Protesta dei richiedenti asilo: "Nella struttura manca il wi-fi"

Protesta dei richiedenti asilo in un centro d'accoglienza nel frusinate. I migranti avrebbero manifestato per il wi-fi, per i biglietti e per la tv

Profughi in protesta per la mancanza del wi-fi. Nella mattinata di ieri, nel frusinate, presso un centro d'accoglienza situato a "Castelmassimo", frazione del comune di Veroli, dieci richiedenti asilo - secondo quanto appreso da IlGiornale.it - hanno dato vita a una plateale rimostranza. Si è reso necessario, quindi, l'intervento della polizia municipale seguito poi da quello della Compagnia dei carabinieri. E solo un paio d'ore dopo sarebbe tornata la calma. I motivi alla base della protesta, oltre alla citata questione di internet, sarebbero stati: l'assenza di un insegnante di italiano, il non possesso dei biglietti del bus per raggiungere la scuola e la rottura (o la mancanza) della televisione. Gli operatori del centro, dopo aver tentato di mediare, hanno chiamato le forze dell'ordine.

La situazione - insomma - non si è presentata come agevole e soltanto l'intervento dei vigili e dei carabinieri è riuscito nell'intento di placare gli animi. I migranti, inoltre, si sarebbero lamentati anche per la qualità del cibo. "Non è successo nulla - ha dichiarato al quotidiano Ciociaria Oggi la presidente dell'associazione che gestisce la struttura - tranne qualche minuto in cui i ragazzi si sono agitati per gli abbonamenti dei bus per raggiungere la scuola (anche se in sede fanno le lezioni di Italiano) che stiamo comprando (nonostante la convenzione non lo preveda) spiega la presidente dell'associazione che gestisce la struttura. Acquisto che per il momento si è bloccato per una questione amministrativa del sistema che li emette. Stiamo procedendo con l'acquisto di biglietti così possono andare a scuola". Fatto sta che i richiedenti asilo hanno protestato. La presidente dell'associazione, che abbiamo provato a contattare telefonicamente, non ha risposto.

Commenti

Cheyenne

Mer, 14/02/2018 - 18:05

DATEGLI UN PO' (MOLTO) DI PIOMBO

edoardo11

Mer, 14/02/2018 - 18:14

Provo tanta,ma tanta,rabbia.Questi protestano per cose a cui non hanno diritto e ci sono persone,disabili e parlo x esperienza diretta,a cui vengono negate cure per mancanza di soldi oppure le danno in via compassionevole.Ho tanta rabbia,ma tanta.

manson

Mer, 14/02/2018 - 18:14

ancora? ma basta raccattiamoli buttiamoli su una piattaforma con provviste scarse buttate da un aereo una volta al giorno, dopo un mese vorranno tutti tornare a casa

poli

Mer, 14/02/2018 - 18:16

menarli,dopo prenderli e rispedirli a casa propria,nessuno li invitati.

ilbelga

Mer, 14/02/2018 - 18:16

a casa. ha ragione Salvini. altroché fascista, almeno ha il coraggio di chiamare le cose per nome...

Ritratto di BenFrank

BenFrank

Mer, 14/02/2018 - 18:16

Coooosa??? Niente "uai-fai" per le risorse della presidentA isterica nel centro di (buona) accoglienza? Ma almeno la fikabianka e la pasta-tonno con il chicken-curry gli viene assicurata ogni giorno, altrimenti arriva la kongolese del piddì!

RNA

Mer, 14/02/2018 - 18:17

GUARDATE CHE NEL PACCHETTO BONTA', STILE MERKEL, ERANO PREVISTI ANCHE I CORSI DI ITALIANO. SE LE COOP PENSANO SOLO A SGRAFIGNARE SOLDI QUESTE SONO LE CONSEGENZE DI PROTESTE CHE SONO "LEGITTIME". MI CHIEDO COSA ACCADRA' QUANDO DOVREMO SLOGGIARLI DALL' ITALIA O PEGGIO QUANDO NON AVRANNO PIU' I SOLDI DELL' ALLOGGIO E DEL VITTO.

