Al raduno della ong islamica censurate le vittime di Parigi

Seconda tappa del tour di beneficenza organizzato dalla ong Islami Relief. Gli organizzatori: "In Siria quest’anno abbiama aiutato mezzo milione di persone inviando 16 milioni". Ma ignorano i morti di Parigi e si rifiutano di condannare il terrorismo islamico

Alla Notte della speranza non si parla delle vittime di Parigi. Peggio che morti di serie B. Non vengono nominati nemmeno quando dal palco del PalaDozza di Bologna l'imam di Brescia, Amin Al Hazmi, dice che i musulmani sono "parte dell’umanità intera, aldilà delle lingue, religioni, etnie, idee, di qualsiasi appartenenza". Eppure la serata organizzata dalla ong Islamic Relief fa parte di un tour di beneficenza per gli orfani di tutto il mondo che stasera sarà a Milano, domani a Torino e lunedì a Verona.

Sebbene gli organizzatori avessero detto che si sarebbe parlato solo di beneficienza e solidarietà, il silenzio sulle vittime di Parigi è assordante. Anche perché, come racconta il Corriere della Sera, il maxi raduno si è tenuto in un clima tesissimo. Le camionette della polizia erano dispiegato ovunque. Lo stesso per quelle dei carabinieri appostate all'esterno del PalaDozza. Dentro, invece, la Digos, insieme ai cani delle unità cinofile antiesplosivo, vigilava con discrezione. "Prima di aprire il palazzetto e far entrare le persone, però, artificieri e unità cinofile hanno 'bonificato' lo stabile - si legge sul Corriere della Sera - non è la prima volta che fa tappa a Bologna l’evento di raccolta fondi, ma quest’anno si tiene a due settimane esatte dal venerdì nero di Parigi". Tanto che la presenza delle forze dell'ordine risultava sin troppo eccessiva per un evento di beneficenza. La stessa ong ha garantito un servizio d'ordine di 100 volontari. "C’è tensione, si sente nell’aria - ammettono Chaina e Hadir, 21enni di origini tunisine - quello che sta succedendo nel mondo fa paura anche a noi. Tante persone non sono venute stasera proprio perché hanno paura. Se succede qualcosa è un pericolo per tutti".

"Gli altri anni non c’era la polizia — sbuffa una volontaria di Islamic Relief — tutta quest’attenzione è ingiustificata, è solo un evento di beneficenza". Eppure, oltre al colpevole silenzio sulle vittime del terrorismo islamico, l'organizzazione della serata non è poi così cristallina. Solo all'ultimo, per esempio, il predicatore Omar Abdelkafy, contestato per le sue frasi choc sull’11 settembre, ha preferito tenersi alla larga dal PalaDozza. E questo solo grazie al pressing della leghista Lucia Borgonzoni. Dal palco, invece, Yassine Lafram, coordinatore della comunità islamica bolognese, non fa altro che lodare la ong: "In Siria quest’anno Islamic Relief ha aiutato mezzo milione di persone inviando 16 milioni". Ma per i morti di Parigi nemmeno un minuti di silenzio, nemmeno una parola di cordoglio. Né tantomeno una ferma condanna ai terroristi islamici.

Commenti

Mobius

Sab, 28/11/2015 - 16:10

Esiste un Islam velleitariamente moderato, ma senza convinzione e senza voglia.

beale

Sab, 28/11/2015 - 16:17

personalmente che esista o meno l'islam moderato non è argomento che mi appassiona. e poi, cosa significa moderato? la verità che la religione musulmana non si è mai evoluta nel tempo. ad esempio: le norme sanitarie sotto forma di dettato religioso. oggi c'è il frigorifero e la selezione quindi la carne di maiale non è immonda come tuonava il profeta, anzi!la differenza tra il pesce con le squame e quello di fondo.la stessa igiene personale e delle donne in particolare. se si deve affrontare il confronto su base culturale, questi sono gli argomenti.La donna intabarrata è sessuofobia non rispetto di Dio.

Ritratto di Roberto53

Roberto53

Sab, 28/11/2015 - 16:19

Solo i PDioti credono ancora nelle balle del politically correct.

