Sara, la difesa choc di Vincenzo: "Non ricordo, mi faccio le canne"

La ragazza, secondo l'ordinanza, sarebbe stata già aggredita qualche giorno prima dell'omicidio. E a difenderla sarebbe intervenuto il nuovo ragazzo, Alessandro

"Innanzitutto contesto che si sia trattato di un gesto premeditato". È cominciato così l’interrogatorio che Vincenzo Paduano, in carcere per l’omicidio di Sara Di Pietrantonio, ha reso al gip Paola Della Monica che ne riporta ampi stralci nell’ordinanza di custodia cautelare. "Non saprei ricostruire perfettamente la scena - ha proseguito l’indagato -, ho dato una versione nei giorni scorsi, probabilmente ne darò altre. Mi sono state proposte delle ipotesi su come potrebbe essere andata la vicenda, io ne ho in mente varie, non so quale sia quella vera. Faccio uso di cannabis. Il quantitativo di stupefacente che mi è stato ritrovato ce l’ho da Natale e solo per mio uso personale. Non mi è chiaro quanto accaduto. Sono certo che non era un gesto premeditato perchè mai avrei voluto farle del male".


Sara Di Pietrantonio aggredita 7 giorni prima dell'omicidio da Paduano

Intanto c'è un altro retroscena dalla vicenda da non sottovalutare. Prima della morte, Sara Di Pietrantonio aveva già subito un'aggressione da parte del suo ex fidanzato, Vincenzo Paduano. A rivelarlo è l'ordinanza a carico del killer reoconfesso della ragazza. A quanto pare l'episodio sarebbe accaduto tra il 21 e il 22 maggio scorso. A difendere la ragazza era intervenuto il nuovo fidanzato Alessandro. Dopo il tentativo di aggressione, Paduano era scomparso nel nulla. Salvo poi farsi vivo con messaggi di minacce e poi l'ultima sera quella dell'omicidio in cui ha localizzato con un app la sua ex ragazza. Sara aveva parlato con un'amica di quell'aggressione e le aveva confidato che temeva che l'ex potesse spiare le sue conversazioni sui social.

Il blitz di Vincenzo Paduano a casa di Sara Di Pietrantonio

Emerge anche un'altra circostanza. Paduano aveva fatto visita a Sara nella sua casa. Il tutto davanti alla madre di Sara per chiarire la situazione. La mamma si sarebbe poi complimentata con Sara per la maturità con cui si sarebbe complimentata per come aveva gestito la situazione. E la povera vittima aveva risposto così a sua madre: "Vincenzo è una brava persona che sta soffrendo tanto". Ma dopo si è scatenato l'orrore. Infine nell'ordinanza emrgono ancora le parole di Paduano: "Contesto che sia sia trattato di un gesto d'impeto - dice agli inquirenti - ho dato una versione nei giorni scorsi. Probabilmente ne darò altre. Mi sono state proposte delle ipotesi su come potrebbe essere andata la vicenda, io ne ho in mente varie, non so quale sia quella vera. Faccio uso di cannabis". E ancora : "La bottiglietta di alcol me l'ero procurata per fare danno alle cose, nella specie alla macchina di Alessandro. Avevo la bottiglietta da qualche giorno. Altre volte sono stato sotto l'abitazione di Alessandro, ma ho desistito. Parlando con i miei amici qualcuno mi ha detto: Io farei questo. Cioè darei fuoco alla macchina del nuovo fidanzato. L'idea mi aveva colpito tanto fa procurarmi l'occorrente".

Commenti

Efesto

Ven, 03/06/2016 - 15:38

La sorpresa è di come una donna possa non accorgersi della nullità di un soggetto come il Paduano. Quest'ultimo è solo "monnezza" e credo troverà dura la stessa vita carceraria che non fa sconti a personaggi privi di spina dorsale.

