Modugno, in manette 27enne: picchiava la fidanzata

La 22enne rinchiusa in casa e senza pantaloni ha chiesto aiuto al 112

Ancora violenza. Ancora una volta la vittima è una donna. Una giovane donna di 22 anni. È accaduto a Modugno, in provincia di Bari, dove è stato arrestato e posto ai domiciliari un ragazzo di 27 anni del luogo ritenuto responsabile di brutali violenze e atti persecutori ai danni della fidanzata.

I fatti si sono verificati da gennaio del 2018 fino a ieri mattina, poi l'intervento dei carabinieri. Dopo aver intrapreso una relazione sentimentale con l'uomo, le violenze e le minacce ai danni della giovane donna sono cominciate da subito. Il culmine delle violenze ieri, quando, all'ennesimo rifiuto della ragazza di voler proseguire la relazione, lui con violenza, mettendole le mani al collo e strappandole i pantaloni di dosso, l'ha rinchiusa in casa impedendole di uscire. La giovane si è rifugiata in camera da letto e ha chiamato il 112. L'immediato intervento dei carabinieri ha consentito di liberare la ragazza che ha sporto denuncia.