L'ultimo scempio al Natale: Gesù bandito dalla scuola

Il testo della canzone natalizia Alfabeto di Natale viene cambiato e ogni riferimento a Gesù eliminato

Ogni riferimento a Gesù è bandito. E soprattutto modificato. L'ultimo scempio alle nostre tradizioni avviene a Pisa, alla scuola d'infanzia "Fabrizio De André" in via Parigi (Istituto Comprensivo Galilei). Succede che il testo della canzone natalizia Alfabeto di Natale viene cambiato e ogni riferimento a Gesù eliminato. E così la "M di "Magi" diventa "Magia" e la "U di un bambino che nasce" diventa "U di un bambino che aspetta".

"Perché non aboliamo il Natale come in Somalia? Forse solamente perché il Pil ne guadagna con la corsa ai regali e le tante luci fanno girare i contatori?", ha tuonato il Comitato Famiglia Scuola Educazione di Pisa.

Annunci
Commenti

blackbird

Mer, 30/12/2015 - 17:37

Due nomi un programma. Non per niente l'Istituto comprensivo si chiama Galilei e la scuola De Andrè! Vorrei vedere solo come faranno con l'anno, visto che il 2016 si conta dalla nascita di Gesù!

Ritratto di hernando45

hernando45

Mer, 30/12/2015 - 17:40

La scemenza dei COCOMERIOTAS è CONTAGIOSA e INFINITA!!!!! Feliz año,sperando che il 2016 sia l'ultimo con FROTTOLO.

Raoul Pontalti

Mer, 30/12/2015 - 17:42

I nemici delle nostre tradizioni religiose ed identitarie non sono gli islamici ma i massoni e i cd laici a tutti gli effetti miscredenti.

un_infiltrato

Mer, 30/12/2015 - 17:44

Ma da una "scuola" che porta il nome di un cantautore c'era d'aspettarsi anche di peggio. Non aggiungo altro. Ho detto tutto e resto in attesa di sentirmi dire che il canzonettista in discorso era un "poeta".

Tergestinus.

Mer, 30/12/2015 - 17:46

Che cosa ci si può attendere da un corpo docente che vota l'intitolazione della scuola a Fabrizio De Andrè? Una volta le scuole, soprattutto elementari, s'intitolavano agli eroi caduti in guerra, non ai canzonettari.

linoalo1

Mer, 30/12/2015 - 17:47

Il Motto di tutti i veri Italiani,deve essere sempre ed a Gran Voce:L'Italia agli Italiani!!E,a chi non gli va bene,se ne vada pure all'Estero!!!!

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Mer, 30/12/2015 - 17:55

La Chiesa sono io siamo Noi ed è per questo che ci temono; temono che ricordiamo loro, gli Atei di un Dio che non vogliono conoscere né riconoscere, che Dio si è fatto piccolo. Questo è il solo ed unico motivo di uomini superbi, come i 69 Professori che non hanno fatto parlare il Papa, allora Benedetto XVI°, all'apertura dell'anno accademico; hanno paura che ci svegliamo e si svegliano, i nostri ragazzi e bambini, dalle illusioni che propinano loro uomini senza fede né etica morale. Auguro un buon fine anno a tutti con uno Shalòm grande grande.

kerkiraios

Mer, 30/12/2015 - 17:58

Non è possibile che il buonismo arrivi a livelli di arrendevolezza tali da negare le nostre stesse tradizioni. Chiedo ai soloni che prendono decisioni simili se le stesse determinazioni che hanno adottato sarebbe state assunte in un paese musulmano se i loro figli ne frequentassero una scuola? Credo che l'importante sia rispettare qualsiasi religione, non calare le brache per un presunta idea di non "offendere" chi pratica una religione diversa dalla nostra o ha tradizioni differenti da quelle del paese in cui costoro sono ospiti. Purtroppo è chiedere troppo. Quando Dio ha distribuito il buon senso molta gente era distratta.

killkoms

Mer, 30/12/2015 - 18:00

la follia del politicamente corretto!

