Papa Francesco pranza con i profughi di Lesbo

Il Santo Padre si accomoderà in un modesto container per un pranzo frugale: risotto ai funghi, olive e il dolce tipico chalva

Papa Francesco ha scelto di pranzare insieme ai migranti, a metà della breve visita sull'isola greca di Lesbo, di fronte alle coste egee della Turchia, in compagnia del Patriarca ecumenico di Costantinopoli Bartolomeo e con l'arcivescovo ortodosso di Atene e di tutta la Grecia Hieronimos.

Il Santo Padre consumerà il pasto in una stanza piuttosto modesta allestita in uno dei container del Moria Refugee Camp, a tavola con pochi richiedenti asilo, scelti per rappresentare le differenti storie delle varie popolazioni presenti nel campo.

Secondo fonti di stampa greca, il Pontefice pranzerà in modo molto frugale: un risotto ai funghi, delle olive e il dolce tipico del Mediterraneo orientale, la chalva. Con il Papa siederanno a tavola anche l'arcivescovo e il patriarca.

Commenti
Ritratto di rosario.francalanza

rosario.francalanza

Sab, 16/04/2016 - 12:37

Pranzo frugale, ma insieme al patriarca e all'arcivescovo; e poi lo sa tutto il mondo! E poi stasera ritorna tra le mura che custodiscono il Laocoonte, la Cupola, il Baldacchino di bronzo di 30 metri, Michelangelo e Raffaello. Tutte cose effettivamente molto frugali!

Ritratto di stenos

stenos

Sab, 16/04/2016 - 13:55

E gli italiani che non arrivano a fine mese, gli esodati by fornero e pd? Che si fottano......

Ritratto di Giano

Giano

Sab, 16/04/2016 - 14:52

(2)“Un pasto frugale, in un container”. Com’è umile, modesto, semplice, sobrio, parco e frugale questo Papa. “Com’è buono lei…”, direbbe Fantozzi. Quando si ostenta una umiltà eccessiva, la si percepisce come falsa, di facciata, e si diventa ridicoli. E poi bisogna stare attenti perché anche i pasti frugali nascondono insidie; le olive sono pericolose, possono andare di traverso.

swiller

Sab, 16/04/2016 - 17:39

Che figura barbina un po' meno esibizionismo non guasterebbe.