo cadendo nel baratro della demenza.

Ritratto di alasnairgi

alasnairgi

Sab, 14/03/2015 - 09:37

Da sempre i movimenti di tipo ideologico hanno cercato di intervenire sulle menti dei piccoli inculcando i propri dogmi. Da Mussolini(i figli della lupa,balilla ecc.)ad Hitler con la sua hitlerjugend , con Stalin e i suoi pionieri esportati anche in Italia dal pci. Ora che queste cose sono anacronistiche cercano di intervenire direttamente nelle scuole materne per indirizzare le menti ancora acerbe dei bambini. Già tempi indietro quando furono introdotti nella scuola i cosidetti decreti delegati le sinistre tentarono di portare la scuola verso lidi a loro consoni ma furono allora fermati dalla presenza della maggioranza dei grnitori moderati che fecero peso nei consigli di classe. Ora,facendo anche leva sul fatto che la maggioranza del personale didattico sia sinistrorso, stanno tentando altre vie.

hectorre

Sab, 14/03/2015 - 09:41

i genitori che sono contrari(mi auguro tutti) dovrebbero ritirare i loro figli dagli asili che adottano questo folle metodo di "insegnamento(?????) e denunciare la struttura scolastica alle autorità competenti.....se tutto si risolverà con i soliti sterili ed inutili malumori,meritiamo tutto quanto sta accadendo al nostro disgraziato e sinistrato paese.

Clamer

Sab, 14/03/2015 - 09:43

Iscrivere i propri figli all'asilo non dovrebbe voler dire abbandonarli alle estemporanee improvvisazioni di sconosciuti. I programmi e le attività dovrebbero essere valutate ed approvate assieme da genitori e insegnanti. Ai genitori, cui la Costituzione assegna il compito di educare i figli, va l'ultima parola.

abocca55

Sab, 14/03/2015 - 09:44

Aumenteranni i gay.

eloi

Sab, 14/03/2015 - 09:46

Pisapia anziche andare a traino del Sindaco di Trieste avrebbe dovuto negli asili milanesi far inswegnarwe ad invertire le parti tra cuccioli milanesi e cuccioli ron. Chi sa se quest'ultimi quando saranno adulti riusciranno a non rubare ed a lavorare.

Luigi Farinelli

Sab, 14/03/2015 - 09:53

E' la sinistra europeista a favorire l'ideologia di genere costruita a tavolino da veri tarati mentali, però utili al sistema: l'offensiva laicista travestita da "progressismo" ha già infettato di brutto l'intero Occidente con le balle sull'"equità" e "parità" di genere. E' il tentativo infame di creare l' "uomo nuovo", androgino schiavo delle élite che lo stanno plasmando (altro che "gioco"). La Norvegia, già infettata da femminismo e ideologie, constatato dopo decenni che nonostante i miliardi spesi per la diffusione del gender uomini e donne continuano a manifestare comportamenti naturali conformi al proprio sesso, con decisione finalmente razionale ha chiuso il centro diffusione gender licenziando in tronco tutti i suoi perniciosi missionari (ma la Norvegia può farlo, non essendo in EU). Genitori, ormai la scuola pubblica vuole imporre l'indottrinamento laicista di Stato sottraendovi l'educazione dei figli (contro la Costituzione). E con la sinistra al potere ci riuscirà.

Renee59

Sab, 14/03/2015 - 09:54

Non possono essere loro a decidere l'educazione sulla pelle dei nostri figli.

Ritratto di d-m-p

d-m-p

Sab, 14/03/2015 - 09:58

Così facendo a queste povere creature , gli fanno il lavaggio del cervello e li indirizzano verso la società ideale per loro : omosessualità , accoglienza agli immigrati , odio verso chi non la pensa come loro , etc.etc.

lamwolf

Sab, 14/03/2015 - 10:00

Quando ci ribelleremo tutti e cioè a chi tiene ancora ai sani principi di questo paese? Un sistema collassato che deve essere smantellato prima che ci porti alla rovina.

