Idioti o terroristi. Oppure tutti e due

Claudio Borghi Aquilini, onorevole leghista e presidente della commissione Bilancio della Camera, è una nostra vecchia conoscenza. Il che, però, non ci impedisce di pensare che quello che ha fatto ieri è da idioti o da terroristi

Claudio Borghi Aquilini, onorevole leghista e presidente della commissione Bilancio della Camera, è una nostra vecchia conoscenza non priva di amicizia e simpatia. Il che, però, non ci impedisce di pensare che quello che ha fatto ieri è da idioti o da terroristi. Dire infatti in queste ore delicate e tormentate con l'Unione Europea e con la comunità finanziaria internazionale che «l'Italia dovrebbe mettersi a stampare moneta» equivale a buttare benzina sul fuoco, cosa appunto che fanno solo gli idioti o i terroristi. Questo giochino del Borghi ci è costato solo ieri altri seicento milioni di spread su base annua. Non è la prima volta che accade. I nostri soldi svaniscono ogni volta che lui apre bocca perché Borghi non è un onorevole, è un bancomat alla rovescia, lui gli euro non li distribuisce, li distrugge. Nel senso che come parla gli investitori fuggono. All'inizio non era così, quando vedevano il Borghi in tv gli addetti ai lavori pensavano di essere sintonizzati su Scherzi a parte e si facevano due risate. Ridi oggi, ridi domani, a furia di ridere quel bizzarro signore, un filino egocentrico ed esibizionista, se lo sono ritrovati, non si capisce come e perché, nella cabina di regia dell'economia italiana e adesso che c'è poco da ridere non resta che la fuga.

Claudio Borghi più che un economista è un personaggio che - lo ammetto - ha sedotto anche me e negli scorsi anni l'ho aiutato a diffondere il suo originale pensiero (pure ospitandolo in tempi non sospetti su questo giornale). Mai più pensavo che stavo contribuendo a creare un mostro che avrebbe di lì a poco fatto schizzare lo spread oltre i trecento punti pronunciando solo poche parole.

Quando si dice che i giornali possono fare danni enormi a un Paese penso ci si riferisca anche al caso Borghi. Chiedo scusa alla comunità economica internazionale e ai piccoli risparmiatori, ma ormai è andata. Ora quello che dobbiamo capire è se Claudio Borghi ha detto che dobbiamo tornare a stampare moneta: a) per avere il suo nome nei titoli e la sua faccia nelle foto dei giornali di oggi; b) perché un idiota, non sa di che si sta parlando; c) perché è un provocatore che, su mandato di questo governo, cerca di creare le condizioni per farci cacciare dall'Europa. Conoscendolo, la risposta giusta più probabile è la a (ego ipertrofico), ma non me la sento di escludere nessuna delle tre, che peraltro possono convivere alla grande.

Commenti

FlorianGayer

Mer, 03/10/2018 - 15:26

E' un provocatore. Se questo governo voglia o no farci cacciare, è uno dei tanti misteri di questo governo. Sono a favore o contro le vaccinazioni? Vogliono o no far ricostruire il ponte di Genova ad un'azienda che non è capace di farlo? Vogliono o no che un ponte autostradale sia la sede per sagre di paese? Vogliono o no che i trasporti italiani siano vagamente al passo con i tempi (TAV e simili)? Vogliono o no reintrodurre il servizio militare, per insegnare ai giovani come si dice bene "signorsì"? Vogliono o no sfasciare le finanze italiane?

gedeone@libero.it

Mer, 03/10/2018 - 15:30

Direttore, se si riferisce a lunedì scorso, fino alle 12 passate la borsa era positiva di oltre un punto e lo spread era sceso di quasi 4 punti. Questo prima che parlassero Junker e Moscovici...

Ritratto di 02121940

02121940

Mer, 03/10/2018 - 15:34

Meno male che c'é Sallusti. Ora il direttore ci dica pure come possiamo fare per liberarcene… o se é impossibile.

