Pensione d'oro per punire il pm

Da una parte la condanna del sindaco di Milano Giuseppe Sala a sei mesi per un vizio di forma, dall'altra l'accompagnamento soft a una pensione più che d'oro dopo un brutto fatto di intercettazioni del procuratore generale della Cassazione Riccardo Fuzio. Non c'è niente da fare, in tutte le fattorie gli animali sono uguali, ma ci sono animali più uguali degli altri. Ed è arrivato il momento che qualcuno ci spieghi il motivo per cui i magistrati debbano essere gli esponenti più puri di questa non proprio simpatica razza. Anche perché ad aiutarci c'è la cronaca che racconta di Sala punito per essere riuscito nel miracolo di rendere l'Expo un evento planetario mentre, proprio nelle stesse ore, Fuzio, scovato dalle intercettazioni a dialogare con il collega Luca Palamara, indagato per corruzione e che cerca di rubargli informazioni sull'inchiesta a suo carico, se la caverà con uno scivolo verso la pensione, semplicemente anticipata di un anno.

Uno è un reato e l'altro no, va subito precisato. Ma la pena per il comportamento di Fuzio comunque non è proprio così rigida, visto che l'ermellino, dopo aver riscosso l'emolumento più alto di tutta la pubblica amministrazione, passerà a riscuotere un assegno mensile di importo proporzionale. Non solo, perché la data del collocamento a riposo è stata fissata al prossimo 20 novembre, con la conseguenza che per tutti questi mesi al vertice di quello che non solo dovrebbe essere il santuario del diritto, ma anche il tempio dove il cittadino chiede di trovare la garanzia di una giustizia giusta, rimarrà un magistrato quantomeno gravato da un'ombra che rischia di turbare quel patto di legalità che nella società civile governa e benedice la comune convivenza. E come ci si potrà ancora fidare, dopo che lo stesso Sergio Mattarella, che del Consiglio superiore dalla magistratura è presidente, ha parlato di emersione di un «quadro sconcertante»?

Come si potrà ancora pensare che la legge è uguale per tutti, se amministratori di piccolo cabotaggio sono in galera (in galera) da mesi per farli parlare dopo aver probabilmente solo millantato lo spostamento di qualche decina di voti, mentre magistrati che dalle intercettazioni sembrano aver fatto strame della deontologia e dello stato di diritto, passeggiano tranquillamente per le città?

Sono ancora indagati, non ci sono ancora sentenze, risponderanno. Ma solo qualche mese fa l'onnipresente Piercamillo Davigo spiegava a giorni alterni da Floris o da Formigli che la pulizia nei partiti la devono fare i politici stessi dopo le intercettazioni e ancor prima dei processi. Perché nessuno affiderebbe il proprio figlio a un imputato di pedofilia anche senza bisogno di una sentenza di primo grado. Ecco, ora che il marcio (e che marcio) è finalmente venuto fuori anche nella casta con la toga, cosa aspetta Davigo, che del Csm è membro, a tornare in quegli studi tivù dai quali è sparito da un po' di tempo, per chiedere alla sua privilegiata categoria di fare la stessa pulizia che pretendeva dai politici? Anche senza bisogno di sentenze, visto che le intercettazioni parlano chiaro. E i magistrati dovrebbero essere ancor più al di sopra di ogni sospetto dei politici. Perché non basta dire, come ha fatto il presidente Mattarella il 21 giugno di fronte a un Csm che oggi conta la bellezza di quattro membri dimessi e un autosospeso, che «da adesso si volta pagina». Prima gli italiani vorrebbero (se possibile) giustizia. Anche se si tratta di magistrati. Che in troppi casi la giustizia preferiscono esercitarla che rispettarla.

Commenti
Ritratto di akamai66

akamai66

Sab, 06/07/2019 - 09:36

Diceva un antico Carosello tv "Ma noi che coltiviamo i carciofi pensate che non ci beviamo il miglior cynar?"

gavello

Sab, 06/07/2019 - 09:50

schifosi privilegiati, rovina del paese

gavello

Sab, 06/07/2019 - 09:53

schifosi privilegiati, rovina del paese. Altro che la pensione da ventimila, palo ci vuole, ma di quello duro

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Sab, 06/07/2019 - 10:20

Siamo alle comiche. Se fosse stato per un' altra direzione politica, comunsiti, anarchici, black block, sinistrume vario avrebbero scatenato l'inferno.

