L'albergatore che dice no ai gay: "Coppie omosessuali? Fucilazione subito"

Ancora bufera sul gestore della casa vacanze che non accetta "gay e animali". Ora spunta un vecchio post contro le coppie omosessuali. E Booking sospende le prenotazioni

Spunta un vecchio post su Facebook che inguaia ulteriormente Filippo Mondella, il proprietario della casa vacanze Ciufo che si è rifiutato di ospitare una coppia gay. È stata Repubblica a pubblicarlo rimestando nella cronologia del social network. L'albergatore, che nel suo bed and breakfast non fa entrare "gay e animali", commenta il riconoscimento della prima "famiglia poliamorosa" formata da tre uomini. La notizia era arrivata dalla Colombia ai primi di giugno. E Mondella commentava: "Fucilazione subito".

Nelle scorse ore il sito di prenotazioni online Booking.com si è affrettato a comunicare alla stampa di aver sospeso le prenotazioni per la casa vacanze di Mondella. A far scoppiare il caso è stata la denuncia di due omosessuali napoletani che hanno raccontato di non essere stati accettati perché gay. A comunicare che nel suo bed and breakfast non accetta "gay e animali" è stato lo stesso Mondella che, ai microfoni di Radio Capital, ieri ha difeso la propria scelta spiegando di "credere nella famiglia tradizionale. "Non volevo offendere nessuno - si è giustificato - ma questa è casa nostra e preferiamo così".

La denuncia presentata dalla coppia di omosessuali napoletani ha subito scatenato un'accesa polemica. Bollandolo come "un gravissimo caso di discriminazione e omofobia", l'Arcigay ha chiesto l'esclusione della casa vacanza "da tutti i siti di prenotazione turistica che non vogliano rinnovare logiche commerciali razziste e antidemocratiche". Booking.com è subito corso ai ripari. Anche perché sul sito di Repubblica è stato pubblicato un vecchio post di Facebook in cui Mondella invitava a fucilare le coppie omosessuali. "Adesso ditemi che sono 'omofobo' - scriveva il 13 giugno scorso - ma a breve non ci sarà più la famiglia... ci sarà l''ammucchiata'". Intervistato da Radio Capital il titolare della struttura ha continuato a difendere la propria decisione: "Non è una struttura pubblica, è una casa privata, non è un bed&breakfast. Noi siamo cattolici, cristiani, praticanti quindi... preferiamo mantenere la nostra fede. Per noi - continua - il concetto di famiglia è quello lì".

Commenti

dagoleo

Mar, 25/07/2017 - 13:40

Bravo Filippo Mondella approvo totalmente la tua posizione. Se i gay vogliono andare in vacanza se ne vadano degli alberghi pro-gay, ce ne sono tanti e lascino in pace i luoghi in cui non sono ben accetti i loro costumi sessuali. Se ci sono bambini io come padre posso rifiutarmi di dover mostrare a mio figlio effusioni sessuali tra maschi o tra femmine. Le vadano a fare davanti a casa della Boldracchia le loro effusioni gay.

Ritratto di giovinap

giovinap

Mar, 25/07/2017 - 13:42

dai mondella ; non esagerare ! io ritengo che chiunque puo fare quello che vuole ma sempre senza infastidire gli altri e lo standard delle società in cui si vive .

pilandi

Mar, 25/07/2017 - 13:46

Non è casa sua è un servizio pubblico registrato per il quale, in caso di utilizzo, rilascia, voglio sperare, regolare ricevuta fiscale, e custodisce i dati dei suoi ospiti, quando viene tuo cugino a casa tua non gli fotocopi i documenti. Quello che sta attuando si chiama discriminazione.

Ritratto di Giano

Giano

Mar, 25/07/2017 - 13:48

Che palle con questa storia di gay e omofobia. Tutti i santi giorni c'è l'ultimissima dal mondo Arcigay. E basta, ci state strapazzando gli zebedei.

Totonno58

Mar, 25/07/2017 - 13:48

Sacrosanta la decisione di Booking di sospendere le prenotazioni in questa casa...questo esaltato fuori di testa sembra uscito da Shining...vista la solidarietà e le offerte ricevute, la coppia di gay ci ha guadagnato...dalle mie parti si dice "chiusa una porta, si apre un portone!":)

cicocichetti

Mar, 25/07/2017 - 13:54

mi sa tanto di fake news o notizia preparata

Una-mattina-mi-...

