Neri e ciccioni pari sono

Il giorno in cui il ragazzino obeso è stato violentato a Napoli col tubo ad aria compressa ero a Napoli. Ho notato tre cose...

Ero a Napoli il giorno in cui il ragazzino obeso è stato violentato per gioco da un gruppo di giovinastri col tubo ad aria compressa e ho notato tre cose. La prima: i genitori dei violentatori avevano tragicamente ragione a dire che non avevano intenzione di uccidere, ma stavano solo scherzando. È vero, ma questa non è un'attenuante, indica la considerazione che si ha del prossimo, solo pupazzi gonfiati e gonfiabili, e della vita, si agisce per gioco senza pensare alle conseguenze.

La seconda: se viene offeso o aggredito un nero o un gay monta subito l'accusa di razzismo e di omofobia, e invece il meccanismo anche in questi casi è più banale e grossolano; la stessa reazione insorge davanti a un obeso, un'anoressica, un disabile. La logica del branco è irridere e colpire ogni persona che non rientri nello standard. E anche questa non è un'attenuante, vuol dire solo che non c'è un odio ideologico alle spalle, un residuo storico, ma c'è la fine di ogni ragionamento e un brutale e volgare impulso mosso da un'apparenza difforme.

La terza: girando per Napoli ho visto un tasso di ragazzi obesi, soprattutto ragazze e donne ciccione, decisamente superiore rispetto alla media italiana, più vicino allo standard americano. Insieme ho notato l'exploit di pessimo fritto d'asporto con salse orrende in giganteschi coni. E, per sfondo, il degrado urbano. C'è un nesso pacchiano tra obesità, cattiva alimentazione, bullismo e brutture delle periferie. E stride con l'umanità e il fascino della città. Addio bella Napoli.

Commenti
Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Mar, 14/10/2014 - 15:35

Perfettamente d'accordo con Lei, caro Veneziani, discriminare e colpire il "diverso" diventa uno "sport" per certe persone. Un solo appunto, esiste anche la discriminazione religiosa, una volta erano gli ebrei ad essere discriminati e colpiti (sappiamo cosa hanno combinato i nazisti in Germania), adesso - anche sull'onda dell'odio generato dagli estremisti esaltati dell'ISIS - si sta passando a colpire gli islamici. Recentemente a Roma un islamico ubriaco è stato ammazzato a suon cazzotti da un diciassettenne, aiutato dal padre, solo perché aveva infastidito alcuni passanti e "sputato" sul suo assassino. Ormai non c'è più limite nel colpire chi è fuori dagli standard, però stia sicuro che, spesso, gli aguzzini andranno poi in Chiesa a battersi il petto e a fare la Comunione ...

Ritratto di michele lamacchia

michele lamacchia

Mar, 14/10/2014 - 15:46

Tanto per ricordare: ci sono stati altri tre casi identici in Italia negli 'ultimi anni'. Diciamo che rammento quello di circa 15 anni fa. E diciamo, pure, che questo modo di pensare ben stigmatizzato da Veneziani, non è nuovissimo. E' solo consolidato: ricordate quel bambino rinchiuso in un tombino della fogna da altri ragazzini, sempre a Napoli? Qualche annetto fa. E la connivenza ambientale obbligata degli intervistati in tv del rione è sempre uguale: non c' era malizia, era uno scherzo. Questo – se possibile di più - aggrava il degrado, prima di tutto mentale di un ecosistema cancerogeno. Ma non è suo esclusivo. Barboni dati alle fiamme e nonnette fatte roteare per le braccia, ragazzine aggredite selvaggiamente da altre ragazzine...c' erano pure i figli di buona famiglia. La violenza ormai si coniuga con l'idiozia, l' incapacità di percepire il valore della vita; e poi, interviene l' effetto devastante della messa in prova, del perdono, e della domanda cretina di rito: Signora, lei perdonerà? Ci sono casi in cui il perdono è altamente tossico ed altamente infettivo. Non ci stavo con la testa...frase di rito; e così gli anni di galera si spostano da questi casi ai casi di evasione fiscale. E noi? Stiamo incazzati di brutto, ancora inerti. Perché, se ci muoviamo, tocca a noi andare in galera, anche per aver espresso una opinione. E auspichiamo destini crudeli per chi se li merita ampiamente.

Ritratto di michele lamacchia

michele lamacchia

Mar, 14/10/2014 - 15:58

E' una vera vergogna! uno che se ne stava buono buono, per i fatti suoi! Delinquenti.

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Mar, 14/10/2014 - 17:51

Parole sante Marcello, parole sante. Grazie per aver sollevato il coperchio. Essere fuori dagli standard è ciò che è capitato a me in questo sito. L'unico con il volto a portata di tiro di sciacalli che si guardano bene dall'apparire, ma che hanno connotato la mia natura come essere quella di un ---RADICALCHIC---, per aver difeso Cecilè Kyenge, e Laura Boldrini, per essersi distinto quale difensore 'intelligente' di Silvio Berlusconi, per essere uscito fuori dal coro ed aver esaltato Adriano Celentano, per essersi impegnato quotidianamente a produrre verità contrastando perfide manipolazioni delle menti praticate subdolamente col burqa facendo uso di 'allucinogeni' verbali somministrati con l'icona dell'alterigia e della altezzosa targhetta. Ed il popolo bue, pie donne in prima linea, a cascarci dentro, alla stregua del branco napoletano. Si sbaciucchiano e si esaltano l'un l'altro, appagati dal fatto di essersi trovati in sintonia nel nulla, nel vuoto delle loro essenze. Il mito della caverna, imperat. Se fra di loro vien fuori il difensore della verità, apriti cielo, tutti addosso. Nessun cognome è stato storpiato quanto il mio, al fin di violentarmi. Un odio accecante per l'ardire dimostrato di averci messo la faccia. Nemmeno fossi George Clooney, con cui si sarebbero dovuti confrontare. Sulla mia foto non potevano scagliarsi, ma sul cognome si. Si poteva 'modificare', guardandosi bene dal proporre il loro. Il fatto che non sia obbligatorio esserci col volto scoperto, trovo sia un rigurgito di barbarie. Per me, nascondermi sarebbe come avere la rogna. Ecco lo standard in questa location, che si coniuga a quello napoletano. Viva il web!!! -riproduzione riservata- 17,51 - 14.10.2014

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Mar, 14/10/2014 - 18:46

Perché vi ostinate a non voler pubblicare un mio post in cui richiedo una legge contro la cicciofobia? Ed anche una legge che obblighi gli italiani a farsi sputare addosso da islamici ubriachi e non?

Joe Larius

Mar, 14/10/2014 - 18:52

Ai nostri vecchi tempi facevo parte di una banda che in un caso di disturbo o di sopraffazione contro chiunque si somministrava al colpevole la dose di botte che occorreva perchè in seguito si astenesse da simili prodezze. Il sistema funzionava alla perfezione.

Ritratto di Patchonki

Patchonki

Mar, 14/10/2014 - 19:09

Non sono giovinastri sono dei poveri mentecatti cresciuti in un ambiente privo di ogni valore civile! Solo delinquenti........a loro insaputa!

Ritratto di Patchonki

Patchonki

Mar, 14/10/2014 - 19:09

Non sono giovinastri sono dei poveri mentecatti cresciuti in un ambiente privo di ogni valore civile! Solo delinquenti........a loro insaputa!

Ritratto di Luca Scialò

Luca Scialò

Mar, 14/10/2014 - 22:53

Caro Marcello, purtroppo il degrado e i fast food stanno inondando tutte le grandi città.

