Non versa l'Iva per oltre un milione: l'imprenditrice viene assolta

Il caso in provincia di Mantova: la legale rappresentante di un'azienda tessile è stata assolta perché l'Iva non versata era quella di fatture mai pagate dai clienti

Una donna di 65 anni di Viadana, in provincia di Mantova, è stata assolta dall'accusa di non avere pagato l'Iva per ben un milione e 250mila euro.

La donna, legale rappresentante dell'azienda tessile che produce copriletti, trapunte e biancheria da letto in genere "Anversa Srl" sita nella frazione di Cicognara, non ha versato l'Iva durante tre anni di attività della ditta. Tuttavia nel corso delle varie udienze del processo conclusosi ieri con la sentenza di assoluzione è emerso che I.V. - queste le iniziali del nome della donna in questione - non ha versato sì l'Iva, solo per quanto riguarda le fatture che alcuni clienti non le avevano mai pagato.

Alla donna veniva quindi chiesto di pagare l'imposta su guadagni che non aveva mai percepito. Nel frattempo però la 65enne ha dovuto saldare comunque il debito con l'Agenzia delle Entrate e come racconta la Gazzetta di Mantova sta ancora pagando le rate ad Equitalia.

Per rientrare dal debito è stata costretta a vendere la casa e alcuni terreni di sua proprietà. Dai controlli dell'Agenzia erano stati evidenziati tre mancati versamenti, di 167mila euro nel 2011, di 534mila nel 2013 e di 554mila nel 2014. Per la donna la procura aveva chiesto una condanna a ben otto mesi di reclusione ma il giudice ha deciso per l'assoluzione.

Commenti

cir

Mer, 17/10/2018 - 11:46

piu' che corretto. l' iva non e' dovuta in quel caso.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 17/10/2018 - 12:05

Altro dilemma, perchè uno dovrebbe pagare le tasse se i soldi dal cliente non li ha presi? Il processo fatelo al cliente, non agli onesti. Questi ultimi, agli occhi dei comunisti, sono definiti disonesti, perchè lavorano e danno lavoro, perchè non sono parassiti come loro.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mer, 17/10/2018 - 12:41

Siccome i comunisti del PD sono parassiti, più soldi vedono nelle casse dello Stato, e più ne sprecano per fare baldoria. Allora bisogna inasprire le pene contro le risorse sprecare negli enti inutili oppure nei contratti derivati e giustificare l'evasione fiscale perché i debitori che male hanno fatto? Nessuno: Hanno solo lavorato.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mer, 17/10/2018 - 12:45

Siccome i comunisti del PD sono parassiti, più soldi vedono nelle casse dello Stato, e più ne prendono e spendono e spandono per fare baldoria. Allora bisogna inasprire le pene contro le risorse sprecare negli enti inutili oppure nei contratti derivati e giustificare l'evasione fiscale perché i debitori che male hanno fatto? Nessuno: Hanno solo lavorato. Gli spreconi rubano e gli evasori lavorano.

Ritratto di bandog

bandog

Mer, 17/10/2018 - 13:53

Finalmente c'è un Giudice a...Mantova!!!

Angelo664

Mer, 17/10/2018 - 14:03

Queste sono le assurdità 'dell'agenzia delle Entrate ! Ma non potevano capire loro direttamente che si trattava di questo ? Ed i finanzieri sicuramente intervenuti ? Non si potevano accorgere di questo e piantarla li con il recupero crediti ??? Anche per queste cose responsabilità' penale di chi agisce a nome dello stato che non sono certo io. Loro se fanno cosi non agiscono per me. Rovinano gente per dei presunti reati pecuniari e non si curano di nulla. In tanti paesi puoi discutere con l'autorità' fiscale. Concordi quel che c'e' da concordare ed una volta firmato nessuno ti può' più' venire a chiedere niente.

