Napoli contro Sara Tommasi. Aveva scritto: "Vincete la coppa, vi svegliate nella monnezza"

Bufera sui social per un tweet in cui la showgirl attaccava i tifosi napoletani dopo la vittoria nella finale di Supercoppa

Un tweet pubblicato forse senza riflettere troppo ha scatenato una bufera mediatica. Sara Tommasi è finita nell'occhio del ciclone per quei 140 caratteri scritti per sfogare la rabbia per la sconfitta della Juventus nella finale della Supercoppa Italiana, giocata lunedì sera a Doha (Qatar) contro il Napoli.

"E basta avete vinto ok, ho capito, ma domani sempre in mezzo alla monnezza ve svegliate!": queste le due righe con cui la showgirl ha commentato i festeggiamenti dei tifosi napoletani, al settimo cielo per aver battuto la Vecchia Signora.

Subito dopo il tweet la Tommasi è stata subissata dalle critiche, con migliaia di tifosi napoletani che hanno iniziato a seguire il suo profilo Twitter solo per poterla ricoprire di insulti. La showgirl si è scusata poco dopo, con un altro tweet, spiegando che si trattava di una semplice battuta.

Commenti

giunchi catia

Mar, 23/12/2014 - 20:26

POVERETTA!!! per lei l'intelligenza è un optional.

ORCHIDEABLU

Mer, 24/12/2014 - 10:01

povera vittima di se stessa ha davvero perso il senso della misura.si puo' essere tifose di calcio,ma bisogna ricordarsi che non bisogna perdere la capacita' di moderare i pettegolezzi a danno degli avversari ne'invidiando la vittoria ,ne'godendo per la perdita della squadra avversaria.lo sèort e' misura,lo sport e' aggregazione non scopo di rivalsa sugli altri ma semplicemente svago.

Ritratto di filatelico

filatelico

Mer, 24/12/2014 - 12:07

La Tommasi pensa di essere bella e questo può essere vero però non capisce un tubo ed è anche maleducata. ALLA LARGA!!!

Ritratto di sekhmet

sekhmet

Mer, 24/12/2014 - 14:32

Scusate l'ignoranza. Chi è Sara Tommasi? Sekhmet.

Ritratto di sekhmet

sekhmet

Mer, 24/12/2014 - 14:36

Ah, ho letto il suo profilo su Facebook. Era meglio restare nell'ignoranza. Sekhmet.

Ritratto di ciayko

ciayko

Mer, 24/12/2014 - 23:07

Sono un napoletano che, causa lavoro, vive a Roma da quasi 10 anni. Quasi ogni weekend torno a Napoli e vi posso assicurare che c'è più munnezza nella Capitale che nella città di Pulcinella. Purtroppo alla Tommasi, quando parla, il cervello (quello che ne resta, ormai) non è mai collegato alla bocca (che - si sa - destina ad altri poco onorevoli usi...). Saluti