Mar, 25/07/2017 - 13:54

FA PARTE DELLA DIALETTICA DEMOCRATICA CHE ESISTA CHI ESPRIME COMPORTAMENTI DIVERSI.

Ritratto di wilfredoc47

wilfredoc47

Mar, 25/07/2017 - 13:55

Uno è libero di scegliersi le frequentazioni che preferisce. Almeno fino ad ora.

Juniovalerio

Mar, 25/07/2017 - 14:00

ognuno a casa sua fa entrare chi gli pare, bravo non mollare

valerie.solanas

Mar, 25/07/2017 - 14:12

Cavolo, averci i soldi per il viaggio e la vacanza vi prenoterei una stanza per un mese! Come ho già scritto: eroismo inutile e purtroppo senza conseguenze, ma nondimeno solidarietà incondizionata ai due (prossimi) martiri padroni dell'albergo.

frapito

Mar, 25/07/2017 - 14:19

L'ostentazione di questo esibizionismo, secondo me, non fa bene alla comunità omo, perché li fa apparire come dei bambini prepotenti e dittatori piagnucolosi. il risultato è che aumenta l'antipatia, il disagio e la repulsione verso questi soggetti. Sarebbe molto meglio che la lobby-gay abbassasse il profilo esibizionistico e vittimistico. Infine penso che ognuno a casa sua può mettere le regole che vuole (vedi es. campo nudisti).

Blueray

Mar, 25/07/2017 - 14:29

Mamma mia, come farà senza booking.com e il profluvio di sconosciuti che arrivano e te ne fanno di tutti i colori! Dovrà accontentarsi di prenotazioni meno mondialiste e globali? Un vero guaio. Fuor di ironia, l'unica differenza è che i furbi lo fanno e non lo dicono, i pirla appongono i cartelli, e via con le polemiche.

cgf

Mar, 25/07/2017 - 14:33

BASTA!!! ora bisogna denunciare Booking.com e l'arcigay per omofilia e che non osino offersi altrimenti i razzisti/nazisti/fascisti sono LORO!

cgf

Mar, 25/07/2017 - 14:35

VOGLIO PRENOTARE da loro, tra l'altro Capo Vaticano ha una delle più belle spiagge d'italia, è un posto che straconsiglio a tutti. Meno male che non tocca più andare negl'emirati o altro Paese mussulmano per non vedere ccaarrcciiooffii mano nella mano.

maria angela gobbi

Mar, 25/07/2017 - 14:48

la violenza genera violenza ecc ecc non è un proverbio,è quel che succede anche senza volerlo-Io non sparerei a nessuno,eppure quando sono a piedi e un'auto mi sfiora troppo veloce,alzo la mano destra,punto l'indice alzando il pollice.(niente medio,niente volgarità) certi comportamenti sono offensivi,gay o no:effusioni esagerate in pubblico suscitano noia,o perfino disgusto.. bene fa un commentatore a citare i campi nudisti:non si può accedere vestiti,e se si tenta il gestore allontana:verrà condannato per discriminazione? La verità è che si può discriminare solo secondo il "politicamente corretto" e guai a chi discrimina secondo convincimenti reali Dobbiamo ribellarci sempre sempre sempre

maria angela gobbi

Mar, 25/07/2017 - 15:00

x pilandi Come osservato da me e da altro,anche il gestore di campo nudisti,ha documenti,ricevute fiscali ecc ecc,ma mi può discriminare se voglio entrare vestita-Idem se volessi nuotare in piscina con tuta e scarpe-Idem se andassi in albergo nuda- Legge purtroppo esistente : è permessa solo la DISCRIMINAZIONE LEGALE,approvata dallo Stato

schiacciarayban

Mar, 25/07/2017 - 15:02

Sti gay hanno veramente rotto, e basta! Non siete al centro del mondo! Fate quello che volete della vostra vita ma non smarronateci con le vostre esibizioni e richieste! Un sacco di gente è gay e nessuno nemmeno lo sa, queste sono persone serie.

