Di Maio sfida Whirpool: "Ci avete presi per il c…"

Il ministro del Lavoro ha aperto il tavolo sulla vertenza, incalzando l’azienda: "Avete preso 27 milioni di soldi pubblici"

Luigi Di Maio alza la voce con Whirlpool. La multinazionale statunitense produttrice di elettrodomestici, infatti, nei giorni scorsi ha annunciato la chiusura dello stabilimento di Napoli, lasciando senza lavoro 430 persone.

Nel pomeriggio di oggi (martedì 4 giugno, ndr), il ministro del Lavoro ha aperto il tavolo sulla vertenza al Dicastero, incalzando i rappresentati dell'azienda sedutisi al tavolo delle trattative per tamponare la crisi in atto. "Se non siete in grado di dare risposte e devo rivolgermi ai vertici della multinazionale ditelo subito. Non perdiamo tempo. Lo Stato si farà rispettare", ha dichiarato il vicepremier pentastellato.

Dunque, il leader del Movimento 5 Stelle, ha aggiunto secco: "Si sono firmati accordi ben precisi, state creando un precedente gravissimo. Dovete rispettare istituzioni e lavoratori. Io sono e sempre sarò al loro fianco. Siamo disposti a impegnarci ancora di più con l’azienda per trovare una soluzione. Non si prende per il culo lo Stato italiano. Non con me, non con questo governo", raccogliendo l'applauso degli operai partenopei della Whirlpool presenti al Mise. Lavoratori che sono in presidio, alzando cartelli e indossando magliette la scritta "Napoli non molla".

Già, perché dal 2014 a oggi la società a stelle e strisce – così come riportato dall'Huffington Post, che ha citato fonti sindacali – avrebbe ricevuto la bellezza di 27 milioni di euro di fondi pubblici.

Ricordiamo come venerdì, 31 maggio, la multinazionale di elettrodomestici abbia annunciato ai sindacati la volontà di cedere lo stabilimento nel capoluogo campano, non rispettando quanto previsto nel piano 2019-2021 firmato dalle parti al Mise il 25 ottobre 2018: nel patto Whirpool si impegnava a investire 17 milioni di euro nella produzione. Adesso, invece, vogliono tirare giù la saracinesca, lasciando a casa centinaia di lavoratori.

Commenti
Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mar, 04/06/2019 - 18:07

doppio sbaglio e doppio errore! è incredibile quello che fa di maio! praticamente sta incitando gli operai a fare una rivolta!

Hapax15

Mar, 04/06/2019 - 18:10

Chi ha avuto ha avuto ha avuto... Chi ha dato ha dato ha dato... A giggì!

Massimo Bernieri

Mar, 04/06/2019 - 18:16

Se fai accordi a fronte di finanziamenti pubblici per investire e ovviamente lasciare aperto lo stabilimento,dovrebbe essere scontato che se l'azienda non rispetta i patti e chiude,dovrà ridare indietro i soldi a costo di pignorare i beni Whirpool nel mondo ma ovviamente gli accordi i politici li fanno solo con vantaggi per l'impresa perché magari poi viene finanziato legalmente i o i partiti.Non è e non sarà l'ultima che una azienda prende soldi e dopo mesi o anni chiude pur avendo bilanci in attivo.

Gianca59

Mar, 04/06/2019 - 18:21

Interessante l' approccio, vuol dire che qualcosa ha imparato sul comportamento delle multinazionali.....adesso vediamo come va a finire.....

Ritratto di adl

adl

Mar, 04/06/2019 - 18:29

Strano, per prendere 45 Euro di reddito di paraqulanza, ci vogliono ISEE, redditometri, puttanometri e se sgarri finisci al GABBIONE, per prendere 27 milioni e poi prendere il volo, BASTA SOLO UN AUTOCERTIFICAZIONE ???!!!

Dordolio

Mar, 04/06/2019 - 18:55

Non mi piacciono i grillini. Ma il lessico di Di Maio in questa circostanza sì, e molto.

Michele Calò

Mar, 04/06/2019 - 20:30

E di cosa si lamenta? Con la folta presenza gaia nel governo essere presi per il c...lo mi pare normale visto che i pentapitechi con quello ragionano (sic!). In quanto poi a rivalersi su Whirpool, una megaholding yankee, non ci conterei molto, visti i precedenti. Turchi e francesi docent.

Ritratto di Soloistic69

Soloistic69

Mar, 04/06/2019 - 21:12

Già vedo il terrore dipingersi nel volto degli altri dirigenti di Whirlpool... AHAHAH!

