Lezioni gender: impossibile esonerare i figli

Se è possibile esonerare i propri figli dalle lezioni di religione, la stessa cosa non vale quando tra i banchi si parla di gender

Se è possibile esonerare i propri figli dalle lezioni di religione, la stessa cosa non vale quando tra i banchi si parla di gender.

Un caso che fa discutere quello che arriva da Milano, dove la mamma di una bambina di quarta elementare ha scritto alla preside dell’istituto scolastico allarmata da un corso sulla parità di genere, inserito nel piano triennale di offerta formativa, al quale sua figlia avrebbe dovuto partecipare.

La donna, che di professione fa la pedagogista, si è però vista negare la richiesta di esonerare la figlia dalle lezioni. Il corso è obbligatorio. L’unica chance per gli alunni “dissidenti” è quindi quella di restare a casa accumulando assenze perchè, fanno sapere dalla scuola, “non sono previste attività alternative”.

Il corso in questione si chiama “A scuola di parità” e, come riporta La Bussola Quotidiana, “è tenuto dall’Ala Milano Onlus, un’associazione che collabora con l’Arcigay, l’Agedo, la Chiesa Valdese, la Casa dei diritti (il braccio ideologico, pagato con soldi pubblici, dell’assessore milanese Pierfrancesco Majorino), il colosso di preservativi Durex, il network Parks, il sito Pianetagay, l’Unar e varie altre realtà vicine all’universo Lgbt e femminista”. Lo scopo dell’iniziativa, come si legge sulla scheda del progetto, è “la messa in discussione di stereotipi e luoghi comuni”. Tra cui, secondo i propugnatori della teoria del gender, rientrerebbe anche la distinzione tra i sessi.

“Un atteggiamento prevaricatore” e contrario all’articolo 26 della Dichiarazione dei diritti dell’uomo che attribuisce ai genitori “la priorità di diritto nella scelta del genere di istruzione da impartire ai propri figli”. Questo il commento di Gianfranco Amato, presidente dei Giuristi per la Vita, il quale si è detto pronto a supportare legalmente questa “sacrosanta” causa.

Commenti

accanove

Gio, 18/05/2017 - 18:08

tutti i miei auguri alla signora ed al legale che la supporterà

gneo58

Gio, 18/05/2017 - 18:12

basta ritirare i figli da scuola poi vediamo.

Ritratto di orione1950

orione1950

Gio, 18/05/2017 - 18:13

Vogliono insegnare ai bambini che essere ricchioni é normale. Gli esseri viventi,animali e vegetali, si dividono in maschio e femmina. Alcune eccezioni, gli ermafroditi (le lumache) ed alcuni pesci, hanno i due sessi ma sempre maschio e femmina. I trans non esistono!!! e tra gli umani sono una esigua minoranza che va, si, rispettata ma non santificata.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 18/05/2017 - 18:15

Ma smettetela, deviare anche i bambini? Pusillanimi.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 18/05/2017 - 18:24

Democrazia comunista.

venco

Gio, 18/05/2017 - 18:25

Siamo in mano alla mafia massonica del Nuovo ordine mondiale che punta al nostro annichilamento e alla nostra sottomissione ai poteri forti mondiali.

giosafat

Gio, 18/05/2017 - 18:25

Leggere in anticipo i pof evita questi sgradevoli avvenimenti. Scuole con offerta formativa almeno decente ce ne sono a iosa, basta scegliere. Comunque da qui alla fine dell'anno scolastico si pssono accumulare quei pochi giorni di assenza strategica per evitare l'obbrobio.

frapito

Gio, 18/05/2017 - 18:30

Le solite ONLUS sovvenzionate probabilmente da SOROS o similari, tendenti a destabilizzare i valori di rifermento sociali. Inculcare a dei bambini, ancora intellettualmente e sessualmente immaturi, che una cosa ANORMALE sia NORMALE è un CRIMINE contro l'infanzia. Voglio sperare che questa idea alienata e altamente egoistica e narcisistica, venga messa da parte e magari venga inserita nei corsi scolastici superiori, e possibilmente istituendo anche corsi a livello universitario. Allora potrebbe essere più accettabile e meno dittatoriale. Questo non è progresso, è disfacimento civile.