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Mar, 25/07/2017 - 15:28

Potevano venire dal nord? No, rigorosamente da napule, la punta di diamante dell'"itaglia"

BALDONIUS

Mar, 25/07/2017 - 15:35

Bastava che all'arrivo gli dicesse:" spiacente tutto occupato, overbooking". Gli ridava la caparra e fuori dalle palle !

Carta-carbone

Mar, 25/07/2017 - 16:01

I gay come questa coppia sono una vergogna per tutti gli omosessuali. Nei siti di turismo vengono evidenziate specificatamente le strutture "gay-friendly". E' evidente che i due hanno teso una trappola all'albergatore per farsi pubblicità...

Divoll

Mar, 25/07/2017 - 16:35

Siamo in dittatura. Non si possono piu' avere opinioni o sentimenti diversi dal Pensiero Unico di Stato.

duca di sciabbica

Mar, 25/07/2017 - 16:40

"casa vacanze" denota una destinazione pubblica di un bene privato, quindi soggetta alle regole che valgono per tutte le attività di questo tipo - prima fra tutte l'illiceità di ogni discriminazione basata sugli orientamenti personali, che potrebbero essere sessuali come anche religiosi. Quindi è una questione di REGOLE. E ora perchè sbarrate gli occhi? Massì, le regole...sapete, quelle cose la cui violazione da parte degli immigrati tanto vi indigna (giustamente), avete presente? Forse non lo sapevate, ma valgono anche per gli italiani. Comunque io, che conosco il valore terapeutico della risata, due giorni nella "dependanza" del tizio li passerei volentieri, impegnandolo in lunghe conversazioni. Ci sarà sicuramente da ridere a tutta ganascia ogni volta che apre bocca.

Ritratto di DVX70

DVX70

Mar, 25/07/2017 - 16:50

Personalmente non farò più nessuna prenotazione con Booking.com, nel caso metta in atto la minaccia ed invito tutti voi a fare altrettanto. In secondo luogo inserirò gratuitamente(dietro esplicito consenso del sig. Montella) un banner pubblicitario del suo B&B nel sito della mia azienda.

petra

Mar, 25/07/2017 - 16:52

Si puo' sempre boicottare Booking e simili.

routier

Mar, 25/07/2017 - 16:58

Fucilazione? Esagerato! Non sarebbe sufficiente una fustigazione pubblica con il "gatto a nove code"? Scherzi a parte, se la struttura è privata il locatore ha diritto di scegliere chi vuole.

VittorioMar

Mar, 25/07/2017 - 17:02

..E CHI SE NE FREGA...SE SONO CONTENTI I CLIENTI ...!!!

lorenzovan

Mar, 25/07/2017 - 17:07

certo...omosessuali via....ndragheta....magari...benvenuta....he he he..tutta robba credente e praticante...vero Monde'....

vince50

Mar, 25/07/2017 - 17:25

Che bella foto vero? amoro e amoro moglio e marita.Lasciamo perdere........

Ritratto di Legio_X_Gemina_Aquilifer

Legio_X_Gemina_...

Mar, 25/07/2017 - 17:26

Ma tu pensa se per colpa dei sinistrati uno non può più accogliere chi vuole a casa propria. Io per esempio i napoletani a casa mia non ce li voglio...non posso quindi dire e scrivere che non li voglio? Incredibile!

Ritratto di orione1950

orione1950

Mar, 25/07/2017 - 17:39

@lorenzovan; mi fa piacere leggerti anche se non condivido. Era da tempo che non commentavi.

Ritratto di orione1950

orione1950

Mar, 25/07/2017 - 17:42

@Legio_X_Gemina; invece tu, se vieni a casa mia, sei il benvenuto. Questa é la differenza tra nord e sud!!!

Libertà75

Mar, 25/07/2017 - 17:54

totonno, giusto per curiosità, eri uno dei 2 a cui è stata cancellata la prenotazione?

baronemanfredri...