Ritratto di stock47

stock47

Mer, 15/10/2014 - 05:32

Un tubo ad aria compressa sparata negli intestini provoca facilmente la morte. Tempo fa ci fu un caso simile a Roma nell'officina di un meccanico. Per fare uno scherzo al pollo di turno del gruppo, gli fecero lo stesso scherzetto, solo che il ragazzo morì e non so se i colpevoli sono tuttora in galera o abbiano usufruito dei soliti sconti paciosi dei giudici. Non si gioca con il corpo degli altri e con la sua vita. Il fatto è dovuto alla carenza totale di rispetto verso gli altri. Le risate le fanno non con una barzelletta o uno scherzo accettabile ma deridendo gli altri, trattandoli da pezze da piede. Il tutto è dovuto al venire meno di valori comuni ma addirittura contrastanti fino a giungere alla derisione, prepotenza e omicidio. In altre parole non si ragiona più, non si discetta, si afferma la propria idea, il proprio gruppo ideologico di riferimento, tutti gli altri sono nemici che al minimo sono da irridere, denigrare e maltrattare. Non per niente si è sentito parlare di Secessione per diversi anni e ancora la cosa non è finita. Non siamo più nazione, anzi, non lo siamo mai stati, cosa che lo stesso Mameli nel scrivere l'inno lo riconobbe, e la spinta è alla disgregazione nazionale e sociale accellerata dall'invasione di clandestini e popoli che con noi non hanno niente a che fare, facendo sentire maggiormente il bisogno del distacco. Mussolini ci provò a creare una nazione unita e forte ma alla prima difficoltà ci fu il patatrac, diversamente dai tedeschi che combatterono come un sol uomo fino alla fine. I nostri politici invece di pensare alla nazione e ad aumentarne la coesità ci hanno fatto invadere e perfino aggregarci con un Europa e con Euro che non ci rappresentano nè come sovranità nè come economia, tant'è che stiamo andando a rotoli. Questa è l'Italia odierna, e Napoli non è un eccezione. In quanto alla cattiva alimentazione è dovuta ai ricordi da fame del passato dei propri genitori. Si eccede mangiando per rifiutare la miseria e i dispiaceri che a Napoli certamente non mancano, visto il degrado in cui sono finiti rispetto alla media d'Italia, che tuttavia non può cantare vittoria, visto che sono nella m... anche loro.

Ritratto di tempus_fugit_888

tempus_fugit_888

Mer, 15/10/2014 - 07:35

Ciò che ci colpisce nei comportamenti delle masse (intendendo con massa un agglomerato, anche di ridotte dimensioni, di persone diverse) è che gli individui che la compongono - indipendentemente dal loro tipo di vita, dalle occupazioni, dal temperamento o dall’intelligenza – acquistano una sorta di “anima collettiva” per il solo fatto di appartenete alla massa. Certe idee, certi sentimenti nascono e si trasformano in atti soltanto negli individui costituenti una massa per effetto degli eccitanti che le vengono somministrati. C’entra poco l’intelligenza e la cultura ed infatti è facile constatare quanto il “comportamento intellettuale” frutto dell’educazione dell’individuo isolato, differisca dal “comportamento midollare” dello stesso individuo inserito in un gruppo e in preda alle sue suggestioni. Nell’anima collettiva le attitudini intellettuali degli uomini, e di conseguenza l’individualità si annullano e i caratteri inconsci predominano. Diverse cause determinano questo rovesciamento della personalità. La prima è che per il solo fatto di appartenere ad una massa l’individuo acquisisce uno straordinario sentimento di potenza che lo induce a cedere ad istinti che, restando solo, avrebbe certamente repressi. Un’altra causa è il contagio mentale, da mettere in relazione agli “eccitanti” cui si è accennato più sopra. In questa situazione l’individuo è come un ipnotizzato nella mani di un ipnotizzatore. Annullamento la sua personalità cosciente, orientamento determinato dalla suggestione e dal contagio di sentimenti e delle idee in un unico senso, tendenza a trasformare in atti le idee suggerite; tali sono i principali caratteri dell’individuo inserito nel gruppo. Egli non è più se stesso ma un automa, incapace di essere guidato dalla propria volontà. L’esempio più rappresentativo è il tifoso …… ma un anche i membri di tante “masse” ai quali i leaders, (capi politici, religiosi ecc) amministrano – conoscendone la dipendenza - i giusti “eccitanti”.

epc

Mer, 15/10/2014 - 08:48

#liberopensiero77: verissimo, caro signore. Quanto ha ragione nel suo commento. Non parliamo poi di quei proclamati atei che (spinti da un atteggiamento chiaramente fideistico nei confronti dell'ateismo in questione) non mancano occasione di tirare in ballo la Chiesa ed il Cristianesimo in generale (ma la Chiesa in particolare....) anche a sproposito pur di darle addosso!

Ritratto di Patchonki

Patchonki

Mer, 15/10/2014 - 09:52

Per favore! È' inutile girarci intorno, quei"giovinastri" come li definisce Veneziani sono semplicemente dei delinquenti senza se esenza ma! E pure parecchio imbecilli! Scusate!

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Mer, 15/10/2014 - 10:42

@epc, Lei è in errore caro signore, io NON ho tirato in ballo la Chiesa, ma solo quei finti cristiani che, con chiaro atteggiamento ipocrita, dopo aver discriminato e infierito sulle persone "diverse", ritengono poi di pentirsi e comunicarsi la domenica, per poi ricominciare daccapo il lunedì. Fra queste persone temo ci siano anche quelli che vorrebbero discriminare i non credenti, con evidente atteggiamento integralista.

Ritratto di SCACIOSO

SCACIOSO

Mer, 15/10/2014 - 10:44

Tranquilli, molto presto un buon avvocato dimostrera' che il bravo ragazzo e' uno specializzando, e che lo scherzo tale non era, ma uno studio per la colonscopia. Chissa' nel suo ambiente avra' un ottimo futuro, li tutto e' il contrario di tutto.

Ritratto di michele lamacchia

michele lamacchia

Mer, 15/10/2014 - 11:29

Il numero è elemento incidente sul comportamento umano. L' individuo trova nel numero da un lato, una specie di coefficiente di potenza, dall' altro l' alibi mentale della condivisione degli atti ritenuta una specie di attenuante delle responsabilità. Nel numero si scatenano primordiali o deviate aggressività individuali non sospette. Spessissimo, i nostri ragazzi a casa hanno un comportamento del tutto diverso da quello che hanno a scuola, e molti sono i genitori increduli quando viene loro contestato qualche intemperanza dei figli; e sono pronti a riversare il tutto sul “cattivo esempio trascinante del compagno di banco”, dimentichi del fatto, tra l'altro che anche il loro ragazzo è, a sua volta, il compagno di banco di qualcuno. Al stadio, nei cortei, nelle manifestazioni di piazza, la folla ha effetto dirompente dell' autocontrollo. Ma, purtroppo, c' è di peggio; peggio della folla è il gruppo dove vengono per inerzia e tacitamente distribuiti i “ruoli”, il leader, il contestatore, il dongiovanni, il matto, etc. (in psicanalisi:la descrizione) e per assicurarsi l' accettazione, al suo interno ognuno deve sostenere la 'parte'. La forza di coesione è appunto questa, unita alla trasgressione-prova di coraggio. Un ravveduto viene subito espulso dal gruppo. In Italia, quella dei 'Poveri ma belli', cominciammo a sentirne parlare quando nel 1956/57 esplosero le immagini dei gruppi in jeans e giubbotti, e le contestazioni familiari della 'Gioventù bruciata'. E poi, ricordiamocelo, 'senatores boni viri, senatus mala bestia'

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Mer, 15/10/2014 - 12:06

@liberopensiero77 - Dal suo post di martedì 14, ore 15,35 si deduce quanto segue: italiani = nazisti; ebrei = islamici. Lei dove si colloca?

