Le musulmane invisibili in Italia: il 70% è costretto a stare a casa

Raggiunta l'adolescenza, le musulmane "spariscono" dai radar della società civile e vengono "ritirate" in casa. Ecco i numeri choc del Miur

Sono veri e propri fantasmi. Non solo perché l'islam le costringe a indossare il velo integrale. Ma perché i padri prima e i mariti dopo le obbligano a stare rinchiuse in casa. Non possono andare a scuola a studiare né cercarsi un lavoro. Standop ai dati ministeriali, riportati oggi su Qn, succede a sette musulmane su dieci. Un numero drammatico che spiega molto bene le condizioni di segregazione a cui sono sottoposte e che, al tempo stesso, dimostra come l'integrazione sia una vera e propria utopia a cui ormai crede soltanto la sinistra.

In Italia gli immigrati (regolari) che iscrivono i figli all'anagrafe ma non li mandano a scuola sono il 15%. Una percentuale altissima che si allarga a dismisura se si iniziano a prendere in considerazione i clandestini e gli stranieri che vivono nei centri di accoglienza o nei ricoveri del sistema Sprar in attesa di ottenere il permesso di asilo. "Secondo il rapporto Miur del 2016, incrociato con dati Istat, emerge che nella fascia di età 3-6 anni 55mila piccoli stranieri su 224mila non vanno all'asilo, proprio nell' età in cui sarebbe indispensabile l'integrazione e l'apprendimento della nostra lingua- si legge su Qn - ben 30mila su 275mila non sono neanche iscritti alle elementari. Con i servizi sociali dei comuni in evidente difficoltà a rintracciarli". Questo fenomeno riguarda soprattutto le ragazze che, raggiunta l'adolescenza, "spariscono dai radar della società civile" perché "vengono 'ritirate' in casa".

Il report del ministero dell'Istruzione accende un faro sulle famiglie egiziane, pachistane, bengalesi e senegalesi. "Si tratta dei nuclei di stranieri da più anni in Italia - fa notare Qn - quelli che vivendo qui da tempo in teoria dovrebbero aver assimilato i valori e i costumi occidentali". Ed è proprio in questi nuclei che le ragazze vengono rinchiuse tra le mura domestiche. Le senegalesi che frequentano la scuola dell'obbligo sono solo il 36%, le egiziane il 33%. "Un fenomeno che tocca più o meno tutte le comunità musulmane presenti in Italia - conclude - si va dalle sette su dieci delle marocchine e delle pakistane, alle otto su dieci delle bangladesi".

Commenti

il sorpasso

Dom, 24/09/2017 - 10:23

Ma le nostre femministe rosse non dicono nulla? Hanno forse paura di perdere voti? Non esistono più le femministe del 68/70.

venco

Dom, 24/09/2017 - 10:30

Contente loro, e son peggio degli uomini nell'esaltare la loro ideologia.

paolonardi

Dom, 24/09/2017 - 10:43

Incrociando questi dati con quello di ieri risulta evidente che questi cenciosi non hanno nessuna voglia di integrarsi e che mentono spudoratamente quando vengono intervistati per indagini demoscopiche; secondo i dati di ieri solo un 37% dichiarava di non voler adotare i nostri valori; i dati di oggi, piu' credibili, perche' desunti da fonti documentate, raddoppiano quella percentuale. Se i nostri politici buonisti prendessero in considerazione queste percentuali dovrebbero, per il bene dei loro concittadini, respingere al mittente qursta massa di delinquenti invasori.

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Dom, 24/09/2017 - 10:55

Certo che restano in casa, la loro unica attività, oltre la cucina, è proliferare a ritmo di battaglia come fonte di reddito per sussidi, assegni familiari, utenze, affitti, scuole e sanità gratuite e tutto il resto. Intanto, come qui di fronte a casa mia, i loro uomini sono al bar di fronte a numerose birre, dalla mattina alla sera.

Giorgio5819

Dom, 24/09/2017 - 11:08

Sono betoniere sempre in movimento, incessanti nella produzione di nuovi parassiti per la nostra società. Lo hanno detto a chiare lettere, "vi conquisteremo con l'utero delle nostre donne".

