Nuovo sfregio ai martiri delle foibe, l'ira di FdI: "Miserabili e codardi"

Ennesimo atto vandalico al parco dedicato ai martiri a Udine: sul cartello compare la scritta "Fasci merda". FdI: "Chi ha agito non è degno di essere chiamato persona"

Ancora un atto vandalico nel parco dedicato alle vittime delle foibe. I soliti ignoti sono infatti tornati in azione a Udine dove la scorsa notte hanno imbrattato la tabella che riporta la denominazione del Martiri delle Foibe con una scritta ingiuriosa. L'indicazione è stata cancellata con un pennarello rosa e sostituita da "Fasci merda". "L'atto vandalico dimostra ancora una volta che la mancanza di conoscenza della storia e l’ignoranza che ne consegue sono un problema che è ancora lontano dall'essere estirpato", ha tuonato il sindaco del capoluogo friulano Pietro Fontanini.

Non è la prima volta che l'area verde cittadina viene presa di mira. Lo scorso anno, erano state sradicate le composizioni floreali, gettate le corone e sfregiata la targa a memoria dei martiri. Poi, come ricorda il Messaggero Veneto, sul muro del parco era comparsa la scritta "Né vittime né martiri, solo fascisti e spie". Atti vandalici condannati con forza, come è accaduto dopo l'episodio della scorsa notte.

"Evidentemente - ha tuonato ancora il primo cittadino - la chiarezza fatta negli ultimi anni sulla tragica pagina delle foibe, dopo decenni in cui si è dato spazio solo ed esclusivamente a una storiografia di matrice ideologica e tesa alla mistificazione e al negazionismo di quanto accaduto, non è ancora sufficiente. Finché ci saranno studiosi e storici disposti a sacrificare la realtà dei fatti sull’altare dell’appartenenza politica, per esempio facendo passare l’idea che gli infoibati fossero tutti fascisti, non ci sarà memoria e qualche ignorante si sentirà legittimato a compiere gesti come quello di oggi".

A condannare il gesto anche il capogruppo di Fratelli d'Italia in Consiglio comunale a Udine, Luca Vidoni: "Vigliacchi! Per la terza volta in un anno viene nuovamente preso di mira il Parco Martiri delle Foibe. Sono sconcertato e amareggiato, mi auguro che i responsabili di questo grave e increscioso gesto, che avviene a meno di un mese dal Giorno del Ricordo, siano individuati al più presto. Chi ha agito in questo modo non è degno di essere chiamato persona", ha scritto su Facebook. E anche la leader di FdI è intervenuta sul tema. "Ma quanto si può essere miserabili e codardi per oltraggiare così la memoria di migliaia di nostri connazionali trucidati?", ha tuonato Giorgia Meloni con un tweet.

Un gesto che ha creato non poco indignazione a poche settimane dal 10 febbraio, Giorno del Ricordo. "La tragedia delle foibe è un monito permanente per le generazioni presenti e future e un patrimonio doloroso che va custodito da tutta la comunità regionale e nazionale", ha dichiarato il governatore del Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga. "Osservare il rispetto, alimentare il ricordo e stimolare lo studio delle vicende sconvolgenti del secolo passato è ciò a cui siamo chiamati, cittadini e istituzioni, per scongiurare un atteggiamento passivo rispetto ai trascorsi più duri della nostra storia e per dare un senso al martirio degli innocenti che furono travolti dalla cieca violenza nutrita dall'odio etnico e dal fanatismo ideologico", ha concluso Fedriga.

Commenti
Ritratto di illuso

illuso

Gio, 16/01/2020 - 16:59

Mamma mia come siamo caduti in basso... robe da matti. Mi consola che ora la commissione Segre metterà le cose a posto.

roberto67

Gio, 16/01/2020 - 17:05

Se quei martiri (tra cui c'erano anche molti comunisti) sapessero a che livello di ignoranza è sprofondata l'Italia...

killkoms

Gio, 16/01/2020 - 17:17

Gli elettori privilegiati delle sinistre!

Ritratto di babbone

babbone

Gio, 16/01/2020 - 17:18

Maaa scusate sti comunisti a che livello hanno partato l'Italia.

bremen600

Gio, 16/01/2020 - 17:34

comunisti: che brutto numero sarà per voi il 27 ..............

effecal

Gio, 16/01/2020 - 17:45

Ecco il cervellino del comunistello medio

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 16/01/2020 - 17:50

La forza delal sinistra. Fare i bastardi anonimi è facile.

Ritratto di ex finiano

ex finiano

Gio, 16/01/2020 - 18:22

Vogliono cancellare la verità storica. Ecco chi sono i veri fascisti!

roberto.morici

Gio, 16/01/2020 - 18:27

Sarebbe come dire che Moranino, gli assassini di Malga Porzus (ed altri) possano giustificare l'eventuale affermazione "comunisti di mxxxa"?

paco51

Gio, 16/01/2020 - 18:44

portarli sul posto a fargliele vedere da vicino; no?

Oraculus

Gio, 16/01/2020 - 19:32

Comunismo & fascismo...fascismo & comunismo??...due piaghe della civilta' umana...eppure c'e' chi li vota...ossia il povero , quello che vota per far ricco il suo eletto perche' impoverisca il...ricco...questo nel comunismo , mentre nal fascismo??...e' finito da un bel pezzo...comunque e' come il comunismo...entrambi sono le peggiori scelte di chi vota...

Giorgio5819

Ven, 17/01/2020 - 08:13

Il sunto della cultura comunista. Culto della menzogna e sfregio dei morti.