Ragazzo denudato in gita, i genitori difendono i bulli: "Era uno scherzo"

I bulli sospesi: ora perderanno l'anno. Ma i genitori attaccano la preside: "Scuola esagerata, il castigo è eccessivo"

Durante una gita scolastica a Roma, quindici studenti se la prendono con un compagno. Tutti contro uno, di notte, in albergo. Lo spogliano, gli rasano i peli, lo "agghindano" con alcune caramelle. Non solo. Uno dei bulli filma tutto col cellulare. Quando, poi, i ragazzi tornano a Cuneo, condividono il video con altri compagni di classe, con gli amici e con i conoscenti, fino a che il documento non finisce in mano a un professore e, quindi, ai genitori del ragazzo. La preside decide di evitare le denunce, ma sospende tutti i bulli e fa fioccare il quattro in condotta per tutti.

Ora, a Cuneo, l'episodio è diventato un vero e proprio caso che divide. Non tanto sul bullismo ma sulle scelte della preside. Non solo si dibatte su Facebook se la punizione è stata esagerata, ma un gruppo di mamme si è addirittura rivolto alla Stampa per difendere i figli. "Macché bullismo - dice una - macché violenze. È stato uno scherzo. Forse pesante, ma uno scherzo. Lo sbaglio è una punizione tanto severa". Poi, incalza: "Parlo a nome di molte delle mamme, anche se non ho figli al liceo. State raccontando un caso che non esiste. Se c’è qualcosa di grave è che abbiano sospeso quattordici studenti e dato il quattro in condotta a tutti. Non li fanno neppure accedere ai programmi per prepararsi a casa. Significa condannarli ad essere bocciati, a perdere un anno di scuola. Una rovina per molti. Anche in termini economici, con quello che costa oggi frequentare un liceo". Nella telefonata alla Stampa, la donna invita i giornalisti a chiedersi per quale motivo i ragazzi fossero soli: "Un professore all’ultimo non li ha accompagnati. E come è sempre successo nelle gite hanno approfittato delle ore libere per divertirsi. Nulla di più, nulla di diverso, nulla di grave. Nessuno si è fatto male, nessuno voleva fare del male, ma solo scherzare. Quelle cose cameratesche che si fanno in caserma. Che si sono sempre fatte tra ragazzi. Ripeto: nessun caso di bullismo".

"I ragazzi, e alcuni genitori, sono convinti che l’episodio sia riconducibile allo scherzo", replica la preside Germana Muscolo bollando la posizione dei genitori dei bulli come "inaccettabile". "Siamo dovuti intervenire con fermezza per far capire quali sono i limiti, il rispetto delle norme, il contesto in cui si fanno certe azioni - conclude la preside - si trattava di gita educativa. Dopo i provvedimenti alcuni, figli e genitori, hanno capito la gravità dell’episodio. Molti, ma non tutti".

Commenti

maleo

Ven, 03/04/2015 - 09:08

Bisognerebbe chiedere come ha vissuto lo scherzetto il ragazzo che si è trovato solo con quindici deficenti.......

Ritratto di ContessaCV

ContessaCV

Ven, 03/04/2015 - 09:22

La preside ha fatto benissimo a sospendere i bulli ed i genitori di questi ragazzi dovrebbero essere costretti a pagare una multa salatissima alla Scuola.I genitori che giustificano un comportamento del genere sono degli inetti ed allevando i figli a loro immagine contribuiscono ad aumentare il degrado sociale e per questo devono pagare i danni alla comunità, che poi si ritroverà ad avere a che fare con una massa di imbecilli come i bulletti della scuola di Cuneo.

Ritratto di centocinque

centocinque

Ven, 03/04/2015 - 09:27

sempre cocchi di mamma e sempre colpa degli altri: rispristinare un duro servizio militare farebbe molto bene a tanta gente, mamme comprese.

Ritratto di rapax

rapax

Ven, 03/04/2015 - 09:35

i genitori sono dei grandi idioti, i genitori del ragazzo dovrebbero citarli per danni morali e materiali.vedi come gli passa la baldanza..ha fatto benissimo il preside

fisis

Ven, 03/04/2015 - 09:38

Ha fatto bene la Preside. Questi bulli non sono mica stati denunciati penalmente come avrebbero meritato, hanno preso solo un quattro in condotta e questi genitori si lamentano pure, dovrebbero semmai preoccuparsi di educare meglio i propri figli, non instilllare in loro il dubbio che abbiano avuto una punizione eccessiva.

