Ladro ucciso, la procura vuol trasformare una vittima in un assassino

Sicignano conferma di essersi trovato faccia a faccia col ladro albanese e di avergli sparato per legittima difesa. Ma gli inquirenti lo accusano: "Niente sangue in casa, il colpo sparato"

Omicidio volontario. È questa l'accusa che la procura vuole appiccicare addosso a Francesco Sicignano, il pensionato di Vaprio D'Adda che ha sparato e ucciso l'albanese che era entrato nella sua villa per derubarlo. Dalle prime indagini sarebbe, infatti, emerso che il proiettile che ha ucciso il ladro avrebbe avuto una traiettoria dall’alto verso il basso, compatibile, per esempio, con un colpo sparato dalla cima delle scale verso i gradini in basso. Non risulterebbero, poi, segni di effrazione in casa.

Se i giustizialisti della sinistra già hanno condannato Sicignano, i compaesani si sono schierati subito al suo fianco. "Sto con il signor Francesco - dice Jessica ai microfoni di Pomeriggio Cinque - ho stima di quello che ha fatto, al suo posto l'avrei fatto anch'io". Tutto Vaprio d'Adda, paesino in provincia di Milano, lo difende. Alle parole di Jessica fanno eco quelle di Antonio, farmacista di zona, e Rosario, uno dei promotori della fiaccolata organizzata ieri sera sotto casa del pensionato. Solo la procura sembra volerlo trasformare da vittima ad assassino. L'uomo è, infatti, accusato di omicidio volontario. Gli inquirenti non sarebbero convinti della versione dei fatti resa dal pensionato. Dalle indagini dei carabinieri coordinate dal procuratore aggiunto di Milano Alberto Nobili e dal pm Antonio Pastore, il ladro albanese sarebbe stato colpito frontalmente con un proiettile al cuore, mentre si trovava sulle scale esterne dell’abitazione e non era ancora entrato dentro casa. "All'interno dell'abitazione - fanno sapere fonti vicine alle indagini - non sono state trovate tracce di sangue".

Durante l'interrogatorio nell'ufficio del pm Antonio Pastore, Sicignano ha ribadito di aver sparato per legittima difesa mentre l’intruso si trovava già nel suo appartamento. E non all’esterno dove poi il corpo è stato trovato. La notte del furto l'uomo era solo nell'appartamento: il figlio era al piano di sotto, si sarebbe trovato quasi faccia a faccia con il ladro che si avvicinava "in modo minaccioso". "Cosa stai facendo?", avrebbe chiesto Sicignano all'albanese. Che, anziché allontanarsi, gli è andato incontro per aggredirlo. E solo a quel punto il padrone di casa ha sparato.

Commenti
Ritratto di PELOBICI

PELOBICI

Mer, 21/10/2015 - 19:09

Ci vorrebbe che andassero a rubare in casa del magistrato, gli violentassero la moglie, la figlia/figlie, gli sodomizzassero il figlio, per vedere se cambia idea

Ritratto di Franco_I

Franco_I

Mer, 21/10/2015 - 19:13

Casa o non casa ERA o NON ERA dentro un recinto di PROPRIETA' PRIVATA?? Si o NO?? Siano chiari sti Giudici. A questo punto dovrebbe intervenire il PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA che tace su tutti i fronti. Forse non si sente il Presidente degli ITALIANI ONESTI?? Forse NON E' in grado di intervenire??? Non aggiungo altro ma la situazione è ESPLOSIVA. Lo capisce o no?? Giudici, PM, valutate "accuratamente" prima di sentenziare perchè dipende anche da VOI il Futuro DEMOCRATICO-LIBERO di questo Paese dei Balocchi.