Ritratto di ForzaSilvio1

ForzaSilvio1

Mer, 15/10/2014 - 12:13

Carissimo dott. Dario Maggiulli, hai ancora una volta colto nel segno, col tuo intervento. Il solito intervento fuori luogo... Guarda che non è che tutto il mondo gira intorno a te, eh!? E nemmeno tutto il forum, pensa un po'! Non si capisce a cosa tu voglia riferirti, o con chi ce l'hai. Forse quello con cui ce l'hai l'ha capito, ma...a tutti noi altri: che ci interessa delle vostre beghe da condominio? Risolvetevele in privato, no? Se poi la tua paura non è che uno in particolare ce l'abbia con te (tanto da "violentarti" il nome! ohibò!!), ma addirittura tutto il forum, o appunto tutto il mondo,..bhè allora hai ragione: la paranoia è una sofferenza che merita rispetto. Ma il vittimismo no! Il tuo vittimismo ingiustificato, suscita solo fastidio. Suvvia, che la vita è bella!!! :-)

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Mer, 15/10/2014 - 12:34

@Euterpe, io posso rispondere alle deduzioni logiche, non a quelle totalmente illogiche.

edo1969

Mer, 15/10/2014 - 13:31

"l'exploit di pessimo fritto d'asporto con salse orrende in giganteschi coni". Ma come, proprio Napoli che ha sempre vantato una delle cucine più saporite - e sane - d'Italia e ovviamente quindi del mondo? Fulcro di quella dieta mediterranea che da qualche anno è anche patrimonio mondiale dell'umanità. Ha ragione Veneziani, il degrado è a 360 gradi: morale, fisico, culinario, paesaggistico. Quel povero ragazzo ne è una vittima collaterale, il solo commento che mi sento di fare è che spero si riprenderà in piena salute e che potrà tornare mangiarsi una buona pizza napoletana, glielo auguro davvero! I suoi aguzzini meritano invece 15 anni in un carcere in cui si mangia molto molto male.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Mer, 15/10/2014 - 13:31

@liberopensiero77 - Dimostri l'illogicità, per favore.

edo1969

Mer, 15/10/2014 - 13:39

Maggiulli... e dai su non la faccia tanto dura... "violentarmi", "odio accecante" "sciacalli"... eh la peppa, neanche fosse san sebastiano. Guardi che anch’io mi son beccato – anzi ho scambiato, e non me ne vanto - un bel po’ di insulti ma detto fra noi ci rido sopra. E ciò pur se il mio nome non ce lo metto, e non è una questione di burqa allucinogeni o alterigia: posso avere altri motivi, o semplicemente non mi va, punto e basta.

rickard

Mer, 15/10/2014 - 13:40

Purtroppo non è soltanto a Napoli che accadono queste cose e nemmeno soiltanto in Italia. In Inghilterra ed in USA stanno peggio di noi. E' la civiltà occidentale ormai morente che partorisce simili nefandezze. E' l'ozio e la mancanza di progetti per il futuro che produce frustrazione e che ci fa vedere l'altro come il nemico responsabile delle nostre ansie.

Ritratto di tempus_fugit_888

tempus_fugit_888

Mer, 15/10/2014 - 13:45

Uheeee, tutti ce l'hanno con me perché sono grandi e invece io sono piccolo e nero. Ma l'è una ingiustissia però! (da Calimero, il pulcino nero)

Ritratto di SCACIOSO

SCACIOSO

Mer, 15/10/2014 - 14:17

ForzaSilvio1- credo proprio che a fine settimana durante l'apparizione , scocchera' per te una bella ammonizione e il conseguente cartellino giallo o rosso . Anche te sei uno con il burqa, un potenziale "bastardo" senza volto e impronte digitali. Secondo una legge del blog, fai parte del 90% di burqati, nel rimanente 10% ve ne sono altri che tali non si ritengono, usano il nickname comunque,non sono fototesserati ma legittimati da chi senza burqa ha espresso il desiderio di impalare un lettore. Anche qui e' successo un miracolo, mentre c'era chi appariva con il mistico cartellino , e' avvenuta anche la sparizione del prospettato impalamento rivolto ad un povero "bastardo " lettore. Sta' attento, i demoni sono ovunque il questo blog, prima ti postare inzuppa le dita in acque sante, inchinati e procedi cautamente. Il giorno del giudizio e' vicino, attendi fiducioso.

rino biricchino

Mer, 15/10/2014 - 14:26

Il bullismo verso il soggetto di turno è sempre esistito fra gli adolescenti. Ho fatto le elementari e le medie a Centocelle (quartiere romano) ed i stesso ho compito atti di bullismo verso coetanei "diversi" dal gruppo. Non sto giustificando niente e nessuno ma sto solo dicendo che il bullismo adolescenziale è quasi un passaggio obbligato, inevitabile, per alcuni e non per tutti fortunatamente, ma soprattutto non con un compressore d'aria sparato nel culo. Sono dispiaciuto per la vittima e per i suoi familiari, auspico che i colpevoli subiscano un adeguata punizione, mio zio è rimasto epilettico per un incidente conseguente ad un atto di bullismo; ci sta, pur troppo. Nel novero delle statistiche e casistiche può succedere. E succede in maniera direttamente proporzionale al degrado e scarsa scolarizzazione. Dunque porrei attenzione su questi ultimi due elementi che stanno aumentando, anzi, stanno ritornando a condizioni di pasoliana memoria. Molta attenzione comincerei a porre, in oltre, al degrado alimentare ed alla scarsa cultura fisico/alimentare: forse è il caso di studiare qualche ora di religione e matematica e italiano in meno e inserire qualche ora di educazione civica e alimentare e fisica in più!

Ritratto di ForzaSilvio1

ForzaSilvio1

Mer, 15/10/2014 - 14:40

Beh, su ragazzi! ora non esageriamo... Dario ha solo avuto un attimo di défaillance, ha perso per un momento la fiducia in sé stesso e ha manifestato il suo sconforto. Dobbiamo apprezzarlo per averlo condiviso con noi, ed aiutarlo a riprendersi in fretta, forte e indefesso come lo conosciamo! Però non diamogli troppo addosso ora, sennò va a finire che davvero pensa che tutto il sito ce l'abbia con lui. Invece non è vero, Dariuccio (ops! ti ho storpiato il nome... ma in senso affettuoso, dai!): ti vogliamo tutti bene qui; ammiriamo (e invidiamo!) il fatto che tu abbia messo la tua foto; e poi i tuoi scritti...vera poesia! che arte oratoria! che cultura! qualcuno dovrebbe raccoglierli e pubblicarli. A proposito: fai bene ad aggiungere sempre -ripr.ris.- alla fine. Non sia mai che qualche malintenzionato voglia utilizzare i tuoi dotti scritti di "verità rivelata" a tua insaputa!!!

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Mer, 15/10/2014 - 14:43

@SCACIOSO - Non credo proprio che i lettori, pochi o numerosi che siano, abbiano bisogno di legittimazioni da chicchesia, soprattutto da parte di chi non indossa il burka (con la 'kappa', mi piace di più) solo perché spinto da narcisismo parossistico.Non si può impedire agli altri di considerarci 'bastardi', l'importante è non essere e non sentirsi tali, il resto non conta.

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Mer, 15/10/2014 - 14:46

@Euterpe, è lei che deve dimostrare le sue deduzioni, io ho detto tutt'altro ...

Ritratto di uno-nessuno

uno-nessuno

Mer, 15/10/2014 - 15:05

Qualcuno si è dimenticato di chiedere anche una legge contro la maggiullofobia. Sta' contento, maggy,perché qualche barbaro avrebbe potuto anche prendersela con la tua foto, dicendo che è alquanto funerea, forse ritenendola dei primi anni del secolo scorso. Giully il platonico, osi anche lamentarti quando invece sei un raccomandato,infatti ti sei accorto che è stato eliminato quel tuo post in cui con linguaggio da suburra hai trasformato la trave evangelica in strumento di tortura, mostrando finalmente il tuo vero essere? o è stata per caso una tua richiesta, quando ti conviene indossi pure tu il burqa per nascondere le nefandezze che sei così solerte nell'attribuire ad altri. Visto che tu ti vanti di metterci la faccia, della quale a noi non importa un fico secco e così anche del tuo nome e cognome ,posta di nuovo quella robaccia, che rimanga a perenne memoria di quel che sei.E non andare a piagnucolare rifugiandoti sotto le gonne di mamma - direzione, lamentandoti delle meritatissime risposte che ti giungono, ritieni un immeritato onore che io mi scomodi a rivolgermi a te, perché gli altri nemmeno si degnano. Te capì?

tzilighelta

Mer, 15/10/2014 - 15:17

Atti di bullismo in diretta cucù, Veneziani se li è trovati in casa, qui dentro, il rituale è classico, basta sparare quattro cazzate senza senso all'indirizzo di qualcuno e il gioco è fatto! Agiscono in branco come sempre, ora mi aspetto che Veneziani entri di forza nel suo blog e armato di compressore faccia finalmente giustizia! Individuarli non sarà difficile, i coglionazzi li riconosci subito, e comunque non tarderanno a mostrarsi!