onurb

Mer, 30/12/2015 - 18:01

Ho vissuto a Pisa 23 anni. Mia figlia ha abitato a Pisa in via Di Parigi, e non via Parigi come detto nell'articolo, a 100 metri dalla scuola, fino a 2 anni fa. Accanto alla scuola materna c'è anche quella elementare, oggi detta scuola primaria, Giovanni Parmini, che mia nipote ha frequentato. Conosco, dunque, molto bene l'ambientino. Posso tranquillamente dire che non l'insegnamento era la ragione sociale della scuola, bensì l'indottrinamento politico di matrice vetero comunista, ovviamente. Quando diciamo che i sinistrati hanno subito il lavaggio del cervello affermiamo, purtroppo, una sacrosanta verità. Lo affermo senza tema di poter essere smentito. Mia nipote, che da due anni vive a Padova, solo ora incomincia a prendere coscienza di ciò che le hanno prodotto 5 anni di scuola elementare in via Di Parigi a Pisa.

giovanni PERINCIOLO

Mer, 30/12/2015 - 18:09

A quei solerti insegnanti potesse cadere in testa la torre!

vince50

Mer, 30/12/2015 - 18:09

Nonostante il mio essere agnostico,penso che per alcuni Italioti rinnegati(naturalmente rossi)l'invasione musulmana sia stata una manna dal cielo.Questo perchè gli è stato presentato su di un piatto d'argento,l'alibi per poter rinnegare e quindi eliminare quanto da sempre avrebbero voluto fare.Via il presepe,via il crocifisso,via il Natale ,via tradizioni via tutto.Credo sia un piccolo esempio del perchè l'Italia va al macero,gli uni contro gli altri in nome e per conto di ideologie da sempre malate.

ilbarzo

Mer, 30/12/2015 - 18:11

La cattolicissima Boschi tace!O forse da quando stà con Renzi ed è diventata comunista non è più neppure cattolica.

Anonimo (non verificato)

baio57

Mer, 30/12/2015 - 18:31

D'ora in avanti il presepe verrà raffigurato in un plastico del Forteto , con due San GiuseppI ,due buoi , statuinI vari,ed al posto dei Re Magi ,i Village People .

forbot

Mer, 30/12/2015 - 18:32

# X onurb # Ha perfettamente ragione. Il lavaggio del cervello, secondo loro, deve avere inizio dalla prima infanzia.

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Mer, 30/12/2015 - 18:34

Basta. Basta, Basta con questi articoli scritti in serie sul Natale e sul presepe!!!!!!!! L'abbiamo capito, avete ragione ma non si può continuare all'infinito solo per inculcare odio!!!!!!!!! Basta per carità ...

leo_polemico

Mer, 30/12/2015 - 18:34

Con il contributo fondamentale del politicamente corretto filoislamico la sinistra sta distruggendo la nostra identità nazionale. In fin dei conti era quello che si proponeva il partito comunista fin dalla fine della guerra, occupando scuola, magistratura e mezzi di comunicazione. Speriamo che gli italiani che non hanno versato il cervello all'ammasso del partito si sveglino a tempo e non quando sarà ormai troppo tardi.

alfonso cucitro

Mer, 30/12/2015 - 18:35

Come ho già detto in altre circostanze, nelle scuole di ogni livello esistono anche i genitori,il consiglio di classe o il consiglio d'istituto.Quindi si può benissimo far sentire la propria voce verso insegnanti e preside al fine di far cambiare certe decisioni arrivando a rimostranze collettive o anche a gesti estremi come il ritiro dei propri figli per qualche giorno,poiché bisogna smetterla una buona volta di travisare certe tradizioni e certi testi.

VittorioMar

Mer, 30/12/2015 - 18:35

...se infastidisce così tanto ,perché non si eliminano tutte le festività Natalizie e chi vuole celebrare il Natale lo faccia nella propria Parrocchia o in Chiesa...lasciare solo il Capodanno...eliminare l'Epifania..sono state eliminate anche Festività Civili...si lavorerebbe di più..si produrrebbe di più... si spenderebbe meno ...si farebbero meno ...Ponti..ci metteremmo alla pari con altri Paesi come giornate Produttive...certo che intitolare la sede del P.D.....

tormalinaner

Mer, 30/12/2015 - 18:36

Oramai i jihadisti li abbiamo in casa, sono fiancheggiatori del terrorismo.

