A Perugia l'arcivescovo ringrazia i Forconi

I manifestanti hanno esposto fuori dal duomo uno striscione con le parole del Papa: "Questa economia uccide"

Scambio di saluti, e di gentilezze, tra il vescovo di Perugia e il popolo dei Forconi. Al centro dell'"incontro" uno striscione esposto dai manifestanti fuori dal duomo della città. "Siete un gruppo di manifestanti pacifici e vi ringrazio perchè ricordate alle persone che entrano nella nostra cattedrale l'esortazione apostolica Evangelii gaudium di Papa Francesco", è con queste parole che l'arcivescovo Gualtiero Bassetti, ha salutato una decina di persone del "Comitato 9 Dicembre", che nella tarda serata di ieri si erano radunate sulla gradinata del duomo con un grande striscione con scritto "Papa Francesco/Evangelii Gaudium/Questa economia uccide" e distribuendo volantini con il titolo: "I poveri non possono attendere".

Il vescovo li ha poi ricordati nella sua omelia: "Anch'io - ha detto - sono stato attratto da un loro grande striscione dove è ricordato Papa Francesco. Richiamano l'impegno alla lettura dell'esortazione apostolica del Papa sull'evangelizzazione. E' una cosa buona, che avrei fatto anch'io al termine della celebrazione, suggerendovi di leggere questa esortazione apostolica, perchè veramente stimola ciascuno di noi ad essere un testimone del Vangelo di Cristo, ma tocca anche i temi scottanti dell'economia come ricorda lo striscione dei manifestanti". "Certo, queste situazioni e altre - ha poi aggiunto il presule - sono un grido, perchè si arrivi a soluzioni eque, che comportino una più adeguata creazione dei beni ed una più equa distribuzione dei medesimi".

Commenti

Luigi Farinelli

Gio, 26/12/2013 - 00:38

"Questa economia uccide". Uccide il lavoro e i lavoratori di ogni categoria assieme alle imprese e alla speranza. Questa Europa uccide: uccide la sovranità degli Stati; uccide la vita nei grembi materni; uccide l'innocenza dei bambini corrompendoli fin dalle scuole primarie con ideologie blasfeme e contronatura. La massoneria europea (e mondiale) uccide: uccide la fede dell'uomo e nell'uomo trasformandolo in un imbelle "uomo nuovo" schiavo del suo sistema mercantilista e ultralaicista gestito da un potere luciferino autoproclamatosi il nuovo dio sulla terra.

Ritratto di Roberto53

Roberto53

Gio, 26/12/2013 - 09:49

Questa della più equa distribuzione dei beni è una fissazione dei sinistrati. Ma di ridurre le tasse e tagliare gli enormi sprechi, a cominciare dai costi del Quirinale, se lo ricorda mai qualcuno?

eloi

Gio, 26/12/2013 - 12:20

La ridistribuzione dei beni è sempre stato uno slogan delle sinistre. Più che ridistribuzione loro ambiscono a ridistribuirseli!

Ritratto di OraBasta

OraBasta

Gio, 26/12/2013 - 12:33

Oggi 26 dicembre 2013 - sembra che i forconi siano scomparsi dalla faccia della terra! Boicottati da tutti: GIORNALI E tv. vergogna ! CI MERITIAMO LA FINE CHE STIAMO FACENDO!

Ritratto di Ignazio.Picardi

Ignazio.Picardi

Ven, 17/01/2014 - 16:25

QUESTO GOVERNO E' IL PADRE GENERATIVO DEI FORCONI CHE RAPPRESENTANO I DOLORI ED I SACRIFICI DEGLI ITALIANI CHE DOPO UN ANNO - DALLE ULTIME ELEZIONI - HANNO VISTO BLOCCATA LA DEMOCRAZIA ED OGNI LORO DIRITTO, NON SOLO DI MANIFESTARE MA DI POTER E DOVER PRETENDERE QUANTO DI SPETTANZA LO STATO NON PROMETTE.