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Mer, 15/10/2014 - 15:31

@fisis - Lei non ha le prove che le affermazioni avanzate dai lettori siano seguite da 'comportamenti',da azioni arrecanti danno ad altri,pertanto il suo richiedere sanzioni,punizioni,le chiami come vuole,si basa solo sulle opinioni espresse dai postanti.Io non devo dimostrare proprio nulla,se lei crede di aver detto tutt'altro ,chiarisca.La mia deduzione aveva come preciso riferimento il suo post,per la sua accusa di illogicità a me rivolta tocca a lei l'onere della prova.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Mer, 15/10/2014 - 15:46

Prima di reclamare le purghe di staliniana memoria, qualcuno dovrebbe andare a rileggersi i suoi post.

Ritratto di ForzaSilvio1

ForzaSilvio1

Mer, 15/10/2014 - 16:09

Concordo con Euterpe: questa istigazione alla violenza, accompagnata da turpiloquio, è INACCETTABILE! Per di più da chi "indossa il burka" solo per rispondere utilizzando un diverso alias, nascondendo il suo volto di cui va tanto fiero...

glasnost

Mer, 15/10/2014 - 16:27

Parli di grassi, anoressici, disabili come persone da rispettare. Ma che ne dici dei sinistri che si riempono la bocca di "politicamente corretto" e si stracciano le vesti per gli abissini poi per contrastare il Dr.Brunetta, non disponendo di mezzi dialettici, si attaccano alla sua statura???

Kairos

Mer, 15/10/2014 - 16:41

DARIO MAGGIULLI, voglio che tu sappia – di altri non mi interessa – che non passa inosservato il pesante martellare ancora sul tuo ' exploit ' del quale, sono certo, ti sarai già rammaricato per un certo senso autocritico mostrato in altre occasioni, anche se, poi, hai peggiorato la situazione cercando di metterci una pezza attirandoti e alimentando le invettive e il sarcasmo. Credo che a certe 'sforature' si tenta con un rimedio soltanto: mi dispiace, chiedo scusa. Non credo che tutti si sarebbero acquietati, ma almeno avresti la consapevolezza di averci provato. E qualcuno avrebbe pure apprezzato il coraggio dell' ammissione. Non condividevo le tue draconiane reprimende su qualche nuovo commentatore, le trovavo pregiudiziali e gratuitamente ostili; oggi, allo stesso modo, non condivido, però, l' insistenza e la reiterata derisione delle quali sei fatto bersaglio da qualcuno in particolare. Non che tu abbia ragione; ma, io penso che il senso della misura debba presiedere anche le reazioni degli offesi ( anche se non tutti innocenti ) e soprattutto coloro che giudicano e che condannano. Nel mio piccolo, sbaglierò, ma ritengo superato questo limite. Per quello che mi concerne, io ne prendo le distanze, ti mando un buffetto sulla faccia e spero che finisca qui. Tu, però, comincia ad entrare ne temi e cambia registro e tono; gli argomenti a difesa non hanno altro effetto che alimentare di più i risentimenti reciproci, fondati o no. Sono propenso a credere che i più diligenti saranno all' altezza della loro capacità.

Ritratto di SCACIOSO

SCACIOSO

Mer, 15/10/2014 - 17:39

Ho visto in tv una cosa da dietologi, genitori che trasportavano i figli in motorino senza casco, fieri all'uscita di scuola, massimo 'consentito' 4 persone. Considero molti napoletani brave persone, il resto gente che vuol fare come gli pare. Dove sono le forze dell'ordine per far rispettare le leggi e tutelare i figli dei genitori modello...forse a far colazione. Forse anche loro non vedendo vogliono ricambiare e non essere visti? Una cosa e' certa, molti vengono in Italia,indossano una divisa e si proclamano sceriffi. C'e' da sperare nel frattempo che il comune possa presto assumere un tecnico, o un consulente nutrizionista. Mi sorge un dubbio: ma se vanno in quattro sul motorino, e' perche' non sono obesi, o perche' la selle dei motorini sono state modificate? Chistu e' nu mistero assai.

Ritratto di ForzaSilvio1

ForzaSilvio1

Mer, 15/10/2014 - 17:43

Ben detto, Kairos! io proporrei di finirla qui ;-)

Ritratto di SCACIOSO

SCACIOSO

Mer, 15/10/2014 - 17:53

Euterpe - tra le righe, mi sembra proprio che tu sia il bersaglio preferito ( adeguandomi) del non burkato. Perdona la mia espressione : la volpe che non puo' arrivare all'uva si indispettisce, ammirevole il tuo elegantissimo comportamento. Saluti

Ritratto di Patchonki

Patchonki

Mer, 15/10/2014 - 18:23

Come al solito tutto si trasforma in dispute tra guelfi e ghibellini! Sarebbe ora di decidersi e mettersi d'accordo su pochi principi e valori condividisi e non ricominciare ogni volta dalle origini!

Ritratto di rosario.francalanza

rosario.francalanza

Mer, 15/10/2014 - 19:28

@liberopensiero77, mi perdoni; per la verità avevo capito pure io, pressappoco, quello che aveva capito @Euterpe. Se, invece, Lei voleva dire tutt'altro, mi piacerebbe che ce lo spiegasse!

tzilighelta

Mer, 15/10/2014 - 19:55

paura eh! Ma guarda un po sono diventati tutti improvvisamente saggi, e ce n'è uno che dice "io proporrei di finirla qui" che faccia, dopo che ha passato il pomeriggio a fare il bullo con i suoi coraggiosi amichetti adesso si ritira con la coda tra le gambe, era meglio se non cominciavi neanche, comunque sono contento che la dolce Euterpe ha trovato dei nuovi compagni, mi raccomando stai attenta a non fare la fine della ragazza nella doccia!! Quella di Psyco!

Ritratto di Patchonki

Patchonki

Gio, 16/10/2014 - 09:08

Non perdiamo mai l'occasione di dimostrare di essere i soliti guelfi e ghibellini!

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Gio, 16/10/2014 - 09:51

La carica dei mostri, alè alè, capeggiati dalla strega burqata. ---- """ La donna dal corpo divino, tutto una promessa di felicità finisce in alto in un mostro dalla doppia testa! - Ma no, non è che una maschera, un ornamento ingannatore, questo volto rischiarato da una smorfia squisita. Guarda, ecco, atrocemente contratta, la vera testa e l'autentica faccia, rovesciata dietro la faccia mentitrice. """ --- -riproduzione riservata- 9,51 - 16.10.2014

Olvida

Gio, 16/10/2014 - 10:34

DARIO MAGGIULLI, mi sembra che Kairos ti abbia offerto una buona chance. Forse non l' avevi letta ancora quando hai citato la Maschera di Baudelaire. Cogli l' attimo. Sii all' altezza della tua intelligenza e un po' meno del tuo impulso.

Ritratto di SCACIOSO

SCACIOSO

Gio, 16/10/2014 - 11:18

" non c' e' peggior sordo di chi non vuol sentire "

Ritratto di archy2

archy2

Gio, 16/10/2014 - 11:31

# Kairos e # Olvida. Ho apprezzato i vostri interventi moderatori. Io mi sono limitato a uno o due commenti,ma considerando che Baudelaire era dipendente da laudano e oppio,pur trascurando gli effetti della sua ben nota malattia, ritengo che non valga la pena andare oltre, anche perchè alcuni, riferendosi a se stessi, preferiscono imitare Wilde,al quale si attribuisce la frase 'Parlatene bene o male, purché se ne parli'.

