L'ultima follia: diamo più lavoro agli immigrati che agli italiani

In Italia i cittadini "attivi economicamente" e con un lavoro sono nel 67% dei casi italiani e nel 72% stranieri extra-europeri

A certificarlo ci sono i numeri: l'immigrazione incontrollata lavoro agli immigrati e lo toglie agli italiani. A dirlo non è un istituto di ricerca xenofobo e razzista, ma l'Eurostat, l'istituto statistico europeo.

In Italia più lavoro agli immigrati

La popolazione economicamente attiva in Italia che ha cittadinanza nostrana, in percentuale, è del 67,9%. Poco? Sicuramente. Ma quello che colpisce maggiormente è che la percentuale degli stranieri è invece del 74,3%. Insomma: lavorano di più gli immigrati. E se è vero che in questo dato rientrano anche chi viene da altri Paesi europei, se disaggregiamo il dato vedremo che la musica non cambia. Il tasso di attività degli extra-comunitari è del 72,6%. Comunque più degli italiani.

L'immigrazione e il lavoro

Ora, non è difficile capire da dove venga questo dato. Chi cerca manodopera a basso costo, fa notare Libero, fa festa quando vede centinaia di migliaia di immigrati arrivare coi barconi, essere accolti, ottenere il permesso di soggiorno e poter così cominciare a lavorare.

L'Italia tra i peggiori paesi d'Europa

Ovviamente, il dato sulla popolazione attiva accomuna anche in questo i Paesi "sfigati" dell'Europa. Italia, Grecia, Slovenia, Cipro, Portogallo e Spagna, per citarne alcuni, sono quelli che hanno la percentuale di popolazione attiva economicamente "invertita", cioè con più occupati stranieri che autoctoni. La media europea è del 77,3% per i cittadini del Paese e del 68,9% dei cittadini non Ue. In Spagna, per fare solo un esempio, siamo al 82% contro 78,7%. E la Germania? Nemmeno a dirlo, lì è tutta un'altra musica: i cittadini attivi economicamente con passaporto tedesco sono il 83%, mentre gli stranieri viaggiano appena al 64,7%. Tanto i barconi arrivano a Sud dell'Europa.

Commenti

Una-mattina-mi-...

Mer, 08/06/2016 - 10:35

Non è emergenza, non è emergenza, non è emergenza... a forza di ripeterlo magari i fessi ci credono

releone13

Mer, 08/06/2016 - 10:48

certo caro cataldo.....e secondo te di chi è la colpa????....non magari di chi assume questi poveracci sfruttandoli????????.....Quindi è vero che i Signori italiani certi lavori NON LI VOGLIONO FARE.......quindi stiano pure a spasso, tanto chi li fa si trova, eccome!!!!!!!!!!!

Ritratto di bandog

bandog

Mer, 08/06/2016 - 11:06

Ma lo volete capire che ci pagheranno le nostre pensioni?? Un momento,mahhh dal 1995 le pensioni sono CONTRIBUTIVE e non più retributive,cioè prenderete in base a quanto avrete versato fino a 75anni ed anche più!...azzz vuoi vedere che è l'ennesima bufala dei pidioti???

Rossana Rossi

Mer, 08/06/2016 - 11:06

L'invasione avanza indisturbata........

Raoul Pontalti

Mer, 08/06/2016 - 11:13

Premesso che non c'entrano nulla i barconi, per il resto qui si riferisce quanto sostengo ormai dai primi commenti su questi forum (ormai sono sette anni): il padronato italiano cerca avidamente stranieri, possibilmente extracomunitari, da sfruttare. Per certi padroni l'ingresso nella UE della Romania fu una iattura: niente più schiavi romeni da sfruttare, ma lavoratori europei non più ricattabili. Perché in Germania,che pure tradizionalmente importa manodopera straniera sin dall'800, gli indigeni hanno tassi di occupazione più elevati che da noi? Perché in Germania gli ispettorati del lavoro funzionano e non si possono sfruttare oltre misura gli stranieri e quindi a parità di trattamento economico spesso rende di più l'indigeno. Da noi facendo lavorare 13 ore lo schiavo extracomunitario pagandogliene 4 (nessuno controlla...) conviene assumere stranieri.

