Ora Argento difende la figlia Asia: "È un complotto contro di lei"

Dario Argento lancia la teoria del complotto dalla pagine de Il Corriere della Sera: "Asia nel suo esporsi ha dato fastidio a molte persone. Ora immagino un gruppo di loro che si è inventato tutto questo contro di lei"

Dario Argento si dice un "po' scosso", sarà per la bufera che sferza contro la figlia Asia, o forse - come racconta al Corriere della Sera - perché "mi sono appena rotto un braccio".

La teoria del complotto

Resta il fatto che le polemiche contro l'attrice non si fermano e le accuse lanciate dal New York Times sembrano rafforzate dopo la pubblicazione di diversi messaggi tra Asia e il defunto compagno Antony Bourdain in cui si parla si una transazione economica nei confronti di Bennett. Uno scambio di confidenze e rassicurazioni in cui l'ex chef definisce il passaggio di denaro come una "semplicemente un'offerta per aiutare un'anima torturata che cerca disperatamente di spillare denaro".

Argento ci tiene a sottolineale che "non ho ancora né visto né sentito Asia. Non la sento da un po'". E soprattutto che "non riesco a capire bene la situazione". Ciononostante ammette che "credo si siano inventati tutto". Non solo: "Potrebbe essere un complotto. Non so che pensare, non lo so, veramente. Non ho idea di come sono andati i fatti, chi ha ragione, chi no. Ora gli avvocati parleranno...francamente non so cosa dire".

Il regista noir sostiene che le accuse e quindi quanto accaduto tra la figlia e Bennett sia "poco plausibile". Il 77enne ora attende di parlare con Asia: "Mi farò spiegare cosa è successo veramente, come sono andate le cose". Da padre sottolinea però che Asia "avrà sempre il mio appoggio, comunque vadano le cose e qualunque sia la realtà". Ma evidenzia la sua conivinzione della faccenda: "Sono convinto che sia tutta una montatura, tutto un imbroglio", e che le motivazioni che hanno portato a creare questa situazione è che la figlia "nel suo esporsi ha dato fastidio a molte persone, anche diversi politici importanti, e ora immagino un gruppo di loro che si è inventato tutto questo contro di lei. È un'operazione contro di lei".

Commenti

DRAGONI

Mer, 22/08/2018 - 10:22

MA CHI SE NE FREGA!SONO AFFARI LORO.

tonipier

Mer, 22/08/2018 - 10:23

" E" UN COMPLOTTO VERSO DI LEI?" Ammettiamolo pure...verso altri- come lo vogliamo chiamare?.

Ritratto di Atomix49

Atomix49

Mer, 22/08/2018 - 12:10

Egregio sig. Dario argento... A noi purtroppo sembra tutto il contrario. Ora, che lei da buon padre tenti di prendere le parti della pecorella smarrita, lo capiamo anche, ma che parli di Kombloddo è risibile veramente. Lei poi, meglio di tutti, conosce l'ambiente e le sue "abitudini", usi e costumi. Quindi egregio lasci stare che i media ci vanno giù anche con troppo riguardo visto che cosa la fanciulla rappresenta.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Mer, 22/08/2018 - 13:03

Dario rassegnati: hai una "cotanta" ... di figlia.

Yossi0

Mer, 22/08/2018 - 19:03

Ma chi se ne frega, saranno i famosi servizi segreti e comunque i 380 k euro pagati erano à fin di bene ....