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Gio, 16/10/2014 - 12:10

Non nominate il 'Nome di Dio' invano. -ripr.ris.- 12,10 -16.10.2014

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Gio, 16/10/2014 - 12:27

"Similia cum similibus". Orgogliosamente.

BlackMen

Gio, 16/10/2014 - 12:38

Euterpe: già che ci siamo ne chiederei anche una che trasformi i futili motivi in un'attenuante e non in un aggravante. D'altronde quale pena più giusta per uno sputatore della morte?!

Ritratto di tempus_fugit_888

tempus_fugit_888

Gio, 16/10/2014 - 13:05

Nel cucù “aggrediteli, difendono la famiglia” sabato 11 ottobre alle 16:57 l’ineffabile prof (ino) maggiulli deposita un post in cui, frammista a tante minchiate si può leggere la seguente affermazione: “adoro le donne, ma da me dominate intellettualmente”. Dunque, mio stimatissimo prof (ino) maggiulli, non occorre essere psicologi per capire di quale patologia tu stia soffrendo e chiunque potrebbe consigliarti qualche attività alternativa, più gradita alle donne e più utile a te.

Ritratto di tempus_fugit_888

tempus_fugit_888

Gio, 16/10/2014 - 14:06

Nel cucù “aggrediteli, difendono la famiglia” sabato 11 ottobre alle 16:57 l’ineffabile prof (ino) maggiulli deposita un post in cui, frammista a tante perle rare si può leggere la seguente affermazione: “adoro le donne, ma da me dominate intellettualmente”. Dunque, mio stimatissimo prof (ino) maggiulli, non occorre essere psicologi per capire di quale patologia tu stia soffrendo e chiunque potrebbe consigliarti qualche attività alternativa, più gradita alle donne e più utile a te.

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Gio, 16/10/2014 - 14:18

Non nominate il 'Nome di Dio' invano!!!!!!!!! -------ripr.ris.----- 14,18 - 16.10.2014

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Gio, 16/10/2014 - 14:37

"Similia cum similibus".E con orgoglio.Più che della mia fine della doccia,se fossi in qualcun'altro io mi preoccuperei dell'uso del congiuntivo...ahahah.Troppi film e poca grammatica.

fisis

Gio, 16/10/2014 - 15:11

@euterpe. Ho semplicemente affermato che il livore contenuto in certi commenti mi faceva ravvisare la necessità di una legge contro la omofobia (come esiste già contro il razzismo,) che sanzionasse ovviamente non le opinioni(per quanto aberranti), ma i comportamenti derivati. Mi spiego meglio con un esempio semplice, anche se estremo. Se, in una società ideale, ad un certo punto, tante persone manifestassero il desiderio di uccidere, se ne dedurrebbe facilmente la necessità di una legge contro gli omicidi, che punisse non tanto l'intenzione di uccidere (comunque sbaglita, naturalmente), quanto gli omicidi nel caso venissero commessi.

Ritratto di ForzaSilvio1

ForzaSilvio1

Gio, 16/10/2014 - 17:23

Dario, amico mio, fai pace con te stesso, e smettila di usare il doppio username. Sta attento, che a furia di "indosso-il-burka/tolgo-il-burka", rischi di fare l'errore di Mrs.Doubtfire nella famosa cena al ristorante! :-) :-) :-) Eh!? che citazione dotta! ora posso scrivere pure io -ripr.ris.-? ma sììì! se l'hai fatto tu dopo le parole di Baudelaire! ma che, c'hai i diritti d'autore pure di Baudelaire!? ...l'affare di pubblicare i tuoi scritti si complica...

ludovik

Gio, 16/10/2014 - 17:50

ha ragione l'ottimo marcello veneziani l'ariano è bello ed è l'unico degno di rispetto.

Ritratto di rosario.francalanza

rosario.francalanza

Gio, 16/10/2014 - 19:44

Mi ha colpito la terza caratteristica indicata da Veneziani, cioè l'obesità dei giovani (ma, probabilmente, anche dei non più giovani) che sono pronti a mangiare qualunque tipo di cibo potenzialmente ingrassante. Mi permetto di trascrivere (con fatica, perchè non ho trovato nessuna versione scaricabile) un passo tratto (autore Giuseppe Frojo) dall'Inchiesta Agraria, la famosa Inchiesta Jacini, pubblicata nel 1884, che sembra descrivere una mentalità non poi così cambiata da allora e che, da quanto rilevato da Veneziani, ancora persistente, sotto altre forme: "In quanto alla pregevolezza delle varietà coltivate bisogna pur confessare che non è molta, non già che non ve ne siano di buone, ma perchè se ne trovano molte scadenti diffusamente coltivate a patto però che siano molto fruttifere, e che compensino la qualità con la quantità. L'essere la frutta largamente consumate dal popolo minuto, fa acquistare alle varietà scadenti quella importanza che non avrebbero nei paesi ove le frutta sono un lusso. Il napoletano è fatto a questo modo, preferisce mangiare quattro pesche mediocri, anzichè una eccellente; questa non mangerebbe se dovesse pagarla cara, quelle a prezzo moderato compra sicuramente. E' inutile indagare le ragioni di questa tendenza, che forse riuscirebbe ben difficile, basta avere indicato il fatto che serve a giustificare in qualche modo i coltivatori". Oggi si dà, apparentemente, più importanza ad un certo atteggiamento di esibito benessere che preferisce la qualità vista come 'ricchezza' e 'distinzione', per cui, probabilmente, preferiremmo una pesca eccellente piuttosto che quattro mediocri. Tuttavia così non si spiega l'obesità giovanile. Probabilmente il motivo è solo psicologico: ci vuole un'enorme fatica per non pochi giovani, costituzionalmente 'marchiati', per 'mantenere' la linea, ma essi non hanno voglia di permanere in quella fatica, perchè il mondo li costringe a continue provocazioni, tentazioni e 'prove di forza'. Li capisco. Ognuno si abbandona alla propria 'costituzione': troppo secchi o troppo grassi. Non ci sono più le mezze stagioni e non ci sono più le mezze corporature! Anche questa è violenza.

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Gio, 16/10/2014 - 20:12

Salgo in cattedra, mi sia concessa una pausa, -- la forma corretta è ''' Più che della mia fine 'nella' doccia (si può aggiungere -come la ragazza del film Psyco). Poi, è facoltativo --che abbia trovato o che ha trovato--. Invece , l'errore di Tzilighelta è stato aver detto la dolce anziché l'arcigna. -riproduzione riservata- 20,12 - 16.10.2014

Ritratto di MARINA58

MARINA58

Gio, 16/10/2014 - 20:28

Mi perdoni...Egregio Dottor Veneziani:considerando che provo,un minimo di "pietas" per la condizione psichica del Signor Maggiulli, ed amando gli EAGLES...in modo particolare, desidererei dedicare al suddetto...il brano calzante DESPERADO...GRAZIE!! ORE 20;28.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Gio, 16/10/2014 - 21:05

@fisis - Ciò che lei dice si configura nel reato di pericolo,intorno al quale ci sarebbe parecchio da discutere, ma a questo punto io mi permetto di richiedere l'intervento del dottor Lamacchia che è un vero esperto in campo giuridico, se avrà la possibilità e la generosità di impegnare il suo profondo sapere e la sua vasta esperienza nella nostra piccola questione.

Ritratto di rosario.francalanza

rosario.francalanza

Gio, 16/10/2014 - 21:23

@liberopensiero77, se è come dice Lei, se è da punire il reato più che il motivo, allora che bisogno c'era di introdurre delle 'aggravanti' di partenza? A mio parere le sole 'aggravanti' che dovrebbero pesare sul delitto sono i futili motivi e l'efferatezza!

Ritratto di rosario.francalanza

rosario.francalanza

Gio, 16/10/2014 - 21:26

ERRATA CORRIGE nel post delle 21.22 mi riferivo a @fisis! Chiedo scusa a @liberopensiero77!