Anonimo (non verificato)

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Mer, 30/12/2015 - 18:47

Grazie onurb per la sua testimonianza.

FRANZJOSEFVONOS...

Mer, 30/12/2015 - 18:47

SI PUO' SOLTANTO SPERARE NELLA VITTORIA ELETTORALE, MA DUBITO CHE SxxxxxI ITALIANI PUR SAPENDO GLI ERRORI CHE PROVOCANO ED ORA, SE HANNO I CxxxxxxI VOTANO CONTRO LA SINISTRA. MI RIVOLGO AI COMUNISTI SINISTRI E CATTOCOMUNISTI. NON MI ASPETTO NULLA DAI TOSCANI. LA MAREMMA MAIALA NON HA STERCO, MA CERTI TOSCANI HANNO STERCO UN TESTA. PURTROPPO IN ITALIA GLI ELETTORI DI CENTRO DESTRA O QUELLI CHE NON SONO DI SINISTRA CATTOLICI NON METTONO A VOLUME ALTO LA CANZONE ADESTE FIDELIS. IO LA METTO A VOLUME ALTO CANTATA DA GIUNI RUSSO, IL DIVO, ALBANO. METTIAMO QUESTA LODE A VOLUME ALTO. DEL RESTO I CULI IN ARIA CI ROMPONO LE PALLE NELLE STRADE E NON E' RELIGIONE, MA COPIA E INCOLLA

Ritratto di semovente

semovente

Mer, 30/12/2015 - 18:47

Quello che mi preoccupa è che questi picconatori da strapazzo hanno fra i supporter dei tonacati. Rinnovo l'invito a Sua Santità e cioè: chiami urgentemente gli addetti allo spurgo dei pozzi neri e ci liberi da questa gentaglia paragonabile alla mer(en)da. Nelle file della Chiesa ci sono troppi lupi vestiti da agnelli (con tutto il dovuto e sentito rispetto per entrambi gli animali veri).

acam

Mer, 30/12/2015 - 18:56

io so solo una cosa che se i sinistri non scompaiono dalla scena il nostro mondo a poco non esisterà più

Giorgio5819

Mer, 30/12/2015 - 19:00

Ecco un'altro esempio di come sia degradata e psicopatica la cultura dei comunisti che stanno abusivamente governando la nazione. Uno schifo degno della peggiore espressione comunista. Buffoni, non ne avrete ancora per molto.

oicul44

Mer, 30/12/2015 - 19:02

perche non mandate tutti questi ben pensanti di sinistroidi in siria? li non ci son problemi di presepi ne riti religiosi . noi da veri italiani amiamo i nostri riti e a Natale siamo fieri di fare un bel presepe un bel albero di Natale e cantare le belle canzoni.

venco

Mer, 30/12/2015 - 19:15

Dobbiamo cancellare la nostra cultura e tradizioni per far posto alla nefasta "cultura" islamica.

acam

Mer, 30/12/2015 - 19:21

quando andavo a scuola io IL MAESTRO diceva che li la politica non doveva entrare... ma purtroppo c'è entrata e come c'è entrata, ha fatto pressione perché ne uscisse la religione, non riuscendoci hanno cercato aiuto di altri credi per cacciare quello più avverso, ma facessero attenzione che quando il credo alternativo avrà preso piede non avranno più niente da dire pena la lingua se non la testa

swiller

Mer, 30/12/2015 - 19:23

Licenziate in tronco preside ochi ha preso una simile decisione solo un imbecille malato di mente prende simili decisioni.

LANZI MAURIZIO ...

Mer, 30/12/2015 - 19:28

E' UNA SCHIFEZZA, SIAMO INVASI DA ISLAMICI E COMUNISTI E LE NOSTRE TRADIZIONI E LA NOSTRA FEDE VIENE CALPESTATA E CANCELLATA, MA DOVE ANDIAMO A FINIRE CON TUTTA QUESTA MxxxA CHE E' ENTRATA IN ITALIA.

lamwolf

Mer, 30/12/2015 - 19:29

Fossi un genitore di un alunno di quella scuola prenderei a calci gli incompetenti, cxxxxxi che hanno fatto una scelta così vergognosa.

maurizio50

Mer, 30/12/2015 - 19:34

In aggiunta a quanto detto dal lettore onurb@ c'è solo da osservare che a Pisa da settant'anni votano per i comunisti ed i loro associati; le votazioni hanno sempre riscontri bulgari con percentuali per le varie sinistre mai inferiori al 73-74%; che uno che sta con SEL è considerato quasi di destra e che chi sta col PD è ritenuto di dx estrema! Con simili teste di vitello, indottrinate ciecamente a votare falceemartello senza mai un mezzo dubbio, che cosa vi aspettavate???Manca solo che nelle scuole materne propagandino per l'ISIS, come vera componente democratica della futura società!!!!!!