Ritratto di onefirsttwo

onefirsttwo

Mer, 03/10/2018 - 15:48

Onefirsttwo dice : Caro Sallusti ! STOP E se la risposta giusta fosse la b)? STOP Yeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeaaaaaaaaaaaaaaaaaaaahhhhhhhhhhhhhhhhhh .

ceo50

Mer, 03/10/2018 - 15:54

In quanto a ego, Berlusconi in confronto a questi era un uomo modesto e schivo. Da Salvini che si atteggia a nuovo duce a Di Maio che si affaccia al balcone in stile Piedigrotta 5S a Savona che all'alba degli 82 anni vuole passare alla storia come colui che fece uscire l'italia dall'euro. Aveva ragione Graf quando diceva che "essere modesto è spesso più facile a chi abbia fatto qualcosa che a chi non abbia fatto mai nulla".

pinco_shi

Mer, 03/10/2018 - 16:07

Complimenti direttore per la lucida analisi che condivido pienamente e per l'onesta` intellettuale nel riconoscere di aver subito la "seduzione" di chi non ne aveva alcun titolo. E` ora per tutti di aprire gli occhi e riconoscere i meriti e le competenze dove ci sono e rigettare il resto. Il tempo stringe.

Ritratto di onefirsttwo

onefirsttwo

Mer, 03/10/2018 - 16:07

Onefirsttwo dice : Caro Sallusti ! STOP E se lei avesse ragione non dico al 100% ma al 50% ? STOP Pensi che c'è un tale che vuole impedire di comprare le sigarette con il Reddito di Cittadinanza STOP E per lui , le sigarette sono anche immorali ! STOP Ora , a parte l'evidente boutade di costui , comprare le sigarette con il Reddito di Cittadinanza vuol dire restituire i soldi allo Stato ! STOP Che pensa lei : chi farà prima il film , Checco Zalone o Antonio Albanese ? STOP Yeeeeeeeeeeeeeeeeeeaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaahhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh .

fisis

Mer, 03/10/2018 - 16:25

Ma perché mai uscire dall'euro dovrebbe essere un tabu? Prima lo facciamo meglio è, a mano che vogliamo continuare a impoverire l'Italia.

investigator13

Mer, 03/10/2018 - 16:53

allora rimaniamo ancora a frignare sulla politica italiana che si è perdutamente incartata e piangiamo sul latte versato. Ci troviamo in un vicolo cieco per mancanza di coraggio e di volontà ci contorciamo nelle ns.beghe senza trovare una soluzione. Borghi ha semplicemente tentato di aprire un varco nella nebbia fitta e oscura proprio quando questa nebbia si fa sempre più buia. E' ora di parlare di sovranità, pensiamo a noi e non al mercato nemico dello Stato.

mister_B

Mer, 03/10/2018 - 17:00

Ma quando Borghi scriveva gli articoli su questo giornale, Sallusti non leggeva le fesserie che pubblicava? Queste cose Borghi le ha sempre pensate e scritte. Dice bene il direttore che il mostro l'ha creato lui. E non è l'unico a passare di qui.

Ritratto di noside863

noside863

Mer, 03/10/2018 - 17:14

Uno dei molti caporali che girano per l'ITALIA, che cianciano in continuazione, parlano, parlano ma un'idea, una direzione a dare a questo paese zero assoluto. E il popolo bue che vota, che vota, che perde le bave estasiato con gli occhi lucidi sotto il balcone in quel caso di un ex bibitaro.

ilrompiballe

Mer, 03/10/2018 - 17:30

Un po'di obbiettività non farebbe male : quando, Berlusconi al governo, lo spread raggiunse i 500 punti, Berlusconi cos'era ? Un idiota? Un terrorista? Allora si parlò (forse giustamente)di "colpo di Stato" ordito dalla società Merkel-Napolitano . Oggi invece parliamo di idiozia e terrorismo. Ma per favore! Per inciso, non che mi piaccia il reddito di cittadinanza (soldi buttati), che, a mio avviso, è la vera causa del risveglio dello spread. 10 miliardi in opere pubbliche (investimenti/lavoro) sarebbero spesi meglio.