Luigi Farinelli

Sab, 14/03/2015 - 10:08

Quei "mi piace" dettati da genitori significa o che i genitori sono "progressisti" per i quali la salute mentale dei propri figli non conta (cosa da irresponsabili) o che non si rendono conto della pericolosità massima di questo "gioco", con i propri figli destinati ad essere plagiati di brutto e condizionati a divenire stolidi androgini, evirati mentalmente se maschi. I commenti e la superficialità di molti lettori denotano un'ignoranza solare su questo argomento. Fate mente locale sul fatto che, mentre queste immonde ideologie sono sul palcoscenico occidentale da decenni, mai una parola viene fatta in tv durante i troppi, inconcludenti talk shows imposti a tutte le ore del giorno. Ciò perché su queste cose i cittadini non debbono essere informati per poi dover accettare il fatto compiuto di leggi di Stato inattaccabili(informarsi dei casi passati e recenti in Germania, Francia, Spagna, UK, di genitori condannati e arrestati per essersi ribellati).

onurb

Sab, 14/03/2015 - 10:17

Se qualcuno che non fosse il solito sinistrato mentale, oltre che politico, provasse a proporre un simile giochino ai bambini, finirebbe immediatamente in galera per corruzione di minorenne. Osservo che l'aberrazione mascherata da buoni propositi non ha ancora raggiunto il punto di fine corsa.

eloi

Sab, 14/03/2015 - 10:18

Propongo la occupazione delle scuole da parte dei genitori

vince50_19

Sab, 14/03/2015 - 10:22

Luigi Farinelli - Perfettamente d'accordo con lei.

Ritratto di Riky65

Riky65

Sab, 14/03/2015 - 10:25

I girotondi dei travestiti in erba!

Chichi

Sab, 14/03/2015 - 10:33

Quella di corrompere e distorcere l’educazione e la coscienza morale, ricevuta dai ragazzi in famiglia, è una delle loro specialità Ai bei tempi del loro «piccolo grande padre», Stalin, si erano inventati i campi scuola promiscui per studenti tra le medie e il liceo. Vere ammucchiate notturne, non solo tollerate, ma favorite dagli insegnanti. Al tempo si calcolò che circa il 50% delle femmine tornavano a casa incinte. Scopo? Distruggere nei giovani il rifiuto morale che il comunismo istintivamente suscita. Questo spiega anche perché i nostri non vogliono essere chiamati comunisti; si è ma non si dice. Una domanda la vorrei porre a certi vescovi italiani: mons. Galantino, la sua puntualizzazione: «La legge arriva fino a un certo punto, il dato morale è altro», vale anche per chi a scuola, con l’educazione gender, cerca di far perdere ai ragazzini e alle ragazzine la consapevolezza della propria specifica identità sessuale?

Ritratto di MARKOSS

MARKOSS

Sab, 14/03/2015 - 10:40

E la santa madre chiesa che dice ? Forse sono ancora occupati a criticare la sentenza di assoluzione di Berlusconi ...

Ritratto di xulxul

xulxul

Sab, 14/03/2015 - 10:46

L'unica possibilità di arginare questo letame è l'opera di sensibilizzazione che dobbiamo fare a cominciare dalle nostre amicizie. Dal momento che la politica è connivente con questa opera di distruzione del tessuto sociale. Eppoi vigilare sugli insegnanti che purtroppo, spesso, sono una banda di dementi ideologizzati, ignoranti e sindacalizzati.

nordest

Sab, 14/03/2015 - 10:56

MA perche questa feccia di sinistra deve sempre impore il suo marciume

Francesco-Dam

Sab, 14/03/2015 - 11:16

Il fatto grave è che, dopo essersi stracciate le vesti contro i finanziamenti alle scuole cattoliche (dicono private, ma odiano solo le cattoliche che hanno in gran parte frequentato), pretendono di usare le scuole pubbliche come se fossero scuole comuniste. Luridi pezzenti che non sanno cosa sia il bene pubblico e la libertà.

Francesco-Dam

Sab, 14/03/2015 - 11:17

Prima si lamentano dei finanziamenti alle scuole private (leggi cattoliche) e poi non riescono a capire che la scuola privata non può diventare strumento di propaganda di idee, soprattutto se sono idee malate.

Ritratto di Azo

Azo

Sab, 14/03/2015 - 11:18

Le giunte rosse di Milano, è composta da PAOLOTTI-PEDOFILI TUTTA CHIESA E CASA, il resto sono GAY e LESBO.