Ritratto di marione1944

marione1944

Mer, 30/12/2015 - 19:35

Istituto comprensivo, = sinistrorsi di cacca come da copione.

anfo

Mer, 30/12/2015 - 19:37

Queste iniziative mi suscitano tanta tristezza e pena per chi le propone. Sul sito dell'istituto si legge testualmente:Una terza stanza per le attività informatiche, per la Biblioteca della Scuola, l’insegnamento della L2 e l’insegnamento della Religione Cattolica. Che sfrontatezza!

MgK457

Mer, 30/12/2015 - 19:39

@Raoul Pontalti i nemici sono certamente i massoni, i laici atei MA ANCHE ATTUALMENTE GLI ISLAMICI PERCHE' SFRUTTANO LA SITUAZIONE A LORO VANTAGGIO: SVEGLIATI.

Ritratto di Giovanni da Udine

Giovanni da Udine

Mer, 30/12/2015 - 19:40

Egregio Raoul Pontalti: devo ringraziarla del suo commento che ci consente, inequivocabilmente, di confermare la sua crassa ed arrogante ignoranza.

Ritratto di aiachiaffa

aiachiaffa

Mer, 30/12/2015 - 19:44

QUANTI STUPIDI CIRCOLANO IN ITALIA !!!

Ritratto di Jiusmel

Jiusmel

Mer, 30/12/2015 - 19:52

Adriano Romaldi, concordo. La storia ci insegna che i folli hanno sempre perso le loro battaglie lasciando tracce negative del loro misero e feroce operato. Alla fine la Verità vincerà, come sempre, e non saranno certamente alcuni docenti indottrinati di marxismo a sconfiggerla.

Ritratto di sitten

Anonimo (non verificato)

vraie55

Mer, 30/12/2015 - 20:18

negli anni di De Andrè (che si sipirava a valori ristiani ma non cattolici ... fra l'altro suo figlio si chiama Cristiano..) poteva essere una legittima lotta contro il partito DC e lemassoneria di destra, ma oggi è una lotta contro la democrazia italiana (quel che resta della-) e il comune buon senso.

anna.53

Mer, 30/12/2015 - 20:25

Manco la fantasia di inventarsi qualcosa di diverso (nella canzoncina "pericolosissima" per i bambini). Stupidità senza fine e ignoranza , in una scuola ridotta a pezzi , distrutta . Neppure persone di fede musulmana dotate di senso comune potrebbero sottoscrivere iniziative simili. Una risata dovrà pur seppellire certi miseri individui che ancora si ritengono "docenti" (ma de che?).

billyserrano

Mer, 30/12/2015 - 20:27

Purtroppo, i nemici del Natale non è chi professa altre religioni, ma sono gli imbecilli nostrani di cui l'Italia abbonda. In questi casi dovrebbe intervenire l'autorità pubblica per obbligare tali stupidi a sottoporsi a sedute di terapia psicanalitica. Purtroppo di autorità autorevoli, in italia c è penuria, quindi ce li dobbiamo tenere.

Tuthankamon

Mer, 30/12/2015 - 20:58

Poveri ipocriti privi di buon senso! Ma quale educazione e quale conoscenza della nostra cultura vi hanno propinato? Altri ipocriti come voi??

routier

Mer, 30/12/2015 - 21:05

Ancora una volta non sono gli islamici a cancellare le nostre espressioni religiose (e nemmeno potrebbero) ma sono nostri connazionali indottrinati in un laicismo lecito ma incomprensibile e autolesionista quando tocca una comunità legata alle tradizioni.

alby118

Mer, 30/12/2015 - 21:10

Sono convinto che anche il bue e l'asino provano compassione per questi emeriti deficienti !!

steffff

Mer, 30/12/2015 - 21:23

De Andre' scrisse anche canzoni di elevatissima spiritualita'. si ricordi l'album "La buona Novella". Detto questo, il Comitato Famiglia Scuola Educazione di Pisa meriterebbe di essere spedito in blocco in Somalia per un corso di aggiornamento semestrale.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mer, 30/12/2015 - 21:47

peccato che non è vicino altrimenti una bella visitina di notte.....