Mar, 25/07/2017 - 17:56

NON DISCUTO CHI HA RAGIONE, MA ANCORA ESISTE ANCHE PER ALTRI ARGOMENTI IN ITALIA LA COSTITUZIONE CHE DIFENDE LA PROPRIETA' PRIVATA E IL LIBERO PENSIERO DI FARE E NON FARE DI DIRE E NON DIRE, IN PRATICA C'E' LIBERTA'. QUESTO PROPRIETARIO, COME TANTI PROPRIETARI, COMPRESI CHI HANNO ANIMALI SONO LIBERI DI COMPORTARSI SECONDO LEGGE. QUANDO ERO PROPRIETARIO DI APPARTAMENTO E DATO IN LOCAZIONE, HO SCELTO IO SECONDO IL MIO GIUDIZIO CHI POTEVA O NON POTEVA ENTRARE. POI SE HA SBAGLIATO SECONDO I REGOLAMENTI DELLA BOLDRINI O ALTRO QUESTO PROPRIETARIO RISPONDERA' ME NE FREGO. NON CONDANNO O COMMENTO CIO' CHE E' AVVENUTO SOLO LA LIBERTA' DEL SINGOLO DI DIRE SI O NO.

cecco61

Mar, 25/07/2017 - 17:57

@ duca di sciabbica: per cortesia non dica fesserie. La denominazione "casa vacanze" non trasforma un bene privato in bene privato a destinazione pubblica (che neppure esiste) né tanto meno in un esercizio aperto al pubblico. E' e resta una casa privata e il proprietario è libero di affittarla, concederla in comodato, o regalarla a chi vuole lui. Diversi sono invece i beni privati di interesse pubblico (autostrade, aeroporti, strade, cave) ma chiaramente non è questo il caso. Lei parla di regole: non dico che le debba comprendere, ma almeno leggerle.

Fjr

Mar, 25/07/2017 - 18:29

Si maccheppalle.

Fjr

Mar, 25/07/2017 - 18:33

E qui' si ritorna al discorso della spiaggia di Chioggia,dove per punire il bagnino alla fine hanno ottenuto per lui il tutto esaurito,spero che abbia parecchie camere perché si vedrà inondare di telefonate di persone che vorranno alloggiare,poca intelligenza degli Arci e tanto ritorno per l'albergatore

Ritratto di orione1950

orione1950

Mar, 25/07/2017 - 18:41

(2)Qui si sta perdendo il senso della libertà. Il pseudo albergatore é libero di fare quello che vuole e sicuramente, per il suo spirito cristiano, non avrebbe fucilato i ricchioni. Io, anche se sono ateo, la penso come lui anche se tollero e non discrimino i ricchioni. In verità, mi sento discriminato in quanto uomo. Nella società moderna, con la scusa del politically correct, le persone "normali"che non la pensano secondo il pensiero unico sono ghettizzati se non , addirittura, messi alla gogna.

Ritratto di orione1950

orione1950

Mar, 25/07/2017 - 18:50

Qui si sta perdendo il senso della libertà. Il pseudo albergatore é libero di fare quello che vuole e sicuramente, per il suo spirito cristiano, non avrebbe fucilato i ricc..... Io, anche se sono ateo, la penso come lui anche se tollero e non discrimino i ricc...... In verità, mi sento discriminato in quanto uomo. Nella società moderna, con la scusa del politically correct, le persone "normali"che non la pensano secondo il pensiero unico sono ghettizzati se non , addirittura, messi alla gogna.

leone006

Mar, 25/07/2017 - 18:50

A casa propria uno deve essere libero di fare entrare chi vuole. Oppure non c'è questa libertà! I nostri figli non devono crescere con la mentalità che essere gay è una cosa normale, perchè l'omosessualità è una degenerazione sessuale che va contro la natura, la famiglia, la socetà l'umanità e contro Dio, perchè Dio non ama gli omosessuali e maledice coloro che approvano tale degenerazione: andate a leggere la Bibbia!

lento

Mar, 25/07/2017 - 19:27

Non si tratta di razzismo ..... E' solo questione di igiene !

pilandi

Mar, 25/07/2017 - 19:54

xmaria angela gobbi tu stai facendo dei paragoni che non reggono, in italia non esiste la possibilità di creare una struttura per soli eterosessuali, si chiama discriminazione, come non esiste la possibilità di creare strutture solo per bianchi, solo per persone coi capelli rossi o con gli occhi verdi... Ovvio che in piscina non posso entrare con le scarpe fa parte del regolamento e del buonsenso, se entro in albergo nudo si chiama atti osceni in luogo pubblico e mi portano dentro, se entro vestito in un campo nudisti lo strano sono io ma non penso non si possa fare...ritenta...