DRAGONI

Mer, 14/02/2018 - 18:18

SI SPERA CHE I CARBINIERI ABBIANO ACCERTATO SE VI SIANO STATI REATI COMMESSI NELLA GESTIONE DEI "GITANTI" CHE COMUNQUE DOVREBBERO ESSERE DENUNCIATI PER AVERE OCCUPATO IL MANTO STRADALE ED INTERROTTO IL LIBERO USO DELLA STADA!!

Ritratto di Giambaldo55

Giambaldo55

Mer, 14/02/2018 - 18:23

A casa loro non hanno niente e nei centri di accoglienza vogliono tutto.....Lo so molto bene, vivo in Nigeria da 12 anni. La vera vergogna e` che noi li assecondiamo. Il Nigeriano decente entra con un visto regolare che costa anche molto meno della attraversata sui barconi....

autorotisserie@...

Mer, 14/02/2018 - 18:23

una ragione di piu' x non votare i miserabili che hanno distrutto una nazione.in merito alla foto pubblicata' se solo dalle loro parti accenni a rivoltarti ti tagliano con una raffica...qui non accade nulla ..poi critichiamo quel di macerata...marzo e' vicino finira' anche questa tarantella ei clandestini....

Ritratto di hernando45

hernando45

Mer, 14/02/2018 - 18:24

E sono SOLO i primi segnali, vedrete far un po se non li rimandate TUTTI al suo paese!!! E per poterlo fare basta andare a VOTARE e VOTARE GIUSTO!!! Saludos.

aldoroma

Mer, 14/02/2018 - 18:26

il wifi??? a zappare la terra e lavorare altro che wif

autorotisserie@...

Mer, 14/02/2018 - 18:26

MA QUANTO CI COSTANO STI CLANDESTINI CHI SONO ...CHE NOMI DANNO .....DOVEVANO TRATTARE CON IL SOTTOSCRITTO,,,,LI PORTAVO IN ACQUE LIBICHE E LI SPINGEVO CON LO STESSO BARCONE....MISERABILI ITALIANI TRADITORI.

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Mer, 14/02/2018 - 18:27

LASCIATELI AFFOGARE !!!!!nopecoroni

CarloLinneo

Mer, 14/02/2018 - 18:31

Spero ardentemente che questo tipo di proteste dilaghi in tutta Italia.Solo così chi di dovere sarà costretto ad aprire gli occhi sul problema. Chi scappa dalla fame o dalla guerra si accontenta di un gia-ciglio tranquillo e di un tozzo di pane. Chi ha già questo pretende una bistecca fiorentina da 1/2 kg e un giaciglio a 4 stelle con wi-fi.

giampik

Mer, 14/02/2018 - 18:34

Ebbè, si vede che a casa loro ne avevano sentito prlare....

gianni-2

Mer, 14/02/2018 - 18:40

Scusate dove è il problema? una bella RUSPA e facciamo pulizia.

unghiecondenti

Mer, 14/02/2018 - 18:43

Personalmente mi viene solo un gran prurito alle mani e una gran voglia di dare calci nel didietro. Questo è il primo impulso e al diavolo l'integrazione .

Ritratto di bandog

bandog

Mer, 14/02/2018 - 18:43

...azzzz cianno raggione cianno!Domani becco anch'IO il sindaco e protesterò vibratamente, perché non mette il uaifai per le strade o perlomeno vicino a ME!!!ACCHHH SOOO!!!

settemillo

Mer, 14/02/2018 - 18:49

Le risorse BENEAMATE della signorina sBOLDRINA si lamentano perché NON hanno il Wi-Fi ed 0ra come faranno a resistere? Io una IDEA l'avrei; MANDARLI A CASA LORO A CALCI sul DERETANO e...possibilmente A NUOTO. Spero vivamente che dopo il QUATTRO MARZO questa italietta si svegli una volta per tutti; altro che il Wi-Fi.

Ritratto di stenos

stenos

Mer, 14/02/2018 - 18:49

Arrestarli ad espellerli. L'arroganza di queste bestia non ha limiti.

