Maniago, botte ai bimbi nella scuola di Corano. La maestra abusiva: "Da noi si fa così"

Una 33enne bangalese è stata denunciata per maltrattamento di minori e di esercizio arbitrario di professione. Lei si difende: "Da noi si fa così"

Una donna 33enne ha allestito una scuola di arabo e Corano nella sua abitazione a Maniago (Pordenone). Qui oltre a impartire lezioni, impartiva anche una dose di bastonate ai bambini che frequentavno i suoi corsi abusivi.

La difesa della maestra

La bengalese è stata denunciata dai Carabinieri del Reparto operativo del comando provinciale di Pordenone, dopo indagini condotte da personale del Ros. Le accuse contro l'insegnate islamica sono di maltrattamento di minori e di esercizio arbitrario di professione. Il gip di Pordenone ha disposto per la 33enne il divieto di espatrio e l'obbligo della presentazione alla Polizia giudiziaria.

Lei nonostante le diverse riprese fatte tramite microcamere installate nell'abitazione che hanno registrato i momenti percosse ai bambini si difende: "Da noi si fa così". Una motivazione che sicuramente non commuove l'accusa che ha parlato di "clima persistente di intimidazione e paura", come riporta Il Messaggero Veneto.

Commenti

fifaus

Lun, 19/02/2018 - 16:19

Troverà un giudice che le darà ragione...

venco

Lun, 19/02/2018 - 16:25

Non è gente da correggere o integrare, ma da cacciare subito.

Libertà75

Lun, 19/02/2018 - 16:42

la loro cultura sarà la nostra

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 19/02/2018 - 16:45

Maestra abusiva? Ah, allora...

gneo58

Lun, 19/02/2018 - 17:13

beh ! con alcuni "studenti" qualche bastonata non stonerebbe neanche nella SQUOLA italiana

Yossi0

Lun, 19/02/2018 - 17:13

è verissimo dalle loro parti fanno proprio così come del resto in pakistan e in alcuni paesi arabi quando insegnano l'islam

Divoll

Lun, 19/02/2018 - 17:16

Chissa' che non si debba ricominciare a fare cosi' anche nelle nostre scuole, visti certi alunni e i loro genitori...

paolone67

Lun, 19/02/2018 - 17:36

"Da noi si fa così". Lo dicono per tutto. Per le botte agli studenti, per le donne tenute come esseri di serie B, per i matrimoni combinati, per la jihad. Fate una cosa se "da voi" si fa così, tornate "da voi".

Clamer

Lun, 19/02/2018 - 17:52

Si, da loro si fa così, qui non si fa così. Torna in Bangaladesh. Loro insegnano la religione a memoria a bastonate ed in certi luoghi fanno bere agli scolari l'acqua con la quale lavano la lavagnetta sulla quale hanno scritto le frasi del Corano. Qui no, non facciamo così. La lavagna la puliamo con il cancellino e non obblighiamo nessuno a leccarlo, almeno fino a quando non inventeranno i gessetti saporiti.

Ritratto di cicciomessere

cicciomessere

Lun, 19/02/2018 - 18:01

Da noi invece , le mazzate le prendono gli insegnanti , che osano riprendere qualche teppistello , figlio di mafiosetto.

Renee59

Lun, 19/02/2018 - 18:02

Eccoli i veri valori che la Boldrini ci ha portato.

mariod6

Lun, 19/02/2018 - 18:22

Questa arrogante che conferma l'impostazione selvaggia e criminale della scuola come la vedono i caproni mussulmani deve essere messa in galera ed espulsa dopo aver scontato la pena ed aver pagato i danni ai bambini maltrattati. Se non ha i soldi resta in galera a pulire i cessi fino a quando avrà rimborsato i costi. Boldrini, Minniti, Gentiloni, Fedeli, Grasso, dove siete tutti ??? Solo a far campagna elettorale ??

Pitocco

Lun, 19/02/2018 - 18:34

Ma che caspita maltrattamento?! Per le teste dure servono maniere dure. Cosa pensate facesse quella povera vecchia signora tanto osannata negli anni 80 per le sue "forme" educative?

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Lun, 19/02/2018 - 19:15

se da voi si fa così sei libera di tornare nel tuo paese. Queste schifezze le fai a casa tua non in Italia.

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Lun, 19/02/2018 - 19:19

Basterebbe non farli entrare e, quelli presenti,rispedirli a casa facendogli pagare il biglietto.nopecoroni

edo1969

Lun, 19/02/2018 - 20:16

Inquisizione e tutti al rogo senza se e senza ma

pardinant

Lun, 19/02/2018 - 20:17

Da loro si fa così, da noi si farà...... diamoli solo tempo

Ritratto di Cianna

Cianna

Lun, 19/02/2018 - 20:36

Allora se da loro si fa così...

Stenobe

Lun, 19/02/2018 - 21:21

Allora torna a casa tua

Stenobe

Lun, 19/02/2018 - 21:22

Allora torna a casa tua

oracolodidelfo

Lun, 19/02/2018 - 21:25

Illustrissima, se da voi si fa così, da noi no. E visto che sei da noi, ti adegui. Chiaro?

