A Milano gli spacciatori barattano droga con il cibo

I carabinieri di Milano, dopo una serie di appostamenti, hanno scoperto una nuovo business: gli spacciatori barattano alcune dosi di droga con alimenti. I protagonisti di questo mercato illegale sono giovani e stranieri

A Milano si è diffuso un nuovo business tra gli spacciatori: venedere droga in cambio di generi alimentari.

È un "giro di affari" molto pericoloso che coinvolge i più giovani. I carabinieri di Milano, dopo una serie di indagini, hanno scoperto un vero e proprio baratto tra ragazzini e spacciatori, per lo più stranieri. Per una dose di droga non chiedono più soldi, ma qualche pezzo di pane o confezione di pasta. La nuova trovata degli stranieri è estremamente pericolosa perché tutti possono recuperare un po' di cibo.

I carabinieri hanno scoperto che le buste con dentro coca o eroina sono scambiate con pasta, sale, acqua e altri alimenti di prima necessità. Nel corso di un blitz al parco delle Groane, sono stati arrestati tre spacciatori ventenni di nazionalità marocchina. I militari invitano le famiglie a prestare la massima attenzione, le prime vittime di questo business "sono proprio i vostri figli". (Guarda il video)

Commenti

Una-mattina-mi-...

Lun, 07/03/2016 - 15:32

L'ITALIA COL SEGNO PIU-PIU' SPACCIATORI CREATIVI

Ritratto di mavi5247

mavi5247

Lun, 07/03/2016 - 15:32

ma secondo papa francesco questi sono "nostri fratelli" o forse sono i suoi e allora se li portasse al suo paese....

g-perri

Lun, 07/03/2016 - 17:06

Di questi stranieri spacciatori oramai ne è piena l'Italia. Persino in mezzo ai vigneti, quotidianamente si verificano vere e proprie processioni di autovetture che, previo appuntamento telefonico, rallentano e si fermano nel punto prestabilito, quindi lo spacciatore emerge dalla siepe ove si nasconde, consegna le dosi e ritira il compenso. Ogni spacciatore straniero fornisce ogni giorno una trentina di smidollati italiani. Povera Italia.