La Lorenzin difende i medici del pronto soccorso di Nola: "Eroi, hanno fatto il lavoro"

Pazienti curati per terra all'ospedale di Nola. La Lorenzin: "Le autorità della Regione Campania attuino i piani"

"Medici, infermieri ed operatori che operano in queste condizioni sono eroi. Eroi che fanno il proprio lavoro e quando arriva un malato hanno il diritto ed il dovere di curarlo". Parlando del caso dell'ospedale di Nola, a margine della presentazione dei dati sui trapianti e donazioni organi in Italia, il ministro della Salute Beatrice Lorenzin difende il persionale medico che la scorsa settimana ha curato i malati del pronto soccorso per terra (guarda il video).

"Vedere i pazienti sdraiati a terra è il segno di un fenomeno di un problema organizzativo su cui deve esser fatto un chiarimento molto serio perché nella regione Campania i piani sono stati fatti e gli atti amministrativi anche e le reti sono state disegnate", tuona la Lorenzin. "Poi - aggiunge - sta a chi le deve realizzare e monitorare verificare che ciò venga fatto bene e nel modo più appropriato. Fra l'altro, le crisi dei picchi influenzali li conosciamo in grande anticipo".

Il ministro della Salute ha già chiesto un resoconto dettagliato ai commissari di governo che oggi pomeriggio arriveranno all'ospedale di Nola. I Nas sono già andati ieri e hanno già verificato che ci sono problemi organizzativi. "Quindi - continua la Lorenzin - mi aspetto dalle autorità preposte della Campania che lavorino sul l'attuazione dei piani. Non bisogna fare cose eccezionali, bisogna fare cose normali".

Commenti

Lapecheronza

Mar, 10/01/2017 - 14:06

I medici hanno fatto quello che potevano con i mezzi a disposizione. Avessero detto ai pazienti di andare altrove, avrebbero non solo subito loro delle sanzioni, ma in caso di decesso una denuncia per omicidio colposo. Andare a cercare per primo i colpevoli tra chi a gestito la sanità della Campania in passato e come vengono spesi i soldi nella sanità Campana. Sempre troppo bravi a snocciolare scuse per la propria incompetenza, chiacchiere, chiacchiere e poi ancora chiacchiere.

elgar

Mar, 10/01/2017 - 14:10

La Lorenzin lo vada a dire a De Luca che li ha proposti per un licenziamento. Medici che devono fronteggiare emergenze in un ospedale da 150 posti dove in questi giorni ne sono arrivati più del doppio. Se De Luca fosse stato lui il primario cosa avrebbe fatto al loro posto? Avrebbe rimandato i pazienti a casa? I medici "licenziabili" hanno preferito curare comunque i pazienti ancorchè in una situazione particolarmente critica assicurando assistenza e professionalità nonostante tutto. Anzichè elogiarli li vuole licenziare. Ebbravo De Luca!!!

Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Mar, 10/01/2017 - 14:13

Allora se loro sono degli eroi tu come Ministro sei una incapace.

Ritratto di 02121940

02121940

Mar, 10/01/2017 - 14:51

Abbiamo sentito notizie preoccupanti secondo cui i generosi medici, quelli che hanno curato e dimesso i pazienti sdraiati sul pavimento, verrebbero perseguiti disciplinarmente. Chi lavora sbaglia e chi fa i fatti suoi, specialmente se a vantaggio degli amici di partito, fa carriera. Nel bel paese funziona tutto al contrario. Del resto ne sono esempio tangibile Renzi ed i suoi ultimi predecessori.

Ritratto di 02121940

02121940

Mar, 10/01/2017 - 14:54

Eppure abbiamo sentito notizie preoccupanti secondo cui i generosi medici, quelli che hanno curato e dimesso i pazienti sdraiati sul pavimento, verrebbero perseguiti disciplinarmente. Chi lavora sbaglia e chi fa i fatti suoi, specialmente se a vantaggio degli amici di partito, fa carriera. Nel bel paese funziona tutto al contrario. Del resto ne sono esempio tangibile Renzi ed i suoi ultimi predecessori.

il corsaro nero

Mar, 10/01/2017 - 14:56

Cara Sig.ra Lorenzin, in qualità di ministro della salute, è possibile che non fosse a conoscenza di tale situazione? Solamente per Berlusconi vale la regola del "non poteva non sapere?" E' semplicemente patetica e indegna della carica che le hanno conferito!