Ritratto di orione1950

orione1950

Mar, 25/07/2017 - 19:56

Qui si sta perdendo il senso della libertà. Il pseudo albergatore é libero di fare quello che vuole e sicuramente, per il suo spirito cristiano, non avrebbe fucilato gli omosessuali (avevo scritto come si dice da noi ma non me l’hanno pubblicato). Io, anche se sono ateo, la penso come lui anche se tollero e non discrimino gli omosessuali. In verità, mi sento discriminato in quanto uomo. Nella società moderna, con la scusa del politically correct, le persone "normali"che non la pensano secondo il pensiero unico sono ghettizzati se non , addirittura, messi alla gogna.

baronemanfredri...

Mar, 25/07/2017 - 20:03

CERTO CHE C'E' ANCHE IL DETTO SCIABBICA STRAZZATA MI PARE CHE COSI' SI DICE NELLA MIA EX CITTA' DELL'ABORTITO PONTE SULLO STRETTO. ASCOLTATE, RIPETO NON ENTRO IN MERITO ALL'OGGETTO DELLA NOTIZIA, MA BISOGNA FARE ATTENZIONE: LA PROPRIETA' PRIVATA E' SACRA DICO SACRA. NON CREDO SIA STATA VIOLATA ALCUNA LEGGE, DICO ALCUNA LEGGE. NON C'E' OBBLIGO GIURIDICO COME HOTEL ALBERGHI. IO CONCEDO LA MIA PROPRIETA' PER GIORNI LIMITATI E STIPULATI A CHI VOGLIO IO. PUNTO E BASTA NON SIAMO IN UNGHERIA AL TEMPO DELL'INVASIONE O DELLA CECOSLOVACCHIA..

baronemanfredri...

Mar, 25/07/2017 - 20:04

SE DOBBIAMO APPLICARE LA FUCILAZIONE IO LA APPLICHEREI IMMEDIATAMENTE CONTRO CLANDESTINI CHE AMMAZZANO, AGGREDISCONO VIOLENTANO RUBANO E SPACCIANO AL PARI DEGLI ZINGARI E DEGLI ITALIANI CHE AMMAZZANO.

Ritratto di riccio.lino.porco.spino

riccio.lino.por...

Mar, 25/07/2017 - 21:20

cattolici, cristiani, praticanti ahahahah i peggiori.

Noth68

Mer, 26/07/2017 - 07:10

Se vuoi essere tollerato...impara prima a tollerare... Si deve sempre partire dal presupposto che non si puo' pretendere che tutti la pensano come me che sia giusto o sbagliato non importa, e' una abitazione privata non albergo o altra struttura pubblica quindi puo' ospitare chi vuole,Arcigay solleva a volte polveroni per niente non sono stati picchiati, cacciati, o insultati con toni "omofobi" in mezzo alla gente. Una cosa mi domando invece non e' che invece certi giornali alimentano l'odio? (Anche perché sul sito di Repubblica è stato pubblicato un vecchio post di Facebook in cui Mondella invitava a fucilare le coppie omosessuali) Mi ricorda tanto un'altro articolo a riguardo di una certa spiaggia...

Ritratto di ANGELO LIBERO 70

ANGELO LIBERO 70

Mer, 26/07/2017 - 09:36

Questo è un cattolico cristiano praticante come voi ah ah ah ... praticamente un integralista ...

brob67

Mer, 26/07/2017 - 09:45

la stampa si occupa giustamente di questi "ENORMI PROBLEMI ESISTENZIALI" dimenticandosi o relegando a notiziole le gravissime perdite dovute alla sottoscrizione di contratti ssu derivati sottoscritti dalle alte cariche dello stato, e dalla dott.ssa Cannata (incaricati di gestire il debito pubblico italiano) e dal suo entourage di collaboratori che probabilmente sarà pure composto da geniali menti matematiche. ma ciò che personalmente mi rattrista è vedere tanti lettori che si schierano da una parte o dall'altra come appunto se si stesse affrontando un problema realmente fondamentale. per quanto mi riguarda dico solo: ma chi se ne frega! e ancora: ma di cosa pensate di risolvere? siete convinti che siano questi i problemi del paese. che tutti staremo bene una volta che gli omosessuali o LGBT o come cavolo preferite denominarli, dopo essersi sposati???? anzi uniti in matrimonio????? potranno pure comprarsi o farsi fare dei figli su commissione?