Ritratto di rosario.francalanza

rosario.francalanza

Gio, 16/10/2014 - 21:28

@fisis, se è come dice Lei, se è da punire il reato più che il motivo, allora che bisogno c'era di introdurre delle 'aggravanti' di partenza? A mio parere le sole 'aggravanti' che pesano sul delitto sono i futili motivi e l'efferatezza! (invio corretto)

Ritratto di SCACIOSO

SCACIOSO

Ven, 17/10/2014 - 10:38

E' tempo di funghi,e a proposito di botanica, non vorrei che il tarocco dei "psyco" postati, gia' elargitore di arance spezzate, e anche quello "dei coglionazzi li riconosci subito". Non solo ne faccia uso, ma "non badando alla qualita'dei prodotti" ,per risparmiare abbia acquistato un bel cesto di Amanita muscaria al posto della Amanita caesarea 'ovulo buono' e successivamente le abbia ( in sostituzione dell'agrume) regalate a chi di dovere in questo blog.Sarebbe capibile il burkato e il dietto in terra, vittime entrambi dei sintomi in allegato: L’Amanita muscaria è una specie velenosa di fungo. Il suo nome può erroneamente ricondurre ad una tossina, la muscarina, che in realtà è contenuta nel fungo solo in minima quantità. I principi biologicamente attivi contenuti in quantità totale circa del 20% nella Amanita muscaria sono derivati dell’isoxazolo: l’acido ibotenico, il muscimolo ed il muscazone. Queste molecole sono psicoattive, essendo in grado di indurre uno stato di intossicazione simile a quello prodotto dall’alcool etilico con fenomeni di eccitazione, sedazione, allucinazioni, ecc… Il fungo viene solitamente mangiato fresco o dopo parziale essiccamento. Entro 30 minuti - 1 ora dall’ingestione si manifesta uno stato di eccitazione simile a quello indotto da dosi eccessive di alcool, cui seguono sonnolenza, contrazioni muscolari, bradicardia, delirio e perdita di coscienza. Le allucinazioni prodotte dal fungo sono sia di tipo uditivo che visivo. Responsabili degli effetti psicotropi dell’Amanita muscaria sono l’acido ibotenico e il muscimolo, entrambi i composti esercitano effetti neurotossici. In particolare è stato osservato che l’acido ibotenico, strutturalmente correlato all’acido glutammico, causa eccitazione, mentre il muscimolo, esercita un effetto depressivo. L’effetto allucinogeno del muscimolo è circa 5 volte superiore rispetto a quello dell’acido ibotenico. Circa un terzo del muscimolo viene escreto immodificato con le urine. Ciò potrebbe spiegare perché in alcuni riti sciamanici si usa bere le urine di chi ha consumato il fungo al fine di propiziare le visioni divinatorie.

Ritratto di Michele Corno

Michele Corno

Ven, 17/10/2014 - 11:31

L'Italia, nel contesto europeo, è tra le nazioni che presenta i più bassi indici di diffusione dell'obesità tra gli adulti, a parecchie spanne di distanza dagli Usa, dove si stima che oltre il 30% delle popolazione sia in condizioni di obesità conclamata. Ma il fenomeno è in crescita e riguarda un numero sempre maggiore di bambini. Nel Vecchio continente, in base ai dati dell'Ocse, il fenomeno raggiunge dimensioni di rilievo soprattutto nel Regno Unito (23% della popolazione adulta) e in Grecia, dove la percentuale di obesi sfiora il 22%. Tornando agli aspetti di casa nostra, il 9,8% indicato dall'Istat nella media nazionale incorpora punte del 13% della Basilicata, la regione italiana in assoluto con la più alta incidenza di obesi tra la popolazione adulta, e di oltre l'11% in Sicilia e Campana, e l'11% tondo della Puglia. Nel nord Italia l'unica regione con un'incidenza a doppia cifra è l'Emilia Romagna, al 10,6% di quota. Riportato questo, sposo in pieno il senso delle affermazioni di Veneziani.

Ritratto di michele lamacchia

michele lamacchia

Ven, 17/10/2014 - 11:51

EUTERPE gentile, non sono un penalista e non vorrei rischiare di dire una corbelleria. Posso solo dire che l' intenzione (nel senso di voglia consapevole, desiderio, mira, etc.) in sé, non è penalmente rilevante se non si realizza fattualmente; altro discorso per il pericolo ( es. consapevolezza del pericolo che si determina, messa volontaria in pericolo, etc.). Ci sarebbe molto da dire, come bene dice Lei, ma occorrerebbero le condizioni. Anche soggettive. Ieri, seguendo i lavori della Camera che sta approvando la fattispecie penale dell' autoriciclaggio, era disperante udire gli sforzi del deputato avv. Sisto ( ottimo giurista, penalista di fama e Presidente della Commissione affari Costituzionali) che nei sui interventi puramente tecnici tentava di spiegare che, sì alla creazione di questo nuovo reato, ma non alla norma come rozzamente scritta che dà la possibilità ad ogni P.M. di mandare in rovina ogni imprenditore/professionsta – in un tempo in cui occorrerebbe sostenerli – salvo, poi, dopo anni assolverlo, perché innocente. Un altro strapotere regalato all'arbitrio dei magistrati. Ebbene; una massa di deputati analfabeti e faziosi che non ne capiscono nulla (ma che corrono dagli avvocati quando gli fa comodo e si vendono anche la camicia per pagarne i servizi) lo hanno deriso e aggredito, accusandolo di parlare così solo per difendere l' imprenditore Berlusconi. L' insigne giurista aveva ragione da vendere: questo nuova fattispecie di reato, unitamente all' altra novità del reato di depistaggio ( scritta ancora più rozzamente ) farà di noi un popolo di indagati ad libitum. Una norma non ben definita affida tutto nelle mani dei magistrati. Questo lo dico perché, come si dice, nemo profeta in patria. Qualunque cosa io rispondessi alla Sua domanda mi alienerebbe reazioni rabbiose degli immancabili dilettanti allo sbaraglio. Gli italiani per convincersi, devono prima passarci loro e rompersi le corna; e soprattutto, per credere alle parole di un medico o di un avvocato, devono pagarlo profumatamente. Le consulenza gratis non vengono mai apprezzate. Quella in giurisprudenza ( la laurea vera ) è l' unica laurea inutile in questo paese di tutti scienziati del diritto anche se prendono assi per figure. Mi capisca, per favore.

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Ven, 17/10/2014 - 12:39

Lo avete letto bene il pezzo di Veneziani?

Olvida

Ven, 17/10/2014 - 12:40

Anche io seguivo ieri i lavori parlamentari e ho dovuto subire la umiliazione di essere rappresentata da una deputata che, nel suo intervento tipicamente spocchioso degli analfabeti, ha detto chiaramente : “ se avrei saputo ….” E non si è nemmeno corretta. Questo è il livello generale; e si permettono di contestare e deridere. Tragicamente vomitevole.

tzilighelta

Ven, 17/10/2014 - 13:14

Ma cosa spinge un uomo, in questo caso l'uomo in calzamaglia a scrivere un trattato di micologia e indirizzarlo al sottoscritto senza una ragione logica e razionale, il coglionazzo continua a fare il bullo, sembra non riesca a fare altro, da quando ha smesso di scrivere le filastrocche a sfondo razzista sempre a me dedicate e infarcite di luoghi comuni e altre amenità adesso ha svoltato ed è passato ai funghi, boh, certo sarebbe stato inopportuno pubblicare qui una delle sue filastrocche proprio adesso che si parla di bullismo, lasciamo perdere e torniamo ai funghi, mi sono chiesto come mai nel suo trattato fuori luogo e fuori tema non ha mai citato il principe dei funghi velenosi, premetto che io non sono esperto, a questo punto però se vogliamo cazzeggiare adesso ne dico una anche io, vista la sua natura (quella dell'uomo in calzamaglia intendo) un po fri fri, un po Antony Perkins, ho immaginato il soggetto in giro per i boschi a caccia di funghi, tutto allegro e spensierato con la sua tutina di uncinetto (che usa solo quando va a funghi) eccolo li che salta di palo in frasca e intento a cantare la sua canzoncina preferita "un funghetto trallallà due funghetti trallallà" all'improvviso gli si para davanti il fungo velenoso per eccellenza! L'Amanita phalloides! La scena successiva è quasi a luci rosse, il nostro si guarda attorno e vistosi solo soletto ci si siede sopra! Stop! Non allertiamo il censore. Caro uomo in calzamaglia che perdi tempo a fare il bullo, salutami i tuoi amichetti psyco, e ricordati, quando sei in giro per i boschi non commettere atti impuri!