nomen-omen

Gio, 18/05/2017 - 18:35

In questi casi bisogna avere il coraggio di alzarsi e far sentire la propria voce. L'innocenza dei bambini deve essere protetta. Bisogna alzare la voce contro chi cerca di sessualizzare e sporcare qualunque cosa, infanzia compresa.

Anonimo (non verificato)

Ritratto di mario_caio

mario_caio

Gio, 18/05/2017 - 18:39

Se avessi figli, essi in queste scuole non ci andrebbero mai, a costo di finire nel penale.

Ritratto di bandog

bandog

Gio, 18/05/2017 - 18:40

Milano??No problem! tra poco, con la shar'ja, gli insegnanti di gender,verranno portati in gita sul tetto del Pirellone e....

Ritratto di orione1950

orione1950

Gio, 18/05/2017 - 18:41

Vogliono insegnare ai bambini che essere omosessuale é normale. Gli esseri viventi,animali e vegetali, si dividono in maschio e femmina. Alcune eccezioni, gli ermafroditi (come le lumache) ed alcuni pesci, hanno i due sessi ma sempre maschio e femmina. I trans non esistono!!! e tra gli umani sono una esigua minoranza che va, si, rispettata ma non santificata.

carpa1

Gio, 18/05/2017 - 18:45

L'ho sempre detto che questi ipocriti che hanno in mano le leve del comando, a piccoli passi, stano distruggendo i nostri valori sostituendoli con i loro. Mi fa ridere, per non piangere, il giullare di rignano quando fa riferimento ai "nostri valori"!!!!; ma di che cosa va cianciando???

frapito

Gio, 18/05/2017 - 18:52

Come si fa a spiegare ad un bambino che un maschio si è fatto amputare il pene perché PENSA di non essere maschio. L'unica risposta sensata che si potrebbe dare è quella di dire che è disturbato mentale (alias schizofrenico autolesionista) o no?

i-taglianibravagente

Gio, 18/05/2017 - 18:55

Dove sono quelli che sostenevano che tutti questi "corsi gender" nelle scuole/asili sono solo invenzioni di "gombloddisdi bigotti". pederasti furiosi al di la' di ogni immaginazione. Orchi senza vergogna. Io non penso si debba per forza credere in Dio e avere fede per capire che i bambini vanno lasciati stare e crescere come succede da millenni...ma probabilmente c'e' gente non classificabile neanche nella categorie "BESTIE" per cui questo non vale.

giuliano25

Gio, 18/05/2017 - 18:55

la penso come venco e la cosa comincia a fare paura ...

Anonimo (non verificato)

giuliano25

Gio, 18/05/2017 - 18:56

la penso come venco e la cosa comincia a far paura ...

Ritratto di Legio_X_Gemina_Aquilifer

Legio_X_Gemina_...

Gio, 18/05/2017 - 18:56

Invece di insegnare COME SI DEVE la Fisica, la Matematica, le Scienze ecc. insegnano queste minchiate....è la scuola degli ignoranti ad immagine e somiglianza al ministro fedeli...che schifo...

routier

Gio, 18/05/2017 - 18:57

Se il 90% dei genitori rifiutassero le lezioni gender vorrei vedere la faccia della Preside.

carlottacharlie

Gio, 18/05/2017 - 19:07

Non ho bimbi piccoli, ho nipoti e figli che nulla hanno d'invidiare alla mia forza e capacita'di combattere e vincere sempre. Che si azzardino e vedranno sorci verdi, verdissimi. Cretini buffoni ignoranti.

john69

Gio, 18/05/2017 - 19:14

Porcherie dei nostri tempi grazie alla peggiore sinistra di tutto il mondo occidentale. Oltre che azioni legali ci vorrebbero una forte protesta di tutti i genitori di quella scuola.

treumann

Gio, 18/05/2017 - 19:24

Ma, come al solito ormai, dalla chiesa del papa argentino arriverà un silenzio assordante....... contano di più altre cose (profughi, islam, ecc. ecc.).

tormalinaner

Gio, 18/05/2017 - 19:31

Una prevaricazione fascista bisogna resistere, io andrei a prendere mio figlio prima che inizi la lezione, vogliono indottrinare i nostri figli.