Ritratto di marione1944

marione1944

Sab, 14/03/2015 - 11:26

Ma i padri (genitori 1) e le madri (genitori 2) di questi piccoli ignari adolescenti non dicono nulla? Allora sono proprio dei genitori di me**a. Mio nipote non andrà più alla materna a costo di picchiare mio figlio e mia nuora (genitore 1 e genitore 2). Che caxxata, quasi l'avesse ideata luigipiso e i suoi compagni idioti sinistroidi. Bravi genitori, bravi, votate ancora questa gentaglia rossa alle prossime elezioni e l'Italia andrà sempre peggio.

steacanessa

Sab, 14/03/2015 - 11:28

Criminali sinistri di merenda trinariciuti mononeuronali.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Sab, 14/03/2015 - 11:30

Vade retro Vendola...

INGVDI

Sab, 14/03/2015 - 11:32

La cultura dominante, ben diffusa dalle sinistre, e alla quale si è adeguata anche la chiesa cattolica, sta distruggendo la persona, la famiglia, la società. Da lei nascono dei cancri ideologici che porteranno alla scomparsa della nostra civiltà.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Sab, 14/03/2015 - 11:45

I vostri bambini teneteli a casa se potete,eviterete di creare un mondo a misura di fro..i.

paci.augusto

Sab, 14/03/2015 - 11:48

Che le giunte rosse ne sarebbero state conquistate non poteva esserci alcun dubbio, visto che questa PORCATA l'hanno concepita loro!! E, certamente, ne andranno anche particolarmente fieri!!

Ritratto di Soccorsi

Soccorsi

Sab, 14/03/2015 - 11:56

La sinistra in Italia sta conducendo un lavaggio di cervello ai bambini per condurli alla perversione così come fanno i jihadisti che li spronano alla guerra, alla violenza e odio. Chi gioca con i bambini facendoli travestire sono degli irresponsabili che dovrebbero essere puniti. Ci stanno conducendo verso una Sodomo e Gomorra dei nostri tempi. Arrestate gli irresponsabili prima che sia troppo tardi ed essere costretti ad assistere ad una Sodomo e Gomorra. Siamo al declino della civiltà.

Ritratto di stenos

stenos

Sab, 14/03/2015 - 11:56

Ma come fa un genitore sano di mente ad accettare questo? Va bene che hanno rincoglion....una nazione di vaccate ma c'è un limite a tutto.,voglio vedere i piccoli islamici che si travestono e lo raccontano al paparino che va in moschea......

oivala

Sab, 14/03/2015 - 12:01

Evviva! Finalmente tutti omosessuali!!! Renzi: mavvaffan... te e tutte le tue giunte rosse!

Ritratto di Jaspar44

Jaspar44

Sab, 14/03/2015 - 12:06

Un “gioco” semplicemente “stupido”. Se da una parte manipola la mente dei bambini dall'altra stupisce quella dei genitori ... responsabili. Non credo che questo avvenga in tutti gli istituti, quindi l’unica cosa da fare e ritirare i propri figli da queste scuole come segno di disaccordo con questo tipo di “educazione” che educazione non è! Non c’è molto altro da dire se non confermare quello che ha detto la Tamaro: “Siamo al declino dell’educazione” aggiungendo che questo declino è il frutto di una mancanza di professionalità da parte del corpo insegnante al quale bisognerebbe ricordare qual è il vero compito della scuola.

mar75

Sab, 14/03/2015 - 12:09

La solita disinformazione per scatenare i commenti dei più ignoranti. Vi faccio presente che i bambini non sono invitati a toccarsi nelle parti intime come avete scritto ma semplicemente sono invitati ad ascoltare il battito cardiaco e scoprire che i maschi e le femmine sono simili.

killkoms

Sab, 14/03/2015 - 12:09

a quanto(per tutti)la sodomizzazione obbligatoria sulla pubblica piazza per dimostrare di non essere omofobi?

terzino

Sab, 14/03/2015 - 12:10

Tutti uguali da quella parte e nonostante a Trieste sia stato fatto marcia indietro vogliono lo stesso provare;per mettersi in mostra o cambiare le sorti del mondo? ma ce li hanno i figli?e come li educano?