Giorgio5819

Mer, 08/06/2016 - 11:45

Questo è il programma comunista, sveglia! Per chi ancora si ostina a restare ignorantemente attaccato a certe ideologie malate è ora di darsi una svegliata, oppure dichiararsi complici di questo progetto delinquenziale.

steffff

Mer, 08/06/2016 - 11:48

E' anche vero che molti giovani italiani preferiscono iscriversi all'universita' a facolta' che offrono infime probabilita' di impiego, piuttosto che scegliere lavori non altamente qualificati ma dove c'e' domanda. E quindi si fanno entrare frotte di immigrati clandestini per fargli fare lavori che gli italiani in possesso di lauree improbabili non vogliono fare, come i braccianti agricoli a un euro l'ora oppure i nettacessi, e i ragazzi italiani che non trovano lavoro sono costretti a loro volta a emigrare in paesi piu' ricchi, togliendo il lavoro ai locali e adattandosi a lavori umili, eccetera eccetera. Ci stiamo avvicinando alla realizzazione su scala mondiale del sogno di Hitler di utilizzare le razze inferiori per i lavori servili. E' questo il piano della Boldrini, della Merkel e della cricca di cui fanno parte?

wistonreno

Mer, 08/06/2016 - 12:09

Queste risorse sono dei fenomeni... fermi tutti... con 1200 euro al mese pagano: 1) tutto il welfare che arraffano. 2) mantengono le loro numerose famigliole. 3) mandano soldi alle famiglie d'origine 4) Pagano le pensioni ai nostri nonni. Ma allora i non arabi sono proprio dei F.A.L.L.I.T.I.

Ritratto di elkid

elkid

Mer, 08/06/2016 - 12:11

----con questo articolo vi date la zappa sui piedi da soli-----primo perchè la vostra teoria che queste masse di persone non facciano nulla dalla mattina alla sera sulla base di questi dati non regge più----secondo perchè quando deridete quei politici che usano il termine risorse fate capire che siete superficiali e non leggete i dati---terzo perchè i burloni che dicono che i migranti ci pagano le pensioni credono di dire una barzelletta invece secondo i dati questo è drammaticamente vero----possiamo aggiungere un altro dato e cioè gli stranieri che lavorano in italia sono tutti molto giovani rispetto agli italiani quindi andranno in pensione molto molto tardi---hasta siempre

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Mer, 08/06/2016 - 12:11

Ma siente andati a scuola a fare che cosa ? Sicuramente a scaldare i banchi e niente altro. Io posso testimoniare una realtà , un'azienda agricola vicino a casa mia avendo la necessità di assumere due operai da impiegare nelle stalle per 365 giorni l'anno , quest'anno 366 , ha dovuto ripiegare su personale extracomunitario perchè il personale indigeno non era disponibile. Vi dirò di più , il proprietario dell'azienda è contentissimo di questa scelta perchè oltre a essere dei grandi lavoratori sono sempre disponibili. Mi ha anche detto che meno male che ci sono gli extra comunitari perchè altrimenti avrebbe dovuto chiudere l'attività.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Mer, 08/06/2016 - 12:27

.Ma come... non erano tutti nullafacenti gli immigrati? Adesso scopriamo che lavorano più di noi italiani. P.S. sarei curioso di sapere in quali tipologie di lavoro sono maggiormente impegnati gli stranieri. Posso dire, per esperienza personale, che in aziende metallurgiche e siderurgiche la percentuale di lavoratori stranieri è alta. Sarà perchè trattasi di ambienti di lavoro malsani? E che dire dei mercatini rionali? Ormai la gran parte delle bancarelle sono gestite da immigrati. Sarà perchè il lavoro prevede, quotidianamente, la sveglia alle 4 del mattino???

roberto.morici

Mer, 08/06/2016 - 12:39

Giusto così, naturalmente. Questi pagheranno la pensione anche agli attuali disoccupati. Per quelli ci arriveranno all'età giusta.

