Muore soffocato da un boccone di carne alla festa di compleanno della moglie

L’uomo, un pensionato di 68 anni originario della provincia di Benevento, viveva da anni ad Alessandria. Inutili i soccorsi del 118

Doveva essere una serata gioiosa e spensierata e invece si è trasformata in un incubo. Michelino Ciarmoli, un 68enne ex ferroviere in pensione, originario di Montefalcone di Val Fortore, in provincia di Benevento, ma che viveva da anni ad Alessandria, è morto soffocato da un boccone di carne.

L’uomo stava cenando insieme alla famiglia alla festa di compleanno della moglie quando, mentre mangiava la sua bistecca, un pezzo gli è rimasto in gola impedendogli di respirare. Ciarmoli ha cercato di richiamare l’attenzione dei parenti a gesti, i quali hanno allertato immediatamente il 118.

I sanitari, giunti sul posto in tempi brevi, hanno provato in tutti i modi di salvarlo, praticandogli la manovra di Heimlich, ma senza successo. Ad aprile scorso, a Monopoli, un giovane di 26 anni è morto soffocato durante il pranzo di Pasqua, mentre era con parenti e amici a casa dello zio.

Commenti
Ritratto di oldpeterjazz

oldpeterjazz

Sab, 29/06/2019 - 10:58

Mi dispiace veramente per questo poveretto, anche perché il problema del soffocamento da boccone di cibo è sempre stato un po' il mio incubo. Bisogna raccomandare, soprattutto ai bambini, di fare sempre bocconi piccoli e masticarli bene, fino a quando il cibo è poltiglia.