Napoli, automobilista spara ai vigili ma la pistola si inceppa

La follia ieri mattina al Vomero: durante un controllo un uomo ha spaccato la mascella a un vigile, mentre il figlio gli rubava la pistola e tentava di ucciderlo

Sembrava una qualunque mattinata di metà giugno a Napoli. E invece ieri intorno alle 11.30 il quartiere collinare del Vomero si è trasformato nello scenario degno di un film western.

Tutto è nato da un banale tamponamento, in prossimità dello svincolo della tangenziale. Un furgone urta una Smart, fortunatamente senza causare gravi danni; una pattuglia dei vigili urbani, a poca distanza, interviene e chiede le generalità all'autista alla guida del primo mezzo.

Tuttavia, racconta l'edizione partenopea di Repubblica, questa semplice richiesta scatena l'ira del 54enne Corrado Santoro, già noto alle autorità per estorsione, gioco d'azzardo e maltrattamenti in famiglia. Senza esitare insulta i vigili e ne colpisce due con altrettanti, violenti, schiaffi in piena faccia.

Quando arriva una seconda pattuglia di vigili di rinforzo, Santoro aggredisce una vigilessa, spaccandole la mascella con un violento colpo al viso. A dargli manforte arriva anche il figlio 19enne Marcello, che per impedire che gli agenti blocchino il padre ormai fuori controllo pensa bene di rubare a uno di loro la pistola d'ordinanza.

Impugnata l'arma, la punta al collo di uno dei vigili minacciandolo di morte se non avesse lasciato andare il padre. Ma la follia non finisce qui. Il giovane avrebbe anche premuto il grilletto più volte, senza esplodere colpi solo perché il colpo non è in canna e l'arma si inceppa.

Ripresisi dal terrore, gli agenti riescono finalmente a bloccare i due, che ora dovranno rispondere di gravi accuse: il figlio di tentato omicidio, il genitore di violenza e resistenza a pubblico ufficiale. Con gli agenti si sono complimentate le autorità del Comune di Napoli che ne hanno lodato la professionalità e lo spirito di servizio dimostrato dalla volontà espressa di rientrare quanto prima al lavoro.

Commenti

Giorgio5819

Mer, 20/06/2018 - 10:24

e de magistrello pensa a sputacchiare teorie sui rom...

beowulfagate

Mer, 20/06/2018 - 10:40

Il padre da De Magistris,il figlio dai 99posse.O viceversa.Purchè le armi siano idonee.

Ritratto di Turzo

Turzo

Mer, 20/06/2018 - 10:44

Caro Magistratello vesuviano, e questa sarebbe la tua grande città? Pensa a fare il tuo dovere (ammesso che comprenda il suo significato) e poi puoi parlare di Costituzione.

DRAGONI

Mer, 20/06/2018 - 11:05

IL SINDACO INTINTO DI ROSSO NON SE NE ACCORGE .

Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Mer, 20/06/2018 - 11:26

Ennesima (ri)prova dell'incapacità delle ns Forze dell'Ordine di riuscire ad operare efficacemente sul territorio, perchè vittime dell'ambiguità del regolamento giudiziario italiano in fatto di REGOLE di INGAGGIO. In altri Paesi [più seri] uno fermato per un controllo non si sarebbe nemmeno sognato di reagire come ha fatto questo 54enne, perchè consapevole che al primo gesto di reazione, la Polizia locale è legittimata [dal proprio regolamento giudiziario] ad aprire il fuoco. Altro dettaglio assai discutibile, un agente che si fà sottrarre l'arma in dotazione, pur con il riconoscimento dall'essere stato malmenato "fino alla rottura della mascella"(?!?); quando i tempi erano più seri, i POLIZIOTTI ERANO SOLO ed ESCLUSIVAMENTE MASCHI (opportunamente formati nel mestiere di POLIZIOTTO). Per cambiare questo stato di cose, occorre che cambi la mentalità dei cittadini (E DEGLI ELETTORI) ITA in fatto di ORDINE PUBBLICO, la "sinistra" ha già fatto abbastanza danni.

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Mer, 20/06/2018 - 11:51

Ordinaria amministrazione. Si tenga sempre ben presente che i vari reati che vengono denunciati o che vengono riportati sui media sono solo la classica punta dell'iceberg di tutto quello che avviene ogni giorno nelle città italiane. Mica ci sarà qualche sempliciotto che pensa che i reati, che si verificano quotidianamente in Italia, siano solo quelli che riportano i media, vero? Questo per dire che cosa? Che la giungla avanza, ovviamente...

gbgiangi

Mer, 20/06/2018 - 12:18

Sarà sicuramente colpa di Salvini, dai su , è ovvio no!!!!!

osco-

Mer, 20/06/2018 - 14:30

fake new, come tante su Napoli by il Giornale. Il Mattino non ne parla.