Ritratto di hernando45

hernando45

Ven, 03/06/2016 - 16:34

In un paese di STUPIDI come l'Italia, potrebbero anche credergli!!!!lol lol Poveri Italiani, schiavi,sottomessi e rassegnati come Vi definisce Mauro Corona da Erto, domenica date un segno di RISVEGLIO.

zingozongo

Ven, 03/06/2016 - 16:36

ma questo tizio di mestiere fa la giardia giurata, e mai possibile che trovato in possesso di cannabis ilporto d'rami non gli sia tolto subito? e mai possibile?non ci sono i test obbligatori antidroga per chi fa l autista di bus, la guardia giurata e cosi via ? e mai possibile???

MEFEL68

Ven, 03/06/2016 - 16:39

Questo dimostra quanto le "battaglie" condotte da Pannella e altri accreditati sostenitori siano sbagliate. Altro che non pericolosità delle droghe cosidette leggere. Se l'uso di droga costituisse un'aggravante anzichè un'attenuante per sperare in uno sconto di pena, forse le cose andrebbero meglio. "Ah! oltre ad aver ucciso eri anche drogato, facciamo la somma dei due reati". Altro che invocare l'incapacità di intendere e di volere all'atto del crimine. Pertanto, mai più difendere l'uso delle droghe leggere.

zingozongo

Ven, 03/06/2016 - 16:39

appero gli amici che lo consigliano di fare fuoco alla macchina del nuovo fidanzato cosi come se niente fosse, ma che bella compagnia di amici!!

Giacinto49

Ven, 03/06/2016 - 16:39

Ehi, spazzatura, poche chiacchiere, dopo un gesto del genere, se non ti ammazza lo Stato, devi solo suicidarti. Si prega di pubblicare!

MEFEL68

Ven, 03/06/2016 - 16:43

Se la Boldrini ci tiene tanto a difendere le donne, anzichè invocare il femminicidio e mettere drappi rossi alla finestra del suo ufficio, si desse da fare per far punire chi fa uso di droghe, forse qualche persona (qui il sesso non conta) in più sarebbe ancora viva.

Druwid

Ven, 03/06/2016 - 16:46

Basterebbe dargli l'ergastolo così avrebbe tutto il tempo per ricordare, ma sicuramente i nostri giudici diranno che il "poverino" aveva le attenuanti da essere inutile e gli daranno uno scappellotto dicendogli di non farlo più e fare il bravo. Che paese di mxxxa!!!

dakia

Ven, 03/06/2016 - 16:49

Chissà perché io mi aspettavo qualche retroscena simile, o psichiatria e magari droga, tutti così se la passano questi delinquenti e i giudici ci credono alla facilità con cui questi maledetti cercano di scamparla. Non hanno rimorsi di quello che hanno compiuto, colpa di questo o di quello ma mai la loro. Loro non c'erano, erano assenti con addirittura tante versioni da sciorinare, basta ricercarle nella mente disfatta, non un pentimento, il dolore d'avere barbaramente ucciso una giovanetta. Si vergogni lui e i suoi pretesti!

dakia

Ven, 03/06/2016 - 16:50

italialudovici

fabioerre64

Ven, 03/06/2016 - 16:52

Indipendentemente da come è andata c'è una sola certezza: è stato lui, reo confesso, non si tratta sicuramente di un incidente, quindi non bisognerebbe perdere ulteriore tempo e denaro pubblico, iniezione letale ed avanti un altro...

Beaufou

Ven, 03/06/2016 - 16:52

Adesso non imbastiteci una telenovela anche su questo caso. È un assassino reo confesso, lasciate che i giudici lo processino e stop, non date credito alle sue fandonie, non gliene frega niente a nessuno di un verme che uccide la sua ex e poi le dà fuoco.

