Il paese delle streghe si ribella: "Impossibile integrare i migranti"

Triora, il famoso paese delle streghe in provincia di Imperia, si ribella ai migranti. Nasce un comitato: "Ci sono 200 abitanti e vogliono portarci 50 migranti"

Triora - A oltre quattrocento anni dalla prima inquisizione, Triora, piccolo centro collinare dell'alta Valle Argentina, nell'entroterra di Taggia, in provincia di Imperia, potrebbe tornare protagonista di una nuova "caccia alle streghe". Questa volta, però, non si tratta più di giovani fanciulle messe sul rogo, perché accusate di essere scese a patti col demonio, ma parliamo di una cinquantina di migranti, che nelle prossime settimane dovrebbero trovare ospitalità in un ex albergo del paese, il "Colomba d'oro" e contro il cui arrivo è nato un comitato spontaneo dei cittadini che ha già raccolto oltre cento firme.

"Troviamo assurdo che in un paese di circa trecento abitanti, vogliano portare dai trentacinque ai cinquanta migranti - afferma Luana Bertol, promotrice del comitato "Pro Triora e il suo territorio" assieme a Daniela Coscioli e Angela Astini -. Lo sappiamo come andrà a finire: faranno comunella tra loro e non si integreranno mai con gli altri". Prosegue la Bertol: "Sia chiaro, questa non vuole certo essere una caccia alle streghe, ma i numeri che ci ha anticipato il sindaco Angelo Lanteri, sono, a nostro avviso, esagerati. D'accordo su cinque o sei stranieri, che potrebbero anche essere impiegati in un progetto lavoro, ma di più non se ne parla. Lo abbiamo visto anche in altri paese del nostro entroterra come è andata a finire".

In pochi giorni il comitato ha già raccolto un centinaio di firme. Ma il sindaco di Triora, Angelo Lanteri, cosa ne pensa? "Concordo con il Comitato sul fatto di contenere i numeri e ci rimettiamo alla decisione del Prefetto. Si tratta di una trattativa privata tra la proprietà dell'albergo e la cooperativa che prenderà in affitto la struttura". L'argomento, comunque, tornerà al vaglio del prossimo Consiglio comunale di Triora, martedì prossimo, nel corso del quale il primo cittadino dovrebbe annunciare la propria posizione.

Commenti

piazzapulita52

Gio, 20/07/2017 - 16:16

Per l'Europa ed i suoi popoli questa è la fine! Dall'africa arrivera' uno tsunami di 20.000.000 milioni di negri (leggi LA NAZIONE del 20 luglio 2017!) che invaderanno il vecchio continente! QUESTA E' AL FINE DI UN CONTINENTE E DEI SUOI POPOLI!!!

eko99

Gio, 20/07/2017 - 16:48

E qual' è il problema? andatevene via voi e lasciategli le vostre case, il vostro lavoro (se gli andrà di farlo) e il vostro futuro! voi starete in mezzo a una strada, ma non avete idea della gioia immensa che darete alla terza carica di questo paese LA SIGNORA PRESIDENTA BOLDRINI, che non vede l'ora di sostituire il popolo Italiano con quello africano. E mi raccomando alle prossime elezioni votate ancora per il p.d.

Ritratto di woman

woman

Gio, 20/07/2017 - 16:53

Due domande: se invece che Sala un simile discorso lo avesse fatto Salvini sarebbe stato ascoltato? E' normale questo andazzo della giustizia che corregge sentenze troppo miti dopo le proteste pubbliche?

veronica01

Gio, 20/07/2017 - 16:57

Sono persone adulte già con un'educazione, una modalità di vita. Sarà molto difficile che si integrino, anche se sono tollerati. Penso anche che non conoscano un mestiere e se non hanno mai lavorato, come saranno in grado di lavorare? Il lavoro è fatica e si riesce a svolgere se si è iniziato a farlo in giovane età, come succedeva ai nostri padri e nonni.