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Dom, 24/09/2017 - 11:23

ma se il PD dice che si devono integrare il PD sa tutto.Vedrete che il PD le trasformerà in ballerine entreneuse modelle ecc ecc.se ve lo dice il PD credetegli, non vedete come ha portato l'Italia in meglio?, vabbè ora se c'è chi dorme in auto o vengono sfrattate le vecchiette povere di 95 anni e i pensionati e le donne in dolce attesa buttate fuori di casa succedono in Italia ....no fa niente.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Dom, 24/09/2017 - 11:39

(3) Epperò... che news! Sondaggio nuovo di zecca questo. Peccato sia stato pubblicato oltre un anno e mezzo fa sul Corriere della Sera ( http://www.corriere.it/cronache/16_febbraio_13/scuola-perduta-ragazze-islamiche-islam-1092a73c-d1c5-11e5-9819-2c2b53be318b.shtml ). La questione di fondo tuttavia è tristemente reale e la domanda che mi pongo è la seguente: come intervenire? Immagino la vostra risposta: "se ne tornino a casa loro!".

Ritratto di Italia Nostra

Anonimo (non verificato)

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Dom, 24/09/2017 - 11:55

(4) Epperò... che news! Sondaggio nuovo di zecca questo. Peccato sia stato pubblicato oltre un anno e mezzo fa sul Corriere della Sera ( http://www.corriere.it/cronache/16_febbraio_13/scuola-perduta-ragazze-islamiche-islam-1092a73c-d1c5-11e5-9819-2c2b53be318b.shtml ). La questione di fondo tuttavia è tristemente reale e la domanda che mi pongo è la seguente: come intervenire? Immagino la vostra risposta: "se ne tornino a casa loro!".

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Dom, 24/09/2017 - 12:01

Domanda: e lo stato che ci sta a fare? Se un italiano non manda a scuola i propri figli si ritrova i carabinieri alla porta di casa. Oppure siamo noi che dobbiamo integrarci ai loro usi e costumi? Aspetto una risposta dai consueti apologeti nostrani dell'Islam. Nonchè dai "sinceri democratici".

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Dom, 24/09/2017 - 12:05

(5) Epperò... che news! Sondaggio nuovo di zecca questo. Peccato sia stato pubblicato oltre un anno e mezzo fa sul Corriere della Sera ( http://www.corriere.it/cronache/16_febbraio_13/scuola-perduta-ragazze-islamiche-islam-1092a73c-d1c5-11e5-9819-2c2b53be318b.shtml ). La questione di fondo tuttavia è tristemente reale e la domanda che mi pongo è la seguente: come intervenire? Immagino la vostra risposta: "se ne tornino a casa loro!".

Ritratto di anticalcio

anticalcio

Dom, 24/09/2017 - 12:15

ma che cosa sono venuta afare in italia' potevano restare con i cammelli!! sarebbe interessante co noscere il parere delle varie appartenenti a sel,radicali,.e la sinistra in genere!! ps:vergognatevi di esistere

Anonimo (non verificato)

jenab

Dom, 24/09/2017 - 12:48

C'è ancora qualcuno che parla di integrazione, ma non si capisce come possa avvenire con questi idioti che vivono nel medioevo

savior47

Dom, 24/09/2017 - 12:49

Perchè i comuni soprattutto quelli amministrati dalla sinistra che sono la stragande maggioranza (che ci stanno ammorbando la vita con l'integrazione a tutti i costi, nefasti e dispendiosi finora) e che hanno tutti mezzi legali a disposizione non sfruttano la legge sull'istruzione obbligatoria? Una volta all'anagrafe comunale c'era l'ufficio leva militare a cui non sfuggiva nessun maschio, basterebbe adottare lo stesso metodo per avviare una sorta di leva scolastica ed intimare i genitori di iscrivere i figli alle varie scuole. Chi non lo facesse potrebbe così essere o rimpatriato o perdere la patria podestà sui figli che affidandoli ai servizi sociali e poi dalla magistratura renderli affidabili/adottabili da famiglie italiane o straniere integrate. Naturalmente senza dimenticare anche i rom italiani o stranieri.

paolonardi

Dom, 24/09/2017 - 12:50

@il sorpasso: le femministe rosse dicono che sono scelte libere delle donne musulmane che, quindi, vanno rispettate. Naturalmente e' la solita arrampicata sugli specchi per sostenere comunque il partito.

