Quei sindaci che sfidano la legge per registrare figli di coppie gay

Sindaci d'Italia disposti a trascrivere i certificati di nascita riguardanti figli di coppie omogenitoriali. Dopo Chiara Appendino, ecco nuove adesioni

Quello di Torino ha aperto la strada, ma adesso sono tanti i sindaci che non vogliono essere da meno nella registrazione dei figli delle coppie omossessuali.

Una decina di primi cittadini del torinese si sono detti disponibili a registrare gli atti di nascita di questi bambini. La pratica è sostenuta da esponenti del Partito Democratico e del MoVimento 5 Stelle. Maria Grazia Grippo e Mimmo Carretta, entrambi del Pd di Torino, hanno approvato l'iniziativa di Chiara Appendino. Si sono aggiunti così i sindaci (tutti di centrosinistra) di Piossasco, Collegno, Caselette, Gassino, Borgano R.se, Chieri, Moncalieri, Beinasco, Settimo T.se, Nichelino. Un'alleanza ideologica e valoriale che non conosce confini di coalizione ed è aperta a chiunque, nel belpaese, si dichiari favorevole. Anche a "forzare la mano" rispetto alla legge vigente.

Per arrivare alla trascrizione non c'è altra via: bisogna oltrepassare quanto previsto dalle norme e dai moduli delle anagrafi. Specie nel caso in cui questi bambini non siano nati all'estero. Al limite passare per quelle che qualcuno ha definito "sentenze creative", ma solo in determinati casi, dato che qualche amministrazione sembrerebbe aver deciso di fare tutto da sola. I grillini, dopo la sfida lanciata dalla Appendino, hanno cominciato a muovere qualche ulteriore passo in avanti: aperture in tal senso, come riportato da Repubblica, sono arrivate dal sindaco di Venaria e da quello di San Mauro Torinese, due città amministrate dal partito guidato da Luigi Di Maio.

Il Piemonte non è solo. In queste ore è arrivata una notizia proveniente da Catania. L'amministrazione di centrosinistra ha trascritto due certificati di nascita, uno riguardante il figlio di due padri, l'altro relativo al figlio di due madri. Una iniziativa presa in autonomia, che anche in questa circostanza non è stata filtrata dalla pronuncia del tribunale. Mentre i genitori interessati, che spesso trovano il sostengo e l'approvazione di associazioni Lgbt o comunque di realtà associative molto attente all'estensione dei diritti civili, ringraziano e plaudono a quanto messo in campo da questi amministratori, il centrodestra storce il naso. La Lega è arrivata a chiedere le dimissioni del sindaco Enzo Bianco; Lucio Malan, vicesegretario vicario di Forza Italia al Senato, si è già pronunciato sul caso di Torino dichiarando l'atto "contrario alla legge"; Giorgia Meloni, dal canto suo, ha ribadito più volte la ferma contrarietà di Fratelli d'Italia.

Virginia Raggi non ha voluto discostarsi dalla sua collega torinese. A Roma, nei giorni scorsi, è stata registrata la figlia di una coppia omosessuale. Stessa cosa è successa a Gabicce Mare, nelle Marche, dove è stato trascritto l'atto di nascita di due gemelli figli di una coppia omogenitoriale. Due bambini nati negli Stati Uniti d'America.

La questione finisce per coinvolgere anche la liberalizzazione indiretta dell'utero in affitto, vietata in Italia, ma che in questo modo potrebbe passare in sordina nonstante l'art.12 della legge numero 40 del 2004. Alcuni di questi bambini, infatti, potrebbero non avere un legame genetico con i loro genitori. Altri invece sì, ma questi sindaci, in ogni caso, sembrerebbero voler sanare di loro pugno quello che riterrebbero essere un vuoto normativo. Primi cittadini alla riscossa, insomma, pur di approvare l'esistenza delle "nuove forme" di genitorialità.

Commenti
Ritratto di Loudness

Loudness

Mer, 02/05/2018 - 17:54

Quando gli atti saranno resi invalidi dal prossimo esecutivo, chi li ha firmati dovrà risponderne personalmente ed in solido. E poi ci divertiremo con questi "temerari".

michettone

Mer, 02/05/2018 - 18:01

Questi autentici sproloqui della NATURA, non sono assolutamente contemplati nelle omelie del Gesuita Bergoglio, che se ne frega altamente e NON COMBATTE come dovrebbe e stabilisce il SS.Vangelo! Le autorizzazioni di taluni sindaci, di taluni paesi e/o città, sono autentici REATI, in quanto illegali ed immorali! Le porcherie, che perpetrano nella testa e nei cuori di questi poveri ragazzini indifesi, si riverseranno anche sulle loro teste, ma quando se ne accorgeranno sarà ormai troppo tardi: AVRANNO ROVINATO LA VITA AD UOMINI E DONNE, che malediranno il giorno in cui nacquero! La NATURA è SACRA e va difesa a qualunque costo......

titina

Mer, 02/05/2018 - 18:06

In pratica sindaci fuorilegge

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mer, 02/05/2018 - 18:18

utero in affitto. Abominio, disgustoso schiavismo moderno.