Ritratto di giangol

giangol

Mer, 21/10/2015 - 19:13

ma stiamo anche a perdere tempo dietro a un ladro albanese???? ma chi se ne frrga, cavoli suoi. la prossima volta impara

Anonimo (non verificato)

Ritratto di hernando45

hernando45

Mer, 21/10/2015 - 19:16

Per persone per bene NON abituate agli interrogatori, non è facile mantenere la calma e quindi si puo anche cadere in contraddizione. E questo gli inquirenti dovrebbero saperlo e tenerlo in conto. Al contrario i DELINQUENTI che le stesse procure rilasciano facil e felicemente, agli interrogatori ci hanno fatto il CALLO. Questo DELINQUENTE aveva una fedina penale lunga un KILOMETRO, solo per questo TUTTI dovrebbero ringraziare chi lo ha FERMATO ed invece stanno a disquisire sul sesso degli angeli, sui colpi che si sparano in aria ecc ecc. Come sono stato previdente a decidere 15 anni fa, di andarmene dal BELPAESE. Pace e bene dal Nicaragua FELIZ

Ritratto di Franco_I

Anonimo (non verificato)

Anonimo (non verificato)

paolo1944

Mer, 21/10/2015 - 19:18

Anziani assassinati in casa in maniera orribile, ormai si va a letto con la paura. E se la prendono con chi si difende. Se continua l'andazzo "Boldrini" tra qualche anno ci sarà da sparare per strada, cominceranno ovviamente in altri paesi, poi toccherà anche a noi. Forse però allora sarà già troppo tardi.

Anonimo (non verificato)

Royfree

Mer, 21/10/2015 - 19:20

Se lo arrestano sarà il caso di andare in molti, almeno un milione di persone, sotto la procura. Magari armati di fucili e pistole giocattolo. Rasentiamo il ridicolo. Se entra uno nella mia casa di notte, miro al cuore o alla testa. Ho due bambini.

Anonimo (non verificato)

Ritratto di ANGELO POLI

ANGELO POLI

Mer, 21/10/2015 - 19:29

La mentalità di sinistra che chi sbaglia(leggi : ruba, rompe vetrine ed auto, tenta di uccidere poliziotti...) ha sempre un buon motivo per farlo e quindi è da scusare sta rasentando il ridicolo, se non fosse che ne va di mezzo talvolta la vita di qualcuno. Certi giudici di questa ideologia nefasta cercano di applicarla sempre a spese di quello che viene leso nei suoi diritti. Ne deriva che la famosa lex romana che ha fatto scuola nel mondo viene da loro stravolta e questo con conseguenze devastanti per il diritto.

FRANZJOSEFVONOS...

Mer, 21/10/2015 - 19:34

AVEVANO GIA' DETTO CHE PUNIREMO CHI SI DIFENDE

semelor

Mer, 21/10/2015 - 19:36

Ha fatto benissimo a sparare, i ladri devono sapere se entrano a casa mia io sparo. Auguro ai sigg. giudici di subire una bella aggressione e furto con scasso nella propria abitazione con moglie e figli, poi vediamo come va.

pindan

Mer, 21/10/2015 - 19:36

E' inutile il nostro e' uno stato svergognato ed ipocrita.Invece di difenderci dal fumo produce e vende sigarette,invece di difenderci dalla ludopatia, che tante tragedie procura,distribuisce slot machine.Invece di proteggerci da ladri che entrano dentro le nostre case ti incarcera perche' ti sei difeso e ci sarebbe ancora ben altro !!!! Come si fa' ad apprezzare uno stato del genere rappresentato da personaggi spesso a dir poco degli inetti ??????

prova7

Mer, 21/10/2015 - 19:44

Royfree: perchè pistole giocattolo?

nunavut

Mer, 21/10/2015 - 19:49

Ho sentito il consiglio del Librandi alla trasmissione di Del Debbio: avrebbe dovuto sparare prima un colpo in aria !!!non riesco ad immaginare le persone che votano cotanto cialtrone,ma se io x primo sparo in aria in casa mia,rovino il soffitto e se il ladro é armato mi piglio un proiettile in corpo questa sarebbe la sua soluzione da Scelta IN-CIVICA il suo partito.Al massimo d'arroganza qualificò i partecipanti della piazza di essere ignoranti(non ricordo il termine esatto ma voleva intendere la stessa cosa). Bravi votate gente di questa specie esaminate i risultati!!