Marcello.508

Dom, 24/09/2017 - 13:26

Non è una novità. Conosco alcuni musulmani sposati nella zona dove vivo, persone riuspettabili - sia chiaro - però le mogli di alcuni di loro escono di casa solo se hanno problemi di salute. Mi sembra eccessivo e discriminatorio questo comportamento: mentre i figli maschi vanno in giro spesso a fare i ganzi, le figlie chiuse in casa con la madre. Se però a loro sta bene così, a me non frega un beato ciufolo. Parlare di intregrazione è altro tema, questo è un aspetto della loro vita familiare certamente discutibile ma che non mi interessa.

CesareGiulio

Dom, 24/09/2017 - 13:30

ma la boldrina non dice nulla????

carlottacharlie

Dom, 24/09/2017 - 13:37

Beh, agli imbecilli che bazzicano il parlamento e che si stracciano le vesti per la donne- a parole e mai fatti- piace tanto che queste donne siano trattate da bestie; se fai presente la situazione in cui si trovano e che collide col nostro ordinamento giuridico ti rispondono che e' normale per questi uomini-bestie, e' la loro Legge. Mai pensano che qui da noi vige altra Legge e che, come parlamentari, possono liberare queste tapine. Giammai lo fanno e faranno, questi farabutti/e usano gli scranni per cazzeggiare in attesa del 27 del mese. Cretini Farabutti.

Fossil

Dom, 24/09/2017 - 13:56

La sharia è già in Italia e quando meno ce lo aspettiamo esploderà in tutta la sua virulenza.

Ritratto di ateius

ateius

Dom, 24/09/2017 - 13:59

boldrinaaaaa...vedi, stanno in casa e soprattutto stanno zitte. che ne dici di cominciare ad adeguarti...???

agosvac

Dom, 24/09/2017 - 14:23

Le ragazze mussulmane quando raggiungono l'adolescenza vengono segregate in casa. Evidentemente il padre, dico il padre perché nell'Islam la madre è del tutto ininfluente, ritiene che gli italiani non sono "degni" di poterle sposare! Ed allora, viene da chiedersi, perché non se ne restano nei loro paesi????? Che ci vengono a fare da noi se poi segregano le loro figlie per non farle entrare in contatto cono noi , poveri miscredenti??? Nei loro paesi, i Cristiani li uccidono, nei nostri paesi i Cristiani sono da evitare perché infedeli. Ed allora??? Solo un Governo di deficienti può accettare porcate di questo genere. Un Governo che deve assolutamente essere eliminato con le prossime elezioni. Io, da italiano, mi sento profondamente offeso. Offeso dai migranti islamici ed offeso da questo Governo che consente simili cose.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Dom, 24/09/2017 - 14:23

@il sorpasso - no, le teste sovietiche da quando è cominciato il giro di stupri, non parlano più. Figurati se parlano di abbandono o rifiuto scolastico. Nemmeno controllano e li perseguiscono. Ma non dissero i comunsiti che devono integrarsi con noi? Tutta una balla, solo quando gli fa comodo. Se lo facessero gli italiani, andrebbero nel penale. Difatti la legge è uguale per tutti!!!???!

agosvac

Dom, 24/09/2017 - 14:31

Egregio dreamer66, va bene duplicare un commento ma quintuplicarlo è veramente deprecabile!!!

effecal

Dom, 24/09/2017 - 14:33

La sinistra le adora, kompagne mogli , elettrici ubbidienti, cosa volere di più.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Dom, 24/09/2017 - 14:38

Concordo con quanti richiedono l'iscrizione e la frequenza scolastica obbligatoria (come la legge prevede) per i giovani virgulti di provenienza straniera, anche con l'intervento dei carabinieri... anche a costo di doverci qui sorbire articoli indignati sulla eccessiva presenza dei bambini stranieri nelle italiche scuole (come già succede).