mar75

Sab, 14/03/2015 - 12:10

Le cose sono molto diverse da come le descrivete voi. Ovviamente gli ignoranti che vi leggono ci cascano come polli. http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/03/12/trieste-allasilo-gioco-per-i-media-lezioni-porno/1499660/

agosvac

Sab, 14/03/2015 - 12:12

Francamente non riesco a capire cosa ci sia di educativo in questa cretinata di alcune scuole materne di Trieste. Perché interferire con la normale evoluzione sessuale dei bambini??? Perché condizionarli a non capire più chi è maschietto e chi è femminuccia????? Sembra che la lobby degli omosessuali stia diventando sempre più forte ed invasiva: non basta che la tendenza sessuale fosse una libera scelta che, in genere, si compiva in età adolescenziale o anche oltre, ora la si vuole imporre fin dall'infanzia. C'è un disegno strano di un mondo futuro in cui l'omosessualità diventi dominante e l'eterosessualità serva solo alla riproduzione della specie. Ma, forse, il disegno è ancora più oscuro: con la riproduzione eterologa non servirebbe più neanche l'eterosessualità.

mnemone44

Sab, 14/03/2015 - 12:19

Oggi mi sento particolarmente fortunato perchè,data l'età avanzata,non devo contendere con le unghie e con i denti i criteri per educare i miei bambini a questa categoria di educatori invasati e con il buonsenso abbandonato nei cassetti del partito.Lo scopo dichiarato non è convincente:l'opinione pubblica ha già accettato il concetto dei generi diversificati da madre natura in tutte le sfumature oggi conosciute,senza che ci si affanni per crearne artificiosamente altri.A che pro?Per avere più carne da sesso a disposizione?E i genitori degli "educandi" cosa dicono?Non si ammassano con fare minaccioso davanti alle scuole per non rendersi resposabili di una educazione i cui risultati saranno pagati in futuro solo da loro?Povere generazioni future...senza certezze senza famiglia(tradizionale) e senza soldi!!!

Anonimo (non verificato)

MEFEL68

Sab, 14/03/2015 - 12:36

Se esiste ancora "Telefono azzurro" tempestatelo di telefonate; qualcuno dovrà pur intervenire e prendere posizione. Il Cardinal Bagnasco, molto sensibile alla questione morale, potrebbe ricordare in qualche sua omelia cioò che diceva Gesù "Chi dà scandalo è meglio che si leghi una pietra al collo e ...". Ma certamente Gesù era Gesù e non Bagnasco. Ai bambini, il cui sviluppo intelletuale e fisico, è in via di formazione, non devono essere insinuate incertezze di sorta. Cosa si fa con i bambini quando cominciano a mangiare? Si cerca di correggerli perchè se usano la mano sinistra, da grandi avranno una difficoltà in più; poi se l'abitudine perdura, non fa niente, si abituerà. Nessuno penserebbe di far crescere questo bambino con il dubbio se usare la mano destra o la sinistra.

Anonimo (non verificato)

Ritratto di marystip

marystip

Sab, 14/03/2015 - 12:36

la palese ignoranza e cretineria che pervade tutte le idee dei sinistronSi non può portare che al disfacimento di ogni regola di vivere civile. Sono pidocchi e come tali si comportano.

Gaeta Agostino

Sab, 14/03/2015 - 12:38

Questi signori di sinistra si scandalizzano delle avventure amorose etereo di Berlusconi? e' ovvio sono tutti froci e stanno contaminando pure i nostri figli addirittura dall'asilo. E' proprio vero una civiltà si frantuma partendo dall'abbattimento dei valori fondanti. Uno di questi valori è la famiglia, composta da padre, madre e figli(e). e questa sinistra sta facendo di tutto, in Italia ed in Europa, per distruggere la nostra civiltà, e sono persino capaci di allearsi con i musulmani (la chiesa ci mette del suo) per distruggere la nostra civiltà

Ritratto di MARKOSS

MARKOSS

Sab, 14/03/2015 - 12:38

mar75 - compagno statale ti stai arrampicando sugli specchi per poter difendere l'indifendibile cioè' devianze e pederastia ....insomma il porcile rosso

Efesto

Sab, 14/03/2015 - 12:38

La natura stessa ha diviso i generi attraverso milioni di anni di evoluzione che adesso questi deficienti ormonali distruggere in poco tempo

Ritratto di michageo

michageo

Sab, 14/03/2015 - 12:40

...con buona pace anche dei pedofili che ringraziano anticipatamente ................