Ritratto di Lorenzo1961

Lorenzo1961

Mer, 21/10/2015 - 19:50

d'accordo con PELOBICI

19gig50

Mer, 21/10/2015 - 19:52

Quando la gente sarà veramente stufa di questi sistemi, saranno ca@@i amari anche per questi magisrati.

ziobeppe1951

Mer, 21/10/2015 - 19:53

Come rimpiango il muro di Berlino

Anonimo (non verificato)

claudio63

Mer, 21/10/2015 - 19:55

il messaggio della Procura e del giudiciume italiano: guai a chi tenta la difesa in" proprio" il" controllo' dello stato padre-padrone si evince proprio da queste indagini e da queste accuse di una casta completamente affrancata dalla realta sociale italiana che non si occupa della criminalita' spicciola, perche troppo occupata a occuparsi di politica, anziche applicare la legge. I PM stanno portando l'Italia alla sommossa sociale ed alla divisione xenofoba.

molto_deluso

Mer, 21/10/2015 - 19:56

Per il solo fatto che il ladro era in casa ... HA FATTO BENE AD UCCIDERLO. Punto!!!!

Anonimo (non verificato)

levy

Mer, 21/10/2015 - 19:59

Royfree- quello che proponi è l'unica soluzione: a mali estremi estremi rimedi.

m.nanni

Mer, 21/10/2015 - 20:01

lo stato vuole scaricare su altri proprie responsabilità; intanto di avere accettato che l'espulso rientrasse in Italia e riprendesse a scorribandare a danno dei cittadini. lo stato dev'essere costretto a risarcire in solido il cittadino che s'è difeso da una aggressione certa. lo stato non può lasciare mine vaganti nel bel mezzo della società italiana. poichè prima o poi qualcuno vi è destinato ad inciamparvi. con tutto ciò che ne segue. i magistrati devono indagare lo stato, non le vittime delle sue(dello stato) imperizie!

Ritratto di gloriabiondi

gloriabiondi

Mer, 21/10/2015 - 20:04

condivido e auguro al magistrato quanto scrivi, ma temo che certi uomini di legge siano ben protetti, come quei bastardi politici che ci governano, razzisti con gli italiani onesti, accoglienti e solidali a parole e a debita distanza, con tutta la feccia che circola e spadroneggia nel nostro Paese. Nostro, si fa per dire...

Royfree

Mer, 21/10/2015 - 20:05

prova7...sei un Rom, un clandestino, un delinquente? No? Se sei un onesto cittadino, bada bene, vai in galera.

Anonimo (non verificato)

dot-benito

Mer, 21/10/2015 - 20:07

procuratori magistrati e politici gentaglia mantenuta da noi e con la scorta pagata da noi.Spero sempre che qualche delinquente faccia un'opera pia nei loro confronti gli sperasse

Ritratto di moshe

moshe

Mer, 21/10/2015 - 20:09

Bisogna azzerare l'attuale magistraura e ricominciare con magistrati che abbiano a cuore i diritti delle persone oneste !!!!!

setfree

Mer, 21/10/2015 - 20:10

A volte mi chiedo i magistrati da che parte stanno. Processi importanti finiti nel nulla, indagini omesse su fatti di rilievo, a volte c'è da rimanere sconcertati. e poi si accaniscono sulle vittime. I PM dovrebbero essere posti fuori dalla magistratura, separando la carriera dei giudici da quella degli inquirenti... questa è l'unica soluzione possibile!

CIGNOBIANCO03

Mer, 21/10/2015 - 20:13

lIBRANDI:è una vergogna di questo paese,assieme a tanti altri e lo invitano pure nelle trasmissioni:per sparare stupidaggini a raffica.Del Debbio:non so se sia una mossa furbesca, ma questo individuo è...raccapricciante.

gianrico45

Mer, 21/10/2015 - 20:19

Chi entra in una casa dopo che il padrone ha chiuso la porta ed è dentro la casa, non mette in pericolo il patrimonio mette in pericola la vita di chi c'è dentro.Pertanto che non stiano ............