Ritratto di Civis

Civis

Mer, 08/06/2016 - 13:18

Tratta degli schiavi, chiamatela col suo nome. Voluta da Ppdm ipocriti come papacecco, Renzi, Alfano, Boldrina etc. Gente che, quando va bene, viene messa a lavorare 14 ore al giorno sottopagata, o va nel giro della prostituzione schiavizzata, o spesso dello spaccio di droga, o della criminalità. Questa diventerà sempre più l'Italia, piena di manodopera a basso prezzo con poche competenze, ma povera di teste pensanti e operanti ai livelli che la competizione internazionale impone. Insomma, la parte più settentrionale dell'Africa, fortemente voluta dai suddetti ppdm.

lavitaebreve

Mer, 08/06/2016 - 13:27

Sicuramente la maggior parte degli stranieri lavorano in nero. È per questo motivo che gli Italiani non fanno certi lavori, e non perche' non vogliono lavorare. Anzi , ci sono anche Italiani che farebbero lavori sottopagati, purché si porti a casa qualche soldo.

Altoviti

Mer, 08/06/2016 - 13:28

Ci vulle una tassa sul datore di lavoro per ogni lavoratore straniero occupato. Tanto abbiamo un debito da colmare e pare giusto colpire chi rema contro l'Italia!

Ritratto di hernando45

hernando45

Mer, 08/06/2016 - 14:26

Tutti BRAVI a fare i conti senza l'OSTE. Intanto ne abbiamo piu di 100 mila da mantenere nei centri o negli alberghi CHE NON LAVORANO ed altri 100 mila che Half-Ano ha candidamente ammesso di AVER PERSO che vivono di espedienti e NON PAGANO TASSE, ma sfruttano il nostro Welfare. Ma NON bisogna dirlo. Poveri Italiani schiavi,rassegnati e sottomessi come Vi definisce Mauro Corona da Erto.

Ritratto di Xewkija

Xewkija

Mer, 08/06/2016 - 14:33

Gli immigrati non fanno i lavori che gli italiani non vogliono fare, ma alle condizioni alle quali gli italiani non vogliono sottostare, facendoci tornare indietro nel tempo, all'epoca dei diritti di pochi, dove solo i figli dell'élite studiavano, dove i braccianti e gli operai erano sfruttati dai pochi "signori". Le multinazionali ci guadagnano e la classe media scompare. Un numero contenutio di immigrati può svolgere lavori che gli autoctoni non vogliono fare, ma con queste cifre è il completamento del piano di globalizzazione (oltre che del piano Kalergi).

heidiforking

Mer, 08/06/2016 - 14:54

Intanto non è dato sapere quanta parte siano i lavoratori dipendenti. Di quelli con partita Iva non stupisce:i muratori ad es. sono per la maggior parte rumeni che lavorano a prezzi stracciati tanto non versano l Iva e non pagano i contributi..alla fine dell'anno anno chiudono la ditta ed il gioco è fatto tanto non hanno niente da pignorare....

Ritratto di Friulano.doc

Friulano.doc

Mer, 08/06/2016 - 14:57

a tutti quelli che votano PD e che non hanno un posto di lavoro: contenti adesso? Razza di imbecilli ed autolesionisti! Ci vuole proprio tanto a capire che il governo antitaliano sostiene un'invasione senza eguali dall'epoca dei barbari?

settemillo

Mer, 08/06/2016 - 15:06

Ma quando i nostri SGOVERNANTI si sveglieranno, sarà TROPPO tardi. La colpa è di quel signore che li ha messi al potere pur NON avendone il diritto . Questa si che è DEMOKRAZIA STALINISTA!

heidiforking

Mer, 08/06/2016 - 15:06

Intanto dall'articolo non è dato sapere la % dei lavoratori dipendenti per cui deduco che nel numero ci siano anche le numerose imprese edili rumene che aprono la partita Iva all'inizio e la chiudono alla fine senza versare l Iva e le altre tasse tanto valli a pescare ....e questo è solo un esempio

Ritratto di aresfin

aresfin

Mer, 08/06/2016 - 15:10

Non solo lavoro, ma anche case, aiuti alimentari, assistenza sanitaria e qualsiasi altra cosa gratis. I pidioti governano così.

titina

Mer, 08/06/2016 - 16:25

Inutile che dicono che gli immigrati non tolgono il lavoro agli italiani: constatiamo noi e lo sappiamo per certo che gli immigrati lavorano in nero e gli italiani non trovano lavoro

Mannik

Mer, 08/06/2016 - 16:25

Cartaldoooo, siete incredibili! Riuscite a smontare un vostro cavallo di battaglia, cioè che gli immigrati non fanno nulla. Mi sto spanciando. Fatto sta che fanno lavori che gli italiani ormai non vogliono più fare. Questa è la realtà. altrimenti il numero dei disoccupati sarebbe di gran lunga inferiore.