Uncompromising

Mer, 03/10/2018 - 17:36

... e se invece...: d) aprire bocca -> acquistare titoli bancari mentre fanno -4% -> lasciar chetare le acque -> il giorno dopo rivendere gli stessi titoli in apertura a +2,50%.

akamai66

Mer, 03/10/2018 - 17:53

Non apprezzo i logorroici, nella comunicazione sono quasi sempre deleteri e poi ,comunque, sono terribilmente noiosi,come quelli che un tempo andavano in giro per le fiere a vendere le lozioni per far ricrescere i capelli.

Ritratto di Atomix49

Atomix49

Mer, 03/10/2018 - 18:15

E se il costo del reddito di cittadinanza lo si impiegasse in opere pubbliche di manutenzione (es. per le scuole) con obbligo per le imprese che si aggiudicano le gare di assumere gli attuali bisognosi parcheggiati con le 4 frecce sui divani? Ricordo che gli edifici scolastici sono stati dichiarati non a norma per il 70% in ambito nazionale... Ma dopo i bamboccioni divanati si dovrebbero mettere il caschetto e questo rovina le acconciature.

diwa130

Mer, 03/10/2018 - 18:37

Propenderei per l'idiozia. Non condivido la sua "passione" per questo personaggio. Non so dove abbia preso la laurea e come, ed e' anche vero che l'Economia non e' una scienza, quindi e' aperta ad ogni bestiata. E Borghi ha una dote naturale in questo senso. L'uscita di ieri e' la dimostrazione assoluta di quanto sia idiota questo personaggio, perché' se avesse avuto un attimo di comprensione delle faccende economiche e finanziarie , sarebbe stato zitto. Invece ha aperto bocca e fatto danni. Spero nessun giornale riprenda piu' le dichiarazioni di Borghi.

rokko

Mer, 03/10/2018 - 19:01

L'opzione B non è possibile, quindi o la A o la C. Nessun paese può essere cacciato contro la propria volontà fuori dall'area euro, i trattati non lo prevedono. Al più la b si potrebbe formulare come "volontà di peggiorare talmente tanto la situazione da essere costretti a decidere di uscire dall'euro".

fedel

Mer, 03/10/2018 - 19:47

Gli sfasciacarrozze dei conti sono sia Lega che M5S in piena concordia. Ricordo che Borghi fu anche l'ispiratore della prima bozza di questo sciagurato governo per farci abbonare 250 miliardi di debito dalla BCE. Anche allora lo spread s'impennò anche senza Junker e Moscovici.

HappyFuture

Mer, 03/10/2018 - 19:54

STAMPARE MONETA per l'Italia significherebbe indirizzare i soldi stampati verso l'economia REALE. E i titoli prodotti sarebbero legati alla "crescita" REALE. Il QE di Mario Draghi se n'è andato per il Fondo Atlante, e per salvare le Banche che avevano giocato inborsa. THERE IS A DIFFERENCE. e lei, Sallusti la vuole ignorare, oppure la ignora. PUNTO.

Ritratto di fritz1996

fritz1996

Mer, 03/10/2018 - 20:09

Pochi, troppo pochi i commenti all'articolo del direttore: non è che qualcuno è stato censurato? Io comunque provo a mandare il mio, come faccio da 15 anni. Sallusti, il suo articolo è il simbolo della triste deriva merkeliana di Forza Italia, e, ahimé, del Giornale. Lei sbaglia per almeno tre motivi: perché Borghi non è al governo e può dire quello che vuole; perché, come Repubblica, lei finge di credere che se lo spread sale la colpa sia delle dichiarazioni di Borghi e non di quelle di Juncker e Moscovici; perché "chiede scusa ai mercati" - niente meno! - per aver osato ospitare qualcuno che dice quello che tutti pensano, e cioè che l'euro è un disastro per l'Italia. E, soprattutto, lei finge di dimenticare come è stato utilizzato, sette anni fa, il giochetto dello spread...