Ritratto di ...nonnoFelicetto...

...nonnoFelicetto...

Gio, 18/05/2017 - 19:32

in questo Paese Demme'ntal sembra non esserci più limite allo SCHIFO

Ritratto di michageo

michageo

Gio, 18/05/2017 - 19:40

Milan, na volta l'era ün gran Milan, adess l'è ün cess ....grazie Sala e compagni!!

Ritratto di ...nonnoFelicetto...

...nonnoFelicetto...

Gio, 18/05/2017 - 19:53

lezioni di ORRIDO

giannide

Gio, 18/05/2017 - 19:57

SE E' UN REATO L'OMOFOBIA, LO E' ANCOR DI PIU' L'ETEROFOBIA...

guardiano

Gio, 18/05/2017 - 20:08

Ma questi personaggi vogliono imporre le loro teorie alla comunita, ma fatevi le vostre porcherie che nessuno vi dice niente, democratici del menga.

frapito

Gio, 18/05/2017 - 20:10

Chissà quanto intascano queste onlus ed organizzazioni promotrici e variamente depravate che si arricchiscono a spese del crollo della civiltà? Non mi vengano a dire che lo fanno gratis!!!

sparviero51

Gio, 18/05/2017 - 20:16

CON UN BEL " FAI DA TE " NODOSO BRANDITO VERSO LA PERSONA GIUSTA E IL PROBLEMA È RISOLTO . ALTRO CHE AVVOCATI E GIUDICIUME VARIO !!!

Massimo Bocci

Gio, 18/05/2017 - 20:17

E per capire meglio i concetti??? I figli maschi (gender) vengano vestiti con i vestiti della mamma,e la femminucce con quelli del babbo, e questo come prova pratica,(ha e gradito, per il clima di verità e progresso PD) anche procurarsi uno spinello,poi ci sarà qualche pervertito (scelto) di turno Oi,Oi, per il perché e le spiegazioni, su verità e regresso!!! Di come si distrugge una società autoctona di autoctoni e la si Meticcia (gender) con clandestini, maniaci,pervertiti,pedofili tutti filo catto-comunisti, ascendente Meticci criminali SCHIAVISTI!!! Coop solo così si riesce a trasformare, dei veri cittadini autoctoni in veri speculatori re Mida,schiavisti alla Soros il resto e sempre la loro infetta....... MxxxA!!!!

MarcoTor

Gio, 18/05/2017 - 20:19

Questa gentaglia non si ferma davanti a nulla, bisogna rispondere colpo su colpo. Siamo all'indottrinamento imposto con la forza, roba da Germania anni'30.

Ritratto di Generazionemill€

Generazionemill€

Gio, 18/05/2017 - 20:29

questo è un abuso. L'obbligo, per legge, di delegare l'educazione non deve comprendere le psicofantasie di personcine tormentate nell'intimo come fosse scuola di vita. gli strumenti da insegnare ai bimbi sono quelle cose che servono per diventare adulti, crescere, far di conto, leggere scrivere, capire il senso di quel che vedono e di quello che sperimentano; trarne giovamento e gratifica essere spronati a dare il meglio ogni uno/a con i mezzi che dispone... la vita non è ricreazione.

manfredog

Ven, 19/05/2017 - 00:04

..è un classico dei Pericolosi Dementi; la religione degli altri è da eliminare, la loro è da imporre. Suvvia, non ci staremo a meravigliare di questo, oggi, bisogna evolversi, anzi, forse sarebbe meglio 'revolversi'..!!..e non solo contro i ladri.. mg.