Libertà75

Mer, 26/07/2017 - 10:11

incredibile, i PDfan quando si tratta di omosessualità si dichiarano esplicitamente islamofobici e cristianofobici, e non si vergognano neanche di fare la figura da babbei... poi c'è un tizio che sa tutto di leggi (sarà anche un duca di sciabbica, ma l'università non l'ha conclusa) che sostiene che le case vacanze trasformino la proprietà privata in un pubblico esercizio (con tutti gli errori intellettuali sottolineati da cecco61). La legge calabra afferma che chi detiene meno di 3 alloggi non esercita professionalmente l'attività di locandiere. Studiare rende liberi, scardinate le catene della vostra schiavitù mentale!

Pietro2009

Mer, 26/07/2017 - 10:58

@leone006..."andate a leggere la Bibbia" ok, non tutta ma da cattolico sono (non tutta) andato a farlo e vedi ad esempio Deuteronomio 7 c'è da rabbrividire e non per le parole di uno che passava di lì, ma per le parole di Dio messe in bocca a Mosè. Lei sa che nasciamo visibilmente maschi, femmine ma anche ermafroditi non ci vuole la scienza per ammettere che alla nascita gli ormoni, i geni, la psicologia, l'educazione, la società ecc possano non collimare con il visibile, non di perversione si tratta ma di un insieme o alcuni fattori e comunque non riguarda gli altri e i pervertiti che stanno dall'altra parte, ci sono associazioni di SX e anche di DX che sono omosessuali. Ci sono documentate oltre 1000 specie animali che la praticano e gli uomini in tutte le società e culture da sempre...l'ho letto anche sul Il Giornale (questo).segue

Pietro2009

Mer, 26/07/2017 - 11:00

SeguitoComunque ci sono delle regole non si può discriminare se apri un albergo, in questo caso non si tratta di un albergo ma di una via di mezzo, poteva non superando 3 camere attigue a casa sua se e chi far entrare a casa sua ma si è messo su booking e questo sembra o cambia le cose. Se fai l'albergatore vai incontro al rischio di vederti arrivare persone a te non gradite, ma evviva la legge impone di non discriminare....altrimenti tutti gli alberghi sarebbero delle riserve o delle Cortine di Ferro o dei Lager ecc...non fare l'albergatore, non metterti su booking. Hai una struttura di max 3 stanze adiacenti alla tua casa...cerca circuiti a te vicini...nel suo caso comunque non mancano tra i cattolici i gay. Salve da un eterosessuale, cattolico, italiano.

Libertà75

Mer, 26/07/2017 - 12:08

@pietro09, che tu sia etero o gay non ci interessa, quello che ci interessa è dipanare i dubbi. Il locandiere non professionale (come costui) fa quello che vuole di casa sua. Aderire a booking non ti impone di cambiare legislazione, anche perché la legislazione è decisa dalle assemblee legislative competenti e non da booking (o lgbt o elkid o altri). Se booking ha delle direttive sue, che questo locandire può aver violato, booking può decidere di espellerlo dalla sua community. Stop, fine del psicodramma.

duca di sciabbica

Mer, 26/07/2017 - 12:43

@libertà75 - l'ho conclusa e anche brillantemente - certo, si trattava dell'università di Messina e questo, ai tuoi occhi padani, la rende un po' meno laurea. Comunque se, e sottolineo se, l'attività di questo babbeo - a proposito, sapevi che è un "prescritto"?- è di tipo alberghiero, checchè ne diciate tu e cecco61, si applica la norma antidiscriminatoria contenuta in un regolamento esecutivo di una direttiva UE, per la precisione al punto 9) dei Decreti legislativi n. 215 e 216 del 2003 di attuazione delle direttive sulle parità di trattamento (09.07.03). Mi scuso per la pedanteria, ma ho il vezzo di citare sempre le fonti su cui baso le mie affermazioni.E, lo ammetto, conosco meglio questa della legislazione calabra in materia...