Ritratto di stenos

stenos

Mer, 14/02/2018 - 18:49

Arrestarli ad espellerli. L'arroganza di queste bestie non ha limiti.

Badwolf

Mer, 14/02/2018 - 18:50

A casaaaa altro che segnale wifi.... i segnali di fumo vi toccano.

Mobius

Mer, 14/02/2018 - 18:51

Operatori sociali, avete voluto la bici?

venco

Mer, 14/02/2018 - 18:58

Dopo il 5 marzo un bel calcione.

Ritratto di Elvissso

Elvissso

Mer, 14/02/2018 - 19:00

Questi il wi-fi non sapevano neanche che esistesse.Arrivati(invitati dai comunisti)chiedono SKY,LA PISCINA,IL PC,L'ARIA CONDIZIONATA,CIBO DI LUSSO E CAMERA CON VISTA. Cominciate a piangere tra un po cambiera' tutto.

VittorioMar

Mer, 14/02/2018 - 19:01

..E GLI ITALIANI VIVONO IN MACCHINA..SENZA LUCE ACQUA RISCALDAMENTO E MEDICINE ..IL 4/3 E' VICINO !!.SE VOLETE CAMBIARE QUALCHE COSA SAPETE COSA FARE ...!!

acam

Mer, 14/02/2018 - 19:09

uaifai date con il fumo io confischerei i telefonini e gli farei pagare il vitto e alloggio. io non sono benestante non mi piace come sto qui e visto che in itali li metto in quattro stelle o poi forse tra poco anche cinque prendo il treno e chiedo asilo uno qualsiasi politico o meno, visot che quelli restituiscono metà dello stipendio. ma fateme er piacere fateme.

ciruzzu

Mer, 14/02/2018 - 19:11

una volta a Genova c' era il termine"jatta" Era il termine che si dava a chi girava tutto il giorno senza fare nulla e a mezzogiorno e sera aveva pranzo cena e alloggio. Oggi dopo le conquiste democratiche è cosi'

ciruzzu

Mer, 14/02/2018 - 19:12

una volta a Genova c' era il termine"jatta" Era il termine che si dava a chi girava tutto il giorno senza fare nulla e a mezzogiorno e sera aveva pranzo cena e alloggio. Oggi dopo le conquiste democratiche è diritto

Doc47

Mer, 14/02/2018 - 19:13

Possono solo protestare sulla qualità del cibo di cui risponde la gestione della coop; la WIFI, la tv ed il cellulare sono degli optional che hanno scoperto ed utilizzato in Italia in quanto non credo che nei loro paesi sia possibile accedere a questi servizi in maniera estesa che gli sono stati concessi per la magnanimità di questa Nazione. I nostri concittadini emigrati in Belgio ed in Germania potevano telefonare, a pagamento, forse una volta al mese oppure non potevano più telefonare perchè erano ammalati o morti DI LAVORO. Non vedo perché debbano frequentare un corso di italiano se si tratta di clandestini, al massimo un breve percorso per apprendere i rudimenti di un mestiere da svolgere a casa loro, nel caso avessero voglia di lavorare.

baronemanfredri...

Mer, 14/02/2018 - 19:15

ABITUATI ERANO QUESTI SxxxxxI CHE PROTESTANO E DISTRUGGONO STAVANO IN AFRICA SONO STATI CHIAMATI DA CxxxxxxI ITALIANI TRADITORI CORREVANO DIETRO LE SCIMMIE E I SERPENTI CHE SE LI MANGIAVANO ED ORA FANNO I RADICAL CHIC CHE HANNO PRESO TUTTI I DIFETTI DI QUESTI SxxxxxI RICCHI ITALIANI. IO GLI DAREI ORA IN QUESTO MOMENTI IL WI FI A CALCI IN CxxO E RISPEDITI NELLE LORO FOGNE INSIEME A BOLDRINI

cane.sciolto

Mer, 14/02/2018 - 19:16

un applauso al giornalista, ottimo servizio, contento degli applausi della platea? quanti voti porterà?