Giorgio5819

Sab, 14/03/2015 - 12:41

Questa è la continuazione del progetto di trasformazione della scuola in madrassa comunista.

Jackill

Sab, 14/03/2015 - 12:44

Bisognerebbe avere il buon gusto di fermarsi di fronte alle nefandezze e alle leggi idiote "scappate" per sbaglio. Nei Paesi Europei, dove vi sono matrimoni gay, unioni civili e quant'altro (vedi Regno Unito, Islanda, Portogallo ecc) il rispetto del "diverso" fa parte delle culture e non ha necessità di forzature schizofreniche mediterranee. E' così difficile farsi guidare dal buon senso (al di fuori e al di sopra delle ideologie)?

Anonimo (non verificato)

mnemone44

Sab, 14/03/2015 - 12:46

E' assordante il silenzio dei porporati,spesso loquaci a sproposito!

Ritratto di MARKOSS

MARKOSS

Sab, 14/03/2015 - 12:51

Jackill - cambia uccello compagno ...

Ritratto di thunder

thunder

Sab, 14/03/2015 - 12:55

COMUNISTOIDI!!! altri commenti sono inutile.

mar75

Sab, 14/03/2015 - 12:58

@MARKOSS: sai scrivere solo "compagno statale"? Non sono uno statale e non sono un compagno. Evidentemente vi piace passare per ignoranti, vi fanno notare che le cose sono molto diverse da come pensate e voi invece continuate ad errare. Contenti voi. Beata ignoranza.

vittoriomazzucato

Sab, 14/03/2015 - 13:00

Sono Luca. E' il partito di Vendola-Boldrini che ha promosso questa novità? GRAZIE.

marcomasiero

Sab, 14/03/2015 - 13:00

che SCHIFO !!! qualcuno che denunci questa gentaglia di m***a corrutrice dell' infanzia non si trova ? manipolazione circonvenzione di incapace ? diritti dei minori in base alle convenzione sui diritti dell' infanzia dell' ONU http://www.garanteinfanzia.org/diritti ? o l' ONU serve solo per starnazzare a vuoto parole ???

magnum357

Sab, 14/03/2015 - 13:07

Buona scuola ? Questo è uno schifo !!! VERGOGNATEVI KOMUNISTI !!!! Volete avere future generazioni di kxxxxxxxxxxxi !!!!!! SCHIFOSI PERVERTITI

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Sab, 14/03/2015 - 13:13

Mi rendo conto in partenza che possa essere considerata una "provocazione violentissima" quella chiedere agli utenti di LEGGERE e di INFORMARSI prima di sbilanciarsi in commenti oggettivamente ridicoli, ma tant'è... io il link lo posto ugualmente. http://giocodelrispetto.org/

soldellavvenire

Sab, 14/03/2015 - 13:15

pensate piuttosto a figliare di più, bananas: così siete in via d'estinzione sembra perfino che gli omo si riproducono più di voi (per non parlare dei proletari musulmani)

nonnoaldo

Sab, 14/03/2015 - 13:16

Questi "educatori" non possono che essere affetti da pedofilia. Già pregustano la loro presenza mentre gli innocenti saranno coinvolti nei loro "giochi". Il sindaco di Trieste dovrebbe essere posto ai domiciliari prima che riesca a portare a termine i suoi esecrabili disegni. Quanto a Pisapia, come creatura dell'orecchino pugliese, non può che approvare.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Sab, 14/03/2015 - 13:25

Eeeehhhh... travestimenti; che esagerati! "Erano solo gare di burlesque" !!! (ma i bambini si travestono anche da infermiera e da Bocassini???)

kayak65

Sab, 14/03/2015 - 13:36

pedofili comunisti che sfogano la loro livido perfino sui bimbi indifesi. andrebbero bruciati vivi con la bandiera pd in mano

tersicore

Sab, 14/03/2015 - 13:49

La scuola di sinistra ha già fatto danni irreparabili, promuovendo cani e porci e penalizzando i più intelligenti, perché le zecche rosse lo sanno bene che non si può essere intelligenti e votare PD! Questi comunisti travestiti da democratici sono anche peggio dei vecchi comunisti russi, perché portano non solo degrado materiale, ma anche morale.Quest'idea pederasta dei bambini travestiti è solo una delle tante 'metastasi'del cancro maligno che sta uccidendo il Paese.