SanSilvioDaArcore

Ven, 03/04/2015 - 10:06

Visto il livello dei genitori non mi meraviglia che i figli siano venuti su così

Ritratto di sitten

sitten

Ven, 03/04/2015 - 10:11

Ma che genitori sono? Se mio figlio avesse un atteggiamento del genere, sarei il primo a punirlo.

carpa1

Ven, 03/04/2015 - 10:12

E' ora di finirla di difendere questi cogli...oncelli che un domani si ritrovano cogli...oni per via di genitori imbecilli che, evidentemente, da bambini prima, poi da giovani e quindi da adulti non hanno mai saputo distinguere tra scherzi di buono e cattivo gusto; quando, poi, non si lasciavano andare addirittura a comportamenti riprovevoli. Questo, purtroppo, è ciò che insegna la società di oggi dove individui privi di personalità credono che il prossimo debba essere soggiogato ai loro istinti cretini.

Ritratto di fornacchia

fornacchia

Ven, 03/04/2015 - 10:15

Ora è colpa degli insegnanti...dopo aver accompagnato due volte in gita i miei studenti, ho deciso di non farlo mai più. Tutta la notte a girare per i corridoi dell'albergo a controllare il loro viavai da una camera all'altra e che non portassero con loro alcolici. Un inferno. Mi sarebbe piaciuto che i vari mamma e papà vedessero la vera educazione dei loro figlioli.

Ritratto di cangrande17

cangrande17

Ven, 03/04/2015 - 10:16

Solo in Italia poteva esserci una reazione del genere ad una giusta sanzione.

Ritratto di Aulin

Aulin

Ven, 03/04/2015 - 10:16

Genitori di mxxxa ci sono sempre stati. GJ signora preside.

Ritratto di gabriele74-cina

gabriele74-cina

Ven, 03/04/2015 - 10:20

Se questi genitori pensano che la punizione sia stata eccessiva, allora togliamo la sospensione ed il 4 in condotta, ma facciamo partire le denunce...sicuramente meno piacevoli della sospensione. Quanti genitori coxxxxxxni ci sono in Italia. Qui in Cina una cosa del genere vedevi come veniva gestita dalla scuola...e genitori dei bulli a tossire un bel po' di RMB

zingozongo

Ven, 03/04/2015 - 10:26

solo uno scherzo ?? se un uomo denuda una donna minimo minimo si becca una condanna per violenza sessuale..altro che bravata !

lamwolf

Ven, 03/04/2015 - 10:32

Questi genitori si dovrebbero vergognare di difendere i figli bulli. Oggi violenti ancora minorenni domani violenti maggiorenni ma con l'educazione avuta troveranno vita facile nella delinquenza. Ha fatto bene la Preside e basta con queste difese da parte dei genitori che non fanno altro che giustificare questi ragazzi che hanno bisogno di EDUCAZIONE CIVILE!

plaunad

Ven, 03/04/2015 - 10:33

La sentenza piú giusta sarebbe stata: marmocchi sospesi e genitori in galera.

Massìno

Ven, 03/04/2015 - 10:34

La pena è eccessivamente lieve. Non solo perdere l'anno ma togliergli il diritto di iscriversi a scuola, oltre alla denuncia. Non sono in grado di stare in un gruppo civile, vanno espulsi.

cameo44

Ven, 03/04/2015 - 10:52

Se i genitori difendono i figli bulli vanno puniti pure loro cosa avre bero detto e fatto e fosse stato denudato un loro figlio? parlano di pena eccessiva forse eccessivamente lieve visto il dilagare di questi fenomeni occorre un vero pugno di ferro tornare ai tempi in cui la scuola era un tempio il massimo rispetto per i professori e quando si prendeva una nota di merito tornati a casa cerano i riproveri dei ge nitori oggi tutti a difendere i figli e a scagliarsi contro i profes sori urge cambiare registro prima che sia troppo tardi

Ritratto di marmolada

marmolada

Ven, 03/04/2015 - 11:05

La preside è stata troppo buona. Questi genitori che difendono i loro piccoli delinquenti sono proprio dei grandi cogl..ni e dovrebbero risarcire la vittima per quella che è stata una vera e propria violenza!!