Ritratto di Farusman

Farusman

Gio, 31/12/2015 - 00:39

Non si può obbligare nessuno a credere. E se non è politicamente corretto esigere rispetto, li si fa lavorare il giorno di Natale: che è una festa religiosa, anzi, la festa cristiana per antonomasia, e perciò senza alcun significato per tutti codesti cialtroni.

joecivitanova

Gio, 31/12/2015 - 01:47

Anche questa volta dobbiamo ringraziare il Signor andrea10elotto, per averci illuminato, con la sua lectio magistralis di amore per il prossimo (ixxxxxxxe), sul fatto che questi articoli servono solo a fomentare odio. Invece, di conseguenza, il Suo ragionamento (con una secca e 'fine' argomentazione) ci ha portato a comprendere che, coloro che tolgono i Presepi, i Babbi Natale, i Crocifissi, le Tradizioni Cristiane e via dicendo, sono solo eminenti studiosi che stanno contribuendo, da qualche anno, ad un importante e mastodontico lavoro di revisionismo della storia della Chiesa Cattolica!..E che diamine!..E che solo Pansa può fare le 'revisioni'.!?.Sempre a criticare Voi!!...Saluti. Giuseppe.

joecivitanova

Gio, 31/12/2015 - 02:04

...mi perdoni Signor ilbarzo...Lei forse non si ricorda, ma il nono comandamento dice: 'non desiderare la donna d'altri' (e, sottinteso, anche l'uomo); quindi la Signora..'Loschi' come potrebbe, ahimé, essere ormai più cattolica...(non potrebbe, è peccato), quindi molto meglio diventare 'comunista'...tutto in comune!!.. Divagando.. Da noi, quando ero bambino 'i grandi' dicevano: "i comunisti?...si va bbè.. quello che è tuo è mio e quello che è mio è mio". Saluti. Giuseppe.

Otaner

Gio, 31/12/2015 - 08:23

Non capisco le ragioni che hanno indotto quelle persone della scuola in cui è stato modificato il testo di un inno sacro che inneggia alla nascita di Gesù sceso sulla terra per salvare l'uomo dal peccato orginale. Chi scrive non rinnegherà mai la fede cristiana che predica amore, carità e perdono e non guerre sante e quant'altro relativo al trionfo della violenza.Tutti gli uomini del mondo devono vivere uniti nel sentimento dell'amore e della pace universale, per porre fine alle guerre barbare in cui perdono la vita milioni di creature umane innocenti.

onurb

Gio, 31/12/2015 - 09:05

andrea626390. Lei non riesce a leggere le situazioni. Chi semina odio sono esattamente quelli che adottano le iniziative che qui vengono raccontate.

MgK457

Gio, 31/12/2015 - 09:29

@billyserrano vale anche per te quello che ho detto a Raoul Pontalti.

leonardo45

Gio, 31/12/2015 - 11:17

Il tratto distintivo della scuola pubblica italiana è che essa è laica e plurale: è una scuola di tutti e per tutti, senza distinzione di razza, di sesso, di genere, di religione. Questa sua natura deriva direttamente dal dettato costituzionale. La sua organizzazione didattica ed il suo contenuto pedagogico si devono richiamare a questo principio e non ai dettami dei documenti della CEI.

joecivitanova

Gio, 31/12/2015 - 13:22

In effetti, riflettendoci bene, è proprio vero. La scuola italiana, dal dopoguerra ad oggi, si è distinta soprattutto per la pluralità dei suoi insegnanti comunisti o di sinistra o ex sessantottini, per TUTTI; quindi la sua organizzazione didattica ed il suo contenuto pedagogico si DEVONO richiamare a questo principio. Buon anno a tutti. Giuseppe.