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Ven, 17/10/2014 - 13:34

Caro dottor Lamacchia, lei è stato più che gentile, ed è superfluo dire quanto le sia grata per la sua risposta.Di tutto questo legiferare che vede prevalere l'incompetenza,per essere benevoli, dovrebbe colpirci il fine, invece molti italiani masochisti mi evocano l'immagine di un pollaio in cui i gallinacei non vedano l'ora di finire in pentola o nelle fauci della volpe / lupo.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Ven, 17/10/2014 - 13:36

Cara Marina, interessante la canzone da te proposta,ma l'arcobaleno è per chi guarda il cielo, non per chi è impegnato, cavillando, a spulciare le consonanti con la lente d'ingrandimento.Come mai ti leggiamo così raramente?

Ritratto di MARINA58

MARINA58

Ven, 17/10/2014 - 14:21

Egregio Veneziani: stamane, come quasi tutti i giorni ormai...abbiamo avuto la visita dei nostri cari polizziotti, in borghese, in quanto siamo NOI...che dobbiamo denunciare, passaggi illeciti di denaro che "gli ultimi" spediscono o ritirano...della serie:li fanno entrare, in massa senza controllo alcuno, dopodichè, lo stato Italiano, se ne lava completamente le mani...lorde e spetta anoi, fare il lavoro sporco...facendoci uscire completamente di testa.I polizziotti, dal canto loro...hanno totalmente le mani legate;ed uno di loro mi ha detto:Marina, non possiamo più neanche fermarli, per un controllo, perchè immediatamente, ci tacciano di razzismo...e noi siamo costretti, a dir loro mantenendo sangue freddo,(in quanto hanno a che fare, così come noi...con arroganti ben protetti) fermiamo voi, come anche i Bianchi.Hanno aimè da tempo, compreso, come funziona..in questo colabrodo, chiamato ITALIA,sanno perfettamente, come muoversi, come rispondere sfacciatamente e senza pudore, basta col buonismo, verso questi cialtroni...vestiti all'ultima moda, muniti di ipad iphone6...cuffie, che ciondolano...tutto il giorno, senza ne arte nè parte...giusto una cosa sanno fare:figliare, tanto paga pantalone...scusi lo sfogo, ma io parlo a ragion veduta, non a caso. BESO VENEZIANI...E GRAZIE!! ORE 14;21.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Ven, 17/10/2014 - 14:40

@ fisis - Lei è favorevole alla legge contro l'omofobia ed anche contro il razzismo. Cosa risponde al commento di Marina58?

Gianni Cinarelli

Ven, 17/10/2014 - 15:20

Cari amici, quanti di voi "onnicomprensivi" sono l'uno, l'altro e l'altro ancora? Vittima, carnefice o moralizzatore in uno e contemporaneamente? Quanti coloro che sono contro i bulli e continuano a "bullarsi" a vicenda? Quanti pensano di predicare bene ed intanto continuano imperterriti a razzolare male? E comunque sia datevi una regolata: "se l'apecchia ne facesse quanto il bue, il miel rinvilirebbe di mille volte due"

Ritratto di MARINA58

MARINA58

Ven, 17/10/2014 - 15:34

@EUTERPE:perdoni, l'ho letta proprio in questo momento ore 15:19...in quanto mi sto rilassando.Scrivo poco, in quanto molto amareggiata e stanca...cosapevole, che non cambierà mai niente...manca intento e serietà, da parte, di una classe poltica, che vive fuori dal mondo REALE...stanca di gente che si parla addosso e che ci sta togliendo, la dignità, sotto tutti i punti di vista.Il brano citato...non è stato un caso, ma qualcosa di voluto...a buon intenditor poche parole...fisis...risponderà????...non so!! per rispondere, bisognerebbe stare sul campo e...conoscere i fatti...e non tutti seppur circondandosi, di belle parole e di retorica...ne sono all'altezza, politicanti compresi!! GRAZIE...dell'attenzione Euterpe, so che gli sfoghi lasciano il tempo che trovano...ma io sono qui...e no TIMMO!! non sia mai...seppur ancora sotto controllo...per un "piccolo" incidente di percorso, ma con tanta grinta e voglia di vivere...sono giovane grazie al cielo e...forte. GRAZIE!!ORE 15;34.

Ritratto di SCACIOSO

SCACIOSO

Ven, 17/10/2014 - 15:44

Anche chi ha fatto la cresta sulla spesa e che si e' messo qualche soldino sotto la mattonella , potrebbe subire "l'arbitrio dei magistrati" , basta che il vicino di casa un po' invidiosetto ti veda spendere qualche centone risparmiato. Credo proprio che i "giuristi " per caso siano proprio dei depravati.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Ven, 17/10/2014 - 15:50

Signor Cinarelli, ha letto "La Favola delle Api" di Mandeville? Vizi e virtù, tutto è necessario, anche se l'essere umano è ben fornito dei primi e alquanto carente delle seconde.

fisis

Ven, 17/10/2014 - 15:59

@Euterpe A proposito del post di MARINA58 che lei mi stimola a commentare, posso dire: prima di tutto, consiglierei alla signora un buon corso di italiano (la parola poliziotto si scrive con una z), in modo da evitare errori (ripetuti) di grammatica da scuola elementare. Per quanto riguarda la sostanza del problema, poi direi che a me personalmente il razzismo contenuto in certe affermazioni fa ribrezzo, oltre al fatto che non ha nessun fondamento scientifico. Ciò non toglie, comunque, che ogni stato sovrano ha il diritto di difendere i propri confini e far entrare e permanere sul proprio suolo , solo le persone che ne hanno eventualmente diritto, come i rifugiati politici.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Ven, 17/10/2014 - 16:41

@fisis- E lei, in una situazione come quella descritta da Marina, si sofferma meschinamente su una doppia 'zeta'? Sarebbe ridicolo se non fosse tragico. Che tipo di fondamento scientifico richiede, se lei è un seguace dell' "Ipse dixit". Lasci stare il razzismo delle affermazioni,dell'astratto, risponda intorno alla realtà che la gente come Marina sperimenta quotidianamente sulla sua pelle. Anche ammesso per assurdo che i clandestini fossero 'rifugiati politici', come ipocritamente vengono chiamati secondo il politicamente corretto, al quale lei aderisce nella forma e nella sostanza, essi devono godere di condizioni privilegiate rispetto agli italiani?

Ritratto di MARINA58

MARINA58

Ven, 17/10/2014 - 17:12

@fisis...guarda caso,son collegata in quanto libera,(per oggi...) a me personalmente del suo corso d'italiano..."egregio" prof...non me ne può fregar di meno, la parola poliziotto, si scrive con una zeta...ma si da il caso,che io scrivo di getto...senza prepararmi commenti e risposte ben confezionate e senza costrutto...per il resto...il contenuto delle sue affermazione...suscita ribrezzo...bla bla bla.... dia retta a me...cuadi, naturalmente con tutto rispetto..."senior" GRAZIE!! PS...pensi agli italiani...mastru d'ascia...ore 17;12. GRAZIE!!