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 20/02/2018 - 00:15

La loro legge diventerà la nostra? Mamma li turchi.

pisopepe

Mar, 20/02/2018 - 08:24

IN ITALIA NO IN GALERA !!!! E TORNA AL TUO PAESE IDIOT!!!

moichiodi

Mar, 20/02/2018 - 09:31

Esattamente come si faceva 70 anni fa in Italia. Ma allora non c'era il giornale per denunciare il problema....

buri

Mar, 20/02/2018 - 09:36

vada ad insegnare ai beduini, qui non si può bastonare i bambini

Holmert

Mar, 20/02/2018 - 09:51

Questa maestra merita una medaglia al valor civile, altro che maltrattamenti di minore. Una volta facevamo così anche noi e se non bastavano le botte del maestro/a,il resto ce lo dava il genitore,di solito il padre, ma anche la madre non scherzava. Ed è venuta fuori una gioventù sana, avvezza a tutti i sacrifici. Quelli che lasciavano la scuola,dopo appena la licenza elementare, diventavano bravi artigiani. Ora con la civiltà dei diritti e basta,abbiamo una caterva di giovani disoccupati e rintronati dalle droghe. Brava la maestra di Corano,tutta la mia solidarietà. Meglio dargliele che farsele dare, come nelle nostre civilissime scuole. Alla faccia del caciocavallo(Totò).

FRATERRA

Mar, 20/02/2018 - 10:19

......e questi bambini....poi daranno legnate ai nostri...bambini..ma per integrarli......

ex d.c.

Mar, 20/02/2018 - 10:26

Giusto. Rimandiamoli nel loro mondo

Norberth

Mar, 20/02/2018 - 11:06

Questo è un Mondo storto. Certo che "da noi si fa così" ... Ma il punto è che questi alieni sono qui. E qui non ci debbono stare. Quell'insegnante probabilmente non è "più cattiva" o "più buona" delle sue consimili. L'Italia deve perciò tornare a essere popolata solo dagli Italiani. Quindi inutile meravigliarsi di quello che succede. L'integrazione non esiste, è solo una trappola inventata da chi ci vuole tutti schiavi.

Ritratto di Contenextus

Contenextus

Mar, 20/02/2018 - 11:07

"Scuole" del genere si trovano ovunque in italia. Io ne conosco una che è già stata segnalata da alcuni vicini. Tutte le religioni, specie quelle monoteiste, sono dei cancri.

MEFEL68

Mar, 20/02/2018 - 11:10

Se al suo paese non è richiesta nessuna autorizzazione per aprire una scula dove è anche permesso bastonare, frustare e lapidare, perchè non è rimasta in quel paradiso? Poichè ha preferito venire da noi che abbiamo altre usanze(vorrei aggiungere più civili, ma urterei la sensibilità dei nostri antirazzisti)deve adattarsi e rispettare le regole del Paese che la ospita. E non datemi del razzista.

baronemanfredri...

Mar, 20/02/2018 - 11:22

MOICHIODI SI FACEVA ANCHE NEGLI ANNI '60 NEL 1967 UN MAESTRO MI HA PRESO A COLPI DI BACCHETTA E POI LA BACCHETTA E STATA TIRATA VERSO DI ME, SEDUTO E NON FACEVO COMPLETAMENTE NIENTE DI MALE. SOLTANTO CI SIAMO MESSIA A RIDERE PERCHE' DUE FIGLI DI PAPA' SONO SCIVOLATI ED HANNO FATTO SCENE DA PIERINO, IL MAESTRO NON POTENDO ANDARE CONTRO DI LORO SI E' ACCANITO CONTRO DI ME. QUANDO ALL'USCITA DELLA SCUOLA MIO PADRE HA SAPUTO TUTTO L'HA CERCATO FINO IN DIREZIONE SI ERA CHIUSO, CONTEMPORANEAMENTE TUTTI I GENITORI SI SONO SCAGLIATI CONTRO QUESTO. INTERVENTO DEI CARABINIERI. ORA I CARABINIERI NON POSSONO FARE NIENTE SONO BLOCCATI MINACCIATI INTIMIDITI E MASSACRATI DALLA SINISTRA E BOLDRINI, SIAMO IN TEMPO MOICHIODI PENSIAMOCI IL 4 MARZO. BLOCCHEREMO TUTTO.

fisis

Mar, 20/02/2018 - 11:37

Beh, è questione di cultura. Da loro sono gli insegnanti a percuotere gli alunni, da noi invece vale il contrario. Ma tutte le culture sono equivalenti, e hanno la stessa dignità, come dice la sinistra, quindi, perchè scandalizzarsi? Inoltre, come diceva madame Boldrini, presto la loro cultura sarà la nostra - il che, con l'islamizzazione in atto, non è purtroppo così lontano dalla realtà - quindi adeguiamoci alle nuova tendenza.

MEFEL68

Mar, 20/02/2018 - 19:30

@@@ Holmert- Anch'io sono per un po' di rigore e di bacchettate ne ho prese più di una. Però, come hai detto "Una volta facevamo così anche noi" vuol dire che ora non si fa più. Senza disquisire su quale dei due metodi è il migliore, la cosa importante è che qui da noi; vuoi per cultura, buonismo o altro, queste cose non si fanno più. Pertanto, se questa tizia vuole rimanere fra noi deve comportarsi come noi. E'come se costei dicesse:- Poichè nel mio paese c'è la poligamia, io voglio essere riconosciuta come quarta moglie di...". Chiaro?

Pitocco

Mer, 21/02/2018 - 17:48

Il fatto che un insegnante alzi le mani contro uno studente è, dal punto di vista culturale, veramente squalificabile. Ma ogni cultura ha il suo sistema o metodi pedologici che meglio si confanno quindi non c'è da meravigliarsi. Il caso opposto invece che sia un genitore che alza le mani su un insegnante che redarguisce uno scolare è assolutamente deprecabile e condannabile (penalmente), ma a Treviso (Paese) un insegnante è stato invece accusato dal preside (le motivazioni non sono ancora state fornite).