Ritratto di Alberto86

Alberto86

Sab, 14/03/2015 - 13:49

Documentario norvegese che sbugiarda in modo scientifico ed analitico la vergognoso teordia pedofilo-femminista del "gender" https://www.youtube.com/watch?v=2qx6geFpCmA (ASSOLUTAMENTE DA GUARDARE TUTTO). Ps: Dreamer_66 i tuoi commenti da asino sinistroide sono sempre più idioti.

killkoms

Sab, 14/03/2015 - 14:15

@dreamer66,informati su quanti bambini sono stati allontanati dalle famiglie per molto meno!i/le grandi,con una personalità già definita,possono travestirsi come gli pare,per i bambini il discorso è molto diverso!

Holmert

Sab, 14/03/2015 - 14:26

Invece di giunte rosse avevo letto le giubbe rosse e mi ero molto meravigliato, chiedendomi come mai. Poi ho letto bene, giunte rosse e mi sono chiesto che è cosa normale per certi cervelli rimbambiti.

Chichi

Sab, 14/03/2015 - 14:34

Parecchi dei commentatori (tra questi Francesco-Dam) hanno sottolineato, giustamente, la spudorata contraddizione dei comunisti che, da una parte non perdono occasione per spingere gli studenti a manifestare contro il sostegno economico (molto limitato a dire il vero) contro le scuole cattoliche, perché «private», e dall’altra usano molto disinvoltamente la scuola statale come scuola privata delle sinistre. Spudorati e vigliacchi. Sanno che molti cittadini e quasi tutti gli studenti delle statali non sono in grado di diagnosticare il motivo di questo odio per le scuole cattoliche. Il motivo è semplice: nelle scuole cattoliche la loro propaganda per trasformare una civiltà in una masso di invertebrati e asessuati non funziona. E il loro potere, da per tutto dove comandano, deriva da questa inumana omologazione.

peterparker

Sab, 14/03/2015 - 14:44

La palla passa ai genitori: ove questa ignobile, squallida e immorale iniziativa venga praticata i bimbi cambino istituto.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Sab, 14/03/2015 - 14:45

killkoms: ho postato un link e, prevedibilmente, non lo hai aperto. Informati e poi ne riparliamo.

Robig

Sab, 14/03/2015 - 14:48

Lo sconcio demenziale dei sinistrati non ha mai fine !!!

Blueray

Sab, 14/03/2015 - 16:00

Tutte le dittature hanno sempre cercato di inculcare nelle giovani menti, con metodi più o meno subdoli, le idee e le costruzioni mentali considerate importanti per le modificazioni sociali a cui erano interessate. Nulla di nuovo sotto il sole dunque. Rimane il fatto che chi ha trasformato il Paese nella pattumiera d'Europa non può arrogarsi il diritto di formare le giovani menti secondo propri criteri personali tesi all'egualitarismo estremo, magari proprio, guarda caso, al fine di inertizzare lo scontro sociale che è destinato a esplodere negli anni a venire a causa di politiche immigratorie dissennate

killkoms

Sab, 14/03/2015 - 16:08

@dreamer66,l'ho aperto ed ho già capito tutto!chi vuole fare cambiamenti (di solito negativi) in una società,punta su bambini e giovani in quanto non hanno ancora una personalità formata!e i paladini del gender vorrebbero convincere tutti,(cominciando dai bambini)che il sesso è solo un particolare non determinante,e che si possono ricoprire entrambi i ruoli,con qualche limite!tutto quà!