Anonimo (non verificato)

Ritratto di Giano

Giano

Mer, 14/02/2018 - 19:41

Poverini, scappano dalla guerra e dalla fame (infatti sono tutti denutriti, magri, emaciati, scheletrici), e non gli date nemmeno TV, wi-fi, scuolabus, menù “à la carte”, sigarette, ricariche telefoniche? Hanno diritto di lamentarsi. Lo ha stabilito anche l’ONU che il wi-fi è un “diritto umano”. Se voi andate all’estero, in qualunque paese, la prima cosa che fanno è accogliervi e alloggiarvi in hotel, garantirvi wi-fi e TV satellitare, e pagarvi un insegnante di lingua locale. O no? Il guaio è che sembrano battute da Zelig, fake news, leggende metropolitane; invece, purtroppo, è la realtà.

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Mer, 14/02/2018 - 19:50

in africani il wifi è in ogni luogo, tornate a casa vostra. poverini non vivono senza wifi...

tonixx

Mer, 14/02/2018 - 20:05

Rispedirli a casa,c'est plus facil.

19gig50

Mer, 14/02/2018 - 20:13

Buttiamoli fuori acalcinelculo.

Trinky

Mer, 14/02/2018 - 20:21

Andate in Vaticano, avrete biglietti a volontà, Hifi e abbonamento a Sky gratis! Nel caso franceschiello non vi accontenti potrete sempre rivolgervi alla boldrina....

Divoll

Mer, 14/02/2018 - 20:27

Presto, si speraa, l'italiano andranno a impararlo in Africa, dove, sicuramente, avranno w-fi, Sky, cibi prelibati e autobus gratis.

Anonimo (non verificato)

edo1969

Mer, 14/02/2018 - 20:32

Solo e sempre CasaPound

Anonimo (non verificato)

Lapecheronza

Mer, 14/02/2018 - 20:43

Siete voi italiani che mancate di sensibilità. Loro scappano dalla guerra e hanno dovuto vendere le loro armi al rigattiere per pagare 15 o 20.000 $ che sono serviti per arrivare in Italia. In Nigeria ad esempio il reddito pro capite è di 2.177 $ all'anno e hanno dovuto lavorare per 10 anni senza magiare e vestirsi per pagare la traversata. Adesso vogliono essere risarciti della fregatura: gli avevano promesso come ricorda bello figo - gnocca bionda a tutti e sono inca** neri.

Ritratto di mbferno

mbferno

Mer, 14/02/2018 - 20:44

Nel pacchetto accoglienza non sono previste 4 legnate al giorno a scopo terapeutico-educativo? No? Provvedere.

Ritratto di TreeOfLife

TreeOfLife

Mer, 14/02/2018 - 20:44

Ho parlato stasera con degli amici di Stoccolma e tra le tante ho parlato di questo episodio. Dopo una lunga risata, mi hanno testualmente detto: "gli italiani sono più scemi degli svedesi (non sono messi affatto bene nemmeno loro) e meno furbi dei migranti! Dovreste imparare da loro per ottenere i medesimi diritti!". Peccato che noi italiani abbiamo altra dignità e altre necessità.

killkoms

Mer, 14/02/2018 - 21:39

ditelo al papocchio!

beale

Mer, 14/02/2018 - 21:46

è noto che in Africa il wifi viaggia con la fibra......di canapa. c'è gente che ama farsi prendere per il cxxx, si dichiara di sinistra e canta bella ciao

franzisko

Mer, 14/02/2018 - 22:43

hanno ragione di protestare, niente uaifai, in un altro mancava skai, che fregatura hanno preso! Hanno comprato un pacchetto-finto-profugo, tutto compreso con soggiorni gratuiti, otelli a 3 e 4 stelle, sanità aggratis, qualche soldino in tasca, buone possibilità per avere case comunali e pensioncine future, il tutto senza lavorare nemmeno un giorno,(saranno koglioni, ma mai come i tagliani!) ed ecco che ogni tanto ci scappa qualche fregatura. Io al loro posto chiederei il rimborso del prezzo pagato per il viaggio. Che ne sanno quanto hanno pagato, potrebbero pure chiedere 10, 15mila euri, tanto 'sti str..i di tagliani glieli darebbero pure! .. e dopo un mese scommettiamo che ritornerebbero! kekkojonimondialikesiamo!! noi sudditi sul lastrico e loro a fare la vita disinvolta!