Robdx

Mar, 04/06/2019 - 21:37

Eccolo il vero volto dell'Europa, adesso la whirpool delocalizzerà in un paese dove il costo della manodopera è 2-3 volte più basso dopo che l'Italia stessa contribuisce allo sviluppo di questi paesi essendo il terzo maggior contribuente di questa farsa chiamata UE

Trefebbraio

Mar, 04/06/2019 - 21:57

Giggino, io all'incontro con i manager Whirlpool non c'ero, ma posso facilmente immaginare che tra loro e te, venditore di noccioline in nero allo stadio San Paolo di Napoli, se c'era qualcuno da prendere per i fondelli, quello eri tu. Pover'uomo.

antenore1954

Mar, 04/06/2019 - 22:16

Di Maio ha fatto benissimo: questi della Whirpool si sono già macchiati dello scempio della chiusura dell'ex Indesit di Teverola, dopo un'operazione di acquisizione mirato a sbarazzarsi di un concorrente scomodo: Indesit appunto, che le dava filo da torcere. Stabilita in modo inequivocabile la cialtronaggine di Whirlpool, che ha fatto il paio con quella dei governi precedenti, si tratta solo di capire se Di Maio è sincero. Perché se così fosse meriterebbe tutta l'italica considerazione. Così si riscatta l'Italia, non con il fumo negli occhi della caccia al migrante.

Ritratto di wilegio

wilegio

Mar, 04/06/2019 - 23:23

Ma cosa può fare? Niente! Non ha in mano alcuna arma contro una multinazionale di quel genere! Urla come un bambino isterico, ma, a parte fare colpo sui suoi concittadini imbufaliti, si risolverà tutto in un niente di fatto, cioè lo stabilimento passa a un'azienda fittizia, che dopo poco lo chiude e chi s'è visto s'è visto. Vedasi Termini Imerese, stabilimento pagato fino all'ultima lira dallo Stato Italiano, cioè da noi, e regalato ai discendenti dello squalo con la erre moscia.

Ritratto di wilegio

wilegio

Mar, 04/06/2019 - 23:25

Il bello di tutta questa vicenda è che i sindacati chiedono che resti aperto lo stabilimento di Napoli, cosa peraltro impossibile, ma in alternativa, che si chiudano anche gli altri stabilimenti più a nord. Pensa come sono umani loro!

Ritratto di wilegio

wilegio

Mar, 04/06/2019 - 23:28

mortimermouse Non possono fare NIENTE! Questi accordi con promessa di conservazione dei posti di lavoro nascono malati in partenza e si risolvono tutti allo stesso modo: delocalizzazione e NOI paghiamo la cassa integrazione. Queste sono le gioie dell'euro, uguale per tutti, ma con potere d'acquisto enormemente diverso fra un paese e l'altro.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mer, 05/06/2019 - 00:08

E perchè mai avrebbero dovuto avere 27milioni di euro di fondi pubblici? Praticamente quasi 3 anni di stipendio pagati dalo Stato? E poi si lamentano delle troppe tasse i signori imprenditori.Chi di qua chi di la escono dalla porta e poi i soldi rientrano dalla finestra. Allora facciamole divenire tutte statali. E no, se perdono paga lo Stato, se ci guadagnano se li prendono loro.Furbi, no?

Ritratto di nestore55

nestore55

Mer, 05/06/2019 - 00:46

Brrrrr...Che paura 'sto giggggggino!!!Stanno ancora ridendo...E.A.

Popi46

Mer, 05/06/2019 - 06:50

Giggino, se lo hanno fatto significa che se lo potevano permettere. Non sono come te, piccolo incompiuto

Jon

Mer, 05/06/2019 - 08:16

Il Governo Renzi ha concesso il prestito?? Come se le le mulinazi. Usa non potessero avere denaro a gratis, dalle loro finanziarie..!! Spingere la UE a chiedere una infrazione e condannare la Whirpool a pagare danni e spese..L'Italia sequestri l'azienda e la detenga rimettendola al lavoro..Le MULTINAZIONALI PAGHINO LE TASSE ARRETRATE EVASE.

Ritratto di anticalcio

anticalcio

Mer, 05/06/2019 - 08:39

sapete come andra' a finire?? wihirpool rimarra' in italia,con altri contributi pubblici!! si accettano scommesse

antenore1954

Mer, 05/06/2019 - 09:50

Whirlpool è ben consigliata. Ci sono i suoi ascari sul territorio che sanno come tacitare la piazza. Anche se può apparire dietrologico potrebbe essere tutta una messinscena per far apparire Di Maio salvatore della patria. Anche per Indesit fu così. Tra prepensionamenti e trasferimenti accompagnati (garantendo il posto di lavoro anche al coniuge del trasferito) la bomba fu disinnescata. A farne le spese fu l'indotto, abbandonato al suo destino: quello per cui un altro pezzo di quello sciagurato territorio è stato lasciato alla camorra.