GVO

Mer, 21/10/2015 - 20:20

.....che schifo un paese dove non ci si possa difendere, non é un paese dove é bello vivere.....

Anonimo (non verificato)

Ritratto di siredicorinto

siredicorinto

Mer, 21/10/2015 - 20:23

Come vorrei che un gruppo di delinquenti a

Ritratto di siredicorinto

siredicorinto

Mer, 21/10/2015 - 20:23

Come vorrei che un gruppo di delinquenti a

Ritratto di Ulrico

Ulrico

Mer, 21/10/2015 - 20:25

X Lorenzo1961 - Librandi, sempre trasognato fra il reale e l'aleatorio, voleva dire che bisogna riflettere prima di sparare. Che so? Magari riunire la famiglia e decidere tutti insieme. Questi beceri buonisti, sono sempre pronti a salire in cattedra per insegnare a vivere alla brava gente che li mantiene. Comunque, fra i Librandi vari e la magistratura, il messaggio che passa è che gli italiani hanno tanti doveri e pochi diritti, mentre è esattamente il contrario per tutti i delinquenti “arcobaleno” che hanno fatto arrivare in questo nostro disgraziato paese.

Ritratto di vraie55

vraie55

Mer, 21/10/2015 - 20:25

se il ladro è riuscito a uscire di casa (in strada, sul pianerottolo o in giardino???)... e ad entrare così nel ruolo di unica vittima ... bisognerà provvedersi di armi-laser in modo che stramazzi nei pressi della cassaforte? ... comunque le indagini dei RIS some sempre diranno "una" verità !!?

Wintrich

Mer, 21/10/2015 - 20:26

Pubblicate gentilmente i nominativi di giudice e pm, invieremo loro le risorse onde convircersi.

Ritratto di siredicorinto

siredicorinto

Mer, 21/10/2015 - 20:27

Si, si, una bella violazione di domicilio a casa Renzi con tutto quel che ne puo' conseguire, botte violenza carnale furto, il normale repertorio che ormai tutti conosciamo. Vorrei proprio godermi una cosetta del genere. come dice il proverbio: Un po per uno non fa male a nessuno. Renzuccio caro, e se tu avessi una pistola cosa faresti? Gli offriresti la tua intimità posteriore ?

Ritratto di vraie55

Anonimo (non verificato)

carlo dinelli

Mer, 21/10/2015 - 20:32

La Magistratura italiana è senza pietà solo verso Berlusconi e solo gli italiani che cercano di difendersi dai delinquenti extra comunitari. Mi spiace molto per quel pensionato: spero si risolva tutto per il meglio Un consiglio: se qualche "risorsa" della Boldrini cerca di entrare nelle vostre proprietà, fatelo fuori ma attenzione: non dimenticate di sotterrare il cadavere altrimenti sono c.... amari.

Ritratto di NIKONISTA

NIKONISTA

Mer, 21/10/2015 - 20:41

Dunque: lo Stato e' latitante allorquando lascia entrare un clandestino; e' parimenti latitante quando ne decreta l'espulsione e questi rientra come e quando vuole; e' latitante quando non riesce a tutelare un suo cittadino, di cui si ricorda solo quando occorre spremerlo (magari per sovvenzionare ed alimentare proprio i clandestini); e' latitante infine nel momento in cui, ex post, va a prendersela con chi si e' difeso perche' CHI DOVEVA non ne e' capace. Parliamo ancora di omicidio ?

paolonardi

Mer, 21/10/2015 - 20:41

Oggi ho sentito un'intervista allucinante ab un parlamentare PD. Ha parlato di Far West portando ad esempio il pensiero dell'abbronzato ma non una parola sugli omicidi dei clandestini. Trovo difficile aggettivare queste argomentazioni senza rischiare una denuncia pru cui mi astengo, ma penso che il mio pensiero sis facilmente comptensibile da chi non ha portato il cervello all'ammasso. A chi si astiene: pensateci: favorite questi minus habens.