Libertà75

Mer, 26/07/2017 - 14:41

@duca, io non ho la presunzione di ritenere tutti i meridionali laureati come insigniti di un titolo di serie B. Tuttavia, ho aperto i 2 decreti legislativi indicati e non ho riscontrato alcun punto 9). Conoscerai le fonti, ma le citi senza competenza tecnica. Forse ti riferivi all'art. 3, c. 1, l. i del d.lgs. 215/03. Tra il resto il 215 parla di non discriminazione razziale (gli omosessuali sono una razza?) e il 216/03 di pari opportunità lavorative (ivi compresa la non discriminazione in base all'orientamento sessuale). Aldilà che costoro siano stati realmente discriminati, il punto che ho espresso è che costui sembra non svolga attività professionale, come indicato dall'art. 5 della L.R.Calabria n. 4/1995 e s.m. Saluti

Totonno58

Mer, 26/07/2017 - 15:04

Libertà75..no, non potrei mai...mi piace troppo la patata...

Libertà75

Mer, 26/07/2017 - 15:32

@duca, io non ho la presunzione di ritenere tutti i laureati al sud come insigniti di un titolo di serie B. Tuttavia, ho aperto i 2 decreti legislativi indicati e non ho riscontrato alcun punto 9). Conoscerai le fonti, ma le citi senza competenza tecnica. Forse ti riferivi all'art. 3, c. 1, l. i del d.lgs. 215/03. Tra il resto il 215 parla di non discriminazione razziale (gli omosessuali sono una razza?) e il 216/03 di pari opportunità lavorative (ivi compresa la non discriminazione in base all'orientamento sessuale). Aldilà che costoro siano stati realmente discriminati, il punto che ho espresso è che costui sembra non svolga attività professionale, come indicato dall'art. 5 della L.R.Calabria n. 4/1995 e s.m. Saluti

paolo48

Mer, 26/07/2017 - 17:23

E cosi’, quell’albergatore “no Gay”, alla fin fine, par si sia dichiarato “Cristiano” . Anche F.N., l’ha fatto. Trump, invece, si e’ dichiarato Cattolico . E’ la stessa cosa. Ma, dico io, possibile che un Ateo sia piu’ umano di un Cristiano? Che , un Ateo, abbia piu’ a cuore il bene dell’umanita’ rispetto a chi predica la stessa cosa ma poi…………….. Direi proprio di si. Se essere Cristiano significa aver di questi atteggiamenti, date fiducia ad un ateo come me : siete nella religione sbagliata. A dir la verita’, le considero tutte tali ma , quelle Abramitiche, in cattiveria, non le batte nessuna.

duca di sciabbica

Gio, 27/07/2017 - 20:47

@libertà75 - A parte qualche battuta di troppo sui miei studi (magari qualche volta parleremo dei Suoi, che ne dice?)Lei sembra una persona passabilmente educata, solo per questo Le rispondo. Cito dal corriere.it, omettendo alcune parti altrimenti il post sarebbe stato troppo lungo:“I Decreti Legislativi 215 e 216 del 2003 riguardano la parità di trattamento fra le persone indipendentemente dall’origine etnica, dalla provenienza, dalla religione, dalle convinzioni personali, dalle disabilità, dall’età e dall’orientamento sessuale(…)A quali ambiti si applica questo principio?All’accesso al lavoro, sia autonomo che dipendente. All’assistenza sanitaria. Alle prestazioni sociali. All’istruzione. All’accesso a beni e servizi, incluso l’alloggio”. Per sua tranquillità La informo che l’avv. La Torre, che ha risposto al quesito, si è laureata in un’università che ha sede nel cuore della sua Padania. Ricambio i saluti.

Libertà75

Ven, 04/08/2017 - 11:19

@duca di sciabbica, io ho una laurea in Economia Politica, se è questo il suo busillis. Ho letto i 2 decreti e ti ripeto che il primo parla di razze e il secondo di accesso al lavoro. Quindi se i gay non sono una razza, non c'è stata discriminazione. Siccome non sono stati licenziati in quanto gay, idem non sono stati discriminati.