Milano, rimosso capo dei vigili intercettato dall'Antimafia

Il sindaco di Milano Giuseppe Sala ha rimosso Antonio Barbato, il comandante dei vigili "incastrato" dalla Dda per una storia di affari e pedinamenti

"Mi dispiace per lui, ma obiettivamente ha fatto una sciocchezza". Così il sindaco Giuseppe Sala ha commentato, a margine dell'inaugurazione del restyling di Piazza Beccaria, la vicenda del comandante dei vigili, Antonio Barbato, che in seguito alle intercettazioni della Dda di Milano in cui è stato coinvolto sarà destinato ad altro incarico.

"Mi spiace un po' per Antonio Barbato e per la sua storia personale, essendo un ex Martinitt con 35 anni di servizio. Non ho l'istinto del giustiziere, non mi sembra giusto farlo. Credo che per questo fosse impossibile rimanere lì", ha detto Sala, spiegando che l'ormai ex comandante non è stato esonerato "ma è lui che ha chiesto di essere affidato ad un altro incarico".

"Considerando tutto quello che è successo è incompatibile con la guida del corpo dei vigili. A mio giudizio - ha proseguiti il sindaco - è una persona che ha fatto una grande leggerezza, bisogna considerare però il fatto che in 35 anni ha dato il suo contributo ai vigili urbani. Quindi, per questo, ho chiesto alla direzione generale di dargli un altro incarico".

La decisione del sindaco Sala di destinare Barbato ad altro incarico segue di poche ore la segnalazione trasmessa al Comune da parte del Comitato per la Legalità, la Trasparenza e l'Efficienza amministrativa presieduto dall'ex magistrato del pool di Mani Pulite Gherardo Colombo, su una storia di presunti contatti politici-imprenditoriali favoriti da Barbato.

L'ormai ex comandante dei "ghisa" milanesi era stato intercettato a colloquio con l'ex sindacalista Uil Domenico Palmieri mentre lo consigliava a proposito dei parametri per un bando del Comune a cui avrebbe dovuto partecipare Alessandro Fazio, imprenditore delle società di vigilantes del Tribunale di Milano e dei supermercati Lidl, ora agli arresti.

Sentito dai magistrati, Barbato ha dichiarato di avere semplicemente segnalato l'esistenza di un bando, senza dare consigli su come accedervi e come scavalcare eventuali concorrenti. Tra le accuse mosse a Barbato, anche quella di avere accettato la richiesta di Palmieri di far pedinare un vigile-sindacalista nemico del comandante della società di vigilanza privata di Alessandro Fazio. Tale attività di pedinamento sarebbe servita per capire come la vittima utilizzava le ore di permesso sindacale.

Abbastanza, secondo il Comitato presieduto da Colombo, per sollevare una questione di opportunità sulla permanenza di Barbato ai vertici dei vigili urbani.

"Il solo ipotizzare di poter accettare l’ipotesi che una società di security faccia pedinare un proprio collega (con il quale sembra esservi in corso uno scambio di querele) - ha scritto l’organismo presieduto da Colombo - depone in senso avverso alla correttezza che un comandante deve avere". Di qui la decisione di Sala di rimuovere Barbato.

Commenti

mstntn

Gio, 03/08/2017 - 14:09

Quanto sarebbe bello un mondo senza divise, senza cariche, senza nomine, senza poteri sempre occulti ma basato sulla semplicità e rispetto qualunque sia il lavoro che uno compia. Non c'è cultura. Siamo un popolo di cafoni ignoranti.

giovinap

Gio, 03/08/2017 - 14:41

e perche , solo , trasferio ? oltre all"onore delle armi" perche avrebbe chiesto lui il trasferimento ad altro incarico , il ghisa sarà anche mente storica del comune di milano e dunque non attaccabile , probabilmente sarà ricollocato in altra funzione con stipendio superiore .