Ritratto di abate berardino

abate berardino

Ven, 03/04/2015 - 11:06

brave, mamme, incentivate il vecchio "nonnismo" delle caserme.Avreste reagito allo stesso modo,se ad essere umiliato fosse stato vostro figlio?

Ritratto di marmolada

marmolada

Ven, 03/04/2015 - 11:08

Troppo buona la preside! I genitori (ignoranti) dei delinquenti dovrebbero stare zitti e risarcire la vittima di quella che è stata una grave e vigliacca violenza!!

buri

Ven, 03/04/2015 - 11:12

La solita storia, invece di prenderseòa con i figli defficienti e potenzialmente pericoloso, se la prendono con la preside, fosse successo a mio figlio non sarei andato dalla preside ma dei carabinieri per denunciare gli autori dello "scherzo", vomunque quei genitori dovrebbero seguire un corso obbligatorio di rieducazione oer imparare ad educare i propri figli

Zizzigo

Ven, 03/04/2015 - 11:20

Da simili genitori non potevano che venir fuori quei figli "diversamente educati" e privi del senso del limite... cioè dove finisce lo scherzo ed incominciano le molestie gravi. Perdere l'anno è il minimo del castigo, e speriamo che, più vecchi di un anno, siano anche meno "infantili"!

Ritratto di orcocan

orcocan

Ven, 03/04/2015 - 11:28

C'e' un limite agli scherzi. Vengono puniti anche nelle caserme certi scherzi che i "veci" facevano ai "bocia". E questi genitori un giorno si accorgeranno che alcuni dei lori "bravi ragazzi" andranno a infoltire i centri sociali.

Perlina

Ven, 03/04/2015 - 11:28

Sospendiamo anche i genitori.

Perlina

Ven, 03/04/2015 - 11:30

Sospendiamo anche i genitori.

gneo58

Ven, 03/04/2015 - 11:32

io sarei stato ancora piu' duro ed incisivo e comunque basta "gite scolastiche" che non servono a niente se non a far cacciare fuori un sacco di soldi alle famiglie - un tempo le gite scolastiche erano "culturali" oggi sono solo un gran casino !

grandeoceano

Ven, 03/04/2015 - 11:36

Hanno ragione i genitori dei bulli. Andrebbe però riservato loro lo stesso trattamento di rasatura, agghindatura e denudatura, così possono dimostrare con i fatti e non solo a parole che era solo uno scherzo per nulla umiliante.

Ritratto di Flex

Flex

Ven, 03/04/2015 - 11:41

Io penso che la scuola ha fatto benissimo a sospenderli, questo è l'atteggiamento giusto, ciò che mi meraviglia, semmai sono i gentirori dei "Bulli" ai quali andrebbero chiesti i "Danni morali" perchè direttamente responsabili dei figli minorenni. Altro che scherzo, vorrei vedero loro se gli facessero lo stesso "servizio".

clz200

Ven, 03/04/2015 - 11:52

Che ogni genitore che contesta la punizione venga sottoposto allo scherzo subìto dal ragazzo e dopo intervistato e paragonate le opinioni su fatti e punizioni

Ritratto di MARKOSS

MARKOSS

Ven, 03/04/2015 - 12:07

Per i genitori e' uno scherzo da nulla ... non lo hanno mica violentato col manico della scopa, lo hanno solo preparato allo scopo mediante depilazione preventiva ....

simonemartini

Ven, 03/04/2015 - 12:41

Pena troppo lieve e avrei denunciato anche i genitori dopo le loro rimostranze!

Ritratto di warwin

warwin

Ven, 03/04/2015 - 12:46

punizione esemplare! È da isolare chi giustifica questi inbecilli perchè non fa altro che autorizzarli a fare altro la prossima volta! La violenza non è solo quella che si procura al corpo con danni fisici ma è violenza qualsiasi cosa fatta ad un'altra persona non consensiente....e quelle mamme che giustificano i loro piccoli imbecilli, in quanto donne dovrebbero capirlo