Ritratto di brocconi

brocconi

Mer, 03/10/2018 - 20:19

non capisco perchè lunedì lei definì le dichiarazioni di junker e moscovici,ininfluenti sull'andamento delle borse e dello spreed, ed ora invece giudica capaci di disastri apocalittici, le dichiarazioni di un "idiota"come lo definisce lei, ma come,le dichiarazioni di un idiota nemico sono più pericolose di quelle dei pezzi grossi di Bruxelles,mi sa che sta diventando uguale se non peggio,ai peggiori giornali sinistrosi e comunisti,

Franco40

Mer, 03/10/2018 - 20:32

Egregio Direttore, non mi sembra che Borghi parli da idiota o terrorista. Egli fa parte di una grande famiglia di studiosi italiani che hanno sempre criticato le tecniche della UE, della BCE euro incluso e ciò con profondità di ragionamento. Certo che ciò che ha detto ultimamente non può essere accettato da chi sostiene una UE che sta diventando ridicola. La UE dovrà essere modificata o saremo tutti morti dalle sue regole. Borghi sostiene ciò che moltissimi studiosi italiani indicano e forse non è stato prudente poiché da altre parti (UE) c'è egoismo assoluto, ma certamente ciò che dice non è né idiozia né razzismo

FlorianGayer

Mer, 03/10/2018 - 20:57

Intanto, tra comizi, brindisi, minacce di far causa a chi critica l'Italia, annunci di merende a base di spread, il governo ha vittoriosamente abbandonato l'idea di mantenere il deficit al 2,4% per tre anni. Naturalmente, bisogna vedere come pensano effettivamente di riuscirci, qui i precedenti non sono entusiasmanti, ma è già un piccolo passo.

Ritratto di Nahum

Nahum

Mer, 03/10/2018 - 21:59

Qualcuno su questo blog lo definì l’economista che tutto il mondo ci invidia. Direttore limscelga meglio i suoi amici la prossima volta e dia retta nonno Silvio, meglio stare al centro che flirtare con maniaci velleitari di tal,fatta.

papik40

Mer, 03/10/2018 - 23:12

Borghi continua a dire cio' che ha sempre detto e (purtroppo) continua a rappresentare la VERITA' della Lega e dei 5S che, per mera convenienza di potere, MENTENDO A SE STESSI, assicurano la loro fedelta' all'Euro ed all'Europa. Pertanto personalmente non considero Borghi ne' idiota ne' terrorista ma solo un folle visionario che non dovrebbe insegnare economia. Semmai i folli ed i terroristi sono chi lo ha nominato Presidente della Commissione Bilancio della Camera!

g.l

Gio, 04/10/2018 - 00:54

Questi sono i tuoi amici del famoso centro destra unito.

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Gio, 04/10/2018 - 05:27

Direttore, la sua tesi è ridicola , infatti lo spread è finito sotto quota 300. Borghi ha solo detto una cosa vera e di buon senso. Se Lei non capisce nulla o poco di economia di informi ed acquisica un pensiero autonomo invece di pappagallare nozioni velenose divulgate dai colpevoli e collusi della situazione attuale, che si chiamino cottarelli, Boeri, Prodi, Monti, Brunetta, Fubini etc etc

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Gio, 04/10/2018 - 09:37

La risposta giusta è la tre. "c) perché è un provocatore che, su mandato di questo governo, cerca di creare le condizioni per farci cacciare dall'Europa." Questo è un governo africano, senza politica e con ampio consenso elettorale. Come ai tempi del fascismo della DC e del pan sindacalismo. Eccitano la plebe per restare al governo il più a lungo possibile. Anche un ventennio.

titina

Gio, 04/10/2018 - 11:56

Tutti e due. Io dico: cervelli in fuga rimasti in Italia, che è la stessa cosa.

omaha

Gio, 04/10/2018 - 12:01

Salvini dovrebbe cacciarlo

Ritratto di laisa1942

laisa1942

Gio, 04/10/2018 - 12:15

ma bravo direttore!...il dente avvelenato contro la Lega aumenta ogni giorno di piu', non ha mai attaccato nemmeno I comunisti con tanto livore!....e' ordine del suo capo e padrone, o le viene spontaneo??? Che tristezza e squallore usare termini cosi' offensive per un politico che per TANTISSIMI DI NOI e' da ammirare !