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Mer, 14/02/2018 - 22:56

Questi nostri ospiti sono molto più cortesi e garbati di tanti nostri politici: mentre essi chiedono di avere alcune comodità vedi wifi il biglietto tram e qualche cosina di rimedio i nostri affabili politici chiedono e pretendono il voto così hanno l'alibi per cinque anni di fare e disfare come vogliono una intera Nazione e chi se ne frega se a pagare sono quasi sessanta milioni di persone mica loro sono dei pezzenti.

Ritratto di Rudolph65

Rudolph65

Mer, 14/02/2018 - 22:57

Pala e piccone altro che wifi.

yulbrynner

Mer, 14/02/2018 - 23:27

bingo bongo somarello se ci fosse di mezzo la tua famiglia vorrei vedere se diresti lasciateli affogare!!! del resto da ch isi fa chiamare bingo bongo...

PaoloPan

Gio, 15/02/2018 - 00:51

Questi richiedenti asilo suscitano in me il più profondo disprezzo ... rimandateli a casa questi signori ... non meritano alcun rispetto

herman48

Gio, 15/02/2018 - 00:57

Siccome avevano tutti il Wi-Fi nei paesi-latrina da dove son venuti, no?

exsinistra50

Gio, 15/02/2018 - 07:35

Manca in wifi, manca sky ma andateneve a casa vostra e non tornate più

Algenor

Gio, 15/02/2018 - 07:38

@yulbrinner, gli italiani non sono i badanti degli africani e se si imbarcano su barconi sono affari loro. Una societá che ritiene normale raccogliere masse di invasori (per giunta a pochi km dalla costa africana) e portarli con i propri mezzi nel proprio territorio, é una societá che ha smarrito il cervello.

rmazzol

Gio, 15/02/2018 - 07:58

Fateli ospitare a casa della Boldrini o dei suoi amici..... loro hanno il wi-fi!!!

Ritratto di giuliano lodola

giuliano lodola

Gio, 15/02/2018 - 09:06

Hanno ragione, come fanno a vivere senza wi fi

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Gio, 15/02/2018 - 09:17

Azz.. mancanza incredibile! Paaolino il caldo datti da fare!!! Tra non molto sti mantenuti o lavoreranno oppure se ne torneranno da dove sono venuti, così il wi fi non necessita. Hanno pure gli schermi regalati loro dai cinesi per sollazzarsi alla sera: che vogliono di più? Birrette, gnocca e qualche sniffata per sballare rigorosamente di notte perchè Allah di notte dorme? Propositi di grande "respiro", di una democrazia avanzatissima. Ci bastano i nostri delinquenti, non ne servono altri..

Ritratto di gattomannaro

gattomannaro

Gio, 15/02/2018 - 09:22

@Hernando45: spero vivamente che episodi di questo tipo si moltiplichino a dismisura. Finiranno per convincersi anche quelli del buonismo malvagio, a senso unico....o mi sto illudendo? Saludos e hasta la vista!

Blueray

Gio, 15/02/2018 - 09:25

Se noi non fossimo più stupidi degli svedesi basterebbe rispondere NO. Perchè? PERCHE' NO. Poi il loro numero comincerebbe a calare. Il mito del Paese accogliente si incrinerebbe. L'immigrazione di comodo si ridurrebbe drasticamente. Bisogna non dare nulla di quello che questi mangiapane a ufo si aspettano di trovare. Game over.

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Gio, 15/02/2018 - 09:29

Blocco navale e rispedirli sulle coste nordafricane.nopecoroni

Ritratto di eaglerider

eaglerider

Gio, 15/02/2018 - 09:36

Ci costano una media di 70 euro al giorno, considerati i costi di assistenza sanitaria e quant'altro. Obblighiamoli a lavorare per ripagare quello che ci costano. Non avranno il tempo di annoiarsi. Non li abbiamo invitati noi e non abbiamo nessun obbligo verso di loro. L'unico che avevamo era quello di non farli annegare. Ma in realtà loro sono partiti perchè sapevano che c'era in Italia questo indegno governo che cercava di crearsi una base elettorale per il futuro. Schifosi bastardi che hanno ipotecato il nostro futuro e quello dei nostri figli !