Ritratto di pao58

pao58

Ven, 03/04/2015 - 12:51

La pena per i 15 cxxxxxxi è appena adeguata....si meritano un bel ricordo lungo un anno (...da ripetere...). Agli altri 30 cxxxxxxi (i genitori radicalchic...)triplichiamogli le spese scolastiche così rosicano un po' di più. Che razza di imbecilli, vomito avanzato del '68, a occhio e croce penso di sapere per chi votano... Paolo

gianrico45

Ven, 03/04/2015 - 13:02

Ma chi non l'ha fatto da studente? Per essere politicamente corretti,stiamo distruggendo l'allegria della gioventù.

gianrico45

Ven, 03/04/2015 - 13:09

I genitori sono eccezionali.Evidentemente hanno ascoltato la versione del figlio che sicuramente visto i commenti,ormai è eccezionale anche lui.

magnum357

Ven, 03/04/2015 - 13:17

Certoooooooooo, sempre innocenti i propri pargoli !! Poi nella vita sono degli emeriti cretini, come gli stessi genitori !!!!!!!

Cobra71

Ven, 03/04/2015 - 13:35

GENITORI PEGGIO DEI FIGLIOLI! Ma quale scherzo e scherzo! La scuola ha fatto BENISSIMO a usare la mano ferma! E' ora di finirla con questa caxxo di anarchia!

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Ven, 03/04/2015 - 13:46

gianrico @per te un bel 10 in condotta,complimenti.!!

umbro80

Ven, 03/04/2015 - 14:05

Complimenti alla preside. Il rispetto prima di tutto. Si parla sempre e solo di diritti. Esiste anche il dovere del rispetto verso il compagno. Come possono dei genitori giustificare questo vile atto dei figli. Andrebbero malmenati, sia figli che genitori.

faberlonc

Ven, 03/04/2015 - 14:12

Spero solo che ora la preside non si faccia intimidire da queste 15 coppie di pseudo-genitori.

angelomaria

Ven, 03/04/2015 - 14:17

I GENITORI COLPEVOLI!!!!

angelomaria

Ven, 03/04/2015 - 14:21

CHI DEI GENITORI SE LAMENTATO DEVE PAGARE QUELLO CHE I LORO DISGRAZIATI FIGLI FANNO LODICE LALEGGE SE MINORILECOPLERICADONO SUI GENITORI

Ritratto di rinnocent637

rinnocent637

Ven, 03/04/2015 - 14:30

Abbiamo questi episodi perché abbiamo dei genitori che non insegnano il rispetto a i loro figli. Voglio raccontare un episodio. Avevo 10 anni e frequentavo un ragazzo della mia età, ebbene un giorno passava dai giardinetti che frequentavamo il nostro parroco, e il mio amico mi disse: Ora ti faccio vedere: E mentre il prete passava lui tiro una bestemmia. Il prete si giro e le diede una borsata in faccia, e a me disse vado da tua madre. Infatti quando rincasai mia madre mi accolse con un bel ceffone e mi disse non più questo ragazzo.Imparai la lezione. Oggi i genitori sono i primi a non insegnare a i loro figli il rispetto.

Much63

Ven, 03/04/2015 - 14:33

Giustificare sempre tutto e tutti, miglior modo per far crescere una generazione di deficienti.

alkt90

Ven, 03/04/2015 - 14:34

bisogna chiedere il risarcimento alle famiglie dei bulli..

carpa1

Ven, 03/04/2015 - 14:40

Una sostiene: "Quelle cose cameratesche che si fanno in caserma.". Infatti, e da ufficiale della compagnia quale ero, quando i "nonni" si prendevano delle libertà con scherzi umilianti ed al limite dell'indecenza o, peggio, si sostituivano ad ufficiali o sottufficiali in decisioni non di loro competenza, a beccarsi le punizioni erano proprio i nonni (es. il caporalmaggiore che per sfizio si permetteva di negare la libera uscita ai nuovi arrivati, chi per punizione restava in caserma, almeno nel caso mio, era proprio lui).

diwa130

Ven, 03/04/2015 - 14:43

Abito in USA e per episodi di bullismo anche meno gravi di questo, studenti e genitori (che hanno la responsabilita') hanno subito pesanti conseguenze. Dopo i 14 anni, gli studenti possono essere mandati in case di correzione ed i genitori possono anche subire l'arresto e la perdita della podesta'. Quindi credo che gli e' anche andata bene a questi ragazzi. Qualche tempo fa un episodio simile ha condotto al suicidio un povero ragazzo che non ha retto la pressione mediatica sui social media. I ragazzi imputati (avevano piu' di sedici anni) sono in galera ed i genitori hanno perso la potesta', quindi quando usciranno (se minorenni), non potranno tornare a casa dai genitori, ma andranno in case comuni dove i genitori potranno visitarli se il giudice lo consente. Quindi che non si lamentino troppo i genitori di questi ragazzi e pensino al danno che hanno fatto alla vittima.