Ritratto di italiota

italiota

Dom, 24/09/2017 - 14:53

da un punto di vista...è meglio così, piuttosto che vedere in giro gente incappucciata...

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Dom, 24/09/2017 - 15:01

CesareGiulio: mannaggia... mi hai fregato la battuta!

Celcap

Dom, 24/09/2017 - 15:24

Boldriniiii dove sei scappi di qualche cosa

Ritratto di Flex

Flex

Dom, 24/09/2017 - 15:33

Possono sempre telefonare al PD.

tosco1

Dom, 24/09/2017 - 15:49

Perfetta foto di una parte di donne che voteranno Renzi ed il PD , il partito piu' vicino al loro modo di vivere.

Giorgio5819

Dom, 24/09/2017 - 15:57

Dreamer_66, ... la quintessenza del nulla rosso...

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Dom, 24/09/2017 - 16:18

Che non possano andare in giro, a scuola, al lavoro, non può far altro che piacere; son già fin troppe quelle che si vedono!

Cheyenne

Dom, 24/09/2017 - 17:07

E SBOLDRA CHE NE DICE STA COME SEMPRE IN SILENZIO QUENDO SI TRATTA DI ISLAMICI?

bobots1

Dom, 24/09/2017 - 17:34

@Dreamer_66- Che devono fare i carabinieri? Andarle/i a prendere ogni giorno a casa? Non hanno niente altro da fare? Ma non diciamo cretinate! L'unica minaccia possibile è quella di rimandarli a casa...ma farlo se sgarrano! La religione musulmana non dovrebbe essere permessa nella nostra società. Uomini e donne da noi sono e dovranno rimanere sempre uguali nei diritti e doveri sia davanti alla legge che nella mentalità.

roseg

Dom, 24/09/2017 - 18:00

dreamer nel papocchio da te postato, e per ben tre volte ahahah, hai immaginato bene...strano per una zucca vuota come la tua.

cgf

Dom, 24/09/2017 - 19:05

In diversi Paesi mussulmani, non tutti, è raro vedere una donna mussulmana in giro, vedi solo uomini o qualche donna turista oppure filippina/cingalese/di altra fede/Paese. Anche per la spesa ed i bisogni quotidiani ad occuparsene è l'uomo. Ieri ho fatto spesa e c'erano 4 mussulmani maschi che, in arabo, stavano discutendo con prodotti in una mano ed una lista in un altra. Di cosa vi lamentate? si sono integrati benissimo, nel senso che hanno traportato le loro usanze qui da noi.

Divoll

Dom, 24/09/2017 - 19:54

La Boldrini e le altre donne del PD fanno sempre tante storie, ma mai, mai neanche una minima critica al sistema islamico che tiene le donne come delle bestie o poco piu'. L'Italia deve espellerli tutti, chiudere le moschee, non sarei nemmeno contrario a un divieto di fatto all'islam. Troppa liberta' e' altrettanto sbagliata di toppo poca.

baleno

Dom, 24/09/2017 - 22:06

vanno mandati i carabinieri per portare i bambini a scuola, il resto andrà da sé. Se persistono via la patria podestà. Da alcune letture recenti sembra che siano le stesse madri a relegare le figlie in casa.

Trinky

Dom, 24/09/2017 - 22:38

Perchè mettete la foto della Presidenta e della Boschi in abito da lavoro?

Carlos82

Dom, 24/09/2017 - 22:52

I miei vicini sono magrebini. La figlia ha studiato un po, lavorato per qualche mese ed è torata a nel suo paese. Dopo qualche tempo si è sposata, poi incinta a ottavo mese è venuta qui, ha fatto gratuitamente tutte le visite mediche , ha partorito . Dopodiché ha ottenuto bonus bebè, il permesso di soggiorno per il neonato ed è tornata subito nel suo paese. Beati loro!

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Dom, 24/09/2017 - 23:10

roseg: nulla di che... non ci voleva molto a capirlo: "le menti "semplici" come te sono facilmente prevedibili (non c'è bisogno che tu mi ringrazi per l'eufemismo "menti semplici").

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Dom, 24/09/2017 - 23:16

Giorgio5819: immagino quanta fatica sarà costata ad un minun habens come te scrivere mezza riga di nonsense...