Ritratto di frank60

frank60

Gio, 15/02/2018 - 09:52

Wi-fi,Sky,quando le donnine?

Ritratto di gattomannaro

gattomannaro

Gio, 15/02/2018 - 10:11

Profittatori senza dignità. Ma secondo un'illuminata, il loro stile di vita diventerà il nostro, come se non avessimo già abbastanza parassiti per nostro conto.

Ritratto di Shark-65

Shark-65

Gio, 15/02/2018 - 10:13

Quello che "fanno finta" di non capire i politici like-sboldrina è che bisogna smetterla con la gestione truffaldina di molte pseudo-cooperative rosse che incassano soldi senza pensare alle conseguenze. E allora vi dico che sono d'accordo con quasi tutti i post che ho letto sopra ma aggiungerei: quando li rimanderemo a casa imbarchiamo anche quelli che li hanno mal-gestiti durante la loro permanenza in Italia. Il tema di questi giorni sono i rimborsi del M5S (che si stanno "fregando" tra di loro, quindi chissenefrega) ma i PDioti non dicono nulla che le Coop e le ONG stanno guadagnando milioni di Euro sulla pelle di questi poveracci, a discapito di tutti gli italiani che se li ritrovano in ogni angolo a rompere le @@ (nei parcheggi, nei distributori automatici alla stazione, sulle spiagge...) - PD e LEU non tirate troppo la corda, anche se avete ancora meno di un mese per fare danni....

perseveranza

Gio, 15/02/2018 - 10:18

Succede ormai tutti i giorni. Per oltre il 90% dei casi queste persone sono clandestini, ossia illegalmente in Italia e qui non dovrebbero stare. Pretendono, pretendono e poi pretendono ancora. Arroganti e violenti. La sinistra li ha voluti, li coccola e non vede l'ora di trovare il modo per dare loro cittadinanza e ovviamente diritto di voto. Ci stanno devastando. Il 4 marzo é l'ultima occasione per invertire la rotta, poi sarà troppo tardi.

il sorpasso

Gio, 15/02/2018 - 10:42

A casa immediatamente!

Ritratto di nordest

nordest

Gio, 15/02/2018 - 11:07

Mandate un pullman caricateli e riportateli da dove sono venuti: basta mantenere questa gente è pura ipocrisia.

Ritratto di gianky53

gianky53

Gio, 15/02/2018 - 11:25

Non se ne può più di queste situazioni.

Maura S.

Gio, 15/02/2018 - 11:30

Bisogna trovare un isola dove inviare tutti questi lavativi nordafricani e asiatici, dove dovranno lavorare per poter mangiare, altro che wi-fi , televisione e alberghi a quattro stelle. Questi sono i nuovi invasori, e se agli italiani rimane un po' d'orgoglio che lo mostrino a questo governo venduto. ai vari partiti che li stanno invitando nel nostro paese e pure al biancovestito che ci sta rompendo quello che non posso dire.

emigrante

Gio, 15/02/2018 - 12:17

Ma la gente che ancora si mette a difendere i clandestini che delinquono (una riunione sediziosa è un crimine) è mai stata all' Estero? Io ci sto da quasi vent'anni, in Africa. E se soltanto una Persona, regolarmente entrata nel Paese, ritarda di un giorno a lasciarlo a permesso scaduto, viene processata, salatamente multata, ed accompagnata all'aeroporto. Di inscenare manifestazioni e proteste, poi, è assolutamente impensabile, se uno non è un idi@ta in cerca di guai. E noi, in Italia, tutti i giorni a perdere tempo e denaro per questi scampati alle loro patrie galere? pazzesco!!! Per essere buoni: usare idranti a volontà, e per chi protesta cella d'isolamento e niente pappa.