Vigar

Mer, 08/06/2016 - 16:38

Giusto. Rispettiamo e tuteliamo la nostre risorse e i nostri doni!

FRANZJOSEFVONOS...

Mer, 08/06/2016 - 18:41

DOBBIAMO ASPETTARE OTTOBRE, QUANDO IL BISCHERO POMPOSAMENTE E ORGOGLIOSAMENTE HA DETTO CHE PER IL GOVERNO E' IMPORTANTE NON ELEZIONI COMUNALI O LOCALI, MA OTTOBRE. CI SARA' DA RIDERE. I BUFFONI NON SARANNO CHE ACCONTENTATI. POI PULIZIA IN ITALIA E RISPETTO PER LE LEGGI ITALIANE.

emigrante48

Mer, 08/06/2016 - 19:42

Per la prima volta, devo dar ragione a Raoul Pontalti e Dreamer_66

Linucs

Mer, 08/06/2016 - 19:47

Certo: se li "discrimini" ti scrive lo studio legale Stronzbaum ti manda una lettera minatoria.

Ritratto di pinox

pinox

Mer, 08/06/2016 - 19:47

tutto questo grazie ad un governo nemico degli italiani.

accanove

Mer, 08/06/2016 - 20:15

i disoccupato nostrani sono una spesa, le "nuove risorse" sono una entrata (per le coop rosse che incassano)

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mer, 08/06/2016 - 20:19

una parte di questi italiani hanno delle grosse colpe: volevano un posto fisso da 20 anni.... ed ora si attaccano al tram! proprio grazie alla sinistra che regala l'illusione del posto fisso in cambio dei voti.... :-)

soldellavvenire

Mer, 08/06/2016 - 20:20

i soliti bananas! niente sindacati, niente ferie, niente malattia, niente tasse sul lavoro, giusto una decina di euro al giorno di 20 ore minimo: non è quello che sognavate? se non ci fossero loro a lavorare alle vostre condizioni, altroché italiani! gli italiani muoiono di fame, pur di accettare simili condizioni: sarà mica che sono questi ultimi, a non aver voglia di lavorare?

yulbrynner

Mer, 08/06/2016 - 20:57

gli italiani quand osi tratta di soldi preferiscono far lavorare gl istranieri invece degli italaini perché costano meno

yulbrynner

Mer, 08/06/2016 - 20:58

titina se a casa tua chiami il muratore rumeno o macedone invece di quello italaino gia togl ilavori agli italiani e il governo non c'entra

MgK457

Mer, 08/06/2016 - 21:19

SIANO MALEDETTI QUEGLI IMPRENDITORI CHE ABBASSANO LE PAGHE DEGLI ITALIANI E AIUTANO L'IMAM BERGOGLIO NELL'INVASIONE SFRUTTANDO STRANIERI E ITALIANI.

Cheyenne

Mer, 08/06/2016 - 21:26

CACCIARE IL BUFFONE RENZI

Alessio2012

Mer, 08/06/2016 - 21:39

Alla fine è un discorso assurdo... come dire "invadiamo l'Africa, dato che gli africani non lavorano e costruiscono solo tucul". Io a casa mia faccio quello che voglio...

Alessio2012

Mer, 08/06/2016 - 22:02

A casa mia faccio quello che voglio... anche niente, se mi va'. Quindi non è una scusa per far invadere l'Italia...

killkoms

Mer, 08/06/2016 - 22:12

@raulpontalti,in parte hai ragione,ma devi anche tenere presente che la società tedesca è a livelli,non come quella svizzera ma quasi!in germania,come in svizzera,la selezione dei cittadini comincia già dall'asilo,e a chi rimedia voti o giudizi bassi,non permettono di andare al liceo e conseguentemente all'università!insomma,lì la scuola non fa molto da ascensore sociale come da noi!chi arriva da fuori,a meno che non abbia qualche contratto specifico da laureato,deve per forza cominciare dall'ultimo livello,e i suoi figli,difficilmente potranno andare al liceo,quindi.,.!