Divoll

Gio, 20/07/2017 - 16:59

Soldi, soldi, soldi in arrivo alla Colomba (non a caso) d'oro! Fossi un triorese raccoglierei le firme per cacciare il proprietario dell'albergo dalla citta', e poi una maxi-colletta perche' la comunita' acquisti la struttura e la usi per il bene della popolazione locale.

Marcello.508

Gio, 20/07/2017 - 17:12

Eppure c'è chi crede che i musulmani possano essere integrati nella nostra Italia, nelle sue regole e leggi. Chi dice queste cose è ignorante ed illuso, dovrebbe avere l'umiltà di studiarsi la taqiyya. Infatti, secondo la taqiyya, i musulmani possono infiltrarsi nel Dar-al-Harb (la "casa della guerra", territori non ancora islamizzati) fingendosi moderati e fingendo amicizia con gli infedeli, per poi insediarsi nelle città e nei luoghi vitali dei nemici alfine di aprire la strada all’islam. Queste cose le scrisse anche l'arcivescovo di Smirne nel 1999 al papa del periodo. A quanto pare anche oggi invano secondo "prefiche" del compagno pampero. I dissimulatori agiscono spesso per conto delle massime autorità musulmane e per questo non sono considerati apostati dell’ortodossia islamica.

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Gio, 20/07/2017 - 17:20

Ma è la stessa foto di qualche giorno fa! Non vedo, Non sento, Non parlo, Io dormo. Pret a porter dalla savana.

istituto

Gio, 20/07/2017 - 17:21

" D' accordo 5 o 6 stranieri che potrebbero essere integrati in un progetto di lavoro...." E come mai questo progetto di lavoro salta fuori per i CLANDESTINI e non per gli italiani ?

Fjr

Gio, 20/07/2017 - 18:00

Certo che quelli sul balcone ,tutti morti di fatica eh!!!

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Gio, 20/07/2017 - 18:03

Non so proprio che ci stia a fare un comune con così pochi abitanti ma va beh, se non vogliono gente di quella vanno bene. Dichiarassero un programma di colonizzazione in pieno stile fascista, sarebbero meno incoerenti.

risorgimento2015

Gio, 20/07/2017 - 18:26

Pensadoci sopra l'idea del rogo ,non e` mica male!?

Ritratto di Vogelspinnen-ChrisLXXIX

Vogelspinnen-Ch...

Gio, 20/07/2017 - 23:26

Ribellione semplicemente vergognosa. Ci vuole più Unione Europea, Euro, NATO. Ci vuole più accoglienza, integrazione e, si capisce, Ius Soli. Ci vogliono più diritti per la comunità ROM (da secoli vittima di fasullo e turpe odio). Ci vuole più apertura verso l'Islam (religione di Pace, saggezza, cultura) e, di concerto, visto che le due cose sono conciliabili, più Gay Pride/s e diritti alla comunità LGBT. Ci vuole, in sostanza, un paese Italia più plurale, multiculturale, politicamente corretto ecc ma, per ottenere tutto questo bengodi, gli Italiani dovranno fare sacrifici e accettare l'austerity: le conquiste sociali hanno un costo.

Ritratto di jasper

jasper

Ven, 21/07/2017 - 07:58

Gli Italiani che hanno votato il PD sono i colpevoli della presente situazine. Non si cerchino altre giustificazioni.

Ritratto di jasper

jasper

Ven, 21/07/2017 - 07:59

Avete voluto Renzi e il PD? Ora dovete pagare il fio.

Gion49

Ven, 21/07/2017 - 09:35

Gli italiani devono alzarsi la mattina per andare al lavoro per mantenere, per anni e anni, con le loro tasse centinaia di migliaia di questi nullafacenti, veri e propri parassiti imposti dalla Boldrini, Renzi, Alfano, Gentiloni ..............insomma da questo ipocrita PD ! Vi pare normale tutto questo !