ilbelga

Mer, 21/10/2015 - 20:52

ma io chiedo ai signori "magistrati": cosa deve fare un cittadino che si sveglia nel cuore della notte e scopre i ladri in casa? semplice: difendersi. poi vorrei precisare, i tg hanno parlato dell'albanese definendolo un ragazzo di 22 anni. un ragazzo dico io, ma scherziamo, questo è un uomo di 22 anni e per lo più recidivo e clandestino con l'aggravante di un espulsione. Sicignano hai fatto bene, magari se non sparavi tu ti avrebbe anche menato. vai Salvini, falli fuori tutti.

cesar

Mer, 21/10/2015 - 20:52

la via crucis che deve fare un cittadino per dimostrare la legittima difesa dovrebbe essere omessa a mio parere in alcuni casi specifici...ad esempio quando un estraneo entra in casa, con effrazione, alla notte ... lo si può uccidere per legittima difesa ....non bisogna spiegare alcunchè ...per l'autorità giudiziaria dovrebbe essere sufficiente per chiudere subito il caso.ecc.

penelope64

Mer, 21/10/2015 - 21:02

FORZA SIAMO TUTTI CON TE .. O NOI O LORO ...

wotan58

Mer, 21/10/2015 - 21:05

Ma ancora la caccia ai magistrati? se c'è una legge che consente all'aggredito di potersi difendere solo se il ladro ti ha già sparato, di chi è la responsabilità, dei magistrati o della feccia comunista che seduta in Parlamento fa di tutto per proteggere delinquenti? Vi ricordate a memoria d'uomo qualche parlamentare che abbia mai presentato un disegno di legge per consentire l'uso delle armi, per consentire ad un privato di difendere se stesso, i suoi beni, la sua famiglia dalle aggressioni criminali entro la cinta domestica ? IO NO. NESSUNO. MAI. Ed allora, di che parliamo? BUFFONI!!!! QUAQURAQUAQUA! Questo sono i nostri politici. Quelli sono i veri responsabili

forbot

Mer, 21/10/2015 - 21:06

La faccenda che i giudici, e gli altri preposti, interpretano la legge a favore dei delinquenti e il più delle volte li tutelano, è perchè sapendo che condannando i delinquenti, ci stà che qualcuno di questi, essendo appunto delinquente, li facciano fuori, senza pensarci troppo; a differenza delle persone per bene che sparano solo se vengono aggredite in casa propria.

marcomasiero

Mer, 21/10/2015 - 21:38

kompagni in toga

Ritratto di stock47

stock47

Mer, 21/10/2015 - 21:55

Questa storia che uno va accusato comunque per vedere se è innocente non sta in piedi in caso di legittima difesa. I magistrati possono indagare sui fatti, al massimo chiedere alla vittima di testimoniare ma non di metterlo sotto inchiesta per seguire la forma di legge. Dopo l'aggressione del ladro e la paura ci si mettono anche i magistrati a dare il colpo di grazia al disgraziato di turno. E' ora che il Parlamento metta chiaro e tondo che la difesa dentro casa è legittima in qualunque forma si manifesti e qualunque danno provochi a chi è entrato abusivamente.

Ritratto di Franco_I

Franco_I

Mer, 21/10/2015 - 21:59

CIGNOBIANCO03 Mer, 21/10/2015 - 20:13 Fa molto bene De Debbio ad invitare certi Politici come LIBRANDI così gli ITALIANI si rendono conto di chi GOVERNA e si ricorderanno per le prossime, DEMOCRATICHE, votazioni. Oggi, grazie a NAPOLITANO, siamo, purtroppo e fine a prova contraria, in DITTATURA.