eternoamore

Ven, 03/04/2015 - 14:46

EDUCATE E VIETATE AI VOSTRI FIGLI DI FARE I BULLI. GLI AVETE CONCESSO TUTTO E QUESTI SONO I RISULTATI.

elpaso21

Ven, 03/04/2015 - 14:52

Vanno sospesi.

Ritratto di MIKI59

MIKI59

Ven, 03/04/2015 - 15:05

Complimenti a questi genitori, che farebbero in modo, se non fosse stato per il preside, di avallare il bullismo di questi idioti, affinché facessero altre bravate come queste. L'albero secco, quale è questo dei bulli, va sdradicato con la forza.

Ritratto di venividi

venividi

Ven, 03/04/2015 - 15:11

E' mai possibile che non una di queste mammine deficienti che minimizzano l'episodio si renda conto di cosa ha provato quel povero ragazzino nel vedersi piombare addosso non uno o due o tre bensì quattordici, dico QUATTORDICI compagni non per fargli un gavettone ma per spogliarlo e umiliarlo ? Uno scherzo ? Uno scherzo lo chiamano queste galline. Vorrei proprio vedere loro in questa situazione.

Ritratto di d-m-p

d-m-p

Ven, 03/04/2015 - 15:17

No si può non dar ragione alla preside, in quanto alle mamma che difendono i figli , vorrei che anche loro subissero quello che ha subito quel povero ragazzo e vedere se alla fine continuano a pensarla allo stesso modo .

Ritratto di perigo

perigo

Ven, 03/04/2015 - 16:08

È proprio l'atteggiamento di genitori maleducati ed irrispettosi di regole e buone maniere che porta oggi il Bel Paese ad avere un tasso altissimo di giovinastri irresponsabili che, spesso, vanno ben al di là dei limiti accettabili. L'atto di bullismo dei loro figli potrebbe essere stato l'ultimo di una lunga serie. Come si fa a far capire a dei bulli il giusto comportamentio se i genitori si ergono a paladini delle loro malefatte? A tornare a scuola, ma dalla prima elementare, dovrebbero essere proprio loro!

Ritratto di PELOBICI

PELOBICI

Ven, 03/04/2015 - 16:16

I genitori figli dei sessantottini come possono educare la loro prole, sono quaquaraqua pronti a difendere i figlioletti sempre e comunque, se mi avessero sospeso per una cosa del genere, credo che avrei ricevuto una bella "riscaldata" da i miei genitori, così come l'avrei data ai miei figli, ma io sono all'antica....., però spero di aver allevato donne e uomini

paci.augusto

Ven, 03/04/2015 - 16:35

Ben fatto! Finalmente una preside che tiene conto di certi principi fondamentali di rispetto della persona ed ha il coraggio di applicare una giustissima severità contro i giovani teppisti!! Somma vergogna per gl'ineffabili genitori di cultura sessantottina che difendono simili figli!!!D'altra parte da tali genitori è spiegato come si arrivi a questi comportamenti!!

Paolino Pierino

Ven, 03/04/2015 - 16:38

Giustissimo espellere e punire i delinquenti non solo con l'espulsione e la ripetizione dell'anno scolastico Occorre che i genitori della vittima richiedano i danni morali ai genitori di questa feccia che si fanno chiamare ragazzi tali non sono

krgferr

Ven, 03/04/2015 - 16:56

Onore al merito per la Preside: ha dimostrato di essere di essere un donna e, sopratutto, una insegnante, coraggiosa in un ambiente,come quello della scuola, nel quale, grazie alla regola del "politicamente corretto", per riuscire a fare il proprio dovere, di coraggio bisogna averne in abbondanza. Saluti. Piero

VittorioMar

Ven, 03/04/2015 - 17:26

Il bullismo sta dilagando,bisogna fermarlo.E' necessario non lasciar correre ma dare risposte forti!