Ritratto di C.Piasenza

C.Piasenza

Sab, 06/07/2019 - 10:23

Mattarell ? Da oggi si volta pagina ? Per la serie "io non c'ero, e se c'ero, dormivo"

nopolcorrect

Sab, 06/07/2019 - 10:28

«da adesso si volta pagina». Si, voltiamola cominciando a tagliare drasticamente gli emolumenti principeschi a una casta che è il cancro dell'Italia, sempre dalla parte di ladri, rapinatori, spacciatori, migranti, di coloro che ci scaricano i migranti, vedi Rackete. Basta, basta basta, riforma della giustizia e della magistratura SUBITO!

beep

Sab, 06/07/2019 - 10:28

ma non vi vergognate . Cosa credete che gli italiani siano tutti fessi. Le vediamo le vostre porcate

Ritratto di giùalnord

giùalnord

Sab, 06/07/2019 - 10:28

I fenomeni italiani sono sempre protetti...

bernardo47

Sab, 06/07/2019 - 10:35

Penso che la pensione sia quella che spetta ai sensi di legge,come a tutti. Certo, se lo stipendio è elevato, la pensione è correlata!tutto qua!

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Sab, 06/07/2019 - 11:06

Salviamo gli ermellini!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Ritratto di nordest

nordest

Sab, 06/07/2019 - 11:44

Gli danno pure la pensione con tutti i danni che fanno.

VittorioMar

Sab, 06/07/2019 - 12:05

..se sono o pretendono di essere, la parte più PURA del PAESE figuriamoci la parte PEGGIORE..che è tra voi...con tutto quello che AFFIORA quando si è sciolta un po' di neve....!!..l'ITALIA E' UN PAESE DI GENTE ONESTA...SERIA..LAVORATRICE che voi volutamente INFANGATE ..non vi MERITIAMO !!!

Ritratto di Flex

Flex

Sab, 06/07/2019 - 12:13

A proposito di pensioni d'oro o "Vitalizi" il governo in vista del nuovo programma finanziario è bene che tenga "alta la guardia" contro il tentativo, nemmeno troppo mascosto, di alcuni politici che cercano, in tutti i modi, di fare rientrare privilegi, indegni di una classe politica responsabile, chiamandoli in modo diverso ma il fine è lo stesso assicurarsi un "privilegio" rispetto al Popolo. Perchè non sottoporre a referendum ogni variazione di stipendio, pensione, rimborsi o altro emolumento che riguardi la classe politica che ricordo dovrebbe essere "AL SERVIZIO DEL PAESE" e non un mezzo per fare carriera o ingrassare il portafogli.

rossini

Sab, 06/07/2019 - 12:37

E che dire di Mattarella che, piuttosto che pretendere da Fuzio le dimissioni IMMEDIATE, gli ha riservato pure un elogio speciale parlando di “brillante percorso professionale al servizio delle istituzioni” e di “rigore istituzionale con cui ha assicurato il tempestivo esercizio dell’azione disciplinare”? Questo Fuzio ha ricoperto di vergogna la Magistratura e l'altissima carica che ricopre e il PdR lo elogia pure? Ma siamo impazziti?

Ritratto di combirio

combirio

Sab, 06/07/2019 - 12:45

@nopolcorrect, ottimo, aggiungerei che la GIP con la Carola non solo ha emesso un giudizio CONTRO L’ ITALIA ma anche sbagliato, aggirandone le leggi, pertanto va affrontato il fatto che il ministro “Malafede” che dovrebbe controllare va rimosso e richiedere con forza la riforma totale della magistratura.

Ritratto di Turzo

Turzo

Sab, 06/07/2019 - 12:50

Al posto dell'ermellino mi sovviene un altro animale da pelliccia che vive nelle nostre città........

agosvac

Sab, 06/07/2019 - 13:00

Che la "legge sia uguale per tutti" è più che vero. Ma non lo è per chi la legge l'amministra e la dovrebbe fare rispettare. Questa è la tragedia della nostra povera ma amata Italia, amata da tutti noi italiani ma non dai magistrati italiani!!!

Aegnor

Sab, 06/07/2019 - 14:19

Ma il capo del csm dov'era, a nanna?

lillo44

Sab, 06/07/2019 - 14:21

......pensioni d'oro a questi signori, stipendi d'oro a vari conducenti della TV e manager Aziendali ecc, mentre gli stipendi dei lavoratori e e pensionati sono stati dimezzati con l'entrata della moneta unica!! Visto che certi politici, presenti in Parlamento, Regione e Provincia solo per alcuni mesi o qualche giorno, hanno diritto a stipendi d'oro, anche i pensionati potrebbero richiedere l'adeguamento dei loro stipendi anti Euro, cioè raddoppiando i loro stipendi!! Forse è solo utopia, direi è vergognoso quello che è accaduto nel '2000 con l'euro!!