Ritratto di hernando45

Anonimo (non verificato)

Ritratto di gloriabiondi

gloriabiondi

Mer, 21/10/2015 - 22:50

La Magistratura picchia duro, con le vittime, quasi sempre facili prede, mentre i delinquenti, clandestini pericolosi, di solito rom, albanesi e roba del genere, di fatto sono autorizzati a introdursi in casa altrui, rubare, terrorizzare, massacrare di botte, ammazzare. Invece chi subisce è tenuto a sapere leggere nel pensiero del malvivente. Se non è capace e preso dal panico spara facendo fuori l'ospite inatteso, la sua rovina è certa. Galera e risarcimento cospicuo alla "parte lesa". Tutto ciò è pazzesco, perverso, marcio. E' questa la sinistra?

jeanlage

Mer, 21/10/2015 - 22:50

Per gli scortati giudici italiani, l'unico modo per provare la legittima difesa è quella di essere stati uccisi prima. Come dicevano loro 50 anni fa: pagherete tutto!

Ritratto di hernando45

hernando45

Mer, 21/10/2015 - 23:08

ANONIMO RIPROVO!! Forza Matteo (il nostro) ora i tempi sono maturi per presentare in parlamento una proposta di modifica della legge sulla legittima difesa. Falla presentare dal nostro gruppo parlamentare che poi vediamo chi si schierera contro, in modo che gli Italiani tutti ne vengano a conoscenza. Ciao dal Nicaragua.

gisto

Mer, 21/10/2015 - 23:32

Per me ha rischiato grosso a chiedere "cosa stai facendo?",sono attimi preziosi. Hernando per fortuna sei fuori d'Italia altrimenti altrimenti qui è un attimo avere dei problemi.Ciao

piero.leonorp

Mer, 21/10/2015 - 23:50

prepariamoci a combattere contro lo stato e questi delinquenti di magistrati.E visto che sabotare tutti cio'che e' stato e' legittimo facciamolo e muoia Sansone con i filisdei .

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Gio, 22/10/2015 - 00:37

È ora di finirla con magistrati che NON RISPETTANO PIÙ LE LEGGI DEL CODICE PENALE ED APPLICANO LE PROPRIE IDEE PERSONALI. Basta con magistrati che difendono la delinquenza e NON RISPETTANO IL DIRITTO A DIFENDERSI DEI CITTADINI. Basta con Magistratura Democratica che sta assassinando la giustizia nel nostro paese. Basta con magistrati che depenalizzano i reati per coprire la propria incapacità a gestire con efficienza la giustizia. L I C E N Z I A M O L I

Ritratto di gloriabiondi

gloriabiondi

Gio, 22/10/2015 - 00:50

In Italia ogni dieci minuti avvengono furti e rapine. Cosa fa la magistratura? Usa il pugno di ferro, contro le vittime, di solito persone anziane, è la strage degli innocenti. Ho seguito uno dei tanti casi: un 65 enne invalido senza pensione, con una gamba di legno, materiale povero, ha subito ripetutamente furti nel suo deposito da parte di alcuni rom, finchè una buona volta gli ha sparato, pare l'intero caricatore, ma li ha soltanto feriti. Ci può stare che uno non ne può più e perde i lumi, no?! Un magistrato lo ha condannato a 5 anni e 7 mesi di carcere e 135.000 euro di risarcimento a quei bravi ragazzi. Ho ammirato la sua fiera dignità, ma quell'uomo è stato massacrato, rovinato a vita dalla giustizia.

angeli1951

Gio, 22/10/2015 - 00:59

Credere alle "certezze" dei pm quasi sempre in cerca di visibilità per comparsate (ferso a cachet) o di una poltrona politica? Ricordate le certezze del caso Perugia, o quello di Brembate di Sopra, fino all'odierna sentenza per "giggino"'

Raoul Pontalti

Gio, 22/10/2015 - 02:02

Ma che bravi i bananas...arrivano persino ad inneggiare ad un terrone pregiudicato che ammazza per la roba pur di orgasmare sulla morte di un disgraziato straniero.

Iacobellig

Gio, 22/10/2015 - 06:17

IL PENSIONATO HA FATTO BENE A UCCIDERE IL LADRO DELINQUENTE CHE È ANDATO A RUBARE A CASA SUA. RITENGO A QUESTO PUNTO CHE LO STATO SIA IL MANDANTE PER COME NON SA AMMINISTRARE IL PROBLEMA INGRESSI NEL NOSTRO PAESE!