Sceitan

Ven, 19/05/2017 - 00:10

Anche qui dalle mie parti giovane una maestra ha chiesto ai miei figli di portare a scuola delle bambole e dei pezzi di stoffa che sarebbero serviti per confezionare vestitini. Dopo un paio di giorni la suddette maestra e^ stata allontanata dalla scuola.

cgf

Ven, 19/05/2017 - 00:15

le suore ed gli istituti privati ringraziano, con quello che costa educare, a parte la sQuola, un figlio è molto meglio pagare una sCuola privata.

Divoll

Ven, 19/05/2017 - 00:21

Se tutti o almeno la maggior parte dei genitori tenessero i figli a casa nel giorno della "lezione obbligatoria gender", la cosa finirebbe li'.

Divoll

Ven, 19/05/2017 - 00:24

Secondo, me, il vero fine ultimo di tutto questo e' sdoganare la pedofilia. Molto diffusa tra le elite globaliste...

Ritratto di Milon

Milon

Ven, 19/05/2017 - 01:22

Hai ragione Leonida "Democrazia comunista"

steorru

Ven, 19/05/2017 - 04:30

Ringrazio di non avere figli a scuola e benedico le scuole cattoliche che ritengo esenti da questa piaga.

steorru

Ven, 19/05/2017 - 04:37

Consiglerei ai genitori contrari di tenere a casa i propri bambini qualche assenza farebbe capire a questi dirigenti scolastici che i genitori devono essere ascoltati. Inoltre consiglio ai genitori di leggere sempre prima di iscrivere i figli in una scuola di valutare attentamente il piano formativo proposto, se non lo si accetta è una buona ragione per iscriverlo in un'altra scuola più rispondente alle proprie aspettative. I dirigenti scolastici temono il calo delle iscrizioni in quanto possono portare alla perdita di classi e quindi di cattedre. La non iscrizione è una delle armi che i genitori hanno a loro disposizione.

Fjr

Ven, 19/05/2017 - 08:48

Alla figlia dica durante le lezioni di infilarsi un bel paio di cuffie ad isolamento acustico e di ascoltarsi la canzone dei puffi

Fjr

Ven, 19/05/2017 - 08:49

Anzi meglio dei puffi gli ACDC con Hell bell

Ritratto di centocinque

centocinque

Ven, 19/05/2017 - 08:57

Bianco, cristiano, eterosessuale: mi sento discriminato.

Luigi Farinelli

Ven, 19/05/2017 - 09:10

Purtroppo le ideologie gender già da decenni infettano l'Occidente, ormai tutelate da leggi dello Stato inoppugnabili (in Germania, UK, Francia, genitori oppostisi all'ora di gender, travestito da "educazione sessuale ed eguaglianza di genere", sono stati addirittura arrestati senza condizionale). Eppure la Norvegia (come tutti i Paesi Scandinavi infettata fino al midollo dal laicismo di matrice femminista)constatato che nonostante i milioni spesi per decenni per diffondere l'ideologia, dopo 20 anni i maschi continuavano a comportarsi da maschi e le femmine da femmine, ha studiato la cosa, finalmente, dal punto di vista scientifico. Risultato: il loro Centro Studi Gender chiuso dalla sera alla mattina ed i suoi pseudo-scienziati mandati a pascolare. Dovrebbe far riflettere il fatto che la cosa sia passata sotto silenzio e che non si debba parlare dei risultati scientifici inequivocabilmente classificanti il gender ideologia pericolosissima per la salute mentale de bambini.

Aleramo

Ven, 19/05/2017 - 09:19

tormalinaner, non insulti il fascismo, il fascismo non ha mai fatto lezioni di gender. Dica piuttosto che è una prevaricazione comunista, questi sono di sinistra, non di destra.