Ritratto di IRON

IRON

Sab, 28/11/2015 - 16:21

Le vittime di Parigi sono gia' abbondantemente "censurate" dai vari regimi laico-catto-sinistri. Le vivono come un fastidio che ha disturbato i manovratori, non sono utili politicamente, non aiutano la macchina dell' ottuso consenso.

anna.53

Sab, 28/11/2015 - 16:27

Anche a me importa poco la discettazione sul punto : Quel che parlano sono i comportamenti quotidiani delle persone , non le dichiarazioni di principio , specie se urlate dagli schermi televisivi o esibite nelle preghiere "interconfessionali".

ghorio

Sab, 28/11/2015 - 16:34

L'Islam moderato deve fare una sola cosa tutti i giorni: condannare il terrorismo. Poi che i musulmani preghino il venerdì è affare loro. Del resto non mi pare che noi cattolici pretendiamo o costringiamo le persone a venire a Messa la domenica. Ognuno deve essere libero di avere qualsiasi credo religioso. Quanto alle moschee, aspettiamo la reciprocità come cattolici nelle nazioni tipo Iran, Arabia Saudita, etc., etc.

Ritratto di eaglerider

eaglerider

Sab, 28/11/2015 - 16:37

IL PRIMO PASSO CHE DOVREBBERO FARE GLI STATI OCCIDENTALI, NON VENDUTI ALLE OLIGARCHIE TRANSNAZIONALI DEGLI AFFARI, DEVE ESSERE DI ISOLARE TUTTI QUEI PAESI ISLAMICI CHE NON AFFERMANO DI CONDANNARE IL TERRORISMO PSEUDORELIGIOSO ISLAMICO. TUTTI GLI STATI ISLAMICI CHE NON LO FANNO SONO A TUTTI GLI EFFETTI FIANCHEGGIATORI DELL'ISLAM TERRORISTA. Basta poco come vedete. In caso contrario continuano tutti, islamici finti moderati e occidentali filoislamici, a prenderci per il culo mentre continuiamo a essere invasi, grazie anche alla nostra giustizia e alla politica, imbelli !

Ritratto di gianky53

gianky53

Sab, 28/11/2015 - 16:56

Esiste il corano e per un musulmano quello che vi sta scritto non è interpretabile, inutile girarci intorno.

19gig50

Sab, 28/11/2015 - 17:04

un raduno di cristiani per loro sarebbe stata un'occasione d'oro... ma, è solo una loro prerogativa, noi porgiamo l'altra guancia!!!

elio2

Sab, 28/11/2015 - 17:08

Solo i decelebrati comunisti, dentro la loro testa vuota, pensano che esiste un cosidetto islam moderato con cui si possa dialogare, intanto nessun islamico, l'ho mai sentito condannare senza se e senza ma, gli attentati di Parigi, che sia un caso o una nera realtà?

antonmessina

Sab, 28/11/2015 - 17:08

dove era tutta sta gente quando avrebbero dovuto manifestare per farci crede in un islammoderato?

claudio faleri

Sab, 28/11/2015 - 17:14

questsi mam sono dei grandi bastardi ma io lo so da 30anni, ne vedremo delle belle se arrivano sulla poltrona, ci schiacciano

claudio faleri

Sab, 28/11/2015 - 17:16

manca in rete il maestro Pontalti e Omar la mucca pascolante islamica...abbiamo il desiderio do ascoltare le loro dissertazioni di stupenda magnificenza

Ritratto di Sniper

Sniper

Sab, 28/11/2015 - 17:28

Roberto53 - Ma questa ossessione sui "PDioti"...? In ogni salsa. Ma non e` che qualche dirigente minore del partito e` partito con sua moglie...?

giovanni PERINCIOLO

Sab, 28/11/2015 - 17:35

Piantiamola con questa balla dell'islam moderato! Quale sarebbe quello sunnita?? quello shiita? quello whahabita? quello salafita?? Cominciamo con il prendere atto che in mancanza di cristiani é da secoli che se le suonano di santa ragione tra di loro e per il resto le differenze sono pochine. Tutti usano la lapidazione, le vergate, il taglio delle mani. L'unica vera differenza é che alcuni sono più propensi allo sgozzamento o al taglio della testa (la moderata Arabia Saudita), altri preferiscono l'impiccagione (la moderata Persia). Se sia poi preferibile il taglio della testa all'impiccagione bisognerebbe chiederlo agli interessati......

Italiano_medio

Sab, 28/11/2015 - 17:35

Ma anche avessero detto una parola su Parigi ci avreste davvero creduto ad un islam moderato ? Se continua questa pappardella probabilmente qualche parola la spenderanno pure ma non sarà per loro spontaneità, ma per allontanare il pericolo rimpatrio.