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Mar, 10/01/2017 - 16:03

Cosa vuoi che disegni una che ha fatto il classico. Lorenzin in questioni di ospedale dovrebbe entrare nemmeno da paziente.

Ritratto di riflessiva

riflessiva

Mar, 10/01/2017 - 16:16

Ha perfettamente ragione. I medici hanno fatto anche più del loro dovere, in quelle condizioni. Dove era prima il direttore sanitario da mandare subito a casa e pure il governatore sceriffo che ora si scandalizza? Ma la cosa che mi fa imbestialire è sapere che quantomeno a parità di risorse ci sia un trattamento tra diverse realtà completamente diverso. Come avevano visto giusto anche in questo campo con la riforma della costituzione bocciata.

jeanlage

Mar, 10/01/2017 - 16:55

Trovo ragionevole l'intervento del ministro. Quanto a De Luca, sono costernato di dover dare ragione a Rosy Bindi. E' veramente un impresentabile. Il suo intervento è stato un insieme di codardia, cinismo ed irresponsabilità. Un vero pugno nello stomaco.

Littorino64

Mar, 10/01/2017 - 17:17

Potevano offrirgli una bella frittura.

lawless

Mar, 10/01/2017 - 18:49

Il problema non sono i medici il problema è la lorenzin che dice alle regioni quello che devono fare i medici. Ha distrutto la sanità nel silenzio più assoluto. Negli ospedali si vivono esperienze assurde. Può capitare che un malato di cuore il sabato o la domenica trovi come medico di turno un ortopedico e viceversa, avete capito dove è il problema, stessa cosa vale per gli infermieri specialistici. Non esistono più i reparti, gli ammalati sono tutti in mucchio, fine della sanità. Reparti chiusi, ospedali dismessi posti letto di gran lunga sotto il fabbisogno ma le spese sempre alle stelle. Grazie sinistra.

patrenius

Mar, 10/01/2017 - 18:51

L'Italia e veramente capovolta! Invece di lasciarli fuori quei disperati di medici e infermieri si arrangiano come possono e, immagino, anche con sacrificio e impegno.Risultao, minaccia di licenziamento. Boh?? E se li lasciavanoa crepare fuori gli davano una promozione?

Ritratto di gloriabiondi

gloriabiondi

Mar, 10/01/2017 - 19:36

"Medici e infermieri eroi, non è colpa loro" Brava Lorenzin, infatti la colpa è tutta sua, ministra della sanità!

Ritratto di gloriabiondi

gloriabiondi

Mar, 10/01/2017 - 19:38

Il terzo mondo a confronto di questa Italia è il giardino dell'eden.

Martinico

Mar, 10/01/2017 - 20:02

Chissà quanta posta di carattere prioritario hanno inviato i medici dell'ospedale di Noto per denunciare tutte le carenze oggi esplose... Letere e solleciti mai e poi mai presi in considerazione. Si loro, i medici hanno fatto quello che potevano e anche qualcosa in più. Sono altri che non hanno, con dolo, fatto niente.

Una-mattina-mi-...

Mar, 10/01/2017 - 20:55

NON SOLO I PAZIENTI, SONO GLI ITALIANI CHE SONO ORMAI PER TERRA...

Iacobellig

Mer, 11/01/2017 - 06:25

PAGHINO I VERTICI ISTITUZIONALI NON I DIPENDENTI MEDICI!

rossini

Mer, 11/01/2017 - 08:44

Adesso se la prendono con i manager, oltre che con i medici. Ma sia gli uni che gli altri fanno quello che possono. Se non ci sono i fondi per creare nuove strutture e nuovi posti letto i manager non possono farci niente. Gli unici responsabili sono i POLITICI a cominciare da De Luca. È lui che ha i cordoni della borsa. È lui che ha il potere di spesa. È lui che i soldi li spende per i migranti piuttosto che per i Campani bisognosi di cure.

patrenius

Mer, 11/01/2017 - 09:24

Ce le vogliamo dimenticare le circolari che ordinano agli ospedali di sbattere fuori i pazienti italiani per far posto ai nuovi immigrati? Quella è la vera vergogna, non i malati per terra durante un'emergenza!