Ritratto di bandog

bandog

Mer, 02/05/2018 - 18:56

..e bbbrava l'appendino,questa è la prima priorità di Torino, altro che buche,sicurezza,strisce blu,a breve,anche nei cortili condominiali etc...abbattiamoci le maniii

VittorioMar

Mer, 02/05/2018 - 19:02

..POVERI BAMBINI, GIOCATTOLI NELLE MANI DI "CAPRICCIOSI",CRESCERANNO DISCRIMINATI E DISADATTATI CON PROBLEMI ESISTENZIALI DALL'INFANZIA !!...CHE SOCIETA' STIAMO COSTRUENDO ??..E' ABERRANTE...!!

blu_ing

Mer, 02/05/2018 - 19:12

Fu, in segutio, lo stesso Sant'Agostino (dottore e padre della Chiesa) a dire: “I delitti che vanno contro natura, ad esempio quelli compiuti dai sodomiti, devono essere condannati e puniti ovunque e sempre. Quand'anche tutti gli uomini li commettessero, verrebbero tutti coinvolti nella stessa condanna divina: Dio infatti non ha creato gli uomini perché commettessero un tale abuso di se stessi. Quando, mossi da una perversa passione, si profana la natura stessa che Dio ha creato, è la stessa unione che deve esistere fra Dio e noi a venir violata” (Sant'Agostino, Confessioni, c.III, p.8);

blu_ing

Mer, 02/05/2018 - 19:32

Per questo Dio li ha abbandonati a passioni infami; le loro donne hanno cambiato i rapporti naturali in rapporti contro natura. Egualmente anche gli uomini, lasciando il rapporto naturale con la donna, si sono accesi di passione gli uni per gli altri, commettendo atti ignominiosi uomini con uomini, ricevendo così in se stessi la punizione che si addiceva al loro traviamento..... E pur conoscendo il giudizio di Dio, che cioè gli autori di tali cose meritano la morte, non solo continuano a farle, ma anche approvano chi le fa” (Rm 1, 26-32)

blu_ing

Mer, 02/05/2018 - 19:39

in altre parole Dio condanna non solo chi commette tale impudicizia, ma anche coloro che la approvano o la tolelrano, i sodomiti sono posti al pari di ladri, bugiardi , spergiuri, assassini... ma nella pratica corrente mentre le persone che si macchiano contro questi delitti sono unanimamente condannati, i sodomiti non lo sono, Santa Caterina di Siena mette la sodomia subito dopo il peccato contro lo Spirito Santo, accusare questa gente di abominio non è razzismo! è enunciare il vangelo, la sodomia è un abominio nei confronti di Dio (Levitico II), perchè siamo razzisti? noi siamo fedeli a Dio, e chi oggi ci irride domani avra' tutta l'eternità per rammaricarsi della propria impudicizia con i demoni dell'inferno!, poracci, davvero poracci.....

Ritratto di beatoangelico

beatoangelico

Mer, 02/05/2018 - 20:01

Atti amministrativi illegittimi, chi persegue il reato? O i giudici vogliono togliere ogni dubbio che siamo in un regime ??

sparviero51

Mer, 02/05/2018 - 20:17

GENTE DA MANICOMIO CRIMINALE !!!

Loredanasmntt

Mer, 02/05/2018 - 20:53

Per quanto ritenga più che giusta la trascrizione di questi atti di nascita, un sindaco non può prendere, sua sponte, la libertà di scegliere quali leggi dello stato possono essere seguite o meno. Per adesso, purtroppo, queste trascrizioni sono irregolari quindi o passano attraverso i tribunali (ingolfandoli più di quanto non lo siano già) o atrraverso una lotta in Parlamneto per una legge più equa e giusta. Poi, per l'ennesima volta, legare il fenomo della maternità surrogata alle coppie gay è sbaglaito visto che nel mondo oltre il 90% delle coppie che ne ricorrono sono eterosessuali. Infine, tenete Dio lontano da questi dscorsi, perchè a milioni di cittadini cosa voglia o pensi il vostro Dio non interessa assolutamente.

adal46

Mer, 02/05/2018 - 22:24

Ma se possono agire fuori legge, che titolo hanno per agire in rappresentanza dello stato?

Divoll

Gio, 03/05/2018 - 00:31

Se avremo un governo a guida Lega, tutte queste trascrizioni dovranno essere dichiarate illegali e questi sindaci denunciati per abuso d'ufficio. Avevano giurato sulla Costituzione, non avevano il diritto di andare contro la legge del nostro Paese per seguendo i diktat delle elite globaliste UE crea-caos, elette da nessuno.

michettone

Gio, 03/05/2018 - 15:45

La piena condivisione con quanto segnalatoci da BLU_ING, mi porta anche a precisare il concetto di noi Cristiani, alla buona osservatrice LOREDANASMNTT, per la chiamata in causa di Dio Nostro Onnipotente. Quando ci si richiama a spropositi naturali, come quelli dei sodomiti, si intende, per NOI CREDENTI, richiamare l'attenzione a quanto dettatoci da Dio Creatore del Cielo e della Terra, in cui crediamo, anche attraverso il Suo Divin Figlio Gesù. La VITA è SACRA, poiché rappresenta l'esistenza della NATURA! Chi della propria VITA, fa scempio, perpetra reato contro la NATURA, ergo, anche senza essere Cristiani, come giustamente ci fa notare Loredana, occorre condannare ed allontanare pensieri ed opere relative a simili nefandezze....

michettone

Gio, 03/05/2018 - 15:49

La piena condivisione con quanto segnalatoci da BLU_ING,mi porta anche a precisare il concetto di noi Cristiani,alla buona osservatrice LOREDANASMNTT,per la chiamata in causa di Dio Nostro Onnipotente. Quando ci si richiama a spropositi naturali,come quelli dei sodomiti, si intende,per NOI CREDENTI,richiamare l'attenzione a quanto dettatoci da Dio Creatore del Cielo e della Terra,in cui crediamo,anche attraverso il Suo Divin Figlio Gesù. La VITA è SACRA,poiché rappresenta l'esistenza della NATURA! Chi della propria VITA,fa scempio,perpetra reato contro la NATURA,ergo,anche senza essere Cristiani,come ci fa notare Loredana,occorre condannare ed allontanare pensieri ed opere relative a simili nefandezze....