Ritratto di etaducsum

etaducsum

Gio, 04/10/2018 - 12:21

Tutti e due, Direttore. Con tante magagne nascoste.

ruggerobarretti

Gio, 04/10/2018 - 12:30

Visto che sono oggetto di spietata censura, per aver citato un autorevole politico tedesco il cui pensiero collima con quello di Borghi e soci non mi resta che lodare quanto affermato da Maximilien 1791 ore 5.27 del 4/10/2018. Saluti

Ritratto di Mona

Mona

Gio, 04/10/2018 - 14:32

Borghi ha ragione di pensarla così e condivido pienamente l'obiettivo di avere una moneta statale, invece di una diretta da un ente in cui interesse non è l'interesse statale. Detto questo, Borghi ha sbagliato a parlarne. Queste sono cose( cambiamenti) che prima di esporle publicamente bisogna prepararle nei fatti, e nel dettaglio. Dare via la libertà monetaria adottando l'Euro fu un errore, ma non si salva una persona in un palazzo in fuoco domandandole di gettarsi da un quarto piano nel vuoto, bisogna preparare il salvataggio prima della discesa.

CALISESI MAURO

Ven, 05/10/2018 - 05:22

Invece Borghi ha ragione, meglio prepararsi ed in tempo per una uscita dalla moneta euro, l'Europa non se la passa bene e noi peggio. D'altronde a mio avviso sara' la Germania che uscira prima di noi da questo casino sempre che non abbia gia' preso i provvedimenti opportuni. I tedeschi sono furbastri, ma sanno bene che gli italici iniziano le guerre da una parte per finirle dall'altra. Ora a mio avviso la decisione scellerata di questo DEF e' dovuta solo al reddito e pensione di cittadinanza. Un errore, perche' non preparato e preposto a truffe. L'unica cosa era un forte taglio delle tasse e far rispettare le regole e leggi. Meno soldi lo Stat maneggia meno se ne sprecano

Ritratto di siredicorinto

siredicorinto

Ven, 05/10/2018 - 06:25

Anni 60 90 - Erano altri tempi, c'era la cortina di ferro, Berlino era divisa in due, i nostri politici ne facevano di tutti i colori ma. Ma erano politici, cioé, sapevano fare politica e prlavano il "Politichese " che solo loro comprendevano. Poi Mani pulite e dopo il baratro infinito. Ho la netta sensazione che stavamo meglio quando stavamo peggio.Oggi siamo governati da " FACCHINI " visto il linguaggio usato, da " PSEUDO DUCETTI " visti gli atteggiamenti di alcuni, da totalmente " IGNORANTI " viste le castronerie inventate in politica finanziaria ed estera.Una massa di BOVARI e GUAPPI DI CARTONE.

Trinky

Ven, 05/10/2018 - 09:02

Nahum...azionista di banca etruria, vero? o di MPS?

Ritratto di bobirons

bobirons

Ven, 05/10/2018 - 09:32

La libertà di pensiero e parola sono sacrosante. Almeno fino a che non rispecchia l'insulto o un addebito penale. Idiota o terrorista sono termini che ricadono nelle considerazioni di cui sopra. Mi meraviglio, carissimo Sallusti, non La credevo così prono ad attaccare il ciuco secondo la volontà padronale.

alan1903

Ven, 05/10/2018 - 11:27

nei campi se lasci crescere le erbacce dopo non le togli piu.....RAZZI E SCILIPOTI DOCET.

Ritratto di Steffy70

Steffy70

Ven, 05/10/2018 - 11:53

Se le flessioni dello spread arrivano a decretare la più o meno intelligenza di una persona, ricordo a Sallusti che anche dopo certi suoi editoriali lo spread è schizzato alle stelle. Eppure mai ne ho fatta una questione di causa ed effetto. Saluti,

Ritratto di Nahum

Nahum

Ven, 05/10/2018 - 23:07

Trinità, visti i tempi i denari meglio tenerli in Svizzera ...