unz

Mer, 08/06/2016 - 22:58

il fatto è che lavori che i nati negli anni 30, e 40 facevano poi non li ha voluti fare piu nessuno. Sono questi i lavori che fanno.

unz

Mer, 08/06/2016 - 23:04

Pontalti le rendo noto che i padroni si chiamano imprenditori. Stanno anche in Germania ed in quasi tutto l'Orbe Terracqueo. Nei paesi dove non ci sono dovrebbero andare quelli come lei, se la coerenza fosse un valore e non una parola per lei vuota di senso. Ricorderà inoltre, che nei tristi tempi nei quali gli imprenditori erano chiamati padroni, questo appellativo era usato da un'area politica poi rivelatasi agli occhi di molti degli stessi che ne facebano parte, la feccia della storia. Prova nostalgia?

Alessio2012

Mer, 08/06/2016 - 23:33

Ma un PD che ci tratta come carne da macello come fa a avere così consensi? Probabilmente se lo chiedono pure loro... Praticamente siamo solo "forza lavoro", noi o loro non c'è differenza...

Ritratto di hernando45

hernando45

Gio, 09/06/2016 - 00:06

Checchè ne dica il Prof di Trento nel lavoro c'è sempre stato e sempre ci sarà, il MERCATO della RICHIESTA e DELL'OFFERTA. Se gli S/governanti Italiani continuano INDEFESSAMENTE ad andare a raccogliere gente che si OFFRE a qualsiasi condizione pur di rimanere in Italia, il tutto PUÒ SOLO AUMENTARE. Tutto il resto è NOOOIAAA!!! Poveri Italiani,schiavi,rassegnati e sottomessi come Vi definisce Mauro Corona da Erto.

Ritratto di RindoGo

RindoGo

Gio, 09/06/2016 - 07:08

Bello il razzismo di coloro che insistono sul concetto: "tanto fanno i lavori che gli Italiani non vogliono fare".

edo1969

Gio, 09/06/2016 - 07:20

Raoul Pontalti concordo in pieno. Gli immigrati - meglio se irregolari e sfruttabili - li vuole molto più il padronato (tradizionalmente di destra) che la sinistra e ciò sin da quando già 30 anni fa arrivavano i primi extracomunitari. Poi però si sono uniti pure i professionisti mafiosi tipo Buzzi e compagnia dove anche il PD romano ci sguazza(va). Insomma cherchez l'argent come sempre

Ritratto di rapax

rapax

Gio, 09/06/2016 - 07:49

ma come? fatemi capire mo i komunistacci quelli dei "diritti" dei lavoratori...dell'emancipazione della classe..operaia...del lavoro "sostenibile" dei diritti del lavoratore..giustifica la schiavizzazione dello straniero in quanto lo stesso fa "lavori" che non fanno piu' gli italiani?? a salario stracciato in 50 in una stanza! ergo dice..: vedete che lavorano? e quindi imb ecilli ipocriti tutte le cd "battaglie" di voi rompicojones contro i "padroni" gli "sfruttatori" dei decenni passati dove le buttate al cesso? ve lo dico io, la vostra ideologia malsana ha costante bisogno di disagio per sopravvivere, se ne nutre come il pane! gli italiani che avevano bisogno..sono finiti e ne fatte importare da mezzo mondo per portarli poi ad altre rivendicazioni sociali..e via cosi

gigetto50

Gio, 09/06/2016 - 07:57

......ma anche senza lavorare in nero, questa gente si accontentano di paghe piu' basse degli italiani e sono disposti a fare piu' sacrifici degli italiani, sopratutto i giovani. Vedi anche il discorso badanti e giustamente mercatini rionali ed il lavoro nei campi. Certo, hanno piu' agevolazioni nel sociale anche perché hanno molti piu' figli. Infine, forse aveva ragione la Fornero. Gli italiani, non tutti per carita', sono veramente piu' choosy....hanno la puzzetta sotto il naso. Ma mi risulta che negli ultimi tempi stanno cambiando.

killkoms

Gio, 09/06/2016 - 17:03

@rindogo,argomento già toccato molte volte!gli "economici" migranti hanno scacciato gli italiani da un sacco di lavori;lavori che quando i migranti non c'erano o erano pochi,li facevano ugualmente gli italiani..!