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Gio, 22/10/2015 - 08:18

IO;DI UNA COSA SONO CERTO CHE FINCHÉ IN ITALIA COMANDERANNO I KOMUNISTRONZI NON SI CAMBIERÁ MAI NIENTE; É LA PROVA DI QUESTO É QUELLO CHE RENZI HA DETTO A LA7 CHE UN PENSIONATO DI 65 ANNI CHE DIFENDE LA SUA FAMIGLIA IN CASA SUA NON É UN EROE MA UNA PERSONA DA PERSEGUIRE A TERMINI DI LEGGE!.É, QUESTO FATTO É COSI GRAVE PERCHE NON É UNA PERSONA QUALSIASI A DIRLO MA UN PREMIER ITALIANO CHE HA LA RESPONSABILITÁ DELLA SICUREZZA DEI CITTADINI; É IO SPERO CHE QUESTO FATTO MUOVE I 28 MILIONI DI ITALIANI CHE NON VANNO PIU A VOTARE; DI ANDARE ALLE URNE PER MANDARE A CASA IL JOJO FIORENTINO CHE NON APPROVA CHE UNA PERSONA SI DIFENDA IN CASA SUA!.

Ritratto di NIKONISTA

NIKONISTA

Gio, 22/10/2015 - 08:25

Sign.ra gloriabiondi: no, la sinistra e' molto peggio. Sig. wotan58: io preferisco parlare di Stato. ANche se qui, piu' propriamente, siamo in Dittatura del Paese delle Banane. Basta pensare una cosa: se lasci il cancello aperto e ti trovi uno dentro, come e' successo a me, la colpa e' tua ce ti sei PER UN ATTIMO DIMENTICATO IL CANCELLO CHIUSO. iL FAMOSO "ONERE DELLA PROVA" LO DEVE SEMPRE E COMUNQUE SOSTENRE/SUBIRE IL CITTADINO ONESTO. QUESTO STATO E' COSI' TANTO CIVILE ? LA CULLA DEL DIRITTO COME TI FACEVANO STUDIARE CON ORGOGLIO NEI TESTI DI UN TEMPO ?

maleo

Gio, 22/10/2015 - 08:55

Tutto l'impianto dell accusa fa venire i brividi.Ma quello che mi fa rabbia è questo "indagare"di magistrati,carbinieri ,ris per cercare di incastrare il cittadino che si è difeso,in un'accusa di omicidio.Piace vincere facile?andate a cercare gli asassini dei mille delitti irrisolti,che da anni sono impuniti anche nei tribunali!non siete in grado di fare il vostro lavoro,non sapete più condurre un'inchiesta e ve la prendete con chi riuscite a ghermire.Schifo.

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Gio, 22/10/2015 - 09:02

La Magistratura in Italia è peggio della Mafia. Sempre dalla parte dei Delinquenti.

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Gio, 22/10/2015 - 09:05

Spero che questi magistrati possano pagare sulla loro pelle e su quella dei loro familiari le loro vergognose prese di posizione adottate sistematicamente contro persone anziane vittime di delinquenti che la loro inettitudine e la loro vigliaccheria permette loro di circolare liberamente.

timba

Gio, 22/10/2015 - 09:25

Wotan58. Hai ragione a dire che fondamentalmente è la legge che è sbagliata e che purtroppo i magistrati sono chiamati ad applicarla. Ma è proprio qui che non si capisce come mai in questi casi la rispettino alla lettera (addirittura accusa di omicidio colposo) e, a distanza di poche ore, abbiamo già accertato tutti i dettagli della vicenda; mentre per un MPS o un Penati qualsiasi lascino nel cassetto le pratiche per anni. Oppure, quando si tratta di giudicare un clandestino/rom/pregiudicato la legge non la si applichi puntigliosamente ma la si interpreti sempre nella maniera più leggera possibile e si riconoscano infinite attenuanti. E' questo lo schifo. Per l'onesto attenuanti non ce ne sono mai.

routier

Gio, 22/10/2015 - 09:32

La questione si risolve solo il giorno delle elezioni. E' sufficiente votare in massa quei partiti che mettono al primo posto (e difendono) gli italiani onesti. Basta con gli indulti, le depenalizzazioni, i decreti svuotacarceri, i poteri discrezionali dei giudici, e i mille escamotage per tenere fuori dal carcere degli emeriti delinquenti. BASTA !