Gianni11

Mer, 17/10/2018 - 14:42

Ecco le assurdita' italiche. Possibile che quell'impreditrice abbia dovuto fare questo Calvario per risolvere una semplice questione di incompetenza da parte di qualche burocrate inetto? Come si puo' lavorare sotto un regime assurdo del genere?

ilbelga

Mer, 17/10/2018 - 14:46

che paese di M---A...

Martinico

Mer, 17/10/2018 - 15:11

Stesa cosa capita a chi non riceve il canone di affitto. È obbligato a pagare le tasse su un reddito non percepito, fino a quando il giudice non ne decreta la morosità e questo sappiamo che di tempo ne può passare e parecchio.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Mer, 17/10/2018 - 16:03

Pari, patta e palla al centro.

paolone67

Mer, 17/10/2018 - 16:11

E' comunque uno schifo che l'azienda sia stata obbligata a pagare tasse sui redditi relative a fatture mai pagate. Se non percepisco un reddito non vedo perché devo pagarci su le tasse. CHE SCHIFO DI PAESE!

Ritratto di alejob

alejob

Mer, 17/10/2018 - 16:34

Più che giusto che il Giudice l'abbia assolta, perché non ha pagato l'IVA su degli importi non avuti. ONORE a quel Giudice di MODENA. A RAVENNA, una "ONOREVOLE" Giudice, mi ha PIGNORATO l'APPARTAMENTO perché con il Riscaldamento AUTONOMO, non ho pagato il GASOLIO al Condominio. l'Amministratore mi ha fatto un DECRETO ingiuntivo e la Giudice le ha dato RAGIONE. Andati in APPELLO a BOLOGNA, credendo che la materia GRIGIA sia SUPERIORE, ma con molta SORPRESA ha confermato la SENTENZA e ha aumentando anche le SPESE. Purtroppo a Ravenna succede anche questo. Ora siamo in CASSAZIONE e sono CURIOSO di vedere se gli ONNISCIENTI ci capiscono qualcosa.

Ritratto di hernando45

hernando45

Mer, 17/10/2018 - 17:06

Sta "storia" dell'IVA all'incasso, l'ho iniziata io al parlarne all'allora PDC Berlusconi nel 94. E nel governo che duro pochi mesi per colpa dell'Umberto, non si pote fare niente. Poi sono "tornato alla carica" dopo il 2001 con Tremonti, che tento di fare qualcosa senza riuscirci in pieno. Ed ancora tornai a parlarne con Tremonti nel 2007. Ma NON se ne fece niente e questi sono i risultati!!! L'Italia proprio NON VUOLE CAMBIARE, eppure sarebbe cosi semplice poter utilizare l'INGIUNZIONE di pagamento per NON dover ANTICIPARE un IVA mai riscossa!!! AMEN.

Ritratto di adl

adl

Mer, 17/10/2018 - 17:33

Sono sicuro che con il giustizialismo esplicito di Giggino Azzecca, e con la nuova emananda legge delle "manette agli evasori" a mio avviso peggiore di quella dell'ex ministro Formica, a questa signora il gabbione non glielo toglieva nessuno.

il veniero

Mer, 17/10/2018 - 18:37

che l'italietta stia diventando una nazione civile ? No impossibile . Ormai non ci credo nemmeno se lo vedo . Un suddito .

Ritratto di mailaico

mailaico

Mer, 17/10/2018 - 23:26

è una donna. E le donne fra di loro si coprono sempre. Se ci fosse il re, UOMO sarebbero TUTTE da pena di morte IMMEDIATA! Maledette donne!

rokko

Gio, 18/10/2018 - 07:00

Per evitare situazioni del genere, la cosa più semplice sarebbe quella di far pagare l'Iva all'imprenditore sotto forma di trasferimento del credito allo Stato, che poi agirebbe per recuperare il credito presso il debitore con Equitalia o altro ente. Recuperato il credito, lo Stato tratterrebbe l'imposta non versata e restituirebbe il resto dei soldi al creditore, trattenendo al più le spese di recupero crediti. Oltre ad essere giusto (non puoi solo fare l'esattore senza dare nulla in cambio) sarebbe un forte incentivo a non evadere l'Iva.