Ritratto di italiota

italiota

Gio, 03/08/2017 - 15:03

ma come dimesso ? e pensare che sembrava una personcina così per bene...ma adesso cosa fanno, ci condonano le multe ?

karpi

Gio, 03/08/2017 - 15:05

A dire il vero è stato qualcosa in più di una "schiocchezza". Verificata la veridicità della notizia questo tizio andava immediatamente licenziato e non ricollocato ad altre funzioni. Si parla tanto (giustamente) di legalità e rispetto delle regole e poi non si può tentennare se sotto accusa finisce qualcuno vicino a te. Il giudizio di Gherardo Colombo (persona stimabilissima) poteva soltanto stabilire se Barbato andasse perseguito civilmente o penalmente, ma non sul fatto che andasse licenziato.

Ritratto di 98NARE

98NARE

Gio, 03/08/2017 - 15:06

e allora cosa gli fa il Sindaco..... gli da un Buffetto e lo manda a LAVORARE da un'altra parte ?? Ma siamo fuori ??? non potra' piu' lavorare per LO stato/regione/comune.

Difendiamoci

Gio, 03/08/2017 - 15:20

Grande Barbxto! Me lo ricordo ai tempi di Albertini quando aizzava i vigili contro l'ex sindaco con proteste sindacali varie ridicole. Uno di quelli che ha rovinato il corpo dei vigili di Milano, che negli anni 60 erano un orgoglio di Milano. L'altro giorno ho telefonato ai vigili segnalando un semaforo girato, e chiedendo anche all'operatore se i vigili quando girano per Milano osservano per es. se i semafori sono in posizione corretta, e quello mi ha risposto che dovevo parlarne con la direzione centrale. La realtà è che non osservano nulla, grazie anche alle proteste sindacali dei Barbxto di turno, è il cittadino che deve segnalare queste cose.

robertofo

Gio, 03/08/2017 - 15:22

..... e perché non è stato ancora esonerato sala dalla carica di sindaco dopo quello che emerso dalle ultime indagini sull'Expo???????

Kosimo

Gio, 03/08/2017 - 15:23

Però non è stato licenziato, tra cani non di mordono

teo44

Gio, 03/08/2017 - 15:37

poraccio non lo sa che per essere fra gli intoccabili si deve avere almeno una villa a sant moritz? o avere nel cassetto i bilanci segreti di expo che in confronto la strage di ustica è niente

Gianca59

Gio, 03/08/2017 - 16:42

Ecco cosa fanno e a cosa pensano i vigili mentre le macchinette o gli ausiliari del traffico tartassano gli sventurati che osano usare la macchina a Milano: non è meglio che vadano in strada a fare prevenzione piuttosto che cazzeggiare al telefono in questo modo ?

Ritratto di Azo

Azo

Gio, 03/08/2017 - 17:51

Sala si sente l`Erdogan Italiano, forse metterà il coprifuoco a Milano!!! HA!HA!HA!

GiovannixGiornale

Gio, 03/08/2017 - 20:30

Ridicolo. L'amico dell'amico si è spostato da solo, altrimenti non lo toccava nessuno. Milanesi, ma che se sindaco vi siete votati?

Ritratto di martinitt

martinitt

Ven, 04/08/2017 - 00:16

Ricordo i bravi Vigili del dopoguerra che con pochi mezzi affrontavano i problemi del traffico ancor più caotico di oggi. Ora li vedo sfrecciare su automezzi non molti però.Per quelli che fanno il loro dovere il caso non farà piacere a loro e neanche alla popolazione milanese.

umberto nordio

Ven, 04/08/2017 - 08:15

Anche lui non ha usato la Brillantina Linetti!

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Ven, 04/08/2017 - 08:18

Scivolina, ovvero il sindaco Sala, non è mai responsabile di nulla. Tutto quello che gli casca addosso gli scivola via. A proposito i conti veri di Expo al saldo delle accuse a cui deve rispondere Sala alla magistratura quando ce le faranno vedere ? Quando passerà a maggior vita Napolitano , cioè tra vent'anni ?