Ritratto di MARINA58

MARINA58

Ven, 17/10/2014 - 17:33

@FISIS...dimenticavo...aggiungo solo due parole, anzi le rispondo in musica:...te c'hanno mandato a quel paese????? tanto ci annamo tutti...prima o poi...continuando di questo passo...(perdoni Veneziani...tanto son certa si farà delle belle risate...)mentre il magiulli...dal doppio nick...e dall'alto della sua "sapienza" tace...guarda caso!! ahahahah...e mo, fateme fa una risata, liberatoria...e sardonica, da Sarda VERA!! GRAZIE!!ORE 17;33.

fisis

Ven, 17/10/2014 - 17:45

Lei persiste nei suoi errori. Non voglio essere pedante, ma la sua "prosa" indubbiamente rivela la necessità di quanto le ho suggerito, se non altro per rendere intellegibile il proprio pensiero ( a proposito, dà, come voce del verbo dare, richiede l’accento). In quanto alla ascientificità del razzismo - oltre che della sua (del razzismo, non fraintenda!) stupidità e pericolosità, basta studiarsi un po’ di genetica.

Ritratto di MARINA58

MARINA58

Ven, 17/10/2014 - 17:46

@EUTERPE...non ci arrivano; per quanto Lei...cerchi di farli ragionare;son coraggiosi, solo attraverso un computer... troppo facile! grazie!!

fisis

Ven, 17/10/2014 - 17:55

@MARINA58 Lei persiste nei suoi errori. Non voglio essere pedante, ma la sua "prosa", indubbiamente, rivela la necessità di quanto le ho suggerito, se non altro per rendere intellegibile il proprio pensiero ( a proposito dà, come voce del verbo dare, richiede l’accento). In quanto alla ascientificità del razzismo - oltre che della sua (del razzismo, non fraintenda!) stupidità e pericolosità, basta studiarsi un po’ di genetica. Vedo però che lei sa essere solo volgare e offensiva, quindi, forse, tutto ciò è, purtroppo, al sopra della sua portata. Il discorso può per me essere troncato qui.

tzilighelta

Ven, 17/10/2014 - 18:04

.....fisis, hai tutta la mia solidarietà! A costo di prendermi qualche raglio isterico!

Ritratto di SCACIOSO

SCACIOSO

Ven, 17/10/2014 - 18:06

Fissatis- c'e' da sentirsi riavere, l' Italia dipende dalla grammatica, ma dove vivi , gli imparati come te sono sotto naftalina, figlioletto caro...e apri un po' il libro della vita, non solo quello dei libri. Continua a corregggere noi gnoranti,sei da sballo.

Ritratto di MARINA58

MARINA58

Ven, 17/10/2014 - 18:10

@FISIS...volutamente, voglio persistere, negli errori."prof" ricordi che io son cognata...d'un giornalista...e non dico altro... volgare e offensivo è lei... e non parli di genetica in quanto in casa non mancano i genetisti... che le possono dare lezioni a tal proposito... la classe non è acqua...è lei ne è privo, dal punto di vista genetico...CHIUSO QUI...non vorrei mai avere a che fare con un..."limitato buonista" perdigiorno...eguale agli "ultimi" impari a vivere nel mondo REALE. AUGURI NÈ'!! PASSO E CHIUDO...per rispetto solo del grande VENEZIANI. ORE 18:10.GRAZIE!!

Ritratto di SCACIOSO

SCACIOSO

Ven, 17/10/2014 - 18:23

Aranciato, se tu fossi nelle condizioni di saper leggere, avresti capito che il mio post intendeva illustrare la qualità dei prodotti e le conseguenze derivanti dall'uso indiscriminato di altri prodotti fasulli, e ti avrebbe tenuto lontano nelle tue 'romantiche' passeggiate nei boschi dal ricercare sempre il 'Phallus Impudicus' per sederti su di esso, per te sarebbe consigliabile girare per agrumeti alla ricerca di arance da spezzare. Adesso coltivi anche malsane fantasie alla Psyco,solo che per ora le hai proiettate in ambito spregevolmente pornografico, anche per effetto della muscaria.La tua incessante frequentazione di film granguignoleschi, raccapriccianti,ormai non ti fa più percepire la realtà se non attraverso il filtro dell'anormalità malsana,direi patologica.Tra complessi di Edipo non risolti,ambienti insalubri,funghi allucinogeni o utililizzati per uso improprio, abuso di sostanze alcoliche,non ti resta che ricorrere urgentemente alle cure psichiatriche. Purtroppo temo che il mio disinteressato e caritatevole consiglio rimarrà inascoltato.

Ritratto di MARINA58

MARINA58

Ven, 17/10/2014 - 18:25

@FISIS...le ho risposto...in quanto profondamente educata: son cognata, d'un giornalista...le ho detto tutto...in quanto ai genetisti...in casa non mancano...se solo volessi...non mancherei di risposta...ma preferisco, limitarmi...volgare e offensivo sarà lei...tronco io non lei...in quanto ciò che dice non mi tange minimamente.GRAZIE!!...E MAGIULLI DAL DOPPIO NICK...TACE...guarda caso!! gli errori sono scientemente voluti. GRAZIE!!ORE 18:25.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Ven, 17/10/2014 - 18:28

@fisis, lei non può tergiversare facendo lo slalom tra regolette grammaticali e basi scientifiche del razzismo, di cui, imitando per una volta la genuina Marina, dirò che non ce ne frega niente.Qui non è in ballo il sesso degli angeli,non siamo tra studiosi delle diverse scuole di pensiero che si accapigliano tra loro, ma si tratta di una situazione oggettiva di malessere degli italiani, anche se molto probabilmente lei sarà la felice eccezione , visto che tale situazione o non la tocca o ne trae personale vantaggio.E' su questo terreno che lei è chiamato a rispondere.

Ritratto di tempus_fugit_888

tempus_fugit_888

Ven, 17/10/2014 - 18:37

Si direbbe sia arrivata una muova professoressina

Ritratto di MARINA58

MARINA58

Ven, 17/10/2014 - 18:38

@FISIS...Ringrazi, che guarda caso, non passano i commenti...sono cognata di un giornalista, se solo volessi...ma per me, il discorso si chiude qui...per il rispetto che ho dello stimatissimo Veneziani...passo e chiudo!! ore 18:38.

Ritratto di rosario.francalanza

rosario.francalanza

Ven, 17/10/2014 - 18:50

'Torniamo allo Statuto'! Cosa dice il titolo dell'intervento di Veneziani? 'Neri e ciccioni pari sono'; infatti l'uomo, quando identifica un 'diverso' fisico o psichico, lo fa sempre per una 'ideologia'. Che sia ideologia, che sia bullismo, che sia stupidità, che sia 'branchismo', che sia abitudine, che sia antropologia, che sia 'memoria', che sia razzismo, che sia Stato Etico, che sia 'selezione di casta' (questa merita approfondimento!), che sia lotta di classe, che sia tracotanza, non ha alcuna rilevanza. E' violenza connaturata all'uomo; e tanto più odiosa quanto più si copre dietro un taglio 'basso' e si tiene lontana dalla 'letteratura'. Perchè siamo ancora maledettamente adusi a vedere l'aggressività solo da una parte: quella che più ci conviene.

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Ven, 17/10/2014 - 20:02

Calda calda alle 13,36, ,,,, Turlupinare i soggetti down è circonvenzione d'incapaci. -ripr.ris.- 20,01 - 17.10.2014

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Ven, 17/10/2014 - 20:10

Fisis, sei nelle mie grazie. Peccato che tu abbia il difetto dei soliti mostri, il nickname. Abbattilo di netto. E porgici una tua foto. Fallo, e le porte del Paradiso in terra si apriranno per te. -ripr.ris.- 20,10 - 17.10.2014

fisis

Ven, 17/10/2014 - 20:46

@tzilighelta. Grazie.

Ritratto di uno-nessuno

uno-nessuno

Sab, 18/10/2014 - 09:38

Uhaaaaa....si sta riunendo la banda Bassotti!!!

Ritratto di ForzaSilvio1

ForzaSilvio1

Lun, 20/10/2014 - 15:27

Caro Dario.... non avrei mai pensato che tu potessi cadere così in basso!! Ma cosa ti è successo da sconvolgere in tal modo il tuo essere? Ricorda: hai una reputation da difendere. Puoi ancora farcela: RINSAVISCI!