Lorenzin, terza gaffe :"Prevenire fertilità"

Un altro errore dello staff del ministro Lorenzin dopo le polemiche sul Fertility Day e le accuse di razzismo

Un'altra gaffe per Beatrice Lorenzin. L'ennesima. E questa volta il ministro non può più nemmeno nascondersi dietro i dirigenti del proprio dicastero, poiché la responsabile della comunicazione è stata licenziata ieri sera.

A gettare nell'imbarazzo per la terza volta l'esponente del Nuovo Centrodestra è il messaggio consegnato a Facebook in occasione dell'ormai celeberrimo Fertility Day, organizzato appunto per oggi. Un messaggio pubblicato sul profilo personale del ministro in cui si parla di "prevenzione della fertilità".

Un refuso, naturalmente. Null'altro che un refuso. Può capitare a chiunque, per carità, e infatti l'errore è stato subito corretto. Peccato che lo sbaglio non sia sfuggito all'occhio vigile del web, particolarmente attento dopo l'incredibile serie di errori infilati da chi cura la comunicazione del ministero.

Prima la campagna pubblicitaria per il Fertility Day, accusata da più parti di scarsa considerazione verso le coppie che non possono avere figli pur volendone per mancanza di servizi o possibilità economiche. Poi la locandina sui corretti stili di vita, realizzata con immagini accostate con gusto da molti definito razzista e che in effetti sembrava quasi ammiccare a linguaggi e stilemi da Ventennio.

Oggi l'ennesima brutta figura. Da domani è davvero il caso di voltare pagina e porre più attenzione.

Commenti
Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Gio, 22/09/2016 - 15:24

Circondata da gente capace. Del resto ogni generale ha l'esercito che si merita.