Intitolare a Mussolini la scuola dove insegnò: la proposta scatena le polemiche

A Gualtieri un consigliere comunale Pdl ha proposto di intitolare a Mussolini la scuola dove insegnò, destando qualche perplessità

Benito Mussolini fu anche insegnante. Tra il 1900 e il 1904, colui che sarebbe diventato la guida dell'Italia fascista, per qualche anno fece il maestro alla scuole elementari di Pieve Saliceto di Gualtieri, un paesino in provincia di Reggio Emilia, non molto lontano dalla Brescello di don Camillo e Peppone.

L'edificio scolastico in cui insegnò Mussolini attualmente non serve più come scuola. Niente più studenti ma - dopo la ristrutturazione voluta dal Comune - una sala polivalente, utilizzata tanto come sede dei seggi elettorali, quanto come sede dell'Avis.

E ora un consigliere comunale Pdl, Giovanni Iotti, ha annunciato di voler proporre nel prossimo consiglio comunale di intitolare l'edificio a Benito Mussolini, maestro". L'iniziativa ha sollevato più di un dubbio, tanto che il consigliere è stato costretto a spiegare meglio il perché della proposta: "Non intendo esaltare la figura del Mussolini capo del partito fascista", ha spiegato al Resto del Carlino. "Intendo invece far ricordare la figura di Mussolini insegnante nelle scuole elementari di questa nostra frazione. I vecchi del paese, figli e nipoti di coloro che furono suoi alunni, ne hanno sentito parlare come di un maestro severo, ma bravo e preparato. Inoltre, lui stesso venne a Pieve Saliceto negli anni Trenta, quando seppe dell’inaugurazione della nuova scuola elementare".

Il vicesindaco di Gualtieri, Francesco Villani, non ha perso tempo e si è subito opposto all'intitolazione dell'edificio al Duce: "Non sono d'accordo - ha replicato a Iotti -, quando Mussolini venne a visitare la scuola durante il Ventennio era già un dittatore".

Commenti

Serpelloni

Sab, 14/07/2012 - 20:57

Fortunatamente c'è qualcuno che ragiona anche nell'Italia del dopo guerra. Non c'è nulla di strano intitolare un edificio scolastico a Benito Mussolini,non solo perchè egli ha rappresentato quella scuola,ma anche per il fatto che ha rappresentato venti anni della nostra personalissima storia e sarebbe ora di finirla con i soliti luoghi comuni. Mussolini ha fatto tutto il bene che ha potuto ed è stato un grande riformista. Altro che i politici odierni,abituati a dare aria alla bocca e niente di più!

Ritratto di alasnairgi

alasnairgi

Dom, 15/07/2012 - 00:00

Chissà quando gli Italiani diventeranno adulti!!! Chissà quando impareranno che la Storia non si può cambiare a piacimenmto secondo la propria ideologia , pratica molto diffusa tra la intellighenzia di sinistra . Che si possa o meno intitolare un edificio a Mussolini si può anche discutere.Se lo si facesse la Storia non cambierebbe affatto: Mussolini resterebbe quello che è stato , un dittatore che dopo un buon avvio ha perso il lume e ha sbagliato tragicamente la strada.

Ritratto di Bartuldin

Bartuldin

Dom, 15/07/2012 - 00:08

vabbé, da quelle parti hanno intitolato vie e piazze Lenin, Stalin Marx, Togliatti e becerume vario. Non e´che siano stati modelli di democrazia neppure loro. Anzi, hanno sulla coscienza milioni di morti nei gulag siberiani. Perlomeno noi i gulag non li avevamo.

Ritratto di semovente

semovente

Dom, 15/07/2012 - 06:24

Non esiste il problema. MUSSOLINI E' STATO UN GRAND'UOMO E MERITA QUESTO E MOLTO ALTRO.

abocca55

Dom, 15/07/2012 - 09:58

Se a Bologna vi è viale Lenin e via Stalingrado, perché non può esservi una scuola dedicata al Duce?

eloi

Dom, 15/07/2012 - 11:06

Non sono daccordo così come non sono daccordo alla titolazione di luoghi pubblici a personaggi di altra sponda politica i quali nel mondo hanno fatto peggio di Benito Mussolini. non sono neppure daccordo a cancellare dai testi scolastici nomi che nel bene o nel male hanno fatto la storia.

Bartleby

Dom, 15/07/2012 - 11:59

Proposta che svela l'anima fascista e nostalgica del pdl, come quella dei lettori di questo giornale

Inu-Yasha

Dom, 15/07/2012 - 12:23

Se da quelle parti hanno intitolate vie e piazze a stalin, lenin e all'unione sovietica, allora non c'è ALCUN motivo per scandalizzarsi di intitolare un edificio a Mussolini.

uprincipa

Dom, 15/07/2012 - 14:47

@Serpelloni : "Mussolini ha fatto tutto il bene che ha potuto ed è stato un grande riformista" Bella riforma quella di abolire la democrazia e ogni libertà e di far arricchire l'establlishment fascista. Nessuna differenza rispetto all'attuale classe politica....E per gli altri fascisti : paragonare Marx a Mussolini è come paragonare Manzoni a Gasparri...Marx era solo un filosofo (ma voi destrorsi pensate pure che abbia fatto la rivoluzione russa...). Mussolini è stato portatore di una idea politica all'antitesi della democrazia come lo sono stati Stalin e in parte anche Lenin anche se l'ideologia fasciocomunista di Stalin non era quella di Lenin. E poi trovatemi una scuola intitolata a Lenin o Stalin...una strada potrebbe passare ma addirittura intitolare una scuola al creatore del fascismo...e magari ci mettiamo pure sue foto e busti all'interno...preferirei farlo ricordare a Piazzale Loreto per far capire la fine che può fare il fascismo...