Ritratto di malatesta

malatesta

Ven, 03/06/2016 - 16:53

Io mi auguro che la Giustizia, quella vera , abbia il suo corso e non consenta scappatoie.Da noi non c'e la pena di morte, ma in alternativa ci vuole una condanna forte ed esemplare che renda giustizia alla madre di Sara e che scoraggi tutti coloro che fanno violenza sulle donne.La Boldrini dovrebbe scendere in piazza e fare sentire la sua voce, se veramente ci crede,e manifestare a favore di una condanna esemplare. Non ci si nasconda dietro un dito!!

MassimoR

Ven, 03/06/2016 - 16:55

beh lo aveva scaricato e c'era un motivo...

Ernestinho

Ven, 03/06/2016 - 17:01

Adesso troverà un "azzeccarbugli" che chiederà l'infermità mentale!

Ritratto di dbell56

dbell56

Ven, 03/06/2016 - 17:01

L'avvocato gli ha solo detto di fare il matto perchè in Italia con le leggi ed i giudici che le interpretano che purtroppo abbiamo, un omicida come lui potrebbe pure scamparla. Come minimo merita la condanna all'ergastolo con buttata nel cesso della chiave della cella! Vedremo se come temo, ci saranno brutte sorprese in merito!

il sorpasso

Ven, 03/06/2016 - 17:10

Sono pronto a fargli io il processo: lo metto nella sua automobile e gli do fuoco poi chiamo il carro attrezzi e porto il tutto il discarica.

Clericus

Ven, 03/06/2016 - 17:12

Vince', non ti preoccupare. Ora ti sbattiamo dentro per una trentina d'anni, cosi ci rifletti con calma...

Clericus

Ven, 03/06/2016 - 17:17

Ah, ti fai le canne? Se l'avessi uccisa accidentalmente con la nuova legge sull'omicidio stradale ti darebbero 12 anni... Era la seconda aggressione e non era premeditata?

Procivile

Ven, 03/06/2016 - 17:32

Sono dei vermi, neanche il coraggio delle proprie azioni, vogliono sempre avere ragione loro e a maggior ragione se sono donne, le donne devono solo ubbidire e questi assassini da ergastolo conoscono solo la violenza. Le donne per difendersi da questo genere di persone, se la violenza continua, devono difendersi solamente con un porto d'armi, il resto sono tutte balle.

MEFEL68

Ven, 03/06/2016 - 17:59

Ritornate su questo caso fra qualche anno. Passato l'orrore del momento, cominceranno (a nostra insaputa) a venir fuori tutte le attenuanti previste dalla legge. Buona condotta e ravvedimento; potrà cominciare ad uscire per andare a lavorare (cosa che i bravi padri di famiglia disoccupati non possono fare), riduzione della pena, constatazione che ormai il reo è redento ed è quindi un'aktra persona recuperata e così via. Siamo ormai abituati a simili cialtronerie. Insomma: la pena di morte NO; l'ergastolo NO; 30 anni sono troppi e non li danno più a nessuno. Ma, porca miseria (scusate lo sfogo) ma cosa deve fare uno per essere punito seriamente per non permettergli più di nuocere?

titina

Ven, 03/06/2016 - 18:21

Lo hai premeditato eccome, hai lasciato anche il cellulare sul luogo di lavoro come alibi. Depravato!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

nippy

Ven, 03/06/2016 - 18:25

Benedetto Della Vedova datti una mossa a legalizzare la cannabis così poi fatti come questi diventeranno solo effetti collaterali. Mi chiedo come fa un avvocato qualsiasi anche il più incapace e da strapazzo ad avere il pelo sullo stomaco per difendere un rifiuto umano del genere.

Ritratto di alfredido2

alfredido2

Ven, 03/06/2016 - 18:47

Ergastolo in tempi brevi per poter ancora credere nella giustizia. Ieri confessa e si dichiara mostro; oggi inizia a intorbidare le acque,fumo spinelli,non ricordo bene,giro normalmente con una bottiglia di alcool. Il tutto, seguendo l'avvocato che cerca di fargli dare 25 anni che con amnistie buona condotta etc, vorrebbe dire fra 10 anno ancora in giro.