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Sab, 14/03/2015 - 16:32

Alberto86 – 1 - : ho visionato attentamente fino alla fine il filmato che hai suggerito. L'ho trovato interessante, ben srutturato, molto scorrevole e persino plausibile riguardo all’esistenza di preferenze di genere innate. Ma il punto è... cosa c'entra tutto questo con una iniziativa volta a favorire la "prevenzione della violenza di genere" e contrastare le "discriminazioni tra uomo e donna"? I virgolettati di cui sopra racchiudono concetti letteralmente extrapolati dal testo redatto dai promotori dell’iniziativa “Il gioco del rispetto” ed i cui contenuti, evidentemente, non sono finalizzati a stravolgere le menti dei giovani virgulti quanto piuttosto ad abbattere stereotipi, diffidenze o peggio forzature che possano indirizzare obbligatoriamente un bambino od una bambina verso percorsi già tracciati. (continua)

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Sab, 14/03/2015 - 16:33

Alberto86 – 2 - (continua) Se tu stesso hai visionato per intero il filmato e ne hai colto il contenuto (cosa di cui dubito) avrai appreso che un processo educativo “libero” nell’ambito di un tipo di società particolarmente evoluta da un punto di vista della lotta alle discriminazioni di genere, come quella norvegese, non inficia in alcun modo la naturale predisposizione di un individuo verso determinate scelte piuttosto che altre, tant’è che in Norvegia gli ingegneri donna sono il 10% del totale a fronte di un 90% di infermiere. Questo per dirti che l’iniziativa della scuola materna di Trieste potrà casomai favorire un processo nel quale un bambino non si sentirà a disagio nel vedere il proprio padre che stira la sua camicia così come una bambina non si sentirà imbarazzata nel preferire il gioco del calcio piuttosto che pettinare le bambole. (continua)

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Sab, 14/03/2015 - 16:52

killkoms: lo hai aperto... e non ci hai capito niente perchè era troppo lungo ed impegnativo da leggere. Per comodità ti sei detto "Ho già capito tutto!" e poi lo hai richiuso. Continua a pensare che dovremo farci sodomizzare per dimostrare di non essere omofobi.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Sab, 14/03/2015 - 16:56

Alberto86 - 3 - (continua) Ma certo non potrà impedire al maschietto di odiare il ferro da stiro ne’ alla fanciullina di considerare il calcio come un gioco da trogloditi... saranno comunque le loro naturali ispirazioni a prevalere, quel che conta è che ciò possa avvenire nella massima libertà e soprattutto nel rispetto di quanti, appartenenti al proprio genere o meno, abbiano preferenze diverse. E fin qui abbiamo ragioniato pacatamente... ora scateniamoci. Nel filmato emergono due tesi contrapposte che si confrontano, ma nessuna delle due punta a demonizzare l’altra. “Giochi osé all’asilo” (Il Piccolo), “follia dei giochi gender” (Il Giornale), “lezioni porno all’asilo” in cui i bambini sono “invitati a toccarsi le parti intime” (Libero). Qui non si parla più di confronto di idee ma di elucubrazioni disgustose dei soliti malati mentali che non esitano a scatenare la propria intima perversione anche quando si parla di bambini. (continua)

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Sab, 14/03/2015 - 16:57

Alberto86 -4- (continua) Non mi prendo certo la briga di ribattere a tali deliranti insinuazioni... chi vuol farsi un’idea di quali “aberranti pratiche” vengano condotte all’interno della scuola materna di Trieste non deve fare altro che entrare nel sito e documentarsi. Voglio piuttosto rimarcare, ancora una volta, la tendenza dei soliti noti e dei loro giornali di riferimento a stravolgere i fatti per contraposizioni politiche, abusando delle menti labili dei loro sostenitori che per pigrizia, timore di vedere crollare le proprie certezze o semplicemente per evidenti limiti di comprensione, rinuncia a rivolgersi su diverse fonti per capirci qualcosa e tu, caro Alberto86 sei uno di questi... caduto nella trappola, abboccato all’amo come il più ingenuo dei pescioloni. A te la scelta ora se apparire pigro, prevenuto o semplicemente ixxxxxxxe.

elena34

Mer, 07/10/2015 - 18:44

La mia idea sarebbe di trasferire questo GIOCO cosi' piacevole in Arabia Saudita dove la mentalita' e' molto aperta a tutte queste mode. Con buona pace di tutti i benpensanti.