ANTONIO1956

Gio, 22/10/2015 - 09:48

questi giudici e relativi appoggi politici sono dei criminali ... noi cittadini dobbiamo riappropriarci della nostra vita e non lasciarla nelle mani di gente ideologicamente schierata e nemmeno eletta democraticamente

cameo44

Gio, 22/10/2015 - 09:49

Sigg Magistrati una persona ha tutto il diritto dovere di difendere la propria vita quella della sua famiglia e la propria proprietà non sai mai chi ti trovi difronte se è armato o meno i tanti omicidi commessi da questi criminali per lo più clandestini hanno crato un allarme e vista la totale assenza dello Stato propenso a difendere le varie caste magistrati compresi con scorte ed auto blu i cittadini si autodifendo no e poco importa se il criminale è in casa o nelle scale è sempre una minaccia i criminali devono mettere in conto che ci possono lasciare le penne non facciamo di questi delle vittime e criminali le vittime

Ritratto di primulanonrossa

primulanonrossa

Gio, 22/10/2015 - 09:50

In Italia dobbiamo dichiarare fallimento della giustizia, con questa magistratura non siamo in grado di averla. Si chiami l'onu, i caschi blu, la nato, il gabibbo, mamma ebe, il mago otelma,insomma quello che volete perché cosi' non si può andare avanti. Si potrebbero chiamare giudici dal resto del mondo con relativo interprete, non ci costerebbe certo di più !!!! Oppala c'è n'è uno dal kazakistan ? va BENE, UNO DAL KIRGHIZISTAN ? VA BENE, TAGIKISTAN ? VA BENE, UN MONGOLO DALLA MONGOLIA ? VA BENE,DALLA PAPUA NUOVA GUINEA ? VA BENE, DAL GABON ? VA BENE.....................

buri

Gio, 22/10/2015 - 10:08

i mafistrati diranno che loro applicano la legge e basta, sembrano dimenticare fatti, come per esempio le incrinazioni adf orologeria ad uba parte politica, il trauma che colpisce la vittima di un tentativo di furto in casa, ben sapendo il trattamento che i delinquenti riservano alla loro vittime, quindi dovrebbero considerare che se quello non andava a rubare darebbe ancora vivo

timba

Gio, 22/10/2015 - 12:48

Pontalti: ma che scrive?? Orgasmare per la morte di un disgraziato straniero??? Ma lei sta leggendo i commenti?? il 100% di chi scrive pensa che uno (chiunque non solo straniero) che entri di sua sponte in una proprietà privata per offendere, rubare (nella migliore delle ipotesi), altrimenti anche sequestrare, picchiare, stuprare, uccidere; ebbene si pensa che questa persona deve sapere che può lasciarci la pelle. E per evitare azioni di cui sopra è giusto che quel pensionato abbia sparato. E lo straniero non è per niente né disgraziato, né poverino. Semplicemente un criminale recidivo che se muore non fa pena a nessuno... tolto a lei.

Ritratto di bassfox

bassfox

Gio, 22/10/2015 - 13:02

comunque si tratta di un pregiudicato e quindi non ha diritto a certi benefici; se ha sparato fuori dalla casa deve andare in carcere!

maleo

Gio, 22/10/2015 - 13:44

Bassfox,chi sarebbe il pregiudicato?la sparatore?quello in possesso di porto d'armi regolare e arma denunciata?ma mi faccia il piacere,si informi prima di sparare ca.......Per avere il porto d'armi non devi avere NESSUN carico penale!nemmeno una lontana guida in stato di ebrezza.Ma non solo tu che lo richiedi,anche tutti coloro che condividono il tuo stato di famiglia.Il pregiudicato era il ladro per di più pluricondannato e clandestino.