Aleramo

Dom, 15/07/2012 - 14:51

Il signore che dice "Non sono d'accordo, quando Mussolini venne a visitare la scuola durante il Ventennio era già un dittatore" dovrebbe domandarsi chi era Lenin quando, per esempio a Bologna ma anche in altri Comuni emiliani, gli intitolarono la via tuttora esistente. Era forse un chierichetto?

forbot

Dom, 15/07/2012 - 14:57

Ma smettetela,porco diavolo, cosa avete nella zucca? Ancora tutt'ora continuiamo a demonizzare le persone, anche da morte, senza avere un minimo di obbiettività; non considerando anche il bene che possono aver fatto e nel periodo che si sono trovati ad operare. Smettetela di oltraggiare un uomo che era un vero italiano. Merdoso chi l'ho fà ancora.forbot

forbot

Dom, 15/07/2012 - 14:58

Ma smettetela,porco diavolo, cosa avete nella zucca? Ancora tutt'ora continuiamo a demonizzare le persone, anche da morte, senza avere un minimo di obbiettività; non considerando anche il bene che possono aver fatto e nel periodo che si sono trovati ad operare. Smettetela di oltraggiare un uomo che era un vero italiano. Merdoso chi l'ho fà ancora.forbot

gurgone giuseppe

Dom, 15/07/2012 - 15:02

Non sono fascista ma sono d'accordo. Ha fatto la storia d'Italia e forse ha fatto meno danni di altri che pomposamente troneggiano nelle piazze.

Ritratto di jasper

jasper

Dom, 15/07/2012 - 15:03

Mussolini ha sputtanato l'Italia e gli Italiani in un modo tale che non potremmo riprenderci un po' di dignità nemmeno in 2000 anni. Un megalomane magliaro che voleva fare il furbo alla napoletana vendendo bufale e fesserie. Voleva usare la forza senza averla la forza. Una vera testa di cavolo.

killkoms

Dom, 15/07/2012 - 15:07

dopo le vie intitolate a stalin e persino a gaetano bresi,di cosa vogliamo meravigliarci?

FrancescoCeC

Dom, 15/07/2012 - 15:43

Ma il PDL è dichiaratamente anti fascista, lo è stato dalle origini e lo è ancora, forse non dicono nulla per cercare di avere i voti dell'estrema destra che però a dire il vero non vota un partito che di destra ormai ha solo il collocamento in aula e si rivolge palesemente ai moderati. Per il resto i fatit idmostrano ampiamente che il Duce armato di buone intenzioni sia come leader che come economista fu una tragedia per il nostro paese. I fatit sono questi poi s ecome al solito si gioca a fare i tifosi avete vinto e bravi campioncini. :D

Ritratto di Goldglimmer

Goldglimmer

Dom, 15/07/2012 - 16:17

Ha solo fatto ammazzare 1 millione di persone......cosa vuoi che sia

nonmi2011

Dom, 15/07/2012 - 17:44

Solo d uno del PDL poteva venire in mente una farneticazione simile. Niente da fare, quelli del PDL se non sono pregiudicati, delinquenti, corrotti, incompetenti, ladri o mafiosi, sono capre. Non c'è assolutamente niente da fare

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Dom, 15/07/2012 - 18:29

Perchè intitolare una scuola ad un uomo con scarso acume politico, senza coraggio nei confronti del suo amico del cuore Hitler, molto ma molto confusionario e che si stava dando alla fuga? I bambini apprenderanno che si possono intitolare scuole a chiunque. E come dovrebbero intitolarla? benito mussolini, fascista con in tasca bottiglie di olio di ricino che dava, con violenza, alla povera gente? Se non bisogna essere ipocriti si scrivano queste sue qualità sull'epigrafe.

macemax

Mar, 17/07/2012 - 08:39

Certamente intitolare una ex scuola al Duce non è proprio una una mossa giusta, come non è giusto, lasciare strade, scuole, piazze intitolate ad altri personaggi della storia che si sono macchiati anche loro, nella parte opposta dello schieramento, del sangue della povera gente. La storia andrebbe rivista a 360 gradi. La prova, che c'è tutt'oggi, una visione distorta della storia, è che quando si parla di personaggi di destra (chiamiamoli se volete anche fascisti) fanno sempre la parte dei cattivi, al contrario, quando si parla di sinistra, sono normalmente degli eroi del popolo. L'Italia deve ancora scrollarsi di dosso questi luoghi comuni e guardare con occhio critico i vari eventi.