Ritratto di Sniper

Sniper

Sab, 28/11/2015 - 17:36

Forse non avete capito che l'integralismo islamico e` tutta una manfrina...I pedoni sono reali, non c'e` dubbio, col cervello infarcito di prediche deliranti, ma i burattinai sono altrove. Prima c'erano i comunisti come nemici, (parlo a livello mondiale), poi crollato il comunismo hanno dovuto inventarsi un nuovo nemico. Al Qaeda e` durato poco, cosi` e` nato l'ISIS, con tecniche di marketing avanzate, un logo, un brand, un'immagine, iper-spietata, con filmati di qualita` e di impatto sulle loro atrocita`, etc etc. Il Senatore McCain che incontra Al Baghdadi prima del "lancio" pubblicitario dell'ISIS. Insomma, una bella pensata.

macchiapam

Sab, 28/11/2015 - 17:45

Gli islamici "moderati" sono come i cattolici tiepidi: non contano niente. Basterà un pugno di estremisti fanatici per metterli tutti in riga

Ritratto di 100-%-ITALIANA

100-%-ITALIANA

Sab, 28/11/2015 - 17:59

L'islam moderato? E' come il candido unicorno....non esiste

VittorioMar

Sab, 28/11/2015 - 18:06

...moderati ..NO...ipocriti ..SI..

LAMBRO

Sab, 28/11/2015 - 20:01

NO!!! BASTA SAPERE CHE IN ITALIA CI SONO PIU' DI 200000 PERSONE CHE GIUSTIFICANO L'ISIS.

Ritratto di Jaspar44

Jaspar44

Sab, 28/11/2015 - 20:18

Censurare l'atto terroristico di Parigi li qualifica "temporaneamente" moderati.

Tino

Sab, 28/11/2015 - 23:38

maledetta ipocrisia ..e maledetta miopia! Ne ho piene le tasche di tutti questi discorsi e manfrine, non ci può essere integrazione, loro non la vogliono ... o meglio, la pretendono al contrario.

paolonardi

Sab, 28/11/2015 - 23:53

Massa di ipocriti, falsi e fiancheggiatori di assassini. Fuori dalle palle.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Dom, 29/11/2015 - 00:02

Continuare a parlare di moderazione dell'islam è una enorme ipocrisia. È DALLA MORTE DI MAOMETTO,

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Dom, 29/11/2015 - 00:15

Bisogna smetterla di continuare parlare ipocritamente di moderazione islamica. Maometto è morto nel 632 D.C. Da allora, malgrado siano trascorsi ben 1383 (milletrecentottantatre) anni, SCIITI E SUNNITI SI STANNO ANCORA SCANNANDO TRA LORO. Ma quel che è peggio, OGGI HANNO COMINCIATO A SCANNARE ANCHE NOI. Chi è quel povero mentecatto o banda di mentecatti che osano ancora parlare di moderati islamici?

roberto zanella

Dom, 29/11/2015 - 01:51

...moderato fino a quando non sono maggioranza...sono da rimandare senza se e ma al loro Paese..noi abbiamo bisogno di un Governo di militari affinchè ci pensino loro a riewquilibrare la loro presenza

Ritratto di viperainseno

viperainseno

Dom, 29/11/2015 - 03:53

16 MILIONI PER L'ISIS. QUANDO MAI QUESTI FANNO BENEFICENZA??? E CHE NELLE MOSCHEE E NELLE ASSOCIAZIONI ISLAMICHE SI RACCOLGONO FONDI CHE VANNO A SOSTENERE LA JIAHD E PROVATO E RIPROVATO!! ANDREBBERO VIETATE CERTE MANIFESTAZIONI. PUNTO!!

Ritratto di viperainseno

viperainseno

Dom, 29/11/2015 - 03:59

ISLAM MODERATO? IMPOSSIBILE!!! VIETATO E REPRESSO PER ISTIGAZIONE ALLA VIOLENZA!!! PUNTO!!!

erie51

Dom, 29/11/2015 - 05:14

Ben detto RIFIUTANO di condannare il terrorismo islamico. mi ricordo un programma di Del Debbio dove si ha voluto tanto prima che quel verme di Said dicceste che condannava i terroristi.non e nel loro DNA di condannare la loro gente!!!!

Raoul Pontalti

Dom, 29/11/2015 - 17:50

(oggi ci riprovo...) claudio nonchè faleri mi chiami? e io rispondo all'appello! Giusto rimarcare l'assordante silenzio dell'ONG islamica che peraltro fa il paio con quello dei cristianissimi (?!) europei che omettono di commemorare nelle loro liturgie anche laiche oltre che nelle preghiere i civili islamici massacrati dalle bombe USA o IL o GB o F (le nostre invece cadono sempre fuori bersaglio...) in Afghanistan, in Pakistan, in Yemen, In Iraq, in Libano, a Gaza....