Venganza

Ven, 03/06/2016 - 19:29

bestia immonda. brucera tra le fiamme eterne.

Renee59

Ven, 03/06/2016 - 19:44

Pena di morte? Non sia mai. In fondo é un bravo ragazzo, ha solo bruciato viva una ragazza, cosa volete che sia, una bravata. Qualche giorno ai servizi sociali, e poi via.

edo1969

Ven, 03/06/2016 - 20:05

Ancora date spazio a sto verme? Pena di morte immediata come in Cina, davanti ai genitori obbligati ad assistere.

ziobeppe1951

Ven, 03/06/2016 - 20:14

C'è un pirla di sognatore che sostiene, farsi le canne sono errori di gioventù

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Ven, 03/06/2016 - 21:30

E' colpa del progresso e della società. con lo zolfo e due pietre focaie lei aveva tutto il tempo per scappare. Rimaniamo in attesa di sapere quante oche lo ricopriranno di messaggi d'amore.

Ritratto di dalton.russel

dalton.russel

Ven, 03/06/2016 - 21:46

Padu..ano, puoi anche "non ricordare" ma e purtroppo per te, sei e resti al gabbio. Non illuderti, quello che hai commesso, è un crimine che alla popolazione carceraria non piace. Quindi..... prima o poi ..... tic tac tic tac. Non vorrei essere al tuo posto, bestia. Dalton Russell.

Fjr

Ven, 03/06/2016 - 23:18

@ernestinho,questo con la scusa della canna sta gia seguendo i consigli di un'avvocato ,che per salvargli il c.lo si inventera' chissa' quali storie lo prova il fatto che nei prossimi giorni dice che raccontera' altre mille versioni quindi se fossi il giudice direi ,buona la prima

Fjr

Ven, 03/06/2016 - 23:20

@dalton ,di sicuro la giustizia carceraria sarà più efficiente

Ernestinho

Sab, 04/06/2016 - 07:48

Come se "farsi le canne" fosse una scusante! Purtroppo i delinquenti, anche quelli più efferati, trovano sempre un "azzeccagarbugli", in vena di notorietà, che li difende!

linoalo1

Sab, 04/06/2016 - 08:09

E poi,qualche Ignorantone,vuole liberalizzare la Cannabis!!!

Ritratto di AlleXpert

AlleXpert

Sab, 04/06/2016 - 09:37

..."ti fai le canne"!Ah si, allora preparatene una bella grossa, perchè in carcere ne avrai bisogno! ...Time out.

cgf

Sab, 04/06/2016 - 10:56

Uno che viaggia con bottiglia di alcool denaturato in tasca non 'premedita' nulla? è stata la canna a suggerirtelo? bella pubblicità che stai facendo a chi vuole liberalizzare la cannabis, fuma per dimenticare [anche di aver ucciso] potrebbe essere uno slogan. Non ti preoccupare, ci sono già abbastanza prove per condannarti e ti consiglierei di starci molto in carcere, non tentare di uscirne prima, solo così puoi sperare di essere dimenticato, c'è anche chi le canne non le fuma.

Ritratto di elkid

elkid

Sab, 04/06/2016 - 11:09

----l'assassino lancia lo specchietto per le allodole del farsi le canne ed i destri abboccano con tutte le scarpe e danno giudizi che fanno invidia alle migliori uscite di giovanardi--una inchiesta fatta nel 2014 ha rilevato che sono oltre 5 milioni gli italiani che fanno uso abituale di cannabis e derivati--che facciamo cari destri? li mettiamo tutti in galera a scopo preventivo? così evitano di commettere reati più gravi? il giro d'affari per i criminali che spacciano erba è di 20 miliardi di euro l'anno-- tutti soldi che se fossimo in uno stato più liberale potremmo sottrarre alla malavita e potrebbero servire per ripianare i debiti di intere regioni---l'esempio della california che ha deciso di depenalizzare il consumo e mettere una tassa sulla vendita è emblematico--hasta siempre