Il ricordo di Ambra Angiolini: ​"Con Fo festeggiammo il Nobel in autogrill"

Nel momento in cui apprese di aver vinto il premio Nobel per la Letteratura, Dario Fo era in autostrada, in macchina con Ambra Angiolini per registrare il programma tv Rai Milano-Roma

Nel momento in cui apprese di aver vinto il premio Nobel per la Letteratura, Dario Fo era in autostrada, in macchina con Ambra Angiolini per registrare il programma tv Rai Milano-Roma. A ricordarlo è la stessa attrice, intervistata da Giornalettismo: la notizia venne da un automobilista che affiancò la vettura dei due mostrando un cartello. "Il cartello - racconta Ambra Angiolini - arrivò ad altezza Firenze. Sapevamo entrambi che in quei giorni sarebbe potuto accadere, ma parlando e viaggiando, stando molto bene insieme, ce lo dimenticammo. C'era una semplicità meravigliosa in quella macchina, lo ricordo come fosse oggi. Dario sapeva esaltare le qualità della persona che aveva accanto invece di metterti in difficoltà con il suo genio. In fondo io potevo essere, per lui, solo la ragazza di borgata che aveva avuto successo, lui in quelle ore mi fece persino sentire geniale".

Ambra Angiolini racconta che Fo "era disorientato. Sembrava una cosa normale per lui. Anzi, sorrido ancora al pensiero che lui tirò fuori un espressione del tipo 'ma per chi è la notizia". Io, in un momento di fortunata e ovvia lucidità gli dissi: "Il cartello è per te". Forse a quel punto iniziò a capire. E io ero così felice per lui, si vede anche nella registrazione. Guarda che hai vinto!? gli dico, con un tono come se lui fosse un bimbo... Sembrava piombato un meteorite dentro un'utilitaria che sta andando al lavoro".

Commenti

manfredog

Gio, 13/10/2016 - 